Migliori Asciugatrici 200 300 400 500 euro | Classifica Gennaio 2023

(Aggiornato il: Gennaio 11, 2023)

La maggior parte delle migliori marche di asciugatrici è dotata anche della più recente tecnologia dei sensori.Le marche di asciugatrici più comprate sono Bosch, Miele, Electrolux, Beko, Samsung, Candy, Whirlpool, AEG, LG, Smeg, Hotpoint Ariston, Hoover, Siemens, Rex, Zoppas.
La fascia di prezzo intorno dai 200 ai 300 euro è quella più conveniente in assoluto.La classifica delle migliori asciugatrici presente su questa pagina è sempre aggiornata.

Asciugatrice 200 euro

I sensori, che si trovano all’interno del cestello, rilevano la quantità di umidità nel cestello e adattano automaticamente il programma e la lunghezza del ciclo in base alla lettura del sensore.

Asciugatrice 300 euro

I sensori aiutano a ridurre i tempi di asciugatura, offrendo una maggiore efficienza energetica e un risparmio di tempo.Un’asciugatrice a sensore è un dispositivo che rileva il contenuto di umidità dei capi. Quindi interrompe automaticamente il ciclo quando viene raggiunto il livello di asciugatura desiderato. In questo modo si risparmia tempo ed energia.

I sensori di umidità possono essere posizionati sulla parete posteriore o anteriore del tamburo dell’asciugatrice. Alcune asciugatrici dispongono anche di un circuito di rilevamento dell’umidità situato sul pannello di controllo.

Asciugatrice 400 euro

Quando si asciugano i vestiti con l’asciugatrice, è importante impostare la temperatura su un valore basso. In questo modo si evita che i tessuti si stropiccino, si sbiadiscano o si sfilaccino. Inoltre, può proteggere i capi delicati da eventuali danni.

La temperatura corretta dell’asciugatrice dovrebbe essere indicata sull’etichetta dei capi. Inoltre, il manuale può contenere ulteriori informazioni. La maggior parte dei produttori elenca le impostazioni di calore disponibili. È sempre una buona idea leggere il manuale e seguire le sue raccomandazioni.

Asciugatrice 500 euro

Prima di scegliere un’impostazione di calore, controllate le etichette del bucato. Alcuni capi necessitano di impostazioni di calore speciali, mentre altri non ne hanno bisogno.

Il basso calore è una buona scelta per i capi delicati, come il cotone, la lana e la seta. Inoltre, un calore più basso evita che i capi si stirino e si surriscaldino.

Il calore più alto, invece, è più indicato per i tessuti più pesanti e spessi. Inoltre, fate attenzione a non lasciare i capi delicati nell’asciugatrice per troppo tempo. Infine, ricordate di utilizzare un filtro per la lanugine. Le ostruzioni possono rallentare il funzionamento della macchina e ridurre la durata dei capi.

Asciugatrice 600 euro

I sensori di umidità sono generalmente costituiti da una coppia di elettrodi che forniscono un segnale di tensione al controllore. Il segnale di tensione viene utilizzato per prevedere il contenuto di umidità dei capi.

L’asciugatura a sensore in un’asciugatrice riduce i tempi di asciugatura ed evita un’asciugatura eccessiva. In effetti, questo tipo di asciugatura è anche più delicata per i vostri capi.

Asciugatrice 700 euro

I sensori di umidità possono essere un’ottima aggiunta all’asciugatrice. Tuttavia, possono essere problematici se si ricoprono di sporco o detriti. Per pulire questi sensori, è necessario innanzitutto raffreddarli. Poi si può usare uno straccio per pulirli. Evitare prodotti detergenti abrasivi perché possono danneggiare le superfici metalliche.

Le asciugatrici con sensori sono spesso più silenziose e più efficienti dal punto di vista energetico rispetto alle macchine tradizionali. Sono anche più facili da usare.

Molte asciugatrici con sensore automatico offrono l’opzione di asciugatura temporizzata. I capi più piccoli e gli indumenti umidi dovrebbero utilizzare l’impostazione di asciugatura temporizzata. Se i capi non sono completamente asciutti al termine del timer, è possibile scegliere di riavviare il ciclo.

