Migliore Cantinetta Vini dai 100 ai 200 euro | Quale Comprare | 2020

Le cantinette per vini offrono le perfette condizioni ambientali necessarie per l’invecchiamento del vino in modo graduale,  delicato. Le cantinette,un tempo erano viste come un oggetto di lusso per l’elite del mondo del vino. Oggi gli intenditori di vino di tutti i livelli con interesse per l’invecchiamento e l’ampliamento della loro collezione hanno una pletora di cantinette tra cui scegliere. Con così tanti prezzi diversi sul mercato, decidere quale unità con quale sistema di raffreddamento, opzione di scaffalatura e caratteristiche di design sia la migliore per voi può essere un po’ complicato. Il segreto per ottenere la migliore cantinetta vini è identificare le vostre esigenze di conservazione del vino e poi allineare tali esigenze con le specifiche funzioni della cantina. Un punto di partenza perfetto è l’analisi del vostro budget, la fascia di prezzo di cantinette per vini intorno ai 100 e  200 euro rappresenta la zona di acquisto più conveniente.

Budget e caratteristiche della cantinetta

Quando si tratta di acquistare una cantinetta per il vino, il vostro budget è un fattore importante e talvolta decisivo. Una delle prime cose da capire è che le cantinette hanno un prezzo più alto rispetto ai frigoriferi per il vino, in parte per le loro caratteristiche aggiuntive come l’umidità regolata e le maggiori capacità di stoccaggio, ma anche per il fatto che molte cantinette sono fatte su misura e non vengono prodotte in grandi quantità. Le cantinette sono in realtà più simili a mobili di pregio che a un semplice posto per conservare il vino. Per questo motivo, le cantinette sono un acquisto estremamente gratificante in quanto non solo proteggono e invecchiano il vostro vino, ma aggiungono un’innegabile sensazione di eleganza alla vostra casa.

Migliore Cantinetta Vini da 100 ai 200 euro

Display4top Cantinetta Frigo per Vini e bevande, Supporta 18 bottiglie,Porta in vetro temperato, cassetto cromato (53L)
  • Raffredda i tuoi vini rossi o bianchi preferiti alla perfezione in questo efficiente dispositivo di raffreddamento per vino /...
KLARSTEIN Ceres - Cantinetta per Vino, Cantinetta 16 Litri, 6 Bottiglie, Pannello Touch, 2 Ripiani, Temperatura tra i 12 e i 18 Gradi, Anta in Vetro a Specchio, Illuminazione Interna, Nera
  • Compatto:  frigorifero da 16 litri per 6 bottiglie di vino | Freschezza perfetta:  temperatura da impostare compresa tra i 12 e...
  • Qualità:  anta in vetro a specchio con pannello touch | Rumorosità: 38 dB
  • Intervallo di temperatura: 12 fino a 18 gradi | Anta in vetro a specchio con pannello touch | Volume utile 16 litri
  • La  cantinetta per vino  Ceres di  Klarstein  è un frigorifero, piccolo e raffinato, dal volume di 16 litri per 6 bottiglie...
  • All'interno della  cantinetta per vino  di  Klarstein  ci sono 2 ripiani cromati, che possono essere rimossi e, in caso di...
Taurus PTWC-12 cantina vino Libera installazione Nero 12 bottiglia/bottiglie Cantinetta termoelettrica
  • Cantinetta termoelettrica, senza compressore, ideale per proteggere la qualità e il gusto dei vostri vini a lungo e breve...
  • Non vibrare permette al vino di invecchiarsi e di stare correttamente senza alterare i suoi sedimenti naturali: molto silenzioso.
  • Speciale isolamento interno per mantenere l'umidità costante, in modo che il sughero non si asciughi e impedisce all'aria di...
  • Porta in vetro temperato fumé riflettente per garantire l'oscurità interna, e anche il blocco della luce solare e dei dannosi...
  • Contiene 18 bottiglie e touchpad per regolare la temperatura. Temperatura regolabile tra 8 e 18 °C, può essere visualizzata in C...

