Migliore Yogurtiera sui 100 euro

quale macchina per fare lo yogurt comprare?

Gli amanti dello yogurt e le persone attente alla salute includono questo alimento nella loro dieta quotidiana: di solito viene comprato direttamente nei negozi, tuttavia, al giorno d’oggi, grazie alla presenza di apparecchi sempre più tecnologici sul mercato, sempre più persone amano prepararlo a casa loro. Per questo motivo hanno acquistato una yogurtiera.

Riassunto: apri

La yogurtiera consente di preparare lo yogurt a casa propria ed è uno dei modi migliori per sapere esattamente cosa si sta mangiando, senza  preoccuparsi della presenza di ingredienti elaborati o di sostanze che possono potenzialmente danneggiare la nostra salute. Molte persone pensano che fare lo yogurt a casa sia complicato: in realtà, chiunque può preparare lo yogurt, ed è possibile anche senza una yogurtiera: naturalmente, ci sono alcuni tipi di yogurt che si possono fare, e hanno diverse ricette. Per esempio, lo yogurt normale e lo yogurt greco non si devono preparare allo stesso modo, quindi non c’è un unico metodo che si può usare per fare tutti i tipi di yogurt, e ci sono alcune tecniche da applicare: molte yogurtiere vengono vendute con ricettario e guida per iniziare a fare lo yogurt.

 

 

CuisinArt YM400E. Yogurtiera & Formaggiera 2-in-1

CuisinArt YM400E. Yogurtiera & Formaggiera 2-in-1
  • Yogurthiera con design in acciaio inossidabile spazzolato
  • Due livelli di temperatura: sia per preparazione yogurt (43 ° C) e per la preparazione del formaggio cremoso o crema di formaggio...
  • Sonda elettronica per il controllo della temperatura durante la temperatura
  • 6 piccoli contenitori in vetro da 125 ml

 

Cosa è una yogurtiera?

Una yogurtiera è un apparecchio che si occupa di trasformare il latte, e i vostri ingredienti preferiti che avete aggiunto alla miscela, in yogurt. Il processo avviene nel minor tempo possibile e avrete il pieno controllo della ricetta dello yogurt. Senza additivi e sostanze chimiche nocive, il vostro yogurt è pronto da gustare. Prima di tutto, occorre capire che tipo di yogurt volete ottenere. Alcune persone preferiscono lo yogurt liquido, mentre altre lo preferiscono con una buona consistenza. Poi, non resta che scegliere il gusto del vostro yogurt, sapendo che con la yogurtiera è possibile variare gli ingredienti e produrre più yogurt di gusti diversi allo stesso tempo.

ROMMELSBACHER JG 80″Jona” – Macchina per yogurt e formaggi freschi

Offerta
ROMMELSBACHER JG 80"Jona" - Macchina per yogurt e formaggi freschi con 4 bicchieri in ceramica da 125 ml, 2 contenitori XXL da 1,2 litri, 4 programmi preimpostati con diverse temperature
  • Cassa a doppia parete di alta qualità, contenitore interno in acciaio inox, molto facile da pulire.
  • Funzionamento elettronico tramite sensori Touch Control, display LED chiaro
  • 4 programmi preimpostati con diverse temperatura: yogurt naturale (42 °C), yogurt vegano/senza lattosio (38 °C), formaggio...
  • Timer 24 ore con segnale acustico, funzione di spegnimento, protezione da surriscaldamento, cavo di alimentazione rimovibile.
  • Include 4 bicchieri in ceramica da 125 ml, 2 contenitori in vetro XXL da 1,2 litri, filtro antigoccia, ciascuno con coperchio.

 

Che forma ha una yogurtiera?

La yogurtiera è una macchina completa che ha tutti gli elementi per entrare in azione non appena si disimballa: è costituita da una base, ma anche dai tanti vasetti di vetro per lo yogurt che vi permetteranno di preparare uno yogurt dal gusto delizioso e dalla consistenza morbida.La yogurtiera può essere rotonda o rettangolare. La forma più comune è rotonda.

Il suo funzionamento è piuttosto elementare, poiché è in grado di alzare la temperatura (circa 45 gradi) per favorire la fermentazione del latte. È grazie a questo processo che il latte può essere trasformato in yogurt.

Seb YG500100 – Yogurtiera Duetto, 8 vasetti, 25 x 20 x 12 cm, colore: bianco

Seb YG500100 - Yogurtiera Duetto, 8 vasetti, 25 x 20 x 12 cm, colore: bianco
  • SEB Yaourtière Fromagère 8 Pots YG500100. Électroménager. Marque SEB. Quelle que soit votre expérience en matière de...

