Migliori Bici Elettriche E-Bike sui 600 euro

Le biciclette elettriche, formalmente note come veicoli a pedalata assistita, sono biciclette che hanno un motore elettrico a batteria incorporato che aiuta a ridurre lo sforzo di pedalata.

Al giorno d’oggi, ci sono tutti i tipi di biciclette (MTB, bici da strada, bici da città, bici per bambini, bici pieghevoli) ecc. Esiste anche una vasta gamma di modelli di motori, con diversi pesi, potenze e autonomie.

Una e-bike fornisce un delicato aiuto alla pedalata. L’assistenza si attiva automaticamente quando si pedala e aggiunge delicatamente potenza alla pedalata. La quantità di assistenza dipende da un’impostazione che è possibile controllare sulla bicicletta. La maggior parte delle biciclette ha impostazioni come Eco (20% boost), Sport (50% boost) e Turbo (100% boost). Se avete la vostra ebike in modalità Sport, il motore aggiungerà una spinta del 50% alla potenza del vostro pedale. In altre parole, con il motore, pedalereste al 150% della vostra potenza a pedale.

L’assistenza è molto delicata. Molti motociclisti ci dicono che non si accorgono quasi mai della spinta, a parte il fatto che il ciclismo è diventato più facile e molto più divertente.

Le Ebikes sono molto facili da usare. Anche se non siete appassionati delle ultime tecnologie, le troverete semplici da guidare.

Accensione: semplice come suonare un campanello; le e-bike hanno un pulsante che basta premere per accenderlo

Regolare l’assistenza della pedalata: La maggior parte delle ebikes ha diversi livelli di assistenza. Impostate la bicicletta in modo che vi aiuti tanto o poco quanto preferite.

Pedale: Una volta che la bicicletta è accesa, salta su e guida. Il motore si attiva delicatamente una volta che si inizia a pedalare

Spegnimento: la maggior parte delle e-bike si spegne automaticamente dopo un periodo di inattività, ma può anche essere spenta con lo stesso pulsante premuto per accenderla

Ricarica: Una ebike funziona con una batteria ricaricabile. Può essere facilmente ricaricata semplicemente collegandola ad una presa di corrente. La maggior parte delle ebike consente di ricaricare la batteria mentre è ancora montata sulla moto, oppure si può facilmente rimuovere la batteria per ricaricarla ovunque ci sia una presa di corrente.

Ogni modello di ebike ha gamme diverse che variano a seconda del motore e della batteria. Tra le altre cose che influenzano l’autonomia ci sono la velocità, la quantità di assistenza che si chiede alla moto, il peso e il terreno che si percorre. Alcune ebikes possono percorrere più di 70 km con una singola carica a seconda delle condizioni. Alcune ebikes hanno anche applicazioni opzionali per smartphone che vi permetteranno di personalizzare l’assistenza che riceverete dal motore e dalla batteria per avere ancora più controllo sull’autonomia della moto.

Perché dovrei considerare n Ebike?

Ci sono molte ragioni per cui qualcuno potrebbe scegliere una ebike. Se andare in bicicletta non è più divertente come una volta – una ebike fa per voi.Se volete fare i pendolari per andare al lavoro, ma senza sudare troppo – una ebike fa per voi. Se vuoi andare in bici con la tua compagna, ma lei o lui è più veloce in bicicletta – una ebike è per te. Permettono anche a diverse persone di andare in bicicletta insieme, sia con la ebike che con le biciclette tradizionali, che possono avere diverse capacità fisiche.

Infine capitolo a parte sul bonus mobilità per le bici elettriche.
Incentivi del governo per chi acquista una bici elettrica!

 

Migliori Bici Elettriche E-Bike sui 600 euro

 