Asciugatrice 800 euro

La maggior parte delle asciugatrici a rilevamento automatico dispone di diversi programmi. Questi includono una funzione antipiega che riduce al minimo le pieghe.

La temperatura dell’asciugatrice può essere impostata su un grado specifico. Di solito la temperatura è compresa tra 1 e 5 volt. Quando l’aria è calda, trasforma l’acqua in vapore. Il calore viene poi espulso attraverso lo sfiato.

Le asciugatrici sono un’alternativa all’asciugatura all’aria. Sebbene l’asciugatura richieda più tempo, è possibile garantire che i capi siano nelle migliori condizioni possibili.

Tuttavia, il problema più comune che si incontra con le asciugatrici è quello di non capire le impostazioni. Questo può generare confusione. Si consiglia quindi di controllare l’etichetta di manutenzione e il manuale per conoscere la temperatura corretta.

Un’altra cosa da sapere è che alcuni marchi hanno schemi di denominazione diversi per i loro cicli. Ad esempio, si potrebbe non sapere che il ciclo di pressatura permanente è un’impostazione a calore medio. È necessario assicurarsi di utilizzare il ciclo giusto per il tipo di abbigliamento specifico.

Se siete confusi sulle impostazioni di calore dell’asciugatrice, consultate il manuale. Esistono molte marche e modelli sul mercato e potrebbe essere necessario effettuare alcune regolazioni prima di scegliere la temperatura corretta per l’asciugatrice.

Se state cercando un modo per accelerare il processo di asciugatura, un’asciugatrice da appendere potrebbe essere la risposta. Può asciugare una varietà di capi in una frazione di tempo rispetto a un’asciugatrice tradizionale. Inoltre, possono farvi risparmiare denaro grazie al minor consumo di energia. I vestiti che ne derivano durano più a lungo ed evitano l’appannamento statico. Questi apparecchi possono anche essere piegati e riposti, il che li rende una scelta eccellente per chi vive in appartamento.

Uno degli aspetti positivi delle asciugatrici sospese è che possono essere utilizzate per asciugare i tessuti delicati. Questo aiuta a preservarli e a prevenire le pieghe. È possibile trovare una varietà di questi dispositivi in vari stili e materiali. Alcuni hanno caratteristiche speciali che li rendono ancora più adatti ad asciugare i vestiti.

Asciugatrici a tripla classe A


Potreste anche prendere in considerazione l’acquisto di un’asciugatrice ad alta efficienza energetica. Utilizzando meno elettricità si può risparmiare sulle bollette. Questo vi aiuterà a compensare il costo dell’acquisto di un nuovo elettrodomestico.

Se vivete in un appartamento o in una casa con spazio limitato, potreste acquistare un’asciugatrice compatta. Questi elettrodomestici sono impilati sopra le lavatrici e possono essere installati all’interno di un armadio. Tendono ad essere più efficienti dal punto di vista energetico rispetto alle asciugatrici standard. Alcune sono dotate di uno sportello reversibile, che facilita il carico e lo scarico dei capi.

Molte di queste asciugatrici dispongono anche di un’opzione di aerazione. Questa funzione è utile per eliminare gli odori e i peli di animali domestici. Un altro vantaggio è la possibilità di utilizzare il ciclo di asciugatura rapida, che asciuga i capi in circa 30 minuti. È importante scegliere un’asciugatrice con un basso tasso di umidità per non inumidire eccessivamente i tessuti. L’umidità eccessiva è dannosa per l’ambiente e per la salute. Inoltre, l’elevata umidità rilasciata nell’ambiente può causare muffe e funghi.

Come deve essere una buona asciugatrice?


Per i modelli più complessi, cercate dei sensori di umidità che spengano automaticamente la macchina. Questi possono contribuire a ridurre il rumore e a migliorare i tempi di asciugatura.

Un altro segno di problema è l’odore di bruciato. Questo è solitamente un sintomo di accumulo di lanugine. La lanugine può causare incendi, quindi è importante pulirla regolarmente.

Un’altra caratteristica da ricercare è il filtro per la lanugine. Alcune asciugatrici sono dotate di un rivestimento trasparente, che può aiutare a vedere se c’è un blocco di lanugine.