Cantinette Vino più vendute su Amazon

Invecchiamento del vino con una cantinetta

Con le loro grandi capacità di volume e le loro perfette caratteristiche ambientali, le cantinette sono semplicemente l’ambiente perfetto per la conservazione e l’invecchiamento del vostro vino. Offrendo una temperatura e un’umidità ideali combinate con uno spazio buio, tranquillo e silenzioso, le cantinette non solo proteggeranno i vostri vini pregiati, ma li faranno invecchiare in un maniero tale da far risaltare il vero aroma, il sapore e il corpo del vostro vino.

Cantinette del vino = Temperature di conservazione perfette

Le cantinette producono la temperatura ideale di 12 gradi per l’invecchiamento del vino. Mentre qualsiasi gamma di temperatura compresa tra i 12 e i 15 gradi immagazzina efficacemente il vino, 12 gradi è la temperatura standard di riferimento per l’invecchiamento del vino. Le cantine sono progettate specificamente per creare queste temperature giorno dopo giorno, indipendentemente dall’ondata di calore o dalla bufera di neve che può influire sull’ambiente circostante. La temperatura in una cantinetta non oscilla mai al di fuori della corretta gamma di invecchiamento e, soprattutto, non oscilla mai rapidamente, il che comporta il rischio di esporre il vostro vino pregiato agli effetti nocivi dell’ossigeno.

Sistema di termoregolazione di una cantinetta

Cantinetta = Umidità ideale

Forse l’elemento più importante che si crea in modo così efficiente nelle cantinette indipendenti è la capacità di mantenere sempre la giusta umidità per l’invecchiamento del vino. Per una conservazione a lungo termine, è assolutamente indispensabile che il vino sia mantenuto al 70% di umidità. Mentre un’umidità del 50-80% non danneggerà il vostro vino a breve termine, il 70% è necessario per un lungo invecchiamento. Se state discutendo tra l’acquisto di un frigorifero per il vino o di una cantinetta, l’umidità è un fattore chiave da considerare. I frigoriferi per il vino e i refrigeratori per il vino non regolano l’umidità. Questo li rende ideali per la conservazione a breve termine fino a due anni circa, ma per chi è interessato ad un vero invecchiamento, a proteggere e a sperimentare le prelibatezze che possono evolvere in un vino giovane e molto tannico, allora una cantina per vini fa al caso vostro. Ciò è dovuto al fatto che la giusta umidità impedisce al sughero di seccare, garantendo al vostro vino una chiusura ermetica e immune dagli effetti dannosi dell’ossigeno.

Dalla temperatura all’umidità ad un ambiente completamente fermo, non c’è miglior luogo di riposo per un cabernet da invecchiamento. Vibrazioni, rumori forti e anche solo spostare le bottiglie di vino spesso possono essere estremamente dannose per l’invecchiamento del vino, poiché il movimento disturba i sedimenti che influiscono negativamente sul potenziale di sviluppo del sapore dei vostri vini.

Cantinette del vino = Buio ottimale

La luce è nemica del vino. L’esposizione prolungata alla luce ultravioletta farà invecchiare prematuramente il vostro vino. Mentre le bottiglie offrono una certa protezione agli effetti dannosi della luce, non è sufficiente, soprattutto per periodi di tempo prolungati. Per questo motivo, le cantinette sono di solito ambienti di buio totale o sono dotate di un’illuminazione meno dannosa per il vino, come la luce ad incandescenza o a vapore di sodio. Per un lungo periodo di invecchiamento, le cantinette offrono la migliore protezione contro la luce e assicurano la sicurezza degli aromi e dei sapori del vostro vino.

Cantinette del vino = Ventilazione essenziale

Una buona ventilazione è essenziale per l’invecchiamento del vostro vino a lungo termine. Volete che il vostro vino si trovi in un ambiente arioso e privo di odori che possono contaminare il sughero e quindi il vino?. Le cantine forniscono una ventilazione essenziale e proteggono il vostro vino da odori potenzialmente ammuffiti.

Cantine del vino = Angoli di conservazione del vino adeguati

Una delle cose più importanti che potete fare per il vostro vino è invecchiarlo orizzontalmente in modo che il sughero sia in costante contatto con il vino. Questo aiuta ad assicurare la tenuta intorno al tappo e a evitare che il tappo si secchi. Le cantine indipendenti sono perfettamente attrezzate con i sistemi di travaso necessari per ottenere proprio questo.