REVOE Urban, Bicicletta Elettrica Pieghevole Misto Adulto, Nero
  • REVOE - URBAN Bicicletta Elettrica Pieghevole Misto Adulto, Nero
  • Telaio in alluminio - Motore 250 W
  • Velocità massima 25 Km/h - Fino a 40 km di autonomia
  • Batteria agli ioni di litio 36V - 7,8Ah - Batteria rimovibile - Tempo di carica: 4 ore
  • Display LCD - 3 modalità di assistenza: 6 Km/h, 15 Km/h e 25 Km/h + Ausilio all'avviamento
F.lli Schiano E-Moon 28'' bici elettrica bianca
  • Il telaio: telaio in alluminio con attacco al manubrio regolabile che permette di tenere la posizione del corpo ed una guida...
  • Il motore: potente motore anteriore shengyi da 250w che offre una lunga durata ed alte prestazioni e che può raggiungere una...
  • La batteria: batteria a litio phylion wall-es-pe 37v 13ah 468wh, comodamente alloggiata sotto la griglia portapacchi; questa...
  • Il cambio: cambio shimano tourney che ti permette di selezionare facilmente 7 velocità per ogni tipo di strada tu voglia...
  • Batteria anteriore con luci herrmans h-ike 15lux, con durata di 20h; batteria posteriore leggera herrmans h-vision con funzione...
Itekk Smart, E-Bike Unisex – Adulto, Blu, M
  • Velocità max 20 km/h - cambio Shimano
  • Capacità batteria 214, 6 Wh
  • Capacità massima di carico: 100 kg
  • LED Rosso posteriore con funzione S
  • Pneumatici da città e da gita fuori porta

 

Bici Elettriche più vendute

OffertaBestseller No. 2
NCM Aspen+ 26" Bicicletta elettrica, Fat Bike, 48V 16Ah 768Wh
1.699,00 EUR −1.032,00 EUR 667,00 EUR
Bestseller No. 3
i-Bike I- Fold 20, Bicicletta Ripiegabile Elettrica con Pedalata Assistita Uomo, Ruote da 20”, Nero
Telaio in acciaio color nero e ruote 20"; Motore posteriore brushless da 200Watt con 3 livelli di assistenza
799,00 EUR
Bestseller No. 5
Nilox Ebike J5, Unisex Adulto, Black, M
Motore BAFANG 36 V 250 W brushless high speed; Batteria removibile da 36 V - 8 Ah celle SAMSUNG lithium 288 Wh
799,95 EUR
Bestseller No. 6
Revoe e-bike, Citybike. Nera, cerchi in lega, 26'', velocità massima 25 km/h, 45 Km di autonomia
Motore 250W e batteria 36V - 10Ah; City bike, bicicletta a pedalata assistita con velocità massima pari a 25km/h
799,00 EUR
OffertaBestseller No. 9
i-Bike, BRERA 20" Unisex adulto, nero, unica
Brera bicicletta foldable con ruote da 20"; Telaio in acciaio e cambio singolo; Motore posteriore da 250w con sensore a 12 magneti e pedalata as a 3 livelli
599,00 EUR −187,25 EUR 411,75 EUR
Bestseller No. 10
F.lli Schiano E- Star, Bicicletta elettrica Pieghevole Unisex Adulto, Antracite, 20''
Manubrio binodal fb-d308nrb-5 con la possibilità di arrivare fino a 313-435mm di altezza
609,99 EUR

 

Quali sono i vantaggi di una bicicletta elettrica?

Se state pensando di acquistare una bicicletta elettrica per lasciare l’auto a casa nei vostri viaggi giornalieri, siete fortunati. I vantaggi offerti da queste biciclette rispetto ad altri veicoli sono molto più degli svantaggi.

Riducono lo sforzo della pedalata

questa è, ovviamente, la loro principale virtù. Il motore elettrico funziona contemporaneamente alla pedalata e riduce notevolmente la forza da applicare, il che li rende più comodi e meno faticosi di una bicicletta tradizionale. Ecco perché, se cu si vuole muovere in bicicletta senza arrivare a destinazione sudando, il motore elettrico può essere un buon alleato.

Non inquinano

rispetto a un’auto o a una moto, le biciclette elettriche non producono emissioni e sono ecologiche. Una caratteristica da tenere presente in un mondo con città sempre più inquinanti e alti tassi di inquinamento.

Si risparmia denaro

ricaricare il motore elettrico sarà sempre più economico che riempire il serbatoio dell’auto o della moto. Inoltre, sono di solito abbastanza robusti e durevoli e causano pochi guasti, quindi anche i costi di manutenzione sono ridotti rispetto ad altri veicoli a motore.

Si risparmia tempo

una bicicletta elettrica permette di spostarsi in città molto più facilmente di un altro veicolo. Molte grandi città hanno già piste ciclabili che si possono utilizzare e sono anche più facili da parcheggiare rispetto a un’auto. In breve, sono una buona alternativa agli ingorghi e alle lunghe attese dei mezzi pubblici.