Un’altra caratteristica da ricercare è il termostato ad alto limite. Se l’unità non legge correttamente la temperatura, potrebbe intervenire prima di raggiungere il limite massimo. È bene dare un’occhiata anche all’elemento riscaldante.

Quando acquistate una nuova asciugatrice, ricordate che potete sempre passare a una capacità maggiore. Potreste anche scegliere un modello a carica frontale. Possono far risparmiare spazio e alcune hanno finestre che permettono di guardare i vestiti che cadono.

Che cos’è un’asciugatrice a pompa di calore?


L’asciugatrice a pompa di calore è un tipo di lavatrice che utilizza una pompa di calore per estrarre l’umidità dall’aria. Si tratta di un modo più efficiente dal punto di vista energetico per asciugare i vestiti, ma può richiedere un po’ più di tempo rispetto a un’asciugatrice tradizionale.

Anche se le asciugatrici a pompa di calore non sono adatte a tutti, possono aiutare a risparmiare sulla bolletta elettrica. Inoltre, rendono il processo di asciugatura molto meno duro per i vostri capi. È persino possibile acquistare un modello certificato ENERGY STAR che include impostazioni intelligenti e una funzione antipiega.

Rispetto alle asciugatrici tradizionali, i modelli a pompa di calore consumano fino al 28% in meno di energia. Ciò significa che possono farvi risparmiare ogni volta che asciugate un carico.

Molte asciugatrici a pompa di calore includono un serbatoio di accumulo che può raccogliere l’acqua per un massimo di due cicli. Alcune possono anche scaricare l’acqua automaticamente.

Esistono anche modelli compatti che possono essere installati in qualsiasi stanza con una fonte di elettricità. Questi modelli sono anche molto resistenti. I loro tamburi in acciaio inossidabile non si macchiano e non arrugginiscono.

Inoltre, un’asciugatrice a pompa di calore può ridurre la quantità di panni da stirare. Può anche avere un’impostazione per la cura dei capi delicati che li asciuga delicatamente.

Le asciugatrici a pompa di calore non sono solo ecologiche: sono anche più efficaci nel rimuovere l’umidità dai vestiti. L’utilizzo di questa tecnologia può allungare la vita dei vostri capi.

Come funziona un’asciugatrice? (Video Tutorial)

YouTube video

Guida all’acquisto di una Asciugatrice

Pensate a dove si posizionerà la vostra asciugatrice. Assicuratevi solo che la stanza sia ben ventilata.
Nella seguente guida per scegliere quale asciugatrice comprare ci sono tutte le informazioni da sapere per procedere all’acquisto.

Asciugatrici indipendenti

Un’asciugatrice indipendente offre la massima flessibilità se si vuole avere la possibilità di spostarla da un luogo all’altro. Le dimensioni standard dovrebbero adattarsi alla maggior parte dei piani di lavoro della cucina ad un’altezza di 85 cm e ad una larghezza e profondità di 60 cm.

Asciugatrici integrate da incasso

Queste macchine sono progettate per essere installate all’interno di un’unità di cucina e nascoste dietro una porta abbinata agli altri armadi. Questo tipo può essere più economico e leggermente più piccolo delle macchine autoportanti, con la stessa altezza e larghezza di quelle autoportanti ma con una profondità inferiore, a 53cm.

Asciugatrici semi-integrate

Anche queste possono costare più dei modelli autoportanti. Il pannello di controllo è visibile, mentre il tamburo dell’asciugatrice è nascosto dietro una porta. Avrete bisogno di un pannello porta del vostro fornitore di cucine che si abbini ai vostri mobili da cucina.
Qual è la differenza tra asciugatrici a ventilazione, a condensazione e a pompa di calore?

Quali sono i tipi di asciugatrici tra cui scegliere

Asciugatrice Ventilata

I modelli ventilati pompano l’aria calda e umida dal tamburo attraverso un tubo flessibile verso l’esterno, quindi è necessario che l’essiccatore sia vicino ad un muro o ad una finestra. La macchina può essere ventilata in modo permanente attraverso una parete esterna utilizzando un kit di ventilazione – la maggior parte dei modelli sono forniti con il proprio kit. Oppure si può appendere temporaneamente un tubo flessibile fuori da una finestra quando la macchina è in uso. Questo è un metodo temporaneo che non è l’ideale durante il freddo o il bagnato. Le asciugatrici a tamburo ventilate sono il tipo di asciugatrice più tradizionale e tendono ad essere i modelli più economici.

