Migliori monitor 4K (Giugno 2021)

Hai problemi a decidere quale monitor 4K UHD è quello che fa per te? Sei arrivato nel posto giusto!

Se stai cercando un monitor 4K economico ma buono per l’uso quotidiano, il miglior display per PC/console gaming, o uno schermo professionale per il lavoro, ci assicureremo che tu scelga il migliore per le tue preferenze e il tuo budget.

Questi sono i migliori monitor 4K attualmente disponibili nel 2021.

ASUS VG289Q

Il miglior monitor IPS 4K economico

Offerta
ASUS TUF Gaming VG289Q, 28'' 4K (3840x2160) Gaming monitor, IPS, 90% DCI-P3, DP, HDMI, FreeSync, Low Blue Light, Flicker Free, Shadow Boost, HDR 10
  • Monitor da gioco 4K IPS DCI-P3 4K da 28 pollici (3840x2160) per immagini nitide e dettagliate
  • Compatibile con la gamma dinamica HDR10 standard del settore per livelli di colore e luminosità che superano le capacità dei normali monitor
  • FreeSync technology to eliminate screen tearing and choppy frame rates

Dimensione: 28″
Pannello: IPS
Frequenza di aggiornamento: 60Hz
VRR: FreeSync
HDR: 90% DCI-P3
I pro:

Ampia gamma di colori e ampi angoli di visualizzazione
Un sacco di caratteristiche tra cui FreeSync
Supporto completamente ergonomico

I contro:

Solo HDR di livello base, che è accettabile considerando il prezzo

Informazioni sul monitor

Stai cercando il monitor 4K più conveniente che vale davvero il prezzo? L’ASUS VG289Q è il miglior monitor 4K per il gioco, il lavoro o qualsiasi altro uso in questa fascia di prezzo.

Qualità dell’immagine

Basato su un pannello IPS con supporto per i colori a 10 bit, l’ASUS VG289Q offre una qualità d’immagine sorprendente con colori vibranti e precisi. Infatti, offre una qualità d’immagine migliore di alcuni modelli 4K più costosi.

Le specifiche relative al pannello includono il rapporto di contrasto standard di 1.000:1, ampi angoli di visione di 178 gradi, una luminosità di picco di 350 unità e una velocità di risposta di 5ms per un ghosting minimo degli oggetti in rapido movimento.

Il monitor offre anche un’ampia gamma di colori DCI-P3 del 90% (~120% sRGB).

Leggi anche : Quale monitor comprare? la guida completa

C’è una modalità di emulazione sRGB che dovrebbe bloccare il gamut al ~100% sRGB per una riproduzione più precisa dello spazio colore sRGB, ma non è molto efficace, anche se questo può variare tra le diverse unità.

Quindi, se hai intenzione di fare un lavoro color-critical all’interno dello spazio colore sRGB, avrai bisogno di un colorimetro per profilare il display. Nel caso tu abbia una scheda grafica AMD, puoi bloccare il gamut nelle impostazioni dei driver.

Il monitor supporta anche l’HDR (High Dynamic Range), ma è solo entry-level, il che significa che non ha una luminosità e un contrasto abbastanza alti o la regolazione locale necessaria per la ‘vera’ esperienza visiva HDR.

Invece, può solo accettare e visualizzare contenuti HDR10 con colori un po’ migliori grazie al suo ampio gamut, che è previsto da un monitor HDR in questa fascia di prezzo.

Infine, la risoluzione 4K Ultra HD su schermi da 28″ vi fornisce circa 157 pixel per pollice, che si traduce in una chiarezza di dettagli mozzafiato e un sacco di spazio disponibile sullo schermo.

Quindi, avrete bisogno di scalare la vostra interfaccia per rendere leggibili piccoli elementi come il testo.

Scalatura 4k

Caratteristiche

L’ASUS VG289Q 28″ 4K monitor offre anche un sacco di utili caratteristiche di gioco tra cui Shadow Boost per una migliore visibilità nei giochi scuri, mirini personalizzabili, timer su schermo e tracker della frequenza di aggiornamento, e preset di immagine.

Inoltre, il monitor supporta AMD FreeSync che elimina tutte le lacerazioni dello schermo e lo stuttering tra 40-60Hz/FPS (Frames Per Second) se si dispone di una scheda grafica compatibile con FreeSync.

FreeSync è supportato sia su HDMI che su DisplayPort, quindi è possibile utilizzarlo con le console Xbox One.

L’ASUS VG289Q è compatibile con G-SYNC anche se non è certificato come tale da NVIDIA, quindi il vostro chilometraggio potrebbe variare; alcune unità potrebbero avere piccoli problemi di sfarfallio, anche se nessuno è stato riportato finora.

Design e connettività

L’ASUS VG289Q ha una cornice ultra-sottile e un supporto completamente ergonomico con una regolazione in altezza fino a 150mm, -5°/20° di inclinazione, +/- 62° di rotazione, 90° di rotazione e compatibilità VESA 100x100mm.

La connettività include due porte HDMI 2.0, DisplayPort 1.2, un jack per le cuffie e due altoparlanti integrati da 2W.

Alternative

Nel complesso, l’ASUS VG289Q è il miglior monitor 4K per uso quotidiano intorno ai 300 dollari.

Se non riesci a trovarlo, controlla l’Acer CB282K o il Samsung U28R550, che usano lo stesso pannello e offrono una qualità d’immagine e prestazioni praticamente identiche, solo un design e caratteristiche diverse.

Se sei interessato a qualcosa di più economico, considera il Philips 278E1A, anche se non supporta FreeSync, DCI-P3 color gamut o HDR.

Nel caso in cui tu voglia qualcosa con la gamma di colori standard sRGB per il lavoro color-critical entry-level, controlla il Dell S2721QS.

Hai un portatile USB-C con DP Alt Mode e Power Delivery? Ti piacerà il Philips 272P7VUBNB; è il miglior monitor 4K economico con una porta USB-C che supporta il power delivery (fino a 65W).

