In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Migliori Smart Tv (Ottobre 2021)

Migliori Smart Tv di Ottobre 2021 : Un sacco di marche stanno facendo Smart TV davvero interessanti, queste con tecnologie sorprendenti, quindi la lista di questi dispositivi sta crescendo sempre di più, il che rende molto più difficile prendere una buona decisione.

Le caratteristiche dei dispositivi come la marca sono uno dei punti principali da prendere in considerazione. Questo sta diventando sempre più importante, dato che le tecnologie si rinnovano nel tempo, quindi troverete un’intelligenza artificiale più efficiente o schermi molto più nitidi.

Se ancora non sai quale smart TV comprare, non preoccuparti, continua a leggere, ti parleremo delle migliori smart TV del 2021. Inoltre, vi daremo una guida in modo da poter trovare una Smart TV economica di buona qualità, in questo modo non vi pentirete del vostro acquisto.

Tra le altre cose, la decisione che prenderai dipenderà dalle tue necessità, dallo spazio da occupare (soggiorno, camera da letto, cucina, spazi aperti, ufficio…), dall’utilità, dalle dimensioni, dal design, ecc. Inoltre, ci sono molte marche sul mercato e questo è qualcosa da tenere a mente, poiché alcune offrono servizi che altre non offrono e viceversa, come si è visto con SAPHI (Phlips), la tecnologia QLED (Samsung) o ThinQ (LG).

Per questo, stiamo per elencare le caratteristiche, le raccomandazioni e i fattori che dovrebbero condizionare la vostra scelta.

Migliori Smart Tv a Ottobre 2021

1.Philips 50PUS8505/12 : miglior smart tv qualità prezzo

Philips TV Ambilight 50PUS8505/12 50" 4K UHD TV LED (Processore P5 Perfect Picture, HDR10+, Dolby Vision∙Atmos, Android TV, Works with Alexa) Argento - Modello 2020/2021
  • Con questo Philips TV Ambilight puoi vivere in prima persona ogni attimo; I LED intelligenti sui bordi del TV rispondono all'azione sullo schermo ed emettono una luce coinvolgente e affascinante
  • Questo TV 50 pollici è compatibile con tutti i principali formati HDR, tra cui HDR10+ e Dolby Vision; Il processore P5 Perfect Picture offre immagini brillanti come i contenuti che ami
  • Il TV 4K UHD ha Dolby Vision e Dolby Atmos che rendono i contenuti HDR che guardi visivamente e acusticamente realistici; L'audio sarà ampio, chiaro, pieno di dettagli e profondo
  • Personalizza il tuo Android TV Philips; Con Android TV avrai navigazione super agile, contenuti e giochi su richiesta, e controllo vocale tramite Assistente Google o Amazon Alexa

Specifiche:

Dimensioni dello schermo: 43, 50, 55, 55, 58, 65, 70, 75 pollici
Risoluzione: 4K UHD
Tipo di pannello: LCD VA
Smart TV: Android TV
HDR: HDR10, HLG, HDR10+, Dolby Vision

Descrizione:

Un televisore con un equilibrio tra prestazioni e costi, ideale per guardare il cinema in casa o le serie. Un pannello LCD da 50″ che integra Ambilight per una migliore visione nelle stanze buie. su tre dei suoi lati posteriori. Include il supporto per Dolby Vision, Dolby Atmos. Sistema Android TV con supporto per Google Assistant e Amazon Alexa.

Il Philips 50PUS8505/12 è una delle migliori opzioni se vuoi un televisore con tutti gli extra senza essere troppo costoso.

Grazie al sistema Android TV, otterremo un’esperienza molto più nitida in ogni modo, qualcosa che con altri televisori Philips che vengono con il sistema Saphi. In questo modello si ha un sistema operativo aperto con una grande varietà di contenuti.