Asciugarice con Condensatore

Con i condensatori, non è necessario collegare il tubo di scarico attraverso uno sfiato all’esterno, e questi essiccatori possono essere messi in qualsiasi punto della casa ben ventilato. Funzionano condensando il vapore all’interno della macchina e trasformandolo in acqua. Questo viene raccolto in un contenitore o serbatoio rimovibile. I contenitori si estraggono facilmente e possono essere svuotati nel lavandino quando sono pieni. La maggior parte delle macchine avranno una spia luminosa per farvi sapere quando il contenitore deve essere svuotato.

Asciugatrici con Pompa di calore

I modelli più recenti a pompa di calore utilizzano una tecnologia intelligente per asciugare il bucato utilizzando aria calda per estrarre l’acqua dal carico, che poi evapora in un serbatoio. Questi tendono ad essere i modelli più costosi con le caratteristiche più sofisticate. Le asciugatrici a pompa di calore sono anche più efficienti dal punto di vista energetico rispetto agli altri tipi.

Cosa considerare prima di acquistare un’asciugatrice

Tecnologia dei sensori

Gli asciugabiancheria sono sempre stati visti come apparecchi che consumano molta energia. I marchi che li producono hanno cercato di affrontare questo problema creando dei sensori. Questi sensori monitorano l’umidità nel tamburo durante tutto il ciclo e fermano l’asciugatrice non appena il bucato è asciutto, facendovi risparmiare tempo e denaro. Mentre le asciugatrici a tamburo con sensori sono generalmente più costose, quando funzionano bene dovrebbero aiutarvi a risparmiare sui costi di gestione a lungo termine.

Asciugatrici manuali e a tempo

Questi sono generalmente più economici degli essiccatori a sensore, ma dovrete programmare voi stessi la macchina e potreste scoprire che state essiccando il carico più a lungo del necessario. L’eccessiva asciugatura della biancheria può aggiungere costi aggiuntivi alle bollette energetiche e danneggiare i vestiti.

Programmazione Asciugatrice

Gli asciugabiancheria sono semplici da utilizzare. Ci sono due tipi principali: manuale e sensore. I modelli manuali hanno almeno due o tre impostazioni: cotoni, sintetici e delicati. Gli essiccatori a sensore di solito hanno più programmi, permettendo di scegliere l’impostazione più adatta.

La maggior parte delle asciugatrici hanno tre gradi di asciugatura sia per il cotone che per i sintetici:

Gradi di asciugatura

Asciugare con il ferro da stiro

Questa impostazione lascia il bucato leggermente umido, per rendere più facile la stiratura – bisogna stirare non appena il ciclo è terminato

Armadio asciutto

Questa impostazione assicura che il bucato sia abbastanza asciutto da poter essere messo via una volta terminato il ciclo

Extra secco

Questo è meglio per gli articoli più grandi come piumoni o cuscini, in quanto assicura che tutto sia completamente asciutto

Altre impostazioni da tenere d’occhio includono:

Lana

Assicurarsi che la macchina sia stata approvata . Lo dirà nel manuale e/o avrà un piccolo simbolo di lana dall’impostazione sull’asciugatrice

Misto

Questa è l’impostazione da utilizzare quando si sta essiccando una varietà di materiali diversi

Scarpe

Alcune asciugatrici sono dotate di un portascarpe – queste sospendono le scarpe al centro del tamburo mentre il tamburo ruota

Dimensione del tamburo

Un’asciugatrice a tamburo di grande capacità è il modo più efficiente dal punto di vista energetico per asciugare il bucato, poiché i vestiti tendono a richiedere meno tempo per asciugare rispetto alle asciugatrici più piccole o compatte. Generalmente, la capacità delle macchine regolari e indipendenti varia da 7 kg a 10 kg. Ciò equivale approssimativamente a quanto segue:

7 kg: 35 magliette/piumino doppio. Meglio per le piccole famiglie

8kg: 40 T-Shirts/piumino. Meglio per le famiglie di medie dimensioni

9kg: 45 T-Shirt/piumino. Meglio per le famiglie numerose

10kg: 50 T-Shirts/piumino invernale King duvet. Meglio per le famiglie numerose

Filtro dell’acqua

Controllare che il filtro sia facile da rimuovere e che il serbatoio dell’acqua sia in una posizione accessibile – l’altezza della vita è ideale per evitare di piegarsi

Serrature per bambini: Sono utili per impedire ai bambini di armeggiare con i comandi

Visualizzazione del tempo rimanente

Alcuni modelli di sensori stimano il tempo necessario per asciugare il vostro lavaggio.

Inizio ritardato

Con questa funzione, è possibile scegliere di iniziare ad asciugare il carico in un momento conveniente.

Porte reversibili

Piuttosto come le porte dei frigoriferi, alcuni modelli permettono di invertire la direzione di apertura della porta – questo vi dà più flessibilità su dove localizzare la vostra macchina

LED di avvertimento

Può essere utile avere una spia luminosa che si accende per avvisare quando è necessario svuotare il contenitore dell’acqua o pulire il filtro della lanugine

Tamburo inverso

il tamburo può ruotare in entrambi i sensi, in senso orario e antiorario, aiutando il processo di asciugatura e aiutando ad evitare la cordonatura

Azione anti-piega

Il tamburo continua a girare alla fine di un ciclo per aiutare a prevenire aggrovigliamenti e facilitare la stiratura

Lavatrici-asciugatrici vs. asciugabiancheria

Investire sia in una lavatrice che in un’asciugatrice può essere costoso, e si potrebbe non avere abbastanza spazio per riporre due grandi elettrodomestici. È qui che le lavasciuga biancheria tornano utili. Ci sono molte cose da considerare prima di comprarne una, perché sono due elettrodomestici in uno, ma possono essere un’ottima soluzione se si è a corto di spazio o si cerca una lavatrice all-in-one.

La parte “lavatrice” funziona come una normale lavatrice. La si riempie di bucato, il cestello si riempie d’acqua e si mescola con il detersivo, immergendosi nei vestiti. Il cestello si muove usando un agitatore. Dopodiché, si svuota e si riempie d’acqua per sciacquare il detersivo. Scola di nuovo e poi gira per rimuovere l’acqua in eccesso.

La parte “asciugatrice” funziona come un’asciugatrice a pompa di calore. Riscalda l’aria che viene aspirata dal bucato durante il ciclo e la raffredda in modo che si condensi nuovamente in acqua, che viene poi svuotata.

Efficienza energetica

Tutte le macchine ricevono un grado da A a G (A++++ è il più economico). E mentre gli ultimi modelli di sensori sono notevolmente migliori delle macchine tradizionali, i costi di esercizio dipendono spesso da quanto tempo la macchina si asciuga e quanto duramente deve lavorare. Una rotazione più alta della lavatrice, ad esempio, significa meno lavoro per l’asciugatrice. Allentare il bucato dopo il lavaggio prima di metterlo nell’asciugatrice è un altro modo per evitare lunghi tempi di asciugatura. Potete anche contenere i costi non sovraccaricando la macchina o asciugando insieme tessuti simili.

Manutenzione e cura

La maggior parte dei tessuti può resistere all’asciugatura in rotolo, ma controllate sempre l’idoneità delle etichette di manutenzione perché alcune non sono adatte all’asciugatura in rotolo. In caso di problemi, potrebbe essere necessario diminuire le dimensioni del carico o modificare le impostazioni (ad esempio, per “asciugatura in armadio”) per evitare il restringimento.

Separare i tessuti prima dell’asciugatura. Questo può ridurre i tempi di asciugatura e risparmiare energia, oltre a garantire che i tipi di tessuto siano asciugati alla temperatura corretta per l’etichetta di manutenzione.

Agitare i vestiti e le lenzuola prima di metterli nell’asciugatrice. Questo aiuterà i vostri indumenti ad asciugare più velocemente, poiché i tessuti raggruppati insieme richiedono più tempo per essere asciugati.