 

LG 32UL500

Monitor 4K da 32″ a prezzi accessibili

Offerta
LG 32UL500 Monitor 32" UltraHD 4K LED VA HDR, 3840x2160, 4ms, 1 Miliardo di Colori, AMD FreeSync 60Hz, Audio Stereo 10W, HDMI 2.0 (HDCP 2.2), Display Port 1.2, Uscita Audio, Flicker Safe, Bianco
  • Monitor 32" UltraHD 4K 3840 x 2160, Flicker Safe, Anti Glare
  • HDR 10 (High Dynamic Range), 300 cd/m², colore calibrato, tempo di risposta 4 ms
  • Radeon FreeSync 60 Hz, Black Stabilizer, Dynamic Action Sync (DAS)

Dimensione: 32″
Pannello: VA
Frequenza di aggiornamento: 60Hz
VRR: FreeSync
HDR: 95% DCI-P3
I pro:

Altoparlanti integrati
Ampia gamma di colori e alto rapporto di contrasto
AMD FreeSync

I Contro:

Minor ghosting nei giochi veloci, soprattutto nelle scene più scure
Supporto solo inclinato
Angoli di visione ristretti

Il monitor

Se vuoi un monitor da 32″ economico con risoluzione 4K UHD, dovrai accontentarti di uno con un pannello VA poiché i modelli IPS sono molto più costosi.

Questo non è necessariamente un male perché anche i pannelli VA hanno i loro vantaggi.

Qualità dell’immagine

Il pannello VA di questo monitor offre un superbo rapporto di contrasto di 3.000:1. In confronto ai monitor IPS e TN, si ottengono tonalità di nero più profonde e un rapporto complessivamente migliore tra i toni più scuri e quelli più luminosi.

Ora, i colori non sono così consistenti come quelli dei modelli IPS precedentemente menzionati, ma sono comunque buoni e, infatti, molto meglio di quelli che potreste trovare su qualsiasi display TN.

L’LG 32UL500 ha anche un’ampia gamma di colori DCI-P3 del 95%, e supporta l’HDR, che renderà i colori dei contenuti compatibili più incisivi e realistici.

Ha una luminanza di picco di 300-nits, che è abbondante per una piacevole esperienza visiva in condizioni di luce normale. Ancora, non è abbastanza per la certificazione VESA DisplayHDR 400, che richiede una luminosità di picco di almeno 400-nits.

In ogni caso, grazie all’ampia gamma di colori e all’alto rapporto di contrasto nativo, i contenuti HDR sembreranno migliori di quelli SDR. Si noti che questo fornisce ancora solo un assaggio di ciò che l’HDR può effettivamente fare.

Per un notevole miglioramento della qualità dell’immagine HDR, un display dovrebbe avere almeno la certificazione DisplayHDR 600 o idealmente, DisplayHDR 1000, e il local dimming full-array, che approfondiremo più avanti con i monitor 4K più costosi.

I pannelli VA inoltre non hanno angoli di visione così ampi come i modelli IPS, quindi l’immagine si degraderà un po’ se guardata da un angolo.

Caratteristiche

L’LG 32UL500 supporta AMD FreeSync sia su HDMI che DisplayPort, ma quando si usano schede NVIDIA, FreeSync funziona solo nella gamma 48-60Hz.

Altre caratteristiche includono le inclusioni standard di LG come On-Screen Control, Screen Split, Black Stabilizer, Dynamic Action Sync, ecc.

Generalmente, i pannelli VA hanno anche una velocità di risposta dei pixel più lenta, ma poiché questo è solo un display a 60Hz, c’è solo una piccola sbavatura visibile dietro gli oggetti in rapido movimento.

Design e connettività

L’LG 32UL500 ha un supporto solo inclinabile (-5°/15°), ma è compatibile con il montaggio VESA (100x100mm).

Le opzioni di connettività includono due porte HDMI 2.0, DisplayPort 1.2, un jack per le cuffie e due altoparlanti integrati da 5W.
Alternative

Ci sono numerose versioni diverse dell’LG 32UL500 disponibili. Usano tutte lo stesso pannello, quindi la qualità dell’immagine e le prestazioni saranno fondamentalmente le stesse, a parte la variazione del pannello, quindi vi consigliamo di scegliere quella più economica/disponibile nella vostra regione:

LG 32UK550 – versione 2018 con un supporto regolabile in altezza
LG 32UN550 – versione 2020 con supporto regolabile in altezza
LG 32UN500 – versione 2020 dell’LG 32UL500 (2019)

Il BenQ EW3270U e l’ASUS VA32UQ usano lo stesso pannello dei modelli di LG, ma non hanno altoparlanti integrati né supporti regolabili in altezza, eppure sono più costosi.

 

Philips 328E1CA

Monitor curvo 32″ 4K

Philips 328E1CA Gaming Monitor Curvo con Adaptive-Sync, 32", 4K UHD 3840 x 2160, LED VA, Ultrawide Color, Display Port, 2 HDMI, Speakers Integrati, Flicker Free, Low Blue Mode, Vesa
  • Precisione e risoluzione: UltraClear 4K UHD (3840 x 2160); il display VA offre immagini ottimali con ampi angoli di visione
  • Il display curvo E Line da 32" offre un'esperienza davvero coinvolgente in un design elegante
  • Azioni di gioco molto fluide grazie alla tecnologia di sincronizzazione adattiva

Dimensione: 32″
Pannello: VA
Frequenza di aggiornamento: 60Hz
VRR: FreeSync
HDR: N/A
I pro:

Altoparlanti integrati
Ampia gamma di colori e alto rapporto di contrasto
AMD FreeSync

I contro:

Minor ghosting nei giochi veloci, soprattutto nelle scene più scure
Supporto solo inclinato
Gamma FreeSync ristretta

Informazioni sul monitor

Sei interessato a qualcosa di un po’ diverso? Dai un’occhiata al Philips 328E1CA con una curvatura dello schermo 1500R!

Qualità dell’immagine

I monitor con schermi curvi hanno più senso con i display 21:9 ultrawide, ma alcuni utenti preferiscono la curvatura anche sui normali monitor widescreen 16:9.

Di solito, i monitor widescreen curvi che vanno dai 24″ ai 27″ hanno curvature di 1500R o 1800R, che non sono così evidenti o efficaci, ma la curva 1500R è abbastanza accattivante sullo schermo da 32″ del Philips 328E1CA.

La curvatura fornisce un po’ di profondità in più all’immagine e aumenta l’immersione, ma non tutti ne saranno fan. Alcuni lo ameranno subito, altri lo disprezzeranno, e alcuni avranno solo bisogno di un po’ di tempo per abituarsi.

Il pannello VA del Philips 328E1CA fornisce anche migliori angoli di visuale rispetto alle alternative a schermo piatto menzionate in precedenza, quindi non si avranno spostamenti di gamma/saturazione così evidenti ad angoli diversi.

