Centrifuga 100 euro | Classifica 2020

Centrifuga

 

Veloce, versatile ed efficiente, una centrifuga è un apparecchio sempre più popolare in cucina, in quanto offre la possibilità di gustare il succo fresco in qualsiasi momento. Sempre più diffusa nei negozi al dettaglio, così come in quelli online, deriva il nome dalla forza che viene generata dal movimento di rotazione della lama, che separa il succo dalla polpa. La centrifuga lavora molto rapidamente per creare il succo. Ha un motore potente e un’elevata velocità di rotazione, il che significa che è possibile ottenere il succo in pochi secondi. Se non avete molto tempo per produrre il vostro succo fresco al mattino, una centrifuga è quello che fa al caso vostro.

Electrolux ECJ1-4GB Centrifuga per Frutta e Verdura con Bicchiere, 700 W, 0.6 Litri, Nero

Offerta
Electrolux ECJ1-4GB Centrifuga per Frutta e Verdura con Bicchiere, 700 W, 0.6 Litri, Nero
  • Grazie al tubo largo di alimentazione, non serve altra preparazione. Il suo design largo si adatta perfettamente a pezzi di frutta...
  • L'impostazione a due velocità permette l'estrazione dei tuoi ingredienti preferiti, dai frutti più delicati alle verdure crude....
  • La centrifuga è dotata di un filtro con fori fini che assicura un'ottima filtrazione del succo con presenza minima di polpa
  • Sfrutta la capacità di 0,6 l della caraffa e il contenitore per scarti da 1,0 l per preparare succhi in piccola o grande...
  • La centrifuga è dotata di un blocco di sicurezza per evitare un uso non sicuro

 

Cosa è una centrifuga?

La centrifuga è semplicemente un elettrodomestico che estrae il succo da tutti i tipi di frutta e verdura. Può essere utilizzato per preparare frullati, zuppe, coulis e naturalmente i succhi di frutta e verdura. Dovremmo consumare più frutta e verdura fresca possibile ogni giorno. Tuttavia, se il budget non è la cosa che di solito ci ostacola nei nostri consumi, è piuttosto la preparazione che pone un problema. Infatti, i numerosi impegni e uno stile di vita frenetico, non sempre ci consentono di mangiare diversi tipi di frutta e verdura ad ogni pasto e soprattutto prepararli  spesso e in modo diverso. Inoltre, non sempre si ha il tempo e la voglia di fare succhi di frutta freschi ogni mattina spremendo a mano. La centrifuga è quindi un apparecchio molto pratico per tutti coloro che vogliono assumere le vitamine di frutta e verdura senza dover fare alcuno sforzo. In pochi secondi, potete ottenere un succo o un coulis di verdura senza sbucciare o tagliare la frutta e la verdura e quindi beneficiare delle proprietà salutari in modo ottimale.

Centrifuga Frutta e Verdura Professionale

Centrifuga Frutta e Verdura Professionale - Centrifugatore Estrattore, Grande Potenza (850 W) e 2 Velocità - Centrifughe Estratti e Succhi Rigeneranti Apertura Larga (75 mm), Base Anti-Scivolo e CE
  • BANCHETTATE MIGLIORANDO LA VOSTRA SALUTE - La centrifuga frutta e verdura vi permette di preparare degli eccellenti succhi di mele...
  • TRAETE IL MEGLIO DA OGNI FRUTTO E VERDURA -La potente centrifuga frutta e verdura professionale (850 W) presenta due velocità di...
  • GUADAGNATE TEMPO - Usate nella centrifuga dei frutti interi senza fermarvi grazie all’apertura larga (75 mm), alla base...
  • SEMPLICITÀ, ALTA QUALITÀ E SICUREZZA - Le centrifughe per frutta e verdura sono semplici da montare e da pulire, certificate CE,...
  • GARANZIE TWINZEE - Oltre a separare il succo di arancia dalla crema (grazie al recipiente), la centrifuga frutta verdura vi farà...

 

Come funziona una centrifuga?

Una centrifuga produce succhi di frutta e verdura triturando frutta o ortaggi in piccoli pezzi all’interno del suo disco rotante e della sua vasca, e separando il liquido dalla fibra grazie all’alta velocità. Questo tipo di apparecchio inizialmente estrae il succo disidratando frutta e verdura contro una lama di taglio rotonda che gira molto velocemente contro un colino metallico. La forza centrifuga generata dal movimento di rotazione della superficie di taglio separa il succo dalla polpa. Per raggiungere questo obiettivo, è necessario un motore molto potente. Questo si traduce in una migliore efficienza e in una maggiore resa di succo. Si dovrebbe puntare ad almeno 700 watt per ottenere risultati soddisfacenti.