2.Samsung QN90A series 4K : miglior smart tv QLED

Offerta
Samsung TV Neo QLED QE55QN90AATXZT, Smart TV 55" Serie QN90A, Neo QLED 4K UHD, Alexa integrato, Titan Black, DVB-T2 [Efficienza energetica classe F]
  • Tecnologia Quantum Matrix: i nuovi Mini LED controllano ottimamente la luce in zone buie o illuminate, riproducendo il 100% di volume colore sul tuo Smart TV
  • Quantum HDR: grazie alla tecnologia HDR10+ del TV Samsung potrai apprezzare la ricchezza di colori e un contrasto più intenso, godendo appieno di tutti i dettagli
  • Processore Neo Quantum 4K con IA: l’intelligenza artificiale avanzata migliora il suono del tuo TV e analizza l’immagine ottimizzandone la qualità in 4K
  • Tecnologia OTS+ (Object Tracking Sound+): i 4 altoparlanti e l’intelligenza artificiale ti regalano un suono più avvolgente, che proviene sempre dal punto in cui ha luogo l’azione

Specifiche:

Dimensioni dello schermo: 50, 55, 65 pollici
Risoluzione: 4K
Tipo di pannello: Neo QLED / Mini LED
Smart TV: Samsung Smart Hub
HDR: HDR10+

Descrizione:

Il miglior televisore che abbiamo testato nella categoria LED è il Samsung QN90A. È un televisore di punta della linea 2021 di Samsung. È dotato di retroilluminazione Mini LED, che gli permette di diventare estremamente luminoso, e combinato con la sua fantastica gestione dell’abbagliamento, la visibilità non dovrebbe essere un problema anche negli ambienti più luminosi.

Oltre a funzionare bene in stanze luminose, è anche una scelta eccellente per guardare film in stanze buie. Il suo pannello VA ha un alto rapporto di contrasto nativo e la funzione di oscuramento locale full-array aiuta ad approfondire ulteriormente i neri. Se volete usarlo per guardare contenuti HDR, mostra un’ampia gamma di colori e supporta HDR10+, ma non Dolby Vision. Ha un pannello a 120Hz con un ingresso HDMI 2.1, quindi si può facilmente giocare a giochi 4k fino a 120fps da PS5 o Xbox X Series. Ha il supporto nativo di FreeSync e la compatibilità G-SYNC per ridurre le lacerazioni dello schermo, basso input lag e un tempo di risposta molto veloce per un movimento fluido.
Sfortunatamente, la sua funzione di oscuramento locale è peggiore in modalità di gioco che al di fuori di essa, quindi i neri non sono così profondi quando si gioca.

Ha anche alcuni problemi di uniformità con l’effetto schermo sporco al centro, ma questo può variare tra le unità. Se avete un’ampia disposizione dei posti a sedere, sarete contenti di sapere che ha angoli di visione abbastanza ampi grazie alla tecnologia “Ultra Viewing Angle” di Samsung. Tutto sommato, se volete il miglior televisore con un pannello LED, dovreste essere felici con questo. È certamente un buon concorrente nella sua classe e merita un posto nella nostra lista dei migliori televisori del 2021.

3.Samsung QN95A : miglior smart tv Mini Led

Samsung QE55QN95AATXZT Smart TV 55" Neo QLED 4K, Ultra HD, Processore Neo Quantum 4K con IA, Quantum HDR, OTS+, HDMI 2.1, Wi-Fi, NeoSlim design, Carbon Silver, 2021, Alexa, Google Assistant
  • Tecnologia Quantum Matrix: gli straordinari Mini LED rendono unica ogni immagine e più brillanti i minimi dettagli sul TV.
  • Un mondo in 4K: l’evoluto processore Neo Quantum 4K dello Smart TV ottimizza ogni scena in qualità 4K grazie all’intelligenza artificiale.
  • Il controllo dell’illuminazione garantisce profondità e dettagli definiti in ogni zona dello schermo grazie alla tecnologia Quantum HDR.
  • Object Tracking Sound+: il suono tridimensionale che segue l’azione sullo schermo grazie agli altoparlanti integrati.