Ha una luminosità di picco un po’ più debole di 250-nits e un rapporto di contrasto statico di 2.500:1, mentre il suo 120% di gamma di colori sRGB fornisce un po’ di vivacità di colore in più. Purtroppo, non c’è nessuna modalità di emulazione sRGB neanche qui.

Caratteristiche

Il monitor Philips 328E1CA ha una gamma FreeSync piuttosto stretta di 48-60Hz, ma è supportato sia su HDMI che DisplayPort.

Tutto sommato, la qualità dell’immagine e le prestazioni tra il 328E1CA e i modelli a schermo piatto di LG sono molto simili, la differenza principale è che il monitor Philips ha angoli di visione più ampi e uno schermo curvo – quindi, dipende tutto dalle vostre preferenze.

Design e connettività

Il supporto del monitor è inclinabile solo di -5°/20°, ma lo schermo è compatibile con il montaggio VESA tramite il modello VESA 100x100mm.

Le opzioni di connettività includono DisplayPort 1.2, due porte HDMI 2.0, un jack per le cuffie e due altoparlanti integrati da 3W.
Alternative

Ci sono altri due modelli che usano lo stesso pannello, ma di solito sono più costosi ma la differenza nella qualità dell’immagine, nelle prestazioni e nelle caratteristiche è minima, certamente non vale i ~$100 in più.

MSI MAG321CURV
Samsung U32R590C

 

LG 32UN650

Monitor 32″ 4K IPS a prezzi accessibili

LG 32UN650 Monitor 32' UltraHD 4K LED IPS HDR, 3840x2160, AMD FreeSync 60Hz, 1 Miliardo di Colori, Audio Stereo 10W, HDMI 2.0 (HDCP 2.2), Display Port 1.4, Altezza Regolabile, Flicker Safe, Bianco
1.486 Recensioni
LG 32UN650 Monitor 32" UltraHD 4K LED IPS HDR, 3840x2160, AMD FreeSync 60Hz, 1 Miliardo di Colori, Audio Stereo 10W, HDMI 2.0 (HDCP 2.2), Display Port 1.4, Altezza Regolabile, Flicker Safe, Bianco
  • Monitor 32" UltraHD 4K 3840x2160, AntiGlare, Flicker Safe
  • HDR 10 (High Dynamic Range), 350 cd/m2, Colore Calibrato, Tempo di Risposta 5ms (GtG)
  • AMD FreeSync 60Hz, Black Stabilizer, Dynamic Action Sync (DAS)

Dimensione: 32″
Pannello: IPS
Frequenza di aggiornamento: 60Hz
VRR: FreeSync
HDR: 95% DCI-P3
I pro:

Altoparlanti integrati
Ampia gamma di colori e angoli di visualizzazione
AMD FreeSync
Supporto regolabile in altezza

I contro:

Il design manca di girevole/pivot
Neri non così profondi come quelli dei pannelli VA

Il monitor

I monitor IPS da 32″ 4K sono molto più costosi (~$700+) rispetto ai modelli VA in quanto sono destinati principalmente ad un uso professionale, ma l’LG 32UN650 è disponibile per circa $450!

Ovviamente, non ha le caratteristiche premium dei modelli da più di 700 dollari, come la calibrazione di fabbrica di livello professionale, ma grazie al suo pannello IPS, si ottengono ancora colori coerenti e ampi angoli di visione, così come una velocità di risposta veloce.

Qualità dell’immagine

L’LG 32UN650 ha un rapporto di contrasto statico di 1,000:1, quindi non otterrete i neri profondi dei modelli VA precedentemente menzionati.

Tuttavia, otterrete un ampio supporto per la gamma di colori (95% DCI-P3), e l’immagine non degraderà ad un angolo. Oltre alla velocità di risposta dei pixel, questo rende il monitor ottimo per i giochi veloci e se avete più persone nella stanza che guardano lo schermo.

Purtroppo, non c’è una modalità di emulazione sRGB, ma se avete un colorimetro, potete usare il monitor anche per lavori critici per il colore.

Caratteristiche

Il monitor supporta AMD FreeSync con una gamma di 40-60Hz sia su DisplayPort che HDMI, e troverete tutte le caratteristiche standard di LG nel menu OSD, tra cui Black Stabilizer, vari preset di immagini e strumenti avanzati di regolazione dell’immagine.

Visita la nostra recensione di LG 32UN650 per Giugnori informazioni.

Design e connettività

Il supporto del monitor è regolabile in altezza di 110mm, e puoi inclinare lo schermo di -5°/20° o montarlo usando il modello VESA 100x100mm.

Le opzioni di connettività includono DisplayPort 1.4, due ingressi HDMI 2.0, un jack per le cuffie e due altoparlanti integrati da 5W.
Stai cercando il miglior monitor da gioco 4K? Bene, sei arrivato nel posto giusto perché qui puoi trovare i migliori modelli attualmente disponibili e tutto quello che devi sapere su di loro.

 

LG 27GN950

Miglior monitor da gioco per PC 4K sotto i 1000 euro

Offerta
LG 34GK950G UltraGear Monitor Gaming 34", Curvo, 21:9 UltraWide LED Nano IPS, Quad HD 3440 x 1440, nVIDIA G-Sync 120 Hz, 5 ms, Sphere Lighting, Multitasking, Regolazione Altezza
  • Monitor Gaming UltraGear 21:9 Curvo, 34" QuadHD 3440x1440
  • NVIDIA G-Sync 120Hz (Overclock)
  • Pannello Nano IPS per colori ricchi da qualsiasi angolazione (DCI-P3 98%)

Dimensione: 27″
Pannello: IPS
Frequenza di aggiornamento: 160Hz
VRR: FreeSync Premium Pro (compatibile G-SYNC)
HDR: DisplayHDR 600
I pro:

DisplayHDR 600
Colori vibranti e coerenti
Velocità di risposta rapida
FreeSync fino a 160Hz
Design ergonomico, porte USB

I Contro:

Il design manca della funzione girevole
Neri non così profondi come quelli dei pannelli VA

Informazioni sul monitor

Vuoi sia la risoluzione 4K UHD che una frequenza di aggiornamento di 144Hz, e hai un budget di circa 800 dollari? Non cercate oltre l’LG 27GN950.