Bosch Elettrodomestici MES25A0 Centrifuga, 700 W, 2 Litri, 60 Decibel, Plastica, Bianco/Nero

Offerta
Bosch Elettrodomestici MES25A0 Centrifuga, 700 W, 2 Litri, 60 Decibel, Plastica, Bianco/Nero
  • Motore ad elevata potenza e prestazione: 700 W
  • Microfiltro in acciaio inossidabile per ottimizzare l'estrazione del succo
  • Apertura xl (73 mm) per inserire frutta e verdure anche intere
  • Easy storage: vano avvolgicavo per riporre in modo facile e veloce il cavo

 

Quali sono i componenti di una centrifuga?

La centrifuga è composta da :

Motore: questo è l’elemento più importante perché definisce la potenza della macchina. Infatti, più è potente, più velocemente la centrifuga sarà in grado di ruotare. Ci sono motori da 200 a 700 Watt. Un modello da 500 W è il migliore per l’uso quotidiano.

Setaccio: più fine è il setaccio, più chiaro è il succo. Si raccomanda ai professionisti di scegliere una centrifuga con setaccio in acciaio.

Serbatoio di recupero della polpa: recupera la parte considerata come rifiuto. Preferite un serbatoio abbastanza grande per evitare la saturazione degli scarti che vi costringerà a pulire la macchina prima della fine della preparazione.

Brocca o bicchiere: recupera il succo spremuto. Si usa anche per separare la schiuma dal succo quando il preparato viene versato in un bicchiere.

Camino: è qui che si inserisce la frutta e la verdura. Più largo è il camino, più cibo si può mettere dentro senza tagliarlo.

Ci sono centrifughe in plastica o in acciaio. I modelli in plastica sono più economici, naturalmente, ma non sono così resistenti. È quindi meglio scegliere una centrifuga in acciaio per la sua durata e solidità.

Braun J300 MultiQuick 3 Centrifuga

Braun J300 MultiQuick 3 Centrifuga
  • 800 W di potenza, 2 velocità
  • Caraffa da 1,25 l con separatore schiuma
  • Raccogli polpa integrato da 2 l
  • Tubo di inserimento per mele intere
  • Beccuccio in acciaio inox anti-schizzo

 

Perchè comprare una centrifuga?

Molte persone hanno problemi di digestione che limitano la capacità del nostro corpo di assorbire le sostanze nutritive delle verdure. I succhi freschi entrano direttamente nel flusso sanguigno e sono quindi considerati un nutriente istantaneo per la salute. Purtroppo, i succhi acquistati in negozio non contengono praticamente nessun nutriente a causa del processo di pastorizzazione. I succhi consentono di aggiungere un’ampia varietà di frutta e verdura alla vostra dieta. Molte persone mangiano la stessa verdura e frutta ogni giorno o, peggio, non ne mangiano nemmeno uno regolarmente! Con i succhi, potete gustare un’ampia varietà di verdure che di solito non sono molto appetibili. I succhi sono anche il modo perfetto per consumare la porzione giornaliera raccomandata di verdura: infatti il succo fresco offre incredibili benefici per la salute. I succhi di verdura appena spremuti, sono altamente alcalinizzanti, per cui sperimenterete un miglioramento dei livelli di energia, della digestione e della prontezza di riflessi, una pelle più chiara e un senso di benessere generale.

Duronic JE10 Centrifuga per frutta e verdura 1000 W

Duronic JE10 Centrifuga per frutta e verdura 1000 W – Tubo inserimento 85 mm e 2 velocità – Caraffa per succhi e contenitore polpa – Per gustosi succhi di frutta o verdura fatti in casa
  • La centrifuga per frutta e verdura Duronic JE10 trasforma rapidamente frutti interi in succo fresco, e offre un valida alternativa...
  • La centrifuga JE10 è dotata di un motore da 1000W, che permette di preparare facilmente succhi e centrifugati. Un motore...
  • L’accessorio in più di questa centrifuga per frutta e verdura è il largo tubo in acciaio INOX, attraverso il quale è...
  • Con il suo design sobrio ed elegante, questa centrifuga si adatterà a qualsiasi cucina ed occupa occupa meno spazio rispetto ad...
  • La centrifuga per frutta e verdura Duronic JE10 è stata progettata per permettervi di preparare centrifugati in modo semplice e...