Specifiche:

Misure: 55, 65, 75 e 85 pollici
Input lag: 10,1 ms (1080/60)
Tipo di display: Neo QLED (Mini LED)
Frequenza di aggiornamento: 120 Hz
HDR: Dolby Vision, HDR10, HLG
VRR: Sì
HDMI 2.1: Sì

Descrizione:

Per coloro che cercano di ottenere la migliore TV da gioco che il 2021 ha da offrire, il Samsung QN95A è già un primo punto di riferimento e una proposta squisita. Evolvendo la sua già brillante tecnologia del pannello QLED, il QN95A. Questa ammiraglia 4K con tecnologia Mini-LED ha neri profondi, qualità superba, colori e contrasti vibranti e una gestione HDR squisita.

La qualità dell’immagine è eccellente, grazie a un processore avanzato Neo Quantum 4K con tecnologia di intelligenza artificiale, mentre una modalità intelligente ottimizza tutte le fonti, rendendolo un display facile da usare, qualunque cosa guardi e qualunque cosa tu preferisca.

Il televisore viene fornito con una delle One Connect Box di Samsung che si collega al televisore tramite un cavo in fibra ottica, mentre un’unità aggiuntiva da considerare nella configurazione, questa permette quattro connessioni HDMI 2.1, il che significa che chiunque abbia una configurazione di dispositivo multi-gaming è sicuro di essere ben soddisfatto. La connettività intelligente è fornita da Tizen, la piattaforma smart TV di Samsung e c’è una vasta gamma di applicazioni disponibili, tra cui Netflix, Prime Video, Apple TV+, Disney+ e Now, più tutti i soliti servizi di catch-up TV.

Una nuova caratteristica del QN95A è la Game Bar. Si tratta di un’interfaccia dedicata ai tweak e alle impostazioni che permette un’eccellente personalizzazione e messa a punto. La latenza è molto buona: abbiamo misurato un input lag di 10,1 ms (1080/60), in modalità gaming standard. Quando si tratta di HDR, HDR10, HLG e HDR10 + Adaptive sono supportati, ma non c’è il supporto Dolby Vision, che è un peccato, ma ancora non influisce sulle prestazioni complessive della TV.

Anche il sistema audio del televisore è ben aggiornato e molto buono, grazie al sistema audio OTS+ di Samsung. Nel complesso, un’impressionante opzione TV di fascia alta, e se volete il miglior schermo QLED 4K di Samsung, allora il Neo QLED QN95A è quello che fa per voi.

Migliori marche di Smart TV

Mentre molte marche sono ora nel business della creazione di Smart TV, non significa che siano tutte di buona qualità – sono quelle più note che non deludono mai. Dopotutto, la loro reputazione è dovuta alla tecnologia dei loro prodotti e ad altre caratteristiche che li fanno diventare i preferiti del pubblico.

Che ci crediate o no, è molto importante prendere in considerazione la marca di Smart TV quando si prende una decisione, poiché, per esempio, i dispositivi di Samsung, LG e Sony garantiscono un’eccellente tecnologia e qualità.

Tuttavia, dopo un’analisi approfondita e dopo aver esaminato i dati tecnici e il rapporto qualità-prezzo di ogni marca, possiamo determinare quali possono essere collocati in cima alla scena attuale. Questa è la lista dei produttori che offrono la massima affidabilità e il miglior rapporto qualità-prezzo:

HiSense: la forza delle nuove marche cinesi è ben rappresentata da HiSense che, inoltre, propone sempre candidati per il ‘premio’ di miglior rapporto qualità-prezzo dei televisori. Nonostante abbia un proprio sistema operativo (Vidaa), offre un livello di compatibilità più che accettabile.
Xiaomi Mi: il grande vantaggio del gigante cinese è che ha Android TV come sistema operativo, che moltiplica le sue funzionalità come smart TV. Anche le specifiche tecniche dello schermo non deludono i suoi utenti.
Sony: questo marchio giapponese sta in piedi da solo ed è fortemente impegnato in televisori di fascia media e alta, principalmente con sistemi operativi Android e Google, e con una qualità dello schermo davvero eccezionale.
Philips: probabilmente il marchio con la più lunga tradizione in Europa (Paesi Bassi), è riuscito a introdurre innovazioni nei suoi televisori che portano l’esperienza visiva in un’altra dimensione, come il suo Ambientlight.
LG: uno dei grandi marchi sudcoreani, è tra i leader indiscussi sia nella fascia media che in quella alta. Il suo sistema operativo webOs e la sua ThinQ AI sono i suoi migliori biglietti da visita.
Samsung: l’altra grande marca sudcoreana è una delle più affidabili, ma anche una delle più versatili, poiché il suo catalogo comprende magnifici modelli che si adattano a qualsiasi budget e, in tutti i casi, le funzionalità intelligenti sono eccezionali.

LG o Samsung?

Dalla nostra lista dei migliori marchi televisivi, abbiamo voluto evidenziarne due per la loro importanza, in quanto tendono a creare tendenze e a lanciare veri e propri bestseller. Stiamo parlando di LG e Samsung – qual è meglio, come si distingue uno dall’altro e quali sono i loro punti deboli? Questi sono i loro punti di forza e di debolezza quando li confrontiamo direttamente tra loro.

Pro e contro di LG

Se dovessimo evidenziare due caratteristiche principali di LG, sarebbero la qualità dei suoi schermi e la semplicità di funzionamento della sua smart TV.

Nel primo caso, LG è un campione indiscusso degli schermi OLED, che offrono una qualità superiore.

In secondo luogo, il marchio sudcoreano ha sviluppato il proprio sistema operativo (webOS), che è ampiamente applaudito in termini di usabilità, anche dai bambini. Tuttavia, alcuni utenti possono trovare le sue funzionalità intelligenti poco sofisticate, soprattutto nei modelli che non hanno ThinQ i.

Samsung pro e contro

Per quanto riguarda Samsung, è probabilmente un passo avanti quando si tratta di funzioni intelligenti.

In cima alla lista ci sono il suo Smart Hub (interfaccia personalizzabile), Steam Link (per accoppiare le console di gioco), l’assistente vocale Bisby e Smart View (per il controllo remoto via app). Anche se questi possono sembrare piccoli dettagli, per molti utenti fanno la differenza.

D’altra parte, quando si tratta di schermi, la grande scommessa di Samsung è il QLED, che è meglio della maggior parte degli schermi… ma forse non all’altezza di un OLED.

Smart tv Samsung

Samsung è una famosa azienda di origine coreana fondata nel 1928 da Lee Byung-chul. Dal momento della sua apertura ha creato dispositivi di ottima qualità. Tuttavia, ha preso molto più risalto con l’arrivo dei suoi telefoni cellulari Samsung Galaxy, che ancora oggi sono uno dei più popolari grazie al modo in cui la sua tecnologia si rinnova ogni anno.

Oltre ai telefoni cellulari, la loro tecnologia è stata utilizzata in molti altri settori, come i normali televisori, gli orologi intelligenti, i frigoriferi e le Smart TV.

Quando si tratta di Smart TV noterete tecnologie di gran lunga superiori, che non possono essere eguagliate dai loro concorrenti. Troverete schermi molto più nitidi e larghi, così come l’intelligenza artificiale e molte altre opzioni che vi permetteranno di avere non solo il miglior intrattenimento, ma anche un’esperienza che vi farà piacere.

Una delle loro Smart TV più interessanti è il Samsung QLED, che si distingue per avere una versione da 85 pollici. Ha una risoluzione Ultra HD che vi permetterà di vedere un’immagine più nitida in serie, film e videogiochi. Tuttavia, c’è una caratteristica molto più sorprendente, poiché il suo schermo non riposa. Può essere personalizzato per visualizzare contenuti quando non è in uso, come, ad esempio, può essere parte dell’arredamento della vostra casa mostrando un quadro.