Ogni bicicletta convenzionale ha la sua versione elettrica

con il boom di questo tipo di bicicletta, praticamente tutti i modelli hanno una versione elettrica per chi la preferisce. Stiamo parlando di bici da strada e MTB, ma anche di city bike, bici pieghevoli o bici per bambini, anche se i primi prototipi erano moto grezze in cui il motore e le batterie attiravano molta attenzione ed erano molto pesanti, i nuovi design degli ultimi anni e l’ascesa delle batterie al litio hanno ridotto la visibilità e il peso di queste parti e le hanno integrate nei telai, nel movimento centrale e persino nei portabottiglie. Oggi esistono modelli molto discreti in cui le parti elettriche sono poco apprezzate e che sono le stesse delle biciclette tradizionali.

È più salutare

andare in bicicletta, anche per brevi periodi di tempo, aiuta a condurre uno stile di vita più sano e a porre fine agli stili di vita sedentari.

Come si può vedere, sostituire il trasporto in auto o in moto con una bicicletta elettrica è più un investimento che una spesa. A medio e lungo termine, le spese generate da un’auto possono essere facilmente sostenute da una bicicletta elettrica.

Quali sono gli svantaggi di una bicicletta elettrica?

Abbiamo parlato dei vantaggi, ma le biciclette elettriche hanno anche alcuni svantaggi che dovrebbero essere analizzati. Li elenchiamo qui di seguito:

Il prezzo

di solito questo è uno degli svantaggi quando si tratta di ottenere una nuova bicicletta elettrica. La complessità del motore e delle batterie rende il prezzo più costoso, rendendo qualsiasi modello un po’ più alto rispetto al modello analogico non elettrico.

Il peso

il peso medio su questo tipo di bicicletta è di circa 20 chili, ben al di sopra delle biciclette convenzionali. Dipenderà, ovviamente, dal tipo di motore, ma generalmente il peso del motore e delle batterie aumenterà il peso base della moto di 7-8 chili. Questo è un fattore da tenere in considerazione se, ad esempio, dovete salire le scale di casa regolarmente.

Ricarica delle batterie

la maggior parte dei modelli offre la possibilità di rimuovere la batteria  e di collegarla all’alimentazione con un caricabatterie separato. Altri devono essere collegati direttamente senza separare la batteria, il che significa che bisogna avere un ampio spazio per ricaricarla come un garage con un collegamento. La ricarica può diventare un compito pesante se le batterie sono di scarsa qualità e si consumano rapidamente, se la bici viene utilizzata molto spesso o su terreni molto impegnativi che richiedono un elevato utilizzo del motore.

Velocità

Per regolamento, le biciclette elettriche possono essere guidate solo a una velocità inferiore a 25 km/h. Una volta raggiunta tale cifra, il motore viene spento e la velocità dipende esclusivamente dalle gambe del ciclista. Se pensate di non riuscire a raggiungere questa velocità, non esitate a consultare la nostra guida all’acquisto di biciclette elettriche.

Come scegliere la bici elettrica giusta?

Se, una volta valutati i pro e i contro, decidete di acquistare una bicicletta elettrica, dovreste tenere conto delle seguenti condizioni per scegliere quella più adatta ai vostri interessi. Di seguito elenchiamo gli aspetti che devono essere valutati:

Il tipo di bicicletta

questa è la prima cosa da considerare. A seconda del terreno che andremo a percorrere, sceglieremo l’una o l’altra. Abbiamo detto sopra che praticamente tutti i modelli di biciclette, sia per la campagna che per la città, hanno la loro versione elettrica, quindi l’offerta è stata notevolmente ampliata.

Peso

il peso è un altro fattore da tenere in considerazione. Come in una bicicletta tradizionale, un telaio in alluminio non è uguale a quello in fibra di carbonio, ma non lo è nemmeno il prezzo. Meno peso ha il set, più costoso sarà, quindi dobbiamo fare una valutazione del rapporto prezzo/peso per vedere quale si adatta al nostro budget. Se non vogliamo spendere troppo, è meglio cercare un’opzione con buoni componenti anche se il peso complessivo è un po’ più alto. Alla fine, buone marce o buoni freni sono molto più utili di un chilo o due in meno.

Tipi di motore

ci sono motori con spazzole e motori senza spazzole. I primi sono più pesanti e generano più rumore, anche se sono un po’ meno costosi. Questi ultimi sono più leggeri e più silenziosi, anche se il loro prezzo è più alto. Ciò che hanno in comune è che, per regolamento, nessuno può superare i 250W di potenza nominale.