Non sovraccaricate l’asciugatrice ed evitate di aggiungere oggetti molto pesanti come piumoni e coperte. Potrebbe non esserci abbastanza aria per far circolare l’aria e potreste surriscaldare l’asciugatrice. Controllate il manuale per vedere cosa potete o non potete asciugare.

Inoltre, pulite i filtri della lanugine dopo ogni ciclo per mantenere la vostra macchina al massimo dell’efficienza e, ogni pochi mesi, pulite il tamburo con aceto bianco o con un detergente in acciaio inossidabile per mantenere il sensore funzionante. Se avete un essiccatore a condensatore, controllate il vostro manuale d’uso per scoprire come rimuovere lo scambiatore di calore (che trasforma il vapore di nuovo in acqua) e poi pulirlo sotto un rubinetto in funzione.

Per testare le asciugatrici a tamburo, laviamo i carichi massimi di cotone e di lenzuola, asciugamani e camicie sintetiche in una lavatrice standard utilizzando la nostra impostazione di prova dell’asciugatrice. Una volta terminato il ciclo di lavaggio, pesiamo il bucato bagnato e lo registriamo. Poi mettiamo tutto il bucato bagnato nell’asciugatrice e lo impostiamo per asciugare il cotone o i sintetici, a seconda del test. Prendiamo nota del tempo che l’asciugatrice suggerisce di impiegare per asciugare il carico e, allo stesso tempo, impostiamo anche il nostro timer – abbiamo visto alcune macchine arrivare alla fine del ciclo e dire che hanno “un minuto da passare” per quasi 15 minuti. Abbiamo anche eseguito ogni test due volte per assicurarci che i nostri risultati siano accurati.

Una volta finito, pesiamo la biancheria asciutta per scoprire quanta acqua ha tolto l’asciugatrice. Controlliamo anche se il bucato sembra umido, se ci sono specifiche macchie di umidità, come sono sgualcite le camicie e come è aggrovigliato. Nel nostro test del cotone, includiamo anche un quadrato di restringimento con il carico. Lo misuriamo prima e dopo per vedere se si verifica un restringimento mentre si asciuga.

Durante ogni test misuriamo il consumo di energia per scoprire quanto è economica l’asciugatrice. In alcuni test, possiamo scoprire che un programma è più economico di altri. Valutiamo anche la facilità d’uso e la progettazione.

Turbo Steam

è disponibile su alcuni modelli di asciugatrice, e vi permetterà di avere il vostro articolo asciutto e pronto da indossare in 10 minuti netti.

Sensori di umidità

Con i sensori di umidità nell’asciugatrice, la vostra macchina misurerà quanto sono asciutti i vostri vestiti e spegnerà l’asciugatrice quando ha finito. In questo modo si risparmia energia e si evita che l’asciugatrice asciughi troppo i vestiti.

Cicli rapidi

Il tempo standard per l’asciugatura è di un’ora, ma con cicli rapidi il tempo di asciugatura sarà ridotto a metà.

Cicli di asciugatura automatica

Una volta si doveva impostare l’asciugatrice per l’asciugatura a tempo e sperare che il carico fosse finito entro la fine del ciclo. Con i cicli di asciugatura automatica, non dovrete mai indovinare per quanto tempo avete bisogno di asciugare, e alcuni cicli di asciugatura automatica hanno impostazioni come più o meno asciutti, in modo da poter estrarre i vestiti quando sono umidi.

Prevenire le pieghe

I vestiti che si trovano nel tamburo dell’asciugatrice dopo che hanno finito possono raggrinzirsi, e se volete tenerli freschi scegliete un’asciugatrice con Wrinkle Prevent. Fa cadere periodicamente i vestiti in modo che rimangano freschi fino a quando non si può arrivare a loro.

Asciuga Express

Vuoi che il tuo bucato si asciughi in fretta? Usa Express Dry. Spinge la ventola al limite, in modo da far asciugare il bucato più velocemente.
Quando c’è qualcosa che ti preoccupa per l’asciugatura perché non vuoi che cada nel cestello, lo scaffale dell’asciugatrice sarà il tuo migliore amico.