Smart Tv LG

LG è un’altra delle marche più popolari di elettrodomestici che si possono trovare sul mercato. Anche se in settori come la tecnologia è molto più carente, bisogna ammettere che i televisori sono sempre stati il suo forte e nel caso delle Smart TV non fa eccezione.

Questo è un altro marchio fondato in Corea del Sud, in questo caso nel 1958 da Koo In Hwoi, il successo di questa azienda è stato anche grande ed è diventato sempre più popolare nel tempo, anche così, non è riuscito a prendere il comando nel settore della telefonia, dove Samsung, Apple e Xiaomi hanno un grande vantaggio.

Alcuni dei prodotti che vengono fabbricati alla LG sono elettrodomestici, prodotti informatici, smartphone e Smart TV.

Nel caso delle Smart TV è molto evidente la grande qualità che possiedono, avendo caratteristiche che li fanno competere con i migliori sul mercato.

La maggior parte delle loro Smart TV funziona con un processore Quad Core e un sistema operativo WebOS. Inoltre, hanno intelligenza artificiale e HDR per regolare i colori di ogni immagine nel modo migliore.

Smart Tv Sony

Sony è un marchio che è stato molto rilevante nella creazione di elettrodomestici, anche se non è l’unico settore a cui dedica la sua tecnologia, è in questo dove ha migliori risultati e maggiore accettazione da parte dei consumatori. Le loro Smart TV hanno alcune caratteristiche interessanti di cui parleremo tra poco.

Si tratta di un’azienda di origine giapponese, infatti, attualmente ha sede nella capitale del paese, Tokyo, ed è stata fondata il 7 maggio 1946 da Masaru Ibuka e Akio Morita.

Come vi abbiamo detto poco fa, la sua forza principale è la fabbricazione di elettrodomestici, con stereo, radio e televisori nella lista. Tuttavia, è molto più popolare per essere l’azienda che produce le famose console Play Station, che sono tra le console più popolari al mondo oggi.

Le sue smart TV non sono seconde a nessuno, con ampie dimensioni e una qualità sorprendentemente alta. La maggior parte di questi dispositivi funziona con il sistema operativo Android_TV, così come l’intelligenza artificiale e molte altre caratteristiche che amerete.

Smart Tv Hisense

Poco più di mezzo secolo fa, il marchio Hisense è nato (1969) in Cina. La sua storia è quella di un’azienda che è stata inseparabile dalla tecnologia fin dal suo inizio. Nei suoi primi anni si dedicò allo sviluppo di radio, all’età di 10 anni iniziò una storia d’amore con i televisori che continua ancora oggi e dall’inizio di questo secolo è presente nella mente del consumatore quando deve dotare la sua casa di frigoriferi e lavatrici.

Come si può dedurre da quanto detto finora, le sue origini sono strettamente legate alla televisione. Nel 1979 stabilì la propria fabbrica di TV e divenne uno dei pionieri dei modelli a colori. Oggi, è il produttore leader in Asia e il quinto produttore mondiale di display.

Per quanto riguarda gli elettrodomestici, nel 2006 ha acquisito la società Kelon (leader nei frigoriferi e condizionatori) e due anni dopo ha firmato un accordo di cooperazione con Whirpool per produrre frigoriferi e lavatrici. Un legame che si è rafforzato nel 2014 quando i due hanno stretto una partnership di sviluppo e marketing.

Per tutte queste ragioni, nelle righe seguenti ci concentreremo sui punti di forza e di debolezza dei suoi televisori e frigoriferi in particolare. Queste sono le linee di prodotti in cui si distinguono maggiormente.

Perché dovreste fidarvi dei prodotti Hisense?

La stretta relazione con gli schermi costruita fin dall’inizio della sua esistenza garantisce senza alcun dubbio la qualità dei suoi televisori, ancora di più considerando che è stato un pioniere nell’uso della tecnologia ULED e che i suoi modelli sono anche dotati di UHD e 4K.