 

Come si usa una yogurtiera?

L’utilizzo di una yogurtiera in sé non è molto complicato, e la cosa interessante di questo tipo di prodotto è il fatto che anche se non avete esperienza in cucina, sarete comunque in grado di raggiungere i vostri obiettivi con impressionante semplicità. Le yogurtiere sono fatte per consentirci di essere quasi autonomi durante la preparazione, il che dà la possibilità di muoversi liberamente. Tuttavia, prima di poter gustare lo yogurt fatto in casa, dovrete comunque procedere attraverso alcuni passaggi che saranno sempre gli stessi, indipendentemente dall’apparecchio che avete scelto. Per prima cosa, si deve creare una miscela di latte e fermenti lattici. Assicuratevi di preriscaldare la yogurtiera prima di usarla. Poi, versate il latte nella yogurtiera, che manterrà la miscela riscaldata a temperatura costante e fermenterà fino a diventare yogurt in circa otto o dodici ore. Mettere in frigorifero prima di servire.

Yarmy Yogurtiera con Timer Elettrica Display LCD

Yarmy Yogurtiera con Timer Elettrica Display LCD, controllo della Temperatura, Spegnimento Automatico, Macchina per yogurt Facile da Pulire per Yogurt Enzima Vino di riso Aceto di Natto 20W Bianco
  • ★ Display a LED di facile lettura con auto-spegnimento: puoi vedere sul display a LED da quanto tempo lo yogurt è nel...
  • ★ 2 contenitori in vetro con coperchio (2 litri / 1 litro) , Soddisfa le varie esigenze. Facile da pulire e conservare la...
  • ★ Custodia attraente con display LCD chiaro di facile manutenzione, facile utilizzo tramite tasti a corsa breve. Controllo della...
  • ★ Controllo accurato della temperatura del microcomputer, buon yogurt fermentato a temperatura costante di 42 ℃, spegnimento...
  • ★ Wenn Sie Fragen haben, hinterlassen Sie bitte eine Nachricht unten und wirden uns innerhalb von 24 Stunden bei Ihnen melden.

 

Come è nato lo yogurt?

La parola stessa, yogurt, è sufficiente per evocare riferimenti a salute, dieta e alimenti benefici. È uno dei cibi più antichi al mondo, risalente a 7.000 anni fa. Si pensa che abbia avuto origine in Medio Oriente per puro caso: il latte è stato lasciato all’aperto e fermentato con l’aiuto di batteri. È così che è stata creata la versione iniziale dello yogurt. Presto fu esportato in altre parti del mondo e il resto è storia. Lo yogurt è un alimento salutare perchè è in grado di apportare svariati benefici per il nostro organismo. Il latte produce probiotici in alta concentrazione quando viene trasformato in yogurt. Questi batteri e microrganismi probiotici sono definiti buoni in quanto mantengono il nostro corpo in condizioni normali.

 

Moulinex Yogurtiera Yogurteo

Moulinex Yogurtiera Yogurteo
  • Descrizione dettagliata: La yogurtiera Yogurteo può preparare 7 yogurt deliziosi. Di alte prestazioni: é dotata di uno...
  • Semplice: Facile da usare, permette di controllare il tempo di preparazione grazie al suo schermo LCD e al suo timer
  • Astuta, indica la data di scadenza del vostro yogurt, grazie allo spazio dove annotare la data sul coperchio dei vasetti. Indica...
  • Prestazioni: Potenza 13 W. Performante, é dotata di un tasto On/Off e di un display LCD.
  • 13 W
  • 7 vasetti da 140 ml
  • Indicatore della data sul vasetto
  • Display LCD con timer

 

Perché lo yogurt è così popolare?

Nonostante i suoi numerosi benefici, un aspetto che ha reso molto popolare lo yogurt è che ha un sapore davvero buono. I produttori alimentari di tutto il mondo hanno analizzato l’aspetto e il sapore dello yogurt, introducendo prodotti aromatizzati allo yogurt, in grado di soddisfare ancora di più i gusti dei consumatori. Inoltre, è un alimento molto versatile: può essere facilmente abbinato a molti altri prodotti alimentari. Viene utilizzato ampiamente nella cucina indiana, cinese, thailandese, inglese o messicana. Può essere consumato sia nei pasti principali che come spuntino a sé stante. 