 

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dell’utilizzo di una centrifuga?

I vantaggi dell’uso di questo apparecchio sono la sua facilità d’uso, il tempo di preparazione molto rapido grazie a una spremitura veloce che consente di avere una elevata resa di succo in maniera istantanea; inoltre alcuni apparecchi possono centrifugare anche frutti interi o pezzi molto grandi di frutta e verdura. L’apparecchio è anche molto facile da montare, leggero nel peso e facile da riporre; molte parti sono lavabili in lavastoviglie.

Naturalmente ha un prezzo molto vantaggioso. 

Tra gli svantaggi invece, c’è il fatto che il succo separato dalla polpa rimane maggiormente schiumoso e la polpa che rimane all’interno è umida; inoltre è rumoroso in quanto compie operazioni di macinazione e taglio. Inoltre non è adatto per la spremitura di verdure a foglia e germogli. Inoltre la qualità del succo è alterata dal fatto che le lame girano velocemente producendo calore che distrugge le sostanze benefiche.Tutti abbiamo visto una mela a fette diventare marrone perché esposta all’ossigeno, ma sapevate che l’ossidazione avviene anche con il succo fresco, specialmente quando il succo è stato prodotto in una centrifuga? Tritare frutta e verdura espone le cellule della pianta ad una maggiore quantità di ossigeno rispetto alla semplice spremitura del prodotto. Non solo l’ossidazione rende il succo di frutta di un colore poco appetitoso, ma deteriora gli antiossidanti, tra cui le vitamine A, E e C. È sempre meglio bere il succo fresco immediatamente, ma se si dispone di succo avanzato, si conserva bene per 24 ore se fatto con una centrifuga. 

 

Fattori da considerare nella scelta di una centrifuga

Potenza e motore: la potenza delle centrifughe è generalmente compresa tra 500 e 1500 Watt, mentre quelle tra 500 e 750 Watt sono sufficienti per esigenze occasionali. Da notare che le centrifughe con questa potenza di solito offrono una sola velocità.Una centrifuga con una potenza tra 800 e 1000 Watt è perfettamente adatta ad un uso durevole. Senza essere intensiva, questa categoria comprende le centrifughe a più velocità che sono quelle più versatili. I modelli con una potenza tra 1000 e 1500 Watt sono adatti a chi cerca un modello moderno, altamente versatile e sofisticato.Per quanto riguarda il motore, è essenziale che fornisca un certo livello di comfort durante il suo utilizzo. Prima di tutto, assicuratevi che il motore sia silenzioso, anche se le centrifughe non sono veramente silenziose rispetto ad un estrattore di succo. La scelta della potenza e del motore dipende dalle vostre effettive esigenze, ma tenete presente che i modelli potenti sono anche i più costosi.

Vaschetta e setaccio:sono due componenti importanti di una centrifuga. Se li scegliete con cura, le vostre ricette saranno più facili da realizzare. Una vaschetta grande, vi permetterà di evitare di perdere tempo, in quanto non è necessario tagliare il cibo prima di estrarre il succo se l’apertura è abbastanza grande. Per quanto riguarda il setaccio, più fine è il setaccio, più chiaro è il succo ottenuto. Tuttavia, se preferite scegliere un modello che viene fornito con più setacci, potrete ottenere succhi più chiari con una polpa davvero liscia, oltre ad essere in grado di avere sorbetti, salse, coulis di frutta e anche frullati.

Struttura Robusta: il macchinario deve essere abbastanza robusto e resistente da tenere in posizione la vasca, il filtro e le lame che girano a velocità elevata. Il braccio di bloccaggio deve essere in metallo resistente e deve essere perfettamente fissato quando lo si blocca. 

Beccuccio lungo: il succo fuoriesce dalla macchina attraverso un beccuccio rivolto verso il basso che deve essere adeguatamente lungo e sporgente onde evitare spiacevoli fuoriuscite dal bicchiere o dal contenitore. Alcune centrifughe hanno in dotazione delle brocche per conferire il succo al loro interno facilitandone la conservazione.

Alta Velocità: di norma la centrifuga deve avere una velocità di almeno 10.000 giri al minuto. Meglio se può garantire maggiori possibilità di scelta delle impostazioni di velocità: velocità più alte per gli alimenti più duri, e più basse per quelli più morbidi e acquosi.