Qualità dell’immagine

L’LG 27GN950 è basato su un pannello IPS con profondità di colore a 10-bit, ampia gamma di colori DCI-P3 del 98%, angoli di visione di 178 gradi, un rapporto di contrasto statico di 1.000:1 e una luminosità di picco di 400 unità (600 unità per i contenuti HDR).

Si ottiene una qualità d’immagine vibrante con splendidi colori brillanti e dettagli nitidi. Il rapporto di contrasto non è così alto come sui pannelli VA, ma è decente per un display IPS; i neri non sono molto profondi, ma i colori sorprendenti compensano.

Anche se non si ottiene la vera esperienza visiva HDR dei modelli più costosi, si ottiene un miglioramento significativo nella qualità dell’immagine HDR rispetto ai display HDR400 entry-level.

Ci sono anche 16 zone di oscuramento che possono oscurare le parti dello schermo con contenuti scuri senza influenzare le aree luminose, aumentando così efficacemente il rapporto di contrasto.

Caratteristiche

Andando avanti, il display supporta FreeSync Premium Pro e la modalità compatibile G-SYNC di NVIDIA con un’ampia gamma di frequenza di aggiornamento variabile di 48-160Hz.

Oltre al basso input lag del monitor e al rapido tempo di risposta di 1ms GtG pixel, sarete in grado di godere di prestazioni di gioco fluide senza tearing, ritardo o ghosting!

Altre caratteristiche interessanti includono mirino personalizzato, Black Stabilizer (migliore visibilità nei giochi più scuri), varie preimpostazioni dell’immagine e illuminazione RGB sul retro del monitor con 48 LED che è anche possibile sincronizzare con audio/video.

Design e connettività

L’LG 27GN950 vanta un design di qualità superiore con cornici sottili su tutti e quattro i lati e un’ergonomia versatile, compresa la regolazione in altezza fino a 110mm, 90° pivot, -5°/15° tilt, e compatibilità con il montaggio VESA 100x100mm.

Le opzioni di connettività includono DisplayPort 1.4 con DSC, due porte HDMI 2.0b (supporto 4K fino a 60Hz con HDR), un jack per cuffie e un hub dual-USB 3.0.

Avrete bisogno di una scheda grafica che supporti DisplayPort 1.4 DSC per ottenere 144Hz a 4K con colori a 10-bit senza alcuna compressione visiva.

Con le vecchie schede, sei limitato a 95Hz 10-bit o 120Hz 8-bit a 4K.

Alternative

LG 27GP950 – il prossimo modello aggiornato di questo monitor con le stesse specifiche più il supporto HDMI 2.1

 

ASUS PG27UQ

Miglior monitor da gioco 4K HDR

Offerta
ASUS VG279Q 27'' FHD (1920 x 1080) Gaming Monitor per PC, IPS, 144 Hz, 1 ms MPRT, DP, HDMI, DVI, FreeSync, Filtro Luce Blu, Flicker Free, Certificazione TUV, Nero
  • Monitor da 27 pollici IPS Full HD con frequenza di aggiornamento ultraveloce a 144 Hz e tecnologia Adaptive-Sync (FreeSync ) per eliminare lo screen tearing e il frame rate increto
  • Shadow Boost migliora i dettagli dell'immagine nelle aree scure, illuminando le scene senza sovraesposizione di aree luminose
  • Tempo di risposta 1ms (MPRT) per un gameplay fluido

Dimensione: 27″
Pannello: IPS
Frequenza di aggiornamento: 144Hz
VRR: G-SYNC ultimo
HDR: DisplayHDR 1000
I pro:

Eccezionale qualità dell’immagine HDR
Colori vibranti e accurati
Velocità di risposta rapida
NVIDIA G-SYNC fino a 144Hz
Design completamente ergonomico

I contro:

Costoso
Limiti di banda DP 1.4
Effetto alone/bloom in certi scenari

Informazioni sul monitor

Vuoi il miglior monitor da gioco in assoluto che ci sia, e i soldi non sono un problema? L’ASUS ROG Swift PG27UQ fa per voi.

Qualità dell’immagine

I display 4K precedentemente menzionati non si avvicinano nemmeno a quello che l’ASUS PG27UQ può fare.

Con una luminosità di picco stellare di 1.000 nit, un rapporto di contrasto fino a 50.000:1 e una gamma di colori DCI-P3 del 97%, il monitor offre una qualità d’immagine HDR assolutamente stupefacente!

La ragione principale dietro tale capacità di visualizzazione risiede nel suo full-array local dimming, che consiste in 384 zone che oscurano individualmente le parti dell’immagine che devono essere più scure senza influenzare le parti dell’immagine che dovrebbero essere luminose.

Si noti che in alcuni scenari, che si tratti di un videogioco o di un’applicazione desktop, dove un oggetto luminoso è circondato da zone oscurate, un po’ di luce che illumina l’oggetto detto sanguinerà in quelle zone oscurate creando così un effetto alone/bloom.

Per esempio, quando si muove un cursore bianco su uno sfondo nero.

In questi casi, è preferibile disabilitare l’opzione di oscuramento locale nel menu OSD del monitor.

Inoltre, il monitor è calibrato in fabbrica con precisione Delta E ≤ 3 e copre il 99% dello spazio colore Adobe RGB, il che lo rende adatto anche a lavori professionali critici per il colore.

L’ASUS PG27UQ supporta 4K fino a 120Hz nativamente, ma è possibile overcloccarlo.

DisplayPort 1.4 vi limita a 98Hz con colori a 10-bit, 120Hz con colori a 8-bit, e 144Hz con sottocampionamento chroma.

Potete trovare Giugnori informazioni sul monitor nella nostra approfondita recensione di ASUS ROG Swift PG27UQ.

Caratteristiche

Il monitor include anche un sacco di funzioni utili extra, tra cui Aura Sync RGB e le tecnologie di illuminazione per la proiezione del logo. Ha anche un sensore integrato che regola la luminanza del monitor in base all’illuminazione ambientale.

L’ASUS PG27UQ vanta il badge G-SYNC Ultimate di NVIDIA, che garantisce prestazioni fluide e un’eccezionale qualità dell’immagine HDR con basso input lag, oltre a fornire una gamma VRR 30-144Hz e overdrive variabile.

Infine, le funzioni GamePlus e GameVisual offrono preset di gioco preottimizzati per i generi Racing, RPG, RTS e FPS, oltre a mirini personalizzabili e timer a schermo.
Design e connettività
miglior monitor 4k da 27 pollici

Il design ispirato ai giocatori consiste in un’ampia ergonomia che include una rotazione di 90°, fino a 120mm di regolazione in altezza, -/+ 35° di rotazione a sinistra e a destra, -5°/20° di inclinazione e compatibilità con il montaggio VESA.