Posizione del motore

il motore può essere posizionato sulla ruota anteriore, sulla ruota posteriore o sull’asse centrale, nel qual caso trasmette la forza direttamente ai pedali. Il motore sulla ruota anteriore ha lo svantaggio di mettere più peso su questa parte della moto e di trasmettere più urti e buche alle braccia del pilota. Inoltre, quando si guida su superfici scivolose è più facile che questa ruota perda stabilità se è più pesante. D’altra parte, il motore della ruota posteriore rende la moto più stabile e confortevole, ma è anche possibile che una parte della forza motrice sia già persa sullo stesso asse che trasmette la forza di pedalata.

Il tipo di batterie e il loro tempo di ricarica

la maggior parte delle attuali biciclette elettriche trasporta batterie al litio. Non ci sono più i modelli con batterie al piombo o al nichel/metallo idruro, poiché quelle al litio hanno dimostrato una maggiore efficienza, una maggiore durata e anche una notevole riduzione del peso. Inoltre, le batterie al litio non hanno il cosiddetto “effetto memoria” (un processo attraverso il quale si creano cristalli interni nelle batterie quando non sono completamente cariche), che ne aumenta la durata.
Anche il tempo di ricarica è un fattore importante nella scelta di una bicicletta. La maggior parte delle batterie impiega in genere circa 3 ore per ricaricarsi completamente, ma ce ne sono alcune che richiedono meno tempo e altre che richiedono fino a 8 ore o più. Ogni produttore ha il proprio libretto ed è consigliabile fare un confronto per scegliere quello che meglio si adatta alle proprie esigenze tenendo conto che quanto minore è il tempo necessario per farglielo pagare tanto più alto sarà il suo prezzo.

Autonomia

Si tratta di un fattore molto variabile in quanto dipende da aspetti quali il peso della bicicletta e del ciclista, il tipo di terreno su cui si andrà a pedalare, il numero di volte che la batteria si attiverà durante ogni viaggio o il livello di carica precedente che si ha. In questo senso, ciò che si dovrebbe guardare è la capacità della batteria, che viene misurata in Watt/ora (Wh), una cifra risultante dalla moltiplicazione della tensione del sistema per gli ampere della batteria. Generalmente, la capacità della maggior parte delle batterie è compresa tra 300 Wh e 400Wh, che può essere facilmente effettuata tra 40 km e 60 km. Ci sono però alcune marche che commercializzano batterie che raggiungono un’autonomia di 100 km o 150 km per i ciclisti più esigenti.

Il calcolo più approssimativo dell’autonomia di una batteria al litio può essere fatto moltiplicando la tensione (di solito 24 o 36 volt) per gli ampere che ha (di solito tra 8 e 18 Ah) e per la velocità alla quale il motore può funzionare (un massimo di 25 km/h), dividendo poi la cifra risultante per la potenza del motore, che di solito è di 250W). Così, una batteria da 36 volt e 10 ampere avrà un’autonomia reale di 36 chilometri (22 miglia) fintanto che funzionerà al massimo delle sue prestazioni. Tenendo presente che non si guida mai alla massima velocità e che ci sono regolatori di livello di utilizzo della batteria, la portata può aumentare notevolmente.
Freni: la maggior parte delle city bike elettriche ha ancora i freni a V, dove due pastiglie sfregano contro il cerchio per la frenata. Il loro vantaggio è che sono economici e di facile manutenzione. Tuttavia, esistono anche modelli urbani con freni a disco meccanici o idraulici. Questi sistemi, molto più diffusi sulle mountain bike, offrono di solito una maggiore efficienza di frenata, ma sono anche più complessi, costosi e più difficili da riparare se danneggiati.

Sospensioni

se la bici ha o meno le sospensioni è una decisione che deve essere presa dall’utente. Una sospensione anteriore e un ammortizzatore posteriore rendono la moto molto più confortevole, migliorando la posizione della schiena e riducendo le vibrazioni di braccia e polsi, ma rendono anche il prezzo più caro e aprono la possibilità di avere guasti che possono essere complicati da riparare ed economicamente costosi. Nel caso delle MTB, la questione è se ottenere una bicicletta che abbia o meno un ammortizzatore posteriore, dato che la sospensione anteriore è praticamente indispensabile per alleviare il rumore dei sentieri e delle piste di montagna.

 

Ultimo aggiornamento 2020-07-09 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API