 

Quali sono i benefici dello yogurt per l’organismo?

Il consumo regolare di yogurt, latte di mucca o latte vegetale fa bene alla salute. Lo yogurt ha molti vantaggi, sia in termini di nutrizione che di digestione. Infatti, essendo ricco di calcio, migliora la salute delle ossa, favorisce la digestione, aiuta nel funzionamento dell’apparato digerente, nel rafforzamento del sistema immunitario, fornisce i micronutrienti necessari all’organismo. Se cercate l’autenticità del gusto e se siete amanti dei dolci, gli yogurt fatti in casa dovrebbero soddisfarvi. Questi prodotti fai da te vi permetteranno anche di limitare l’assunzione di zucchero. Se siete inclini al diabete, sarà un bene mangiare yogurt meno zuccherato. Abbasserete i livelli di zucchero nel sangue e limiterete i picchi di insulina.

Amerete gustare yogurt naturali dal gusto fruttato e fragrante.

 

Quanti yogurt si devono consumare al giorno?

Anche se lo yogurt è molto goloso, delicato e cremoso, non bisogna esagerare con le cose buone. Quindi mangiare uno yogurt al giorno piuttosto che uno yogurt per pasto è certamente l’approccio migliore dal punto di vista della salute, in particolare se si tende ad aumentare di peso facilmente. Ricordate che il latte è un alimento calorico quando è intero e che il latte è la base dello yogurt. Potete sempre accompagnare il vostro yogurt fatto in casa con un delizioso dessert fatto in casa. Questo sarà un ottimo modo per finire il vostro pasto senza riempire il vostro corpo con prodotti artificiali, additivi, coloranti o conservanti di cui potreste fare a meno.  

 

Perché fare lo yogurt a casa?

Si potrebbe comprare lo yogurt in negozio, ma spesso le migliori marche possono essere abbastanza costose e molti yogurt preparati industrialmente contengono conservanti, troppo zucchero e altri additivi che riducono i benefici per la salute che lo yogurt ha. Fare lo yogurt a casa può far risparmiare denaro, vi dà la possibilità di controllare ciò che c’è nel vostro yogurt e vi permette di liberare la vostra creatività scegliendo gli ingredienti che più  vi piacciono. Il passo principale è  quello che riguarda la preparazione dello yogurt: se vi manca l’immaginazione, potete consultare un ricettario. Alcuni apparecchi vengono forniti con alcune proposte di ricette, che vi permetteranno di iniziare direttamente senza dover passare ore alla ricerca di idee. In una ciotola versate il latte, che potrete addolcire leggermente o salare a seconda dei vostri gusti. Aggiungete poi tutti gli ingredienti che insaporiranno la vostra ricetta, come ad esempio cocco, cioccolato, frutta varia, o anche nocciole. Potete dare sfogo alla vostra fantasia, non importa se questi ingredienti sono a pezzetti o in polvere, la cosa principale è che devono soddisfare i vostri desideri. Infine, mescolate il tutto e versate la miscela in ogni vasetto della yogurteria. Una volta che i contenitori sono pieni, tutto quello che dobbiamo fare è metterli nella yogurtiera e impostare il programma. A seconda del risultato desiderato, il tempo di attesa può variare da pochi minuti a diverse ore. Quando la yogurtiera ha terminato la preparazione, mettete i vasetti di  yogurt in frigorifero per circa un’ora e saranno finalmente pronti per essere mangiati.

 

Perchè acquistare una yogurtiera?

Ci sono molte ragioni per investire in elettrodomestici da cucina di qualità come una yogurtiera affidabile: lo yogurt fatto in casa con la yogurtiera è molto più gustoso e benefico per la salute. Mentre molti yogurt acquistati in negozio sono proposti come alimento salutare, in realtà contengono coloranti, aromi e dolcificanti artificiali, così come addensanti come la pectina. Gli yogurt fatti in casa, al contrario, sono biologici al 100%, questo significa che l’uso di una yogurtiera vi permetterà di mangiare in maniera più sana. Inoltre è l’ideale per i vegani e per coloro che vogliono evitare lo zucchero e gli additivi alimentari. Dal momento che potrete risparmiare denaro sullo yogurt acquistato in negozio,

un altro vantaggio offerto da una yogurtiera è di natura economica ma anche ecologica. Infatti, un solo litro di latte permette di preparare vasetti di yogurt per tutta la famiglia per diversi giorni. Mangiare yogurt fatti in casa contribuirà anche a ridurre i rifiuti associati agli imballaggi dei vasetti di yogurt venduti nei negozi. Utilizzando vasetti di vetro riutilizzabili, si contribuisce alla salvaguardia dell’ambiente. Inoltre, potrete creare yogurt secondo i vostri desideri. Tutto quello che dovete fare è usare la vostra immaginazione.