Dimensioni e Peso:se avete intenzione di tenere la centrifuga sul bancone della vostra cucina dovrete considerare quanto spazio avete a disposizione:  assicuratevi di avere abbastanza spazio sul vostro piano di lavoro per il modello che scegliete. Se non avete intenzione di tenerlo a vista, scegliete una centrifuga che non sia così pesante da dissuadervi dal tirarla fuori dall’armadio quando avete voglia di succo fresco.

Materiali: le centrifughe più raccomandate sono quelle con corpo in metallo e collettori in vetro, ma vanno bene anche le centrifughe in plastica dura. Ricordate che i materiali di cui è composto la centrifuga sono correlati alla durata dell’apparecchio. La maggior parte delle centrifughe di alta qualità sono realizzate con parti in acciaio inossidabile. L’acciaio inossidabile non solo ha un aspetto molto moderno e professionale, ma è anche molto sicuro e facile da pulire. Alcune centrifughe più economiche utilizzano parti in plastica. Queste sono in genere meno durevoli e più inclini a macchiarsi e graffiarsi. Se scegliete una centrifuga in plastica, assicuratevi che sia completamente priva di BPA in modo tale da non contaminare la vostra frutta e verdura. Cercate anche di evitare le centrifughe con parti in plastica trasparente, in quanto si macchiano molto facilmente se usate con verdure e frutta colorate.

Rumorosità: le centrifughe sono sicuramente apparecchi  rumorosi. Quelle realizzate con parti per lo più in plastica sono più rumorose di quelle in acciaio inossidabile. Se siete preoccupati per il livello di rumorosità dell’apparecchio, scegliete una centrifuga con una base pesante e pressofusa per ridurre le vibrazioni. Con i passi avanti della tecnologia le centrifughe attualmente sul mercato promettono di essere apparecchi silenziosi. Si tratta di macchine  più costose ma ne vale la pena se non volete svegliare la vostra famiglia al mattino.

Pulizia: una delle caratteristiche più interessanti di una centrifuga è la facilità di pulizia. Può essere facilmente smontata in modo che ogni parte possa essere lavata a fondo. La maggior parte dei componenti (a parte il motore, naturalmente) sono lavabili in lavastoviglie. Molti modelli sono dotati di beccuccio non gocciolante, il che significa meno disordine e sporco sul piano di lavoro, così come la presenza di una brocca di raccolta.

Facilità d’uso: le centrifughe sono molto facili da usare. Basta spingere la frutta e le verdure nella vaschetta  e la macchina fa il resto. Una centrifuga di buona qualità richiede a malapena una preparazione degli ingredienti, quindi non dovete passare molto tempo a pelare, tritare o anche a rimuovere i torsoli. Scegliete una centrifuga con una vaschetta di dimensioni generose per ridurre i tempi di preparazione. Assicuratevi di leggere il manuale con i consigli su come curare e mantenere correttamente il vostro apparecchio.

Design: prima di acquistare una centrifuga, dovreste considerare i materiali utilizzati per la parte esterna dell’apparecchio e il design complessivo. Dal momento che probabilmente avrete spesso la centrifuga sul bancone, dovreste sceglierne una che vi piaccia.

 

Quanto succo si può ottenere da una centrifuga?

La quantità di succo che otterrete dipende principalmente dai vostri ingredienti. Infatti le centrifughe funzionano egregiamente quando si tratta di estrarre il succo da frutta e verdura ad alto contenuto d’acqua come gli agrumi o i cetrioli. La polpa in una centrifuga è abbastanza umida, però non è un apparecchio indicato per estrarre il succo da verdure ricche di fibre come il cavolo riccio o la verdura a foglia. Vale la pena notare che, anche se non sarete in grado di estrarre grandi quantità di succo dalle verdure a foglia, potete comunque utilizzare questi prodotti in  una centrifuga. Tutto quello che dovete fare è inserire prima gli ingredienti a bassa resa di succo e poi gli quelli più succosi, che poi si mescoleranno con gli altri rendendo la bevanda deliziosa e nutriente.

 

Come viene separata la polpa dal succo?