Per quanto riguarda la suddetta categoria tecnologica, bisogna sottolineare che consiste nella sovrapposizione di due pannelli LCD. Il primo riproduce le immagini, come farebbe un pannello LCD convenzionale, e il secondo gioca il ruolo di un filtro di luce nel sistema di retroilluminazione. Il risultato finale è un contrasto 10 volte più potente e una luminosità più potente. Quest’ultimo è un dettaglio che deve essere preso in considerazione quando si risponde alla famosa domanda: il marchio Hisense è buono?

La verità è che Hisense è uno dei migliori che ci siano, se volete comprare un prodotto con un buon rapporto qualità-prezzo. Questo perché non si sottrae alle ultime tecnologie nei suoi prodotti, anche quando offre modelli più economici per l’utente.

Detto questo, il marchio Hisense è buono? Si può tranquillamente dire che sì, vale la pena fidarsi. Soprattutto se non si vuole rinunciare a tutte le cose buone che un prodotto domestico può offrire.

Consigli per scegliere la migliore Smart TV

Prima di acquistare una Smart TV è consigliabile prendere in considerazione alcune circostanze per scegliere quella giusta, quindi in questa sezione esamineremo alcuni fattori e caratteristiche che possono influenzare la vostra decisione.

Dimensioni dello schermo. Uno degli aspetti più decisivi quando si sceglie un televisore è la dimensione dello schermo. Ci sono molte dimensioni e la gamma più comune di pollici in Smart TV è da 24″ a 65″, con diversi modelli in mezzo. Questa questione è abbastanza rilevante quando si sceglie la posizione e la distanza di visione, per esempio in un soggiorno i televisori sono di solito più grandi che in una camera da letto o in cucina. Un’altra condizione legata alle dimensioni è l’utilità, poiché non è lo stesso guardare una partita di calcio, giocare a un gioco per console o godersi il miglior cinema d’azione.

Qualità dell’immagine. Collegato a quanto sopra è la qualità della risoluzione. Molti dei modelli descritti includono la migliore qualità d’immagine disponibile oggi. Per esempio, una smart TV 4K UHD con tecnologia QLED e supporto per i formati HDR 10+ ti dà la possibilità di godere di una qualità d’immagine eccezionale, oltre a un contrasto, un’intensità e un colore davvero ottimali.

Qualità del suono. Il suono surround migliora l’esperienza audiovisiva e la rende più coinvolgente.

Design. D’altra parte, il design deve adattarsi al luogo in cui la vostra nuova Smart TV sarà collocata. Attualmente ci sono molte Smart TV con una linea di produzione molto innovativa, con un design all’avanguardia, in diverse tonalità, con cornici più ampie, con cornici più sottili e così via. Tuttavia, va notato che al giorno d’oggi la maggior parte dei modelli seguono modelli comuni in modo che non si scontrino con qualsiasi arredamento.

Tecnologia e innovazioni. La tecnologia di produzione è un fattore importante e una smart TV con funzioni avanzate non passerà mai inosservata. Piattaforme come Netflix, HBO o YouTube sono all’ordine del giorno e la visualizzazione di contenuti in streaming è possibile grazie alla connessione WiFi, in quanto è la pietra angolare di ogni Smart TV. Tuttavia, altre funzionalità futuristiche stanno emergendo, come la ricerca vocale o l’intelligenza artificiale in grado di interconnettersi con altri dispositivi o scambiare contenuti multimediali.

Prezzo. Il fattore più influente in qualsiasi scelta è il prezzo del prodotto. È chiaro che più caratteristiche, più pollici e più riconosciuta è la marca, più alto è il costo. Tuttavia, come avete visto, ci sono Smart TV economiche che non hanno nulla da invidiare ad altri modelli con un prezzo più alto (tutto sta nel fare un buon rapporto qualità-prezzo).