 

Quali tipi di yogurt può produrre una yogurtiera?

Preferite lo yogurt tradizionale o lo yogurt greco è più di vostro gradimento? Forse preferite una yogurtiera che può fare il formaggio spalmabile. Alcune delle migliori yogurtiere sono progettate per essere molto versatili, dal momento che oltre allo yogurt standard sono in grado di  preparare yogurt speciali usando latte di soia, di capra, di mandorla o altri tipi di latte non caseario.Lo yogurt da bere e i dolci fatti in casa a base di yogurt sono i preferiti dei bambini. Tuttavia, a volte anche per i più anziani può essere adatto. Mescolato con la ricotta, lo yogurt è perfetto come base per una torta al formaggio o incorporato in un tiramisù.

 

Quali tipi di yogurtiere esistono?

Ci sono tanti tipi diversi di yogurtiere disponibili sul mercato che si differenziano principalmente per la tecnologia e le caratteristiche. Possono essere classificati in tre tipologie:

Yogurtiera Elettrica

Funziona con l’elettricità ed è dotata di sensori, timer, elementi riscaldatori e comandi di controllo, tutti elementi che possono rendere semplice e veloce il processo di produzione dello yogurt. Il sistema di controllo della temperatura, per esempio, aiuta a mantenere una temperatura ideale che favorisce la crescita dei batteri e accelera il processo di fermentazione. Questo spesso si traduce in una migliore qualità dello yogurt che non è né troppo liquido né troppo denso. Le yogurtiere elettriche sono le più maneggevoli, facili da usare e che richiedono meno tempo.

Yogurtiera Non Elettrica

Si tratta del procedimento di produzione dello yogurt usato per secoli: non si utilizza la corrente elettrica ma ci si affida piuttosto al processo di lavorazione naturale: occorre bollire il latte separatamente per scomporre le proteine e poi versarlo nel contenitore per farlo raffreddare e fermentare. Alcune yogurtiere hanno uno scomparto separato per tenere l’acqua bollita in cui bisogna solo posizionarvi il contenitore. Questi tipi di yogurtiere costano meno rispetto alle yogurtiere elettriche e richiedono poca manutenzione. L’aspetto negativo è che non troverete necessariamente le caratteristiche moderne come i timer e dovrete usare i vostri calcoli e la vostre preferenze per regolare il processo di produzione finale dello yogurt..

Yogurtiera Automatica

Le yogurtiere automatiche si collocano nella fascia alta della gamma di yogurtiere. Questi apparecchi sono in grado di funzionare da soli e richiedono una supervisione minima.

Ad esempio, possono regolare la temperatura da soli calcolando la temperatura esterna e la temperatura necessaria per una produzione ottimale dello yogurt. Inoltre, possono raffreddare lo yogurt dopo la fermentazione senza il vostro intervento.

Se amate consumare lo yogurt fresco ogni mattina ma non avete il tempo di occuparvi dell’intero processo, allora una yogurtiera automatica è la soluzione migliore per voi.

 

Quali sono le caratteristiche da considerare nella scelta della migliore yogurtiera?

Temperatura Regolabile

Questo vale solo per le yogurtiere elettriche. La temperatura gioca un ruolo importante nel processo di fermentazione del latte. Diversi tipi di yogurtiera possono avere temperature variabili considerate ideali per la fermentazione. Le yogurtiere più avanzate permettono di selezionare la temperatura, mentre altri modelli avranno semplicemente una temperatura preimpostata che funziona per produrre la maggior parte degli yogurt. La temperatura regolabile è relativamente rara nelle yogurtiere per uso domestico. Questa caratteristica è più comune nei modelli industriali e commerciali.

Dimensione e Capacità della Yogurtiera

Quando si considera quale yogurtiera comprare, bisogna prima guardare le dimensioni. 

Prendetevi il tempo necessario per capire quanto yogurt consumerete. Se siete amanti dello yogurt o se questo dispositivo è destinato a una famiglia numerosa, una yogurtiera con più di 6 vasetti è l’ideale in quanto probabilmente consumerete un sacco di yogurt. Ed è probabile che il consumo di yogurt in casa aumenti se lo yogurt è fresco e gustoso. Se la yogurteria è per una coppia o una piccola famiglia, una yogurteria con 6 vasetti dovrebbe andare bene. 