Quando il succo viene estratto, vi rimarrà la polpa. La centrifuga è in grado di depositare automaticamente la polpa in un contenitore separato. Questo rende molto più facile la pulizia dopo aver finito di spremere il succo. Più grande è il contenitore della polpa, meglio è, perché questo significa che si possono spremere quantità maggiori in una sola volta. Alcuni contenitori di polpa si trovano all’esterno della centrifuga, mentre solitamente il contenitore della polpa è integrato nella centrifuga in modo tale da occupare meno spazio sul bancone della cucina.

 

Per usare la centrifuga occorre sbucciare la frutta?

La centrifuga permettere di estrarre rapidamente il succo da frutta e verdura, per essere più specifici, estrarre la polpa. Il prodotto utilizzato non deve essere sbucciato e può essere caricato intero nella vaschetta per produrre con successo un succo concentrato e delizioso adatto a tutti.

 

Che differenza c’è tra una centrifuga e un estrattore di succo?

Con una centrifuga è possibile estrarre il succo da varietà più o meno dure di frutta e verdura. Se è dotata di accessori aggiuntivi come uno spremiagrumi, è possibile utilizzarla anche per spremere il succo dalle verdure. Altri accessori sono talvolta forniti con la centrifuga per poter estrarre il succo da frutti come fragole e lamponi o dalla verdura cotta.

Ma la differenza fondamentale tra una centrifuga e un estrattore di succo è la velocità di rotazione della macchina. La centrifuga ha una velocità di rotazione significativamente più alta rispetto all’estrattore di succo. L’ estrattore di succo è un apparecchio molto più completo perché permette di estrarre il succo da quasi tutta la frutta e la verdura. Mela, pera, arancia, carota, spinaci e tutti i tipi di frutta e verdura. Tra le altre caratteristiche interessanti, consente anche di preparare il latte di mandorla e di macinare i semi. Per le verdure che hanno la buccia sottile, basta lavarle prima di metterle nell’estrattore del succo. Non c’è bisogno di sbucciarle. Tuttavia, sia per la centrifuga che per l’estrattore di succhi di frutta e verdura, dovrete tagliare la frutta e la verdura in base alle dimensioni della vaschetta di alimentazione. Sono queste dimensioni a determinare la facilità d’uso della vostra macchina. Più larga è la vaschetta, più alimenti potrà contenere e meno lavoro dovrete fare. Inoltre l’estrattore di succhi di frutta può lavorare in modo più delicato per trattenere in modo ottimale tutte le vitamine e le sostanze nutritive presenti nel vostro cibo. Dal momento che un estrattore di succo spreme lentamente, il succo non si riscalda e quindi mantiene inalterate tutte le sue proprietà nutritive. D’altra parte la centrifuga, per via dell’alta velocità di estrazione scalda momentaneamente il vostro succo e vi farà perdere alcune delle sue proprietà nutritive. Per questo motivo il tempo di preparazione con una centrifuga è più breve se si confronta il tempo da dedicare alla preparazione con un estrattore di succo. Inoltre l’estrattore di succo è generalmente più silenzioso della centrifuga, poiché macina lentamente il cibo per separare il succo dalle fibre. Questo metodo vi permetterà di utilizzare alimenti che non passeranno attraverso la centrifuga, come i semi. Infine, per la stessa frutta si ottiene più succo da un estrattore di succo con questo metodo che da una centrifuga e inoltre, il succo di un estrattore di succo è più omogeneo. In termini di prezzo, un estrattore di succo di frutta è in media più costoso di una centrifuga. Se si vuole fare il succo regolarmente fino a una o due volte alla settimana una centrifuga ha un buon rapporto qualità-prezzo. Naturalmente dovrete scegliere quella giusta tra le migliori marche presenti sul mercato. D’altra parte, se volete migliorare significativamente la vostra salute, anche se avete delle patologie, un estrattore di succhi sarà il modo migliore per ottenere tutte le sostanze nutritive, i minerali e le vitamine da tutti i tipi di succhi di frutta, verdura e semi. L’investimento sarà più oneroso ma giustificato.

 

Una  centrifuga può spremere gli agrumi?

Alcune centrifughe hanno la funzione di spremiagrumi. Con una centrifuga che non ha questa funzione, bisogna sbucciare arance, limoni o pompelmi perché la buccia degli agrumi dà un sapore amaro alle preparazioni. Con la funzione spremiagrumi si può evitare questo passaggio. Se la maggior parte delle ricette di frullati o di cocktail di succhi di frutta è a base di almeno un agrume, questa opzione può essere molto pratica e farvi risparmiare tempo.

Alcuni modelli offrono anche la funzione blender per ottenere frullati o frullati più densi.