Passando alla connettività, troverete una porta HDMI 2.0, un ingresso DisplayPort 1.4, un jack per le cuffie e due porte USB 3.0 a valle.
Alternative

L’ASUS PG27UQ è di gran lunga il miglior monitor da gioco 4K che puoi comprare al momento, anche se il suo prezzo non è così attraente.

Acer offre la sua versione di questo monitor chiamata Acer Predator X27.

L’Acer X27 ha due porte USB aggiuntive e altoparlanti integrati, ma il suo design manca della funzione pivot, e ha un’illuminazione RGB meno personalizzabile.

Raccomandiamo di scegliere quello che è disponibile/più economico o secondo le vostre preferenze per il design.

Nel 2021, ASUS rilascerà una versione aggiornata di questo monitor con una retroilluminazione mini-LED FALD a 576 zone, l’ASUS PG27UQX, così come una versione da 32″, l’ASUS PG32UQX con 1152 zone mini-LED FALD e DisplayHDR 1400. Quindi, se avete intenzione di spendere più di 2.000 dollari per un monitor da gioco 4K, dovreste aspettare questi modelli aggiornati.

 

Philips 436M6VBPAB

Best buy 43″ 4K Gaming Monitor

Dimensione: 43″
Pannello: VA
Frequenza di aggiornamento: 60Hz
VRR: FreeSync
HDR: DisplayHDR 1000
I pro:

Grande display da 43″ 4K
Qualità d’immagine HDR decente
Alto rapporto di contrasto per neri profondi
FreeSync fino a 60Hz

I Contro:

BGR disposizione dei pixel
Minore ghosting nei giochi veloci, soprattutto nelle scene più scure

Informazioni sul monitor

Sei interessato a un monitor 4K più grande?

Sfortunatamente, non ci sono modelli da 32″ 4K 120Hz+ attualmente disponibili, quindi se vuoi uno schermo più grande, dovrai accontentarti di un monitor da 43″ come il Philips 436M6VBPAB.

Qualità dell’immagine

Il Philips 436M6VBPAB è basato su un pannello VA da 42,5″ con risoluzione 4K UHD, 60Hz, 97% DCI-P3 color gamut, profondità di colore a 10 bit, un rapporto di contrasto statico di 4.000:1 e una luminosità di picco di 720 nit (1.000 nit per contenuti HDR).

Supporta anche l’HDR e porta la certificazione VESA DisplayHDR 1000. Tuttavia, a differenza dell’ASUS PG27UQ, il Philips 436M6 è illuminato ai bordi e ha solo 32 zone di regolazione.

Quindi, il contenuto HDR avrà un bell’aspetto, dato che il local dimming può aumentare il rapporto di contrasto fino a ~7,000:1, ma il PG27UQ offre un’esperienza visiva HDR molto superiore.

Un’altra cosa importante da notare qui è che il monitor utilizza un layout di subpixel BGR invece del regolare RGB.

Questo fa sì che il testo sia un po’ sfocato e poco chiaro. Nei videogiochi non si nota, ma se avete intenzione di usare il monitor anche per lavoro, dovrete usare lo scaling per rendere il testo più chiaro.

Proprio come con tutti i pannelli VA, la velocità del tempo di risposta è un po’ più lenta, quindi alcune sbavature saranno visibili nei giochi ad alta velocità, soprattutto quando i pixel scuri sono predominanti nell’immagine.

Nel complesso, il monitor offre una qualità d’immagine coinvolgente, ma per la Giugnor parte delle persone, sarà semplicemente troppo grande per un uso desktop regolare.

Caratteristiche

Il Philips 436M6VBPAB supporta AMD FreeSync con una gamma VRR di 48-60Hz.

Altre caratteristiche includono PiP/PbP, varie preimpostazioni dell’immagine pre-calibrate e la tecnologia Ambiglow RGB con LED posti sotto la lunetta inferiore del monitor che possono essere sincronizzati con il contenuto sullo schermo.

Design e connettività

Il Philips 436M6VBPAB è compatibile con il montaggio VESA tramite lo schema 200x200mm, ma è possibile inclinare lo schermo solo di -5°/10°. Si noti che lo schermo ha una finitura lucida che è altamente riflettente, ma rende l’immagine più vibrante.

Le opzioni di connettività includono DisplayPort 1.2, mini-DisplayPort 1.2, HDMI 2.0, USB-C (con DP 1.2 Alt Mode), un hub dual-USB 3.0, un jack per cuffie e due altoparlanti integrati da 7W. Avrete anche un controller remoto.
Alternative

Ora, ci sono monitor 43″ 4K con 120Hz come l’ASUS XG438Q e l’Acer CG437K, ma questi costano circa $1,100 – $1,500 e non offrono una migliore qualità d’immagine HDR del Philips 436M6.

A quella fascia di prezzo, sarebbe meglio con un TV OLED LG, come il 55″ BX o il modello 48″ CX.

Offrono una qualità d’immagine HDR incomparabilmente migliore e il supporto 4K 120Hz su HDMI 2.1 che consente di sfruttare la sua alta frequenza di aggiornamento su console future-gen, così come su PC.

Se sei interessato ad altri monitor da gioco da 32″ e 43″ 4K 144Hz con HDMI 2.1, tieni d’occhio i prossimi modelli 2021, come l’ASUS XG43UQ, il ViewSonic XG320U e l’Acer XB323QK.
I migliori monitor professionali 4K

Stai cercando un monitor 4K per il color-editing, la progettazione grafica o un uso professionale simile? I seguenti modelli faranno in modo che il contenuto che crei abbia il miglior aspetto possibile.

Abbiamo anche una guida dedicata con i migliori monitor per foto e video editing.

 

ViewSonic VP2768-4K PRO

Miglior monitor per l’editing a colori entry-level

Viewsonic VP Series VP2768-4K monitor piatto per PC 68,6 cm (27") 4K Ultra HD LED Nero
  • Ideale per il design grafico, la fotografia e il montaggio di video: il monitor Ultra 4K UHD (3840x2160p) da 27" SuperClear IPS offre colori realistici perfetti per la progettazione grafica, fotografia, video e altro ancora.
  • Precisione di colore ULTIMA: Ampio schermo sRGB, EBU, SMPTE-C, Rec. 709 e gli spazi di colore DICOM-SIM, la precisione Delta E2 e la gamma di 4.39 trilioni di colori offrono immagini nitide e precise.
  • Design senza cornice a 4 facciate: il design senza cornice a 4 lati crea un'esperienza visiva senza cornice durante l'utilizzo di configurazioni multi-monitor senza distrazioni di un ingombrante bordo.