Se la yogurtiera produce troppo yogurt, è probabile che questo vada a male prima di essere consumato. Qualunque siano le vostre esigenze, assicuratevi che la yogurtiera le possa soddisfare. Per la capacità dei vasi, ci sono generalmente vasi da 70 a 200 ml.

Dimensione del contenitore

Una volta che avete deciso la dimensione della yogurtiera e il numero totale di persone per le quali farete lo yogurt, viene il contenitore, che conserverà lo yogurt una volta prodotto. I contenitori sono di vetro o di plastica senza BPA. 

Praticità e Facilità d’uso

Nella scelta della yogurtiera è importante considerare l’aspetto pratico: soprattutto per coloro che si avvicinano da poco alla produzione di yogurt fatto in casa, c’è bisogno di una yogurtiera che renda più semplice il lavoro. Oltre alla facilità d’uso, tenete presente lo spazio che occupa, la facilità con cui i vasetti possono essere conservati, il peso dell’apparecchio, se ha maniglie o un vano per riporre il cavo di alimentazione, ecc. Sono tutti fattori importanti nella scelta di una yogurtiera.

Versatilità

Si riferisce alle yogurtiere che possono fare diverse cose con un unico apparecchio: alcune yogurtiere sono in grado di produrre 5 o 6 tipi di yogurt, mentre altre sono limitate ad uno o due in particolare. Le yogurtiere di base possono produrre solo yogurt. Tuttavia, su alcune macchine ci sono programmi che possono fare lo yogurt da bere, il formaggio e altre ricette a base di latte. Gli apparecchi con questi programmi sono perfetti per chi ama sperimentare gusti diversi e variare le ricette.

Tempo di Preparazione

Il tempo impiegato da ogni yogurtiera per preparare lo yogurt varia a seconda del modello. Ad esempio, le yogurtiere elettriche fermentano il latte più rapidamente rispetto a quelle non elettriche. Alcuni modelli di yogurtiere  impiegano solo quattro o cinque ore per produrre lo yogurt, mentre altri possono impiegare almeno dodici ore per completare lo stesso compito. Se non volete aspettare troppo a lungo scegliete un modello che produca lo yogurt in modo relativamente rapido.Pertanto, a seconda della vostra disponibilità di tempo, potete scegliere quella più adatto a voi.

Spegnimento Automatico

La funzione di spegnimento automatico spegne l’apparecchio una volta che si è formato lo yogurt. Questa funzione si rivela importante in termini di praticità, sicurezza e di risparmio energetico. 

Timer

Di solito una yogurtiera impiega diverse ore per completare la produzione di yogurt. La maggior parte delle yogurtiere è dotata di un timer, anche se per molti modelli è necessario spegnere l’apparecchio manualmente. E’ importante rispettare i tempi perché se lo yogurt viene riscaldato troppo a lungo, può diventare troppo denso e avere la consistenza della ricotta. Alcune yogurtiere emettono un segnale acustico che avvisa l’utente che il processo  è completato.

Raffreddamento Automatico

Questa funzione fa in modo che lo yogurt, una volta prodotto, venga raffreddato immediatamente: questo ne migliora la consistenza e il sapore. Alcune yogurtiere hanno la funzione di raffreddamento automatico integrata e possono passare autonomamente dalla modalità di fermentazione alla modalità di raffreddamento.

Base riscaldata

E’ la base su cui vengono posizionati i vasetti utilizzati per fare lo yogurt. Le basi di trasferimento facilitano lo spostamento dei vasetti di yogurt in frigorifero.

Datario sui coperchi

Il datario manuale è uno strumento molto intelligente che permette di indicare una data di scadenza sul coperchio del vasetto. Queste marcature possono essere fatte con gesso o pennarello. Grazie a questa semplice operazione non si supera la data di scadenza e si evitano così gli sprechi.

Costo

E’ importante controllare il prezzo del prodotto per vedere se rientra nel budget stabilito: verificare oltre al rapporto qualità-prezzo anche le caratteristiche, la garanzia, il marchio e gli eventuali vantaggi speciali che potrebbe offrire. La maggior parte delle yogurtiere non sono costose. Quindi si tratta di trovare l’apparecchio giusto per voi nella fascia di prezzo migliore.