Ciclo igienico-sanitario

Se soffrite di allergie o volete asciugare la biancheria da letto a caldo per uccidere batteri e germi, scegliete un’asciugatrice con un ciclo sanitario.Uccide il 99,9% dei comuni batteri domestici.

Asciugatrici intelligenti

Vuoi sapere come funziona la tua asciugatrice? Le funzioni di cura intelligente di alcuni modelli monitorano il benessere dell’asciugatrice e possono inviare informazioni o soluzioni per la risoluzione dei problemi al vostro smartphone quando necessario.

Segnale di fine ciclo

Le asciugatrici più vecchie emettevano un ronzio quando avevano finito di asciugare, ma gli ultimi modelli hanno cambiato la loro melodia e ora suonano una canzone orecchiabile alla fine del ciclo di asciugatura. Potete spegnerlo se volete saltare la musica, ma è un modo pratico per sapere quando il vostro bucato è pronto per andare.

Perché scegliere un’asciugatrice Energy Star?

Le asciugatrici possono aggiungersi alla vostra bolletta elettrica e, se avete in mente un risparmio energetico, scegliete un modello qualificato ENERGY STAR. Potete trovare il modello perfetto per voi guardando la sua classificazione . Più basso è il numero, meno energia consuma.

Quando acquistate un nuovo essiccatore qualificato Energy Star, dovreste anche tenere presente che potreste beneficiare di uno sconto presso il vostro fornitore di energia.

Accessori per l’asciugatrice per la vostra lavanderia

Ci sono alcuni diversi accessori per l’asciugatrice che potete scegliere per la vostra lavanderia.

Un piedistallo per la biancheria sosterrà l’asciugatrice e vi darà spazio nel cassetto. Un kit di impilamento vi permetterà di posizionare l’asciugatrice sopra la lavatrice per piccoli spazi, e avrete bisogno di una varietà di tubi flessibili e morsetti per collegare l’asciugatrice quando torna a casa.

Come installare un’asciugatrice


Ci sono alcune regole da seguire quando si vuole installare un’asciugatrice. Ad esempio, è necessario considerare le dimensioni dello spazio a disposizione.

Se avete intenzione di impilare la lavatrice e l’asciugatrice, dovete assicurarvi di avere abbastanza spazio per i gomiti. Bisogna anche tenere conto del fatto che è necessario uno spazio libero quando si apre lo sportello della macchina.

Impilare la lavatrice e l’asciugatrice è vantaggioso anche perché permette di risparmiare spazio sul pavimento. Ma è necessario tenere presente che il calore deve poter essere sfogato all’esterno.

In genere, i componenti di un’asciugatrice si trovano in una scatola di lamiera. Questi includono il tubo dell’aria, il tamburo, il riscaldatore, il motore, l’elemento riscaldante e il timer. Ogni componente è interconnesso. È quindi importante conoscere le funzioni di ciascun componente.

Il calore generato dall’asciugatrice può essere pericoloso se non viene sfiatato correttamente. Questa è una causa molto comune di incendi domestici.

Quando si installa un’asciugatrice, è necessario utilizzare un tubo metallico flessibile per lo sfiato dell’aria verso l’esterno dell’abitazione. È meglio che il tubo sia il più corto possibile per ridurre al minimo le curve che potrebbero verificarsi.

Una bocchetta di scarico a chiusura automatica è una buona caratteristica da installare sull’asciugatrice per evitare che l’aria esterna entri in casa quando si spegne la macchina. Inoltre, può aiutare a evitare i pericoli associati all’accumulo di umidità.

Pulizia delle bocchette


La pulizia delle bocchette dell’asciugatrice è una parte importante per far sì che il bucato funzioni senza intoppi. Un’asciugatrice pulita significa meno lavoro per la macchina, quindi i vestiti si asciugano più velocemente e la circolazione dell’aria è migliore. Inoltre, un’asciugatrice pulita significa che i capi saranno asciutti e privi di pelucchi.

Un condotto dell’asciugatrice intasato può surriscaldarsi e causare problemi. L’accumulo di lanugine può far funzionare l’asciugatrice più a lungo, con conseguente aumento della bolletta energetica. Può anche creare un rischio di incendio. È necessario pulire le bocchette dell’asciugatrice almeno una volta all’anno.