Dimensione: 27″
Pannello: IPS
Frequenza di aggiornamento: 60Hz
VRR: Nessuno
HDR: N/A
I pro:

Colori accurati e coerenti fuori dalla scatola
Design versatile e ricche opzioni di connettività
Un sacco di caratteristiche esclusive

Il monitor

Se stai cercando un monitor 4K per un lavoro professionale a colori, il ViewSonic VP2768-4K PRO è quello che fa per te!

Qualità dell’immagine

Si ottengono le specifiche standard del pannello 4K IPS da 27″, come una luminosità di picco di 350 nit, un rapporto di contrasto di 1.300:1, angoli di visione di 178° e supporto per la profondità di colore a 10 bit, ma ciò che rende questo monitor ideale per il lavoro critico del colore è la calibrazione di fabbrica Delta E <2.

Mentre il ViewSonic VP2768-4K è pronto per un lavoro serio direttamente fuori dalla scatola, supporta anche la LUT 3D a 14-bit e la calibrazione hardware, permettendovi di mantenere una precisione impeccabile nel tempo.

È anche dotato di una pletora di funzioni utili, compresi i colori preimpostati (sRGB, Rec709, EBU, SMPTE-C, DICOM SIM, Native, Custom, e tre profili di calibrazione personalizzati) e strumenti avanzati di regolazione dell’immagine (6 modalità gamma, 6 assi di tonalità/saturazione e nitidezza).

Troverete anche alcune caratteristiche di gioco, come la stabilizzazione del nero, ma non c’è supporto per la frequenza di aggiornamento variabile. Ancora, grazie ai colori vibranti e al rapido tempo di risposta del pannello IPS del monitor, i giochi avranno un aspetto fantastico e funzioneranno senza problemi.

C’è anche una funzione di compensazione dell’uniformità che migliora la luminosità e l’uniformità del colore, anche se a un costo del rapporto di contrasto.

Design e connettività

Il ViewSonic VP2768-4K ha un supporto robusto e versatile con una regolazione in altezza fino a 130mm, +/- 60° di rotazione, +/- 90° di rotazione, -5°/21° di inclinazione, e compatibilità con il montaggio VESA 100x100mm.

Anche le opzioni di connettività sono eccellenti e includono DisplayPort 1.2, mini-DisplayPort 1.2, due porte HDMI 2.0, un jack per cuffie e un hub quad-USB 3.0.
Alternative

Se hai bisogno di un monitor 4K da 27″ con una gamma di colori più ampia, controlla l’Acer CM3271K con 99% Adobe RGB, DisplayHDR 400 e calibrazione di fabbrica Delta E < 2.

 

ViewSonic VP3268-4K PRO

Miglior monitor professionale di fascia media 32″ 4K

Dimensione: 32″
Pannello: IPS
Frequenza di aggiornamento: 60Hz
VRR: Nessuno
HDR: HDR10
I pro:

Colori accurati e coerenti fuori dalla scatola
Design versatile e ricche opzioni di connettività
Un sacco di caratteristiche esclusive

Il monitor

Ora, si noti che per il prezzo di un monitor 4K IPS da 32″ con gamma di colori sRGB e calibrazione di fabbrica, è possibile ottenere un più piccolo monitor 4K IPS da 27″ con una più ampia gamma di colori Adobe RGB, quindi se si desidera un modello da 32″, si deve pagare il premio.

Il ViewSonic VP3268-4K è essenzialmente la versione da 32″ del VP2768-4K e offre le stesse caratteristiche, includono la calibrazione di fabbrica Delta E <2, il supporto per la calibrazione hardware, 14-bit 3D LUT, e le opere.

Supporta anche HDR10, ma può solo accettare e visualizzare il segnale HDR, non può effettivamente migliorare la qualità dell’immagine, come ci si aspetta da un monitor 32″ 4K IPS in questa fascia di prezzo.

Design e connettività

Rispetto alla variante da 27″, il VP3268-4K ha una cornice inferiore più sottile, la stessa versatilità ergonomica, e identiche opzioni di connettività più due altoparlanti integrati da 5W.
Alternative

Se stai cercando qualcosa con una gamma di colori più ampia, controlla l’ASUS PA329C con Adobe RGB, 98% DCI-P3, 14-bit 3D LUT, e Delta E < 2 factory-calibration.

Se volete il miglior monitor professionale 4K in assoluto, tenete d’occhio i prossimi display OLED di LG o controllate il Dell UP3221Q con una retroilluminazione Mini-LED FALD a 2000 zone.
Conclusione

Sei riuscito a trovare il miglior monitor 4K per te? Se no, sentitevi liberi di lasciarci qualsiasi domanda che potreste avere nei commenti qui sotto, e saremo lieti di assistervi.

Nel complesso, per l’uso quotidiano e il gioco occasionale, l’ASUS VG289Q, l’LG 32UL500 e il Philips 328E1CA offrono un grande valore per il prezzo.

Se volete salire di livello, non potete sbagliare con l’LG 32UN650, l’LG 27GN950 o l’ASUS PG27UQ, a seconda del vostro budget.

Per quanto riguarda i monitor 4K per uso professionale, tutti i monitor che abbiamo incluso forniscono una squisita qualità d’immagine e prestazioni, basta assicurarsi di ottenere il display con le specifiche giuste (corretta gamma di colori, ecc) per voi.

Monitor Gaming in base al prezzo : migliori monitor gaming 100 e 200 euro

Guida su : migliori monitor pc 100 e 200 euro

Schede video : migliori schede video

144h e 240Hz : migliori monitor 144Hz / migliori monitor 240hz

Monitor per Photoshop : migliori monitor fotoritocco Photoshop

Migliori monitor 4K (Giugno 2021)

Come scegliere il miglior monitor 4k per le tue esigenze

Ora che abbiamo esaminato alcuni dei migliori monitor da gioco 4K attualmente disponibili, è il momento di dare un’occhiata più da vicino ad alcune delle loro caratteristiche e vedere cosa si dovrebbe prestare attenzione se si vuole trovare il miglior monitor per le vostre esigenze.