 

Quali accessori ha in dotazione una centrifuga?

Molte centrifughe sono dotate di alcuni accessori extra per aiutarvi ad ottenere il massimo dal vostro apparecchio. Il più importante è una spazzola per la pulizia, che vi aiuterà ad estrarre la polpa se si blocca. Questo è un accessorio particolarmente utile da avere, e vale la pena di comprarne uno se  non è già in dotazione. Un altro accessorio utile è un bicchiere per la raccolta del succo. La maggior parte delle centrifughe vengono fornite con questo accessorio, talvolta realizzato con i gradi e le misure per una migliore facilità d’uso. I bicchieri da succo di alta qualità hanno anche una caratteristica sulla parte superiore che separa la schiuma dal succo, in modo da ottenere una bevanda di migliore qualità.Oltre al bicchiere si può trovare una brocca per raccogliere il succo ottenuto: ogni modello ha la sua capacità e il suo materiale. Per le famiglie numerose, meglio scegliere una brocca con una capacità di almeno un litro. Anche se non è essenziale, molti apparecchi vengono forniti anche con dei ricettari di succhi di frutta, che possono essere molto utili soprattutto se si è principianti. Il numero di accessori forniti con la centrifuga dipende dalla marca e dal prezzo.

 

Quanto spazio occupa una centrifuga?

La dimensione della centrifuga è un elemento da tenere in considerazione. Se avete una cucina piccola, assicuratevi che possa effettivamente stare sul vostro bancone senza occupare troppo spazio. Misurate la lunghezza e la larghezza del vostro bancone per determinare come si adatta la centrifuga. Dovreste anche guardare quanto è alta la centrifuga e quanto spazio verticale avete a disposizione per accoglierla. Infine, date un’occhiata al peso. Le centrifughe pesanti sono molto resistenti, ma possono anche essere difficili da spostare. Se pensate di doverla spostare ogni tanto, prendete in considerazione la possibilità di cercarne una più leggera e più piccola. Per esempio, a molte persone piace tenere gli apparecchi per la cucina in un armadietto quando non li usano, ma dovrete assicurarvi che il vostro sia effettivamente adatto se è quello che volete fare.

 

Come si fa la manutenzione della centrifuga?

Per comodità, scegliete modelli che possono essere facilmente messi in lavastoviglie. In generale, affidatevi alle marche che offrono sistemi di smontaggio facili da usare e molto 

pratici. La maggior parte delle marche forniscono una spazzola per la pulizia con la loro attrezzatura, quindi i setacci sono facili da lavare e semplici da pulire. Ricordate che la pulizia a mano è sempre da preferire perché si possono pulire con maggior cura gli elementi della centrifuga, cosa che non sempre avviene quando li si mette in lavastoviglie.

 

La centrifuga è sicura da usare?

È sempre meglio tenere conto delle caratteristiche di sicurezza affidabili su cui si sa di poter contare, perché è meglio essere sicuri quando si ha a che fare con qualsiasi tipo di apparecchiatura elettrica. La maggior parte delle centrifughe sono dotate di un sistema di bloccaggio che impedisce il funzionamento del motore in caso di apertura di una delle vaschette. Questo è essenziale perché le lame utilizzate all’interno della macchina sono molto affilate e si muovono ad alta velocità. Alcuni apparecchi sono dotati di meccanismi che impediscono il surriscaldamento del motore. Questa caratteristica è eccellente perché può effettivamente prolungare la vita del motore. Infine, scegliete una centrifuga dotata di piedini antiscivolo che impediscano di muoversi o vibrare eccessivamente mentre è in uso. Questo è particolarmente importante per apparecchi più leggeri che potrebbero essere facilmente spinti dal movimento di rotazione veloce.

 

Quanto costa una centrifuga?

I modelli più elaborati sono più completi, ma anche più costosi!

Naturalmente, il prezzo della centrifuga dovrebbe sempre essere un fattore da considerare, dal momento che ognuno ha il proprio budget.In molti casi, è possibile trovare centrifughe sotto i 100 euro che vi durerà per diversi anni.

 

La garanzia è importante?

 

Assicuratevi che il marchio che acquistate offra una garanzia per i suoi prodotti. Più lunga è la garanzia, più a lungo ci si può aspettare che la centrifuga duri. Una garanzia indica che l’azienda ha fiducia nei suoi prodotti. 

 

Ultimo aggiornamento 2020-12-01 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More