 

Caratteristiche extra di una yogurtiera

Ci sono moltissimi extra che possono essere forniti insieme alle migliori yogurtiere. L’opzione più utile è quella dei vasetti, in quanto permette di dividere lo yogurt in porzioni singole. Tuttavia, è importante assicurarsi che i vasetti siano di vetro o di plastica senza BPA.

I vasetti dovrebbero anche essere forniti con coperchietti in grado di sigillare bene i contenitori per preservare la freschezza dello yogurt. Alcuni yogurtiere vengono fornite anche con dei ricettari. Questo è l’ideale per le persone che sono incuriosite dal processo di produzione dello yogurt, ma che non hanno ispirazione.

 

Quali accessori ha una yogurtiera?

Controllate che la yogurteria che avete scelto sia dotata di diversi accessori. In linea di principio, una yogurtiera viene fornita con vasetti, coperchi, bottiglie, un vassoio per il formaggio, un vassoio per il gocciolamento e un pratico ricettario.

Vasetti e Coperchi: sono i contenitori in cui viene fatto lo yogurt. Questi contenitori possono essere di vetro o di argilla. Quest’ultimo materiale gode oggi di una sorprendente popolarità tra gli utenti per le sue proprietà conservanti. Per quanto riguarda i coperchi dei vasetti, dal momento che la miscela non deve essere mescolata e i vasetti devono poter respirare all’aria, i coperchi devono essere messi solo quando lo yogurt è pronto. Questi coperchi o tappi talvolta sono impilabili, il che ne facilita la conservazione.

Coperchio della Yogurtiera: è l’accessorio utilizzato per mantenere lo yogurt alla giusta temperatura in modo che i batteri possano crescere liberamente e completare il processo di fermentazione. Un coperchio trasparente vi permetterà di dare un’occhiata alla consistenza dello yogurt. Questo è un aspetto molto importante perchè il coperchio non deve mai essere opaco. Meglio se è dotato di un manico per consentire un facile trasporto.

Vassoi Gocciolatori: sono accessori molto utili anche per la preparazione del formaggio.

Bottiglie: alcune macchine hanno in dotazione da 10 a 14 bottiglie con una capacità minima di 20 cl. Questo kit è molto pratico per fare lo yogurt da bere. Queste bottiglie possono essere di vetro o di polipropilene. Quest’ultimo materiale è molto comodo, perché rende più liscio lo yogurt semplicemente scuotendolo.

Imbuto: è molto utile per il riempimento di bottiglie e altri contenitori. Questo accessorio è facile da pulire con la sua spazzola.

Vano avvolgicavo: una volta terminato l’utilizzo della yogurtiera, invece di avvolgere il cavo intorno all’apparecchio, consente di proteggere il filo di alimentazione dall’acqua e non crea disordine nel vedere il cavo a penzoloni. 

Piedini antiscivolo: rendono più stabile e sicuro l’apparecchio. Possono essere con o senza ventosa, in gomma o in acciaio.

Aromi: spesso in dotazione con la yogurtiera vengono offerti aromi o esaltatori di sapidità.

 

Quanti vasetti ha in dotazione una yogurtiera?

La scelta del numero di vasetti della yogurtiera è un criterio importante che dipenderà in particolare dal vostro utilizzo. Come regola generale, le yogurtiere contengono da 6 a 12 vasetti di yogurt.

 

Quanto yogurt può produrre una yogurtiera?

Un aspetto da tenere in considerazione prima di effettuare l’acquisto della yogurtiera è la quantità di yogurt che può produrre. Questo dipende da una serie di aspetti, ma in particolare dal volume della yogurtiera o dal numero di barattoli che possono essere inseriti al suo interno. Le macchine più grandi sono in grado di contenere un numero più consistente di vasetti, il che non solo aumenta il volume complessivo dello yogurt che si può fare, ma si possono anche scegliere diversi gusti. Molte yogurtiere hanno incluse nella confezione anche una serie di etichette da usare per distinguere i vari gusti.

 

Meglio una yogurtiera per lo yogurt normale o una per lo yogurt greco?

Quando scegliete una yogurtiera, dovete considerare quale tipo di yogurt deve essere in grado di produrre: lo yogurt greco o lo yogurt normale. Lo yogurt greco tende ad avere un sapore un po’ più aspro rispetto allo yogurt normale, e secondo molti questo tipo di yogurt è più sano. Alla fine, la scelta dello yogurt dipende interamente dalle preferenze personali. 