Le cantine, come i frigoriferi per il vino, offrono ai collezionisti, agli appassionati e agli hobbisti lo spesso trascurato ma importantissimo fattore di convenienza. Le cantine indipendenti si adattano alla vostra casa per potervi accedere in qualsiasi momento. Mentre conservare il vostro vino in un’enoteca o in un servizio di cantina vi lascerà la responsabilità di pianificare in anticipo le bottiglie di vino o di non poter accedere a una delle bottiglie preferite, tenere una cantina in casa significa che potrete godervi le vostre annate preferite dove e quando vorrete.

Il dimensionamento della cantinetta è un fattore molto importante da prendere in considerazione al momento dell’acquisto della vostra cantina. Mentre la dimensione dell’unità scelta è in parte determinata dal luogo in cui si colloca fisicamente la vostra cantina, la considerazione più importante che potete prendere in considerazione è la capacità della bottiglia dell’unità scelta.

Capacità della bottiglia della cantina e la vostra collezione

La capacità delle bottiglie di una cantina è forse uno dei fattori più importanti da considerare al momento dell’acquisto. Vorrete essere sicuri di acquistare una cantina che vi permetta di ampliare la vostra collezione nel corso degli anni. Le cantine con una capacità di 110 bottiglie possono soddisfare le vostre esigenze in questo momento, ma cosa ne sarà di 3 anni da adesso? Una buona regola per determinare la capacità della cantina che dovreste acquistare è quella di prendere in considerazione un’unità che vi permetta di ampliare la vostra collezione di vini del 30%. Una cantina, come un vino pregiato, è un investimento che vi offrirà il massimo rendimento, assicurandovi che sia abbastanza grande da tenere il passo con la vostra collezione in crescita.

Capacità delle bottiglie di vino in cantina vs. Capacità di scaffalatura

Dopo aver determinato il numero adeguato di bottiglie della cantina scelta, è importante prendere in considerazione la differenza tra la capacità delle bottiglie e la capacità dei travasi, due termini spesso usati per descrivere quante bottiglie di vino una cantina può contenere. La capacità delle bottiglie si riferisce semplicemente al numero totale di bottiglie di vino che possono stare all’interno della cantina. Ciò significa che le bottiglie di vino possono essere impilate una sopra l’altra per adattarsi. La capacità della scaffalatura, invece, è la quantità di bottiglie che possono stare singolarmente su una scaffalatura per vino senza bottiglie sopra o sotto. Questo è un fatto importante da considerare se si è preoccupati che alcune bottiglie si graffino o che le etichette si stacchino quando si cerca o si toglie il vino che potrebbe essere appoggiato l’uno sull’altro.

Portabottiglie catinetta

Il tipo di portabottiglie utilizzate in una cantina determinerà sia la capacità delle bottiglie che la capacità dei travasi dell’unità scelta. I portabottiglie sono una caratteristica estremamente importante della vostra cantina in quanto influiscono non solo sulla conservazione del vino, ma anche sull’aspetto della vostra unità. Per scegliere il sistema di travaso che meglio soddisfa le vostre esigenze, è importante valutare quali tipi di vini bevete e invecchiate più spesso, poiché i diversi tipi sono disponibili in diverse dimensioni di bottiglia. Le dimensioni delle bottiglie più comuni per le varietà di vino più comuni includono:

Bottiglie di Cabernet/Bordeaux: 3″ Diametro
Borgogna/Pinot Noir Bottiglie: 3 1/2″ di diametro
Bottiglie di Champagne: 3 1/2″ di diametro
Bottiglie Magnum: 4 1/4″ di diametro
Mezza bottiglia: 2 1/2″ di diametro
Bottiglie divise: 2″ Diametro

 

Cantinetta e scaffalature universali

I sistemi di scaffalature universali sono adatti a tutti i formati di bottiglie sopra citati, il che li rende un’opzione eccellente per persone con una collezione diversificata. I sistemi di scaffalature universali garantiscono che l’apertura del portabottiglie sia sufficientemente grande da poter gestire bottiglie più grandi. Questo sistema è ottimo per la versatilità, ma poiché ogni apertura è leggermente più grande rispetto a un sistema di travaso standard, la capacità complessiva può essere ridotta di circa il 30%.