Altre caratteristiche. Oltre a tutto ciò, ci sono altri punti che non possono essere trascurati. Per esempio, la connettività Bluetooth, le porte USB, gli ingressi HDMI, le schede SD, le interfacce di rete, l’audio e il video, il processore usato, la memoria, se usa Android o no e la sua versione, la memoria RAM…

Parametri da tenere in considerazione per l’acquisto di una smart tv

Distanza alla quale sarà installato il televisore

Questo aspetto è fondamentale quando si sceglie la dimensione, che è precisamente una delle prime decisioni da prendere.

Maggiore è la distanza, più grande dovrà essere il televisore, come è logico. Queste dimensioni, tra l’altro, sono principalmente misurate in pollici, anche se può essere offerto anche l’equivalente in centimetri. E in tutti i casi, offrono la misura della diagonale dello schermo. Ecco una lista di distanze e dimensioni:

Fino a 26” (66 cm): per la visione da meno di 2 metri di distanza
Tra 27” e 39” (68-99 cm): tra 2 e 3 metri di distanza
Tra 40” e 47” (102-119 cm): circa 3 metri di distanza
48”’ o più (122 cm o più): da più di 3 metri di distanza

Tecnologia dello schermo smart Tv

Attualmente, ci sono due principali tecnologie di visualizzazione: OLED e LCD/LED. Questo determina il modo in cui i colori sono presentati e sono differenziati dal modo in cui il pannello del display si illumina:

OLED: presenta piccole celle che si illuminano da sole. Questo include la tecnologia AMOLED
LCD/LED: il pannello è retroilluminato da un’altra fonte di luce. Termini come QLED, NanoCell, IPS o MVA sono varianti di questa tecnologia.

Tra i molti vantaggi dei display OLED ci sono il loro alto livello di realismo, il loro straordinario contrasto con neri molto puri e il loro più ampio angolo di visione, mentre il loro principale svantaggio è il loro prezzo.

I display LCD, d’altra parte, offrono anche una buona qualità, una vasta gamma di luminosità e una maggiore durata, e sono praticamente l’unica opzione per le TV più piccole (sotto i 50 pollici).

Lo schema di retroilluminazione dei display a LED Smart Tv

Vale la pena fare una precisazione importante sul modo in cui gli schermi LED sono retroilluminati (oscurati), poiché questo metodo influenza a sua volta l’immagine. Ci sono tre tipi:

Edge LED: come indica questa parola, l’illuminazione è fatta da un bordo, di solito dal basso verso l’alto. Questo può significare che non tutte le parti del pannello sono uniformemente luminose.
Direct LED: il pannello ha diversi diodi LED distribuiti uniformemente su tutta la superficie, permettendo un’illuminazione uniforme.
Full Array: la densità dei diodi è molto più alta e quindi illumina il pannello in modo più efficace, migliorando la sua luminosità.

A seconda della marca, si possono applicare diversi nomi a questi concetti, con sottili cambiamenti in termini di densità di diodi o dimensioni: Micro Dimming, Local Dimming, UHD Dimming, ecc.

Risoluzione del display Smart Tv

Il concetto di risoluzione dello schermo è comune ad altri dispositivi elettronici, quindi potreste avere più familiarità con esso. Si riferisce al numero di pixel visualizzati, sia orizzontalmente che verticalmente. Ecco una lista di valori, ordinati dal più piccolo al più grande, che si possono trovare sul mercato:

HD o alta definizione: 1280 x 720 pixel (o 720p)
Full HD: 1920 x 1080 pixel (o 1080p)
Ultra HD o UHD: 3840 x 2160 pixel (o 2160p)
4K: 4096 x 2160 pixel, anche se nel mondo della TV digitale Ultra HD è generalmente accettato come 4K.
8K: 7680 x 4320 pixel (o 4320p)

Frequenza di aggiornamento Smart Tv

Questo concetto influisce sulla fluidità con cui il contenuto audiovisivo viene visualizzato sullo schermo ed è particolarmente importante se il televisore deve essere utilizzato per il gioco. È espresso in Hertz (Hz) e significa il numero di volte che lo schermo viene aggiornato. Il valore di base è 60 Hz, il che significa che lo schermo visualizza 60 fotogrammi al secondo. Più alto è questo numero, più le immagini sono percepite dall’osservatore in modo fluido. E più è fluido, più assomiglia a ciò che l’occhio umano vede nella realtà, poiché le scene della vita reale (quelle non viste attraverso gli schermi) non sono, ovviamente, visualizzate in una successione di fotogrammi.