 

Quanto tempo ci vuole per produrre lo yogurt con la yogurtiera?

La maggior parte delle yogurtiere è in grado di far fermentare lo yogurt in circa 8-12 ore, ma alcuni tipi di yogurt avranno bisogno di più tempo per avere un sapore più deciso. La maggior parte delle yogurtiere in commercio sono dotate di un timer che consente di controllare i tempi di fermentazione.

 

Quanto dura lo yogurt fatto in casa?

Lo yogurt fatto in casa ha una durata di vita più breve rispetto a quello acquistato in negozio. Dura da 7 a 10 giorni circa in frigorifero. È una buona idea contrassegnare il contenitore con una data di produzione in modo da sapere se lo yogurt è ancora buono. Aggiungere i dolcificanti dopo che lo yogurt si è raffreddato per evitare la proliferazione dei batteri.

 

La yogurtiera è facile da pulire?

Una volta che avete finito di preparare il vostro yogurt, è arrivato il momento di pulire la yogurtiera. È essenziale assicurarsi che non rimangano tracce di batteri dopo l’uso. 

Se volete semplificarvi la vita, investite in una yogurtiera lavabile in lavastoviglie o con componenti che lo siano. Oltre ad essere lavabili in lavastoviglie, alcune yogurtiere sono progettate per ridurre al minimo il disordine che si crea dopo aver finito di utilizzarle.

 

Come si pulisce la yogurtiera?

Pulire una yogurtiera è abbastanza facile. A seconda del tipo di apparecchio che si sta utilizzando e sulla base delle indicazioni suggerite nel libretto di istruzioni, si dovrà pulire l’apparecchio di conseguenza. Alcuni produttori consigliano di pulire la yogurtiera con un panno umido senza immergere la macchina completamente in acqua: questo è il procedimento corretto per la pulizia delle yogurtiere automatiche ed elettriche. Infatti se l’apparecchio viene Immerso in acqua, i componenti  elettrici  esposti all’acqua, possono causare danni. Per la pulizia di una yogurtiera, è sufficiente estrarre le singole parti e pulirle una ad una. Strofinare delicatamente la yogurteria e le sue singole parti con sapone per piatti e sciacquare con acqua. Una volta terminata l’operazione, lasciateli asciugare all’aria per qualche ora. Poi pulire con un panno prima di rimontare tutto. Per le yogurtiere lavabili in lavastoviglie, è possibile pulirle facilmente in lavastoviglie insieme ad altri utensili. Questo non causerà alcun danno a nessuno dei suoi componenti.

 

Dove si deve conservare la yogurtiera?

La yogurtiera non è un elettrodomestico ingombrante. Troverà facilmente posto in cucina o può essere riposta in un armadio senza occupare troppo spazio. Quando si conserva e si ripone l’apparecchio, scegliere un luogo fresco e asciutto, lontano dall’umidità per evitare la crescita di batteri e la muffa, in quanto queste condizioni non sono favorevoli.  

 

Come preparare lo yogurt con la yogurtiera

La yogurtiera ha reso il processo di preparazione dello yogurt a casa piuttosto semplice. Prima di iniziare, procurarsi una yogurtiera, un termometro, una ciotola e un mestolo. Gli ingredienti sono latte e un po’ di fermenti.

Ecco i passi necessari per preparare lo yogurt nella yogurtiera:

Prendere latte intero o latte parzialmente scremato. Evitare il latte scremato.

Riscaldare il latte fino a quando inizia a formare dei bordi nella pentola. Ma non lasciarlo ancora bollire. Una volta che i bordi iniziano a formarsi, toglietelo dal fuoco e lasciatelo raffreddare. Poi, mescolare i fermenti lattici con un pò di latte caldo finchè non diventa un composto liscio e senza grumi. Versare il latte e i fermenti nel contenitore e aggiungere gli ingredienti e gli aromi che preferite. Una volta fatto, chiudere il coperchio del contenitore e agitare delicatamente. Ora è il momento di metterlo all’interno della yogurteria per l’incubazione. Questo è il momento in cui i probiotici iniziano a far fermentare il latte. Il latte intero impiega circa 7 ore, mentre il latte a basso contenuto di grassi impiega 9 ore per coagulare. Durante l’incubazione, assicurarsi di tenere il coperchio aperto in modo che la yogurtiera possa regolare meglio la temperatura. Una volta fatto, rimettere il coperchio sul contenitore e mettere in frigorifero.

 

In quanto tempo si riscalda la yogurtiera?