Cantine e scaffalature tradizionali o standard

I portabottiglie tradizionali, noti anche come standard, massimizzano la capacità e sono più adatti per i collezionisti il cui corpo principale della collezione è costituito da bottiglie in stile cabernet. Le cantine con travasi tradizionali spesso hanno delle fessure nella parte superiore o su un lato che ospitano bottiglie più grandi, ma spesso queste bottiglie devono essere impilate e la capacità è al minimo.

 

Cantine e scaffalature a ripiani scorrevoli

Le cantine con scaffali estraibili o scorrevoli sono comode e permettono di accedere facilmente alle bottiglie di vino e di leggere le etichette. Pur essendo estremamente maneggevoli, i ripiani scorrevoli riducono la capacità di stoccaggio del 35%.

 

Cantine per vino e alluminio vs. scaffalature in legno

Gli scaffali delle cantine sono di solito in alluminio o legno. I legni spesso utilizzati sono ciliegio e sequoia. Non solo il legno è più bello dal punto di vista estetico, ma aggiunge un ulteriore livello di protezione alle bottiglie, dato che le rastrelliere di metallo tendono a graffiare le bottiglie e a strappare le etichette. Se inondati con troppo peso, i cestelli di alluminio possono piegarsi fuori forma. Tuttavia, i sistemi di scaffalature in alluminio sono un po’ più facili da usare e vi permettono di avere più capacità e spazio di stoccaggio per le bottiglie rispetto alle scaffalature in legno.

Uno degli elementi più importanti da considerare quando si acquista una cantina è l’efficienza del sistema di raffreddamento dell’unità. Il sistema di raffreddamento di una cantina è responsabile della corretta stabilità della temperatura all’interno dell’unità, nonché della creazione di un intervallo di umidità ideale. Con la temperatura e l’umidità che giocano un ruolo così importante nel processo di invecchiamento, si vuole assicurare l’acquisto di una cantina con un sistema di raffreddamento che sia tanto silenzioso quanto efficiente. Con così tante cantine di diversi produttori, tutte con sistemi di raffreddamento diversi, come fate a sapere quale si adatta meglio alle vostre esigenze di invecchiamento e conservazione del vino? Il modo migliore per determinare la giusta cantina con il giusto sistema di raffreddamento è prendere in considerazione le seguenti caratteristiche del sistema di raffreddamento.

Sistemi di raffreddamento della cantina del vino e cosa si dovrebbe cercare

Il sistema di raffreddamento nella vostra cantina è probabilmente la sua caratteristica più importante. Dopo tutto, il motivo per cui si acquista una cantina è innanzitutto quello di garantire che il vino invecchi in un ambiente con un’esatta gamma di temperature. Tenendo conto della temperatura e dell’umidità adeguate, cosa dovreste cercare esattamente nel sistema di raffreddamento della vostra cantina?

Come funziona il sistema di raffreddamento di una cantinetta

La stragrande maggioranza delle cantine utilizza un sistema di raffreddamento autonomo noto come raffreddamento ad aria forzata che utilizza due ventole. Una ventola fa circolare l’aria fredda all’interno della cantina, mentre l’altra spinge l’aria attraverso le bobine del condensatore all’esterno della cantina. La ventola funziona anche per espellere il calore che può essere salito fino alla sommità della cantina. Questo metodo è estremamente efficace se la vostra cantina si trova in un’area in cui la temperatura all’esterno dell’unità può variare di 30° al di sopra o al di sotto dell’intervallo di invecchiamento del vino appropriato.

Controllo elettronico della temperatura e display digitale

Le unità di raffreddamento della cantina con controllo elettronico della temperatura e display digitale non sono solo un segno che la vostra cantina proviene da un produttore di qualità, ma anche che avrete un controllo ottimale e preciso della temperatura e dell’umidità della vostra cantina. I controlli elettronici della temperatura sono precisi e precisi e prevengono le fluttuazioni di temperatura. I display digitali sono piacevoli perché consentono di leggere e misurare facilmente l’ambiente della vostra cantina in qualsiasi momento.