Un condotto dell’asciugatrice intasato può anche contribuire alla crescita di spore di muffa in casa. Queste spore possono farvi ammalare e ridurre la qualità dell’aria in casa. Pulendo le bocchette, si evitano molti danni potenziali.

La pulizia delle bocchette dell’asciugatrice è un’operazione fai-da-te relativamente semplice. Tuttavia, è importante indossare un equipaggiamento di sicurezza. Per pulire le bocchette si può usare un aspirapolvere con un tubo lungo.

È inoltre necessario rimuovere la lanugine dalla trappola per lanugine. La lanugine può accumularsi nel condotto dell’asciugatrice, provocando un incendio. Si tratta di una situazione pericolosa. Se non siete sicuri di come eliminare la lanugine, provate a usare una scopa e una paletta.

Oltre a prevenire un incendio, un condotto dell’asciugatrice intasato può anche causare un surriscaldamento. Le bocchette intasate possono anche aumentare il costo della bolletta.

Oltre a ridurre il rischio di incendio, la pulizia delle bocchette dell’asciugatrice può farvi risparmiare sulla bolletta. A seconda della frequenza con cui si lavano i panni, si può pensare di pagare fino a 288 dollari in un anno.

Considerando che una bocchetta sporca può ridurre i tempi di asciugatura, potreste prendere in considerazione l’idea di affidare la pulizia a un professionista. Questo non solo aiuterà la vostra asciugatrice a funzionare in modo ottimale, ma vi eviterà anche costose riparazioni.

Sia che si pulisca lo sfiato dell’asciugatrice da soli, sia che si ingaggi un professionista, i vantaggi di questa operazione sono molteplici. Dalla pulizia delle griglie per la lanugine a una migliore circolazione dell’aria, un’asciugatrice pulita si tradurrà in capi più felici e asciutti.

Svantaggi dell’asciugatrice


Se siete stanchi di passare i fine settimana a stendere i panni ad asciugare, prendete in considerazione l’idea di acquistare un’asciugatrice. Vi farà risparmiare tempo e nervi, evitando al contempo che l’umidità e le macchie si ripercuotano sui vostri indumenti.

L’asciugatura a tamburo è veloce, ma ci sono degli svantaggi nell’utilizzo di questo tipo di asciugatrice. Innanzitutto, è probabile che i vestiti si restringano. Ciò è dovuto al fatto che l’asciugatura a tamburo può comportare una notevole perdita di energia.

Un altro svantaggio dell’uso dell’asciugatrice è lo sbiadimento e lo scolorimento che possono verificarsi. Alcuni indumenti possono sbiadire o scolorire a causa dell’elevato calore emesso. I colori scuri sbiadiscono più velocemente nell’asciugatrice che al sole. Inoltre, alcuni materiali come l’elastan possono essere danneggiati.

Inoltre, il processo di asciugatura può danneggiare alcuni tessuti. I tessuti molto delicati o soggetti a usura non dovrebbero essere asciugati in asciugatrice. Quelli in cotone, lana o fibre sintetiche dovrebbero essere asciugati solo a fuoco lento.

Tuttavia, alcuni indumenti non dovrebbero mai essere asciugati. Tra questi vi sono i reggiseni, le scarpe sportive e persino alcuni jeans. A seconda del tessuto, sarebbe opportuno stendere questi capi su un tavolo o su un asciugamano per evitare che si allunghino e si deformino.

Il processo di asciugatura è anche responsabile della creazione di molti pelucchi. La lanugine si produce quando si formano piccoli strappi o lacerazioni nelle fibre del tessuto. Con il passare del tempo, gli indumenti possono cadere a pezzi. In alternativa, è possibile separare i capi per garantire che si asciughino tutti alla temperatura appropriata.

L’uso di un’asciugatrice è un’ottima opzione per chi ha poco o nessuno spazio per appendere i vestiti. Inoltre, è possibile ottenere il massimo dal proprio denaro con un modello compatto che occupa meno spazio di un’asciugatrice di grandi dimensioni.