La maggior parte delle yogurtiere presenti in commercio permette di selezionare la temperatura, mentre altre hanno una temperatura preimpostata automatica ideale per preparare la maggior parte di yogurt. 

 

Per fare lo yogurt con la yogurtiera occorre preriscaldare il latte?

Nelle istruzioni di alcune yogurtiere è consigliato di  riscaldare il latte a 180 gradi, mentre in altre non è necessario, in particolare se si utilizza latte pastorizzato. Tuttavia, il riscaldamento del latte dà luogo ad uno yogurt di consistenza più cremosa e densa. Se vi piace una consistenza soda, riscaldare il latte a 180 gradi, poi lasciarlo raffreddare a 110 gradi. 

 

La yogurtiera può fare lo yogurt greco?

Lo yogurt greco non è difficile da fare: si tratta di uno yogurt normale che è stato filtrato in modo da ridurre il siero di latte, rendendolo più denso. Essenzialmente qualsiasi yogurt può essere trasformato in yogurt greco. Se la vostra macchina non è dotata di un colino, sul mercato si possono trovare diversi tipi di colini per lo yogurt in grado di svolgere il lavoro. Tenete presente che una volta filtrato lo yogurt, il volume o la quantità di yogurt che vi rimane è notevolmente inferiore.

 

Come si può ottenere uno yogurt dalla consistenza più solida?

Riscaldare il latte a 180° (alcuni arrivano anche a 190) per 10 (o anche 30) minuti e poi raffreddare a 110° prima di aggiungere i fermenti lattici: renderà lo yogurt più cremoso e solido. Questo perché le proteine della lattoglobulina presenti  nel latte cominciano a scomporsi a 174 gradi e sono disponibili per la creazione dello yogurt. Un altro trucco per fare lo yogurt ricco di consistenza senza sforzo è quello di aggiungere latte in polvere secco.

Il modo migliore per ottenere uno yogurt più denso è quello di fare lo yogurt alla greca. Lo yogurt greco è semplicemente uno yogurt normale che è stato filtrato. È possibile filtrare lo yogurt con un panno per il formaggio o un colino per lo yogurt.

 

La yogurtiera è dotata di contenitori monoporzione o ha un unico contenitore?

Alcune yogurtiere hanno un unico grande contenitore, mentre altri modelli sono dotate di contenitori monoporzione. Scegliete la tipologia che preferite, infatti alcune persone trovano i contenitori scomodi da lavare.

 

Di che materiale è fatto il contenitore della yogurtiera?

Il contenitore della yogurtiera può essere in vetro o in plastica: alcune persone preferiscono usare quello in plastica perchè dura più a lungo, tuttavia lo svantaggio della plastica è che può lasciare un sapore che si può notare nello yogurt, in più, la plastica assorbe gli odori che possono trasferirsi alle successive preparazioni. I contenitori di vetro, invece, pur essendo infrangibili come quelli in plastica, non trasferiscono o trattengono gli odori, e sono maggiormente adatti alla conservazione degli alimenti rispetto a quelli in plastica.

 

Quanto costa una yogurtiera?

Generalmente una yogurtiera ha un costo molto accessibile: i prezzi partono da circa 30 euro fino a oltre 200 euro per i modelli più versatili. Tuttavia è sempre meglio evitare i modelli di fascia bassa, in quanto il più delle volte sono mal progettati e la loro durata di vita è limitata, anche per un uso occasionale. D’altra parte, è inutile iniziare a preparare lo yogurt a casa con un modello molto costoso. Si dovrebbe comunque preferire un modello al di sotto dei 150 €. Dovrete poi aggiungere il prezzo dei vari ingredienti, il consumo di energia elettrica e l’acquisto di eventuali accessori. In questo modo, la yogurtiera si dimostrerà economica nell’uso a medio termine.  Fate anche attenzione ai prezzi esposti nel negozio. Non è raro che i prezzi siano più alti che su Internet. Questo è particolarmente vero in certi periodi dell’anno, come ad esempio durante le vacanze. 

 

Quando è meglio acquistare la yogurtiera?

Alcuni clienti preferiscono acquistare “fuori stagione”, quando è più probabile che le marche vogliano sbarazzarsi delle loro scorte. Un’alternativa più pratica è quella di cercare i prodotti in offerta speciale. Ma è difficile sapere esattamente quale sia il piano di ogni produttore, a parte le vendite promozionali come il Black Friday. 

 

Ultimo aggiornamento 2021-01-20 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API