HDR

Questo sta per “alta gamma dinamica”. È un concetto complesso, ma può fare una differenza importante tra una buona TV e una eccezionale.

L’HDR si riferisce alla quantità di luce che un televisore può proiettare, e quindi influenza la consegna della luminosità e il livello di contrasto.

Più alto è l’HDR, più è vicino all’immagine reale che l’occhio umano può percepire in un ambiente naturale. Le opzioni sono, in ordine crescente di qualità, HDR10, HLG, HDR10+ e Dolby Vision.
Bit del pannello

Un altro aspetto importante nel determinare la qualità dell’immagine è la profondità di colore, cioè la capacità del display di emulare i colori della natura sul suo pannello. È espresso in bit. Questi sono i valori più comuni:

8 bit: il pannello può riprodurre 16,7 milioni di colori.
10 bit: 1,073 milioni. Questo è un valore esponenzialmente più alto, anche se tra le marche è comune “intrappolare” l’FRC, indicando 10 bit quando in realtà sono 8 bit + FRC, cioè il cosiddetto dithering, che è una sorta di “espansione” o “replica” di colori simili in pixel adiacenti, generando l’impressione che ci siano più colori rappresentati, quando non è così. Tuttavia, questa è una soluzione algoritmica molto efficace, utilizzata dalla maggior parte dei produttori.
12-bit: riproduce 68,7 miliardi di colori, che è disponibile solo al top della gamma.

Suono

La qualità di un dispositivo “audiovisivo” non si misura solo dal suo lato “visivo”, ma anche dal suo lato “audio”. Pertanto, anche il suono gioca un ruolo chiave.

Purtroppo, man mano che i televisori si sono evoluti in design sempre più sottili, la qualità del suono è stata uno dei grandi sacrifici, per ovvie ragioni: c’è meno spazio per ospitare buoni altoparlanti.

lg soundbar

Ma per fortuna, questo può essere risolto utilizzando le soundbar e altri setup esterni. Per fare questo, è necessario assicurarsi che il televisore abbia il supporto per le tecnologie di suono surround: le più popolari e altamente valutate sono Dolby Atmos e DTS:X.

E se preferisci attenerti a ciò che viene fornito di serie, controlla il numero di altoparlanti e il wattaggio (W). Una configurazione di fascia media potrebbe essere 2 x 10W.

Hardware smart TV

Il funzionamento digitale di una SmartTV significa che i suoi compiti si basano su dati come conversioni, scalature e altri processi complessi. Pertanto, è importante che l’hardware del dispositivo sia all’altezza del compito, che aiuterà anche il televisore a funzionare senza problemi nei compiti SmartTV come la navigazione tra le app. Ecco alcuni elementi hardware da tenere d’occhio, con valori medi che, come potete vedere, sono logicamente inferiori a quelli di un computer:

Processore: ci sono processori di diversi produttori. Quando si fa un confronto, si dovrebbe guardare la frequenza di clock e il numero di core. Per esempio, 1,5 GHz di frequenza di clock e 4 core.

Memoria RAM: 2GB
Memoria interna: 16GB

Il sistema operativo smart Tv

Questo è un valore decisivo nelle SmartTV, come la maggior parte di esse, per gli utenti che usano regolarmente applicazioni di contenuto, come Netflix o YouTube… come è anche il caso della maggior parte di esse.

TV con sistema operativo Tizen

Dovresti sapere che i principali sono webOS (LG), Tizen (Samsung) e Android TV, per una vasta gamma di TV. Al di fuori di questi, si possono incontrare problemi di compatibilità quando si tratta di installare applicazioni