Come abbiamo menzionato nell’introduzione, il 4K non è stato esattamente accessibile negli ultimi anni quando ha iniziato a diventare mainstream. E oggi, anche se ci sono GPU che sono in grado di eseguire giochi a questa risoluzione, non è ancora del tutto mainstream.

Se state puntando a 60 FPS stabili in 4K quando si tratta degli ultimi giochi AAA, dovrete ancora investire in una GPU di fascia alta come una RTX 3070, una RX 6800, o meglio. Mentre ci sono molte altre GPU che possono fornire prestazioni utili in 4K (30-60 FPS), non se la caverebbero altrettanto bene né sarebbero così a prova di futuro.

Come tale, il gioco 4K è ancora un investimento nel 2021, quindi se pensate che il vostro budget non vi permetta ancora di fare questo salto di risoluzione, allora un monitor 1440p potrebbe essere un’opzione migliore, in quanto non dovreste spendere così tanto e probabilmente otterreste un miglior rapporto qualità-prezzo, sia sul monitor che sul fronte della GPU.

Dimensione dello schermo

Le migliori dimensioni del monitor 4k per il gioco

Oltre alla risoluzione, anche la dimensione dello schermo gioca un ruolo importante quando si tratta della qualità dell’immagine. Quindi, qual è una buona diagonale per un monitor da gioco?

Beh, in generale, la Giugnor parte concorda sul fatto che una diagonale di 24 o 27 pollici è ideale per l’uso desktop. Tuttavia, con 4K, la densità di pixel è significativamente più alta rispetto ai display 1080p o 1440p, incoraggiando gli OEM a rendere i monitor più grandi per far brillare veramente questa risoluzione. Di conseguenza, i monitor da gioco 4K più piccoli di 27 pollici sono relativamente rari.

Detto questo, la dimensione dello schermo è più importante da tenere a mente quando si tratta di risoluzioni più basse, in quanto un grande schermo con bassa densità di pixel può apparire piuttosto male se visto da vicino. Nel caso del 4K, però, si tratta principalmente di ciò con cui ci si sente a proprio agio quando si tratta di uso desktop.

Come accennato sopra, diremmo che 27 pollici è l’ideale per il desktop gaming, ma si potrebbe invece optare per un modello da 32 pollici, anche se sarebbe davvero spingere i limiti di ciò che potrebbe essere considerato comodo.

Migliori monitor 4K (Giugno 2021)

Frequenza di aggiornamento e tempo di risposta monitor 4k

Quando si tratta di prestazioni del pannello, i due fattori più importanti da tenere a mente sono il refresh rate e il tempo di risposta.

La frequenza di aggiornamento, espressa in Hertz, indica quante volte il pannello può aggiornare l’immagine visualizzata ogni secondo e, per estensione, quanti frame al secondo può visualizzare. Così, un monitor con una frequenza di aggiornamento di 60Hz può visualizzare solo un massimo di 60 FPS, mentre un monitor a 144Hz può visualizzare fino a 144 FPS. Esistono monitor con frequenze di aggiornamento ancora più alte, ma finora, 144Hz è il massimo che si può ottenere quando si tratta di monitor 4K.

Ora, ciò che un alto refresh rate/framerate ti dà è un’esperienza di gioco più fluida e reattiva che può essere particolarmente utile se stai giocando a giochi multiplayer competitivi, anche se alcuni preferiscono semplicemente giocare a framerate più alti anche se significa abbassare alcune impostazioni grafiche.

Per quanto riguarda il fatto che 144Hz valga la pena per il 4K, questo dipende interamente dai vostri limiti di budget e dalle vostre preferenze. Naturalmente, non sarete in grado di spingere stabili framerate a tre cifre negli ultimi giochi AAA anche con giocatori come la RTX 3090 o la RX 6900 XT senza abbassare la grafica.

Poi, c’è il tempo di risposta, espresso in millisecondi, e indica il tempo necessario ai pixel per cambiare colore. Alti tempi di risposta possono portare a sgradevoli immagini fantasma e sfocature di movimento, ma non è così grande di un problema oggi come lo era in passato, come i moderni monitor di gioco o hanno tempi di risposta molto bassi per cominciare o utilizzano varie tecnologie come la retroilluminazione stroboscopica al fine di ridurre al minimo dette immagini fantasma e sfocature di movimento quando necessario.

IPS vs TN vs VA

Uno degli aspetti notevoli di qualsiasi monitor è il tipo di pannello che utilizza, poiché la tecnologia del pannello può dire molto sulle capacità di un monitor. Se stai acquistando monitor da gioco 4K, i due tipi di pannello che incontrerai più comunemente sono IPS e VA, quindi come differiscono l’uno dall’altro?

IPS, abbreviazione di in-plane switching, è un tipo di pannello molto popolare noto per la riproduzione dei colori di prim’ordine e gli ottimi angoli di visualizzazione. E mentre i loro tempi di risposta sono di solito un po’ alti, alcuni pannelli IPS sono ora disponibili con tempi di risposta di 1ms, anche se i pannelli IPS ad alte prestazioni tendono ad essere un po’ costosi. Il loro principale svantaggio sta nel loro limitato rapporto di contrasto e nei problemi di retroilluminazione.

VA, abbreviazione di allineamento verticale, è un tipo di pannello che di solito può competere con IPS in termini di precisione del colore e angoli di visualizzazione, anche se non sono proprio allo stesso livello in questo senso. Tuttavia, sono più che compensati dal loro contrasto superiore. Per quanto riguarda i lati negativi, come detto prima, possono spesso avere problemi di ghosting e smearing che difficilmente si incontrano con i pannelli IPS.

In ogni caso, queste sono solo generalizzazioni, e la qualità del pannello ha molto a che fare con le prestazioni complessive e la qualità dell’immagine, soprattutto quando si tratta di confrontare i pannelli IPS e VA.

Migliori monitor 4K (Giugno 2021)

HDR ad alta gamma dinamica 4k

La sinistra mostra Dolby Vision HDR mentre la destra mostra come apparirebbe l’immagine senza HDR

Una caratteristica che ha iniziato a guadagnare terreno a metà degli anni 2010, soprattutto quando si trattava di TV e console, è l’HDR. Quindi, cos’è l’HDR, e vale la pena considerarlo per un monitor da gioco?