Livello di rumore di una cantinetta

Uno dei fattori principali da prendere in considerazione nel sistema di raffreddamento della vostra cantina è il livello di rumore. Oggi i produttori di cantine si impegnano a creare un sistema di raffreddamento che sia silenzioso e che non disturbi l’ambiente della vostra casa. Marchi come Le Cache hanno unità ultra-silenziose, prive di vibrazioni, che si sgonfiano dall’alto e quindi più silenziose rispetto alle unità che si sgonfiano sul retro. Le cantine Dometic utilizzano una tecnologia di assorbimento brevettata che non utilizza un compressore e non genera vibrazioni. Senza parti in movimento, i sistemi di raffreddamento delle cantine Dometic sono estremamente silenziosi e rappresentano un’ottima opzione per gli ambienti abitativi.

Facilità di riparazione o sostituzione

L’acquisto di una cantina è un investimento tanto quanto la vostra collezione di vini. Vorrete la vostra cantina a casa vostra, affinando il vostro vino in modo efficiente ed efficace per anni e anni a venire. Per questo motivo, vorrete essere sicuri di acquistare una cantina il cui sistema di raffreddamento sia autonomo e facilmente accessibile e sostituibile in caso di rottura o usura. La sostituzione di un sistema di raffreddamento è molto più conveniente rispetto alla sostituzione di un’intera cantina.

Le cantine sono state appositamente progettate in modo da creare un ambiente ideale per la conservazione e l’invecchiamento del vostro vino pregiato e delle vostre bottiglie preferite. Con sistemi di raffreddamento sapientemente realizzati, pareti ben isolate e altri materiali che proteggono la luce, non c’è dubbio che l’ambiente all’interno della vostra cantina sia perfetto, ma che dire dell’ambiente all’esterno della vostra cantina? Molta enfasi è posta sull’ambiente interno della cantina; tuttavia, per garantire il corretto funzionamento di una cantina, è necessario prestare particolare attenzione al luogo in cui si trova la cantina e al modo in cui la si colloca nella sua posizione.

Cantine e ubicazione

Mentre le cantine offrono miracolose capacità miracolose di raffreddare l’aria all’interno del loro interno, sapientemente realizzato, alla temperatura appropriata per la conservazione del vino e per mantenere l’umidità ideale, le cantine funzionano al meglio quando sono collocate in zone a temperatura ambiente.

Cantina del vino e temperatura ambiente

Le cantine sono progettate per raffreddare di 1 grado più fresco rispetto alla zona di temperatura in cui si esaurisce. Per questo motivo è meglio collocare la vostra cantina in un luogo dove la temperatura non superi i 29 gradi in estate o non scenda al di sotto di -1 in inverno. Se tali variazioni di temperatura si verificano, la vostra cantina non sarà in grado di mantenere sempre la zona ideale di 12 gradi all’interno dell’armadio.

Cantinette in zone giorno

La zona giorno della vostra casa è solitamente definita come la vostra cucina, il soggiorno, la sala da pranzo, ecc. Se avete lo spazio, le zone giorno sono ottimi posti per conservare una cantina, poiché è più probabile che le zone a temperatura ambiente si trovino all’interno della vostra casa. Inoltre, le cantine situate in prossimità del luogo in cui consumerete il vostro vino sono sempre belle!

Tenendo presente la temperatura ambiente, la conservazione delle cantine nei locali di servizio può essere un’ottima opzione, poiché la vostra unità non deve necessariamente assomigliare a un bel mobile. Il denaro risparmiato in termini di estetica può essere investito in altre caratteristiche, come un’unità con un eccellente sistema di raffreddamento o un sistema di scaffalatura.

Cantine e posizionamento

Una volta determinata la posizione della vostra cantina, dovete prendere in considerazione i seguenti fattori per quanto riguarda il posizionamento della cantina nella vostra stanza.

E’ importante essere consapevoli del fatto che ci deve essere abbastanza spazio per lo scarico della cantina tra il soffitto e l’armadietto nelle unità di ventilazione superiore.

Cantine e superfici del pavimento

Le cantine devono essere posizionate su superfici solide e piane come pavimenti in legno duro o cemento per garantire che l’unità rimanga in piano. Se si prevede di collocare la cantina su moquette, posizionare una tavola dura e piana verso il basso per far riposare l’unità.

 

Ultimo aggiornamento 2020-12-01 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More