L’HDR, o High Dynamic Range, migliora la qualità dell’immagine aumentando il picco di luminosità, approfondendo il contrasto e facendo apparire i colori più realistici e naturali di quanto sia possibile con un’immagine SDR. Come tale, è facile capire perché è una caratteristica così ricercata nelle moderne TV e monitor, ma ne vale davvero la pena in un monitor da gioco?

Molti monitor oggi supportano lo standard HDR10, ma il fatto è che non tutti sono effettivamente in grado di offrire una corretta esperienza HDR a causa di una serie di motivi che abbiamo già menzionato nell’articolo. In primo luogo, c’è l’intensità della retroilluminazione, e in secondo luogo, c’è il contrasto.

C’è una serie di certificazioni VESA che indicano il tipo di qualità che ci si può aspettare da un display, e potete vederle qui sotto.

Certificazioni DisplayHDR 4k

Oltre ad essere in grado di supportare un’alta luminosità, un monitor LCD dovrà anche avere un buon local dimming in modo da essere in grado di raggiungere il contrasto necessario. Ciò che fa il local dimming è spegnere porzioni di retroilluminazione di un monitor, facendo così apparire le aree scure dello schermo più scure.

Il consenso generale è che qualsiasi cosa al di sotto di HDR600 non vale la pena se stai cercando un buon HDR, e che HDR1000 è un must se vuoi sperimentare l’HDR come dovrebbe essere visto. Inoltre, l’HDR non riguarda solo l’hardware ma anche il software, quindi sia i giochi che i media devono supportare l’HDR per poter essere visualizzati in HDR, e non tutti i giochi lo supportano.

Detto questo, l’HDR non è ancora esattamente una caratteristica pienamente mainstream quando si tratta di gioco, in quanto dovrete ancora investire in un monitor piuttosto costoso se avete intenzione di sperimentare il vero HDR, in quanto i monitor più economici compatibili con HDR10 semplicemente non saranno in grado di offrire la piena esperienza HDR.

FreeSync e G-Sync

AMD FreeSync vs NVIDIA G Sync

Per anni, i monitor da gioco hanno utilizzato due distinte tecnologie VRR (variable refresh rate) al fine di garantire un gioco senza strappi e senza balbuzie con framerate elevati – AMD FreeSync e Nvidia G-Sync. Quindi, cosa sono queste due tecnologie e come si differenziano?

Beh, sia FreeSync che G-Sync utilizzano moduli scaler per mantenere la frequenza di aggiornamento del monitor e il framerate di gioco in sincronia, eliminando così in modo efficiente lo screen tearing e lo stuttering, non importa quanto gli FPS possano fluttuare. La differenza chiave tra i due sta nel fatto che FreeSync è una tecnologia open-source mentre G-Sync è una tecnologia proprietaria di Nvidia.

Ciò significa che FreeSync è più popolare e più economico da implementare, in quanto i monitor G-Sync devono passare attraverso un processo di certificazione e gli OEM devono acquistare moduli scaler direttamente da Nvidia. Tuttavia, le cose sono cambiate un po’ negli ultimi anni, e sia AMD che Nvidia ora offrono tre tipi distinti di FreeSync e G-Sync rispettivamente.

Per FreeSync, incontrerete:

FreeSync – VRR standard (eliminazione dello screen tearing e dello stutter con bassa latenza)
FreeSync Premium – Aggiunge LFC (Low Framerate Compensation) che aiuta nel caso in cui il framerate scende sotto il limite inferiore della gamma FreeSync supportata
FreeSync Premium Pro – ha anche LFC ma aggiunge il supporto HDR

Nel frattempo, per G-Sync, troverete

G-Sync – VRR con i benefici aggiunti di riduzione del motion blur, overclock e overdrive variabile
G-Sync Compatible – VRR di base senza le caratteristiche extra disponibili nei monitor certificati G-Sync che hanno i moduli scaler di Nvidia
G-Sync Ultimate – Supporto HDR aggiunto con bassa latenza

Nel complesso, i monitor FreeSync e G-Sync Compatible tendono ad essere più economici, ma per quelli di voi con tasche più profonde che vogliono approfittare delle caratteristiche extra che offrono G-Sync e G-Sync Ultimate, valgono la spesa extra.

Miglior monitor da gioco

Quindi, con tutto questo fuori dai piedi, è il momento di dare un’occhiata ai vincitori, cioè a quelli che riteniamo essere i migliori monitor da gioco 4K che si possono acquistare in questo momento!

Come è sempre il caso con l’hardware e le periferiche del computer, non c’è una soluzione unica per tutti, quindi abbiamo evidenziato diverse scelte.

Per coloro che hanno un budget limitato ma sperano ancora di passare al 4K, riteniamo che l’Asus TUF Gaming VG289Q sia l’opzione migliore. Ha un pannello solido, un supporto completamente regolabile e ha anche un bell’aspetto. Certo, le prestazioni non sono stellari e l’HDR è tutt’altro che eccezionale, ma al suo prezzo attuale, questo monitor è un’ottima scelta per chi non può permettersi di spendere troppo.

Dall’altra parte dello spettro, per coloro che sono disposti e in grado di spendere una tonnellata di denaro per un monitor da gioco top-of-the-line, l’Asus ROG Swift PG27UQ è la scelta ovvia. Ha praticamente tutto – un bellissimo pannello ad alte prestazioni, completo di HDR mozzafiato, G-Sync Ultimate e un design eccezionale.

Infine, se volete qualcosa che offra un buon rapporto qualità-prezzo, allora l’LG 27GN950 sarebbe senza dubbio la scelta ideale. Proprio come il PG27UQ, è dotato di un pannello IPS ad alte prestazioni e un mucchio di utili caratteristiche extra che rappresentano un ottimo affare al suo prezzo attuale. Certo, l’HDR lascia molto a desiderare, ma a parte questo, è difficile trovare un monitor che raggiunga un buon equilibrio tra le immagini e le prestazioni a questo prezzo.

Tenete a mente che i tre monitor di cui sopra sono solo le nostre migliori scelte complessive e che qualsiasi monitor elencato qui si dimostrerebbe senza dubbio una buona soluzione per le vostre esigenze, a condizione che teniate a mente le vostre esigenze e le loro capacità.

https://it.wikipedia.org/wiki/Monitor_(computer)

https://it.wikipedia.org/wiki/4K

https://it.wikipedia.org/wiki/Nvidia_G-Sync

https://it.wikipedia.org/wiki/Effetto_Ghosting

Ultimo aggiornamento 2021-06-15 at 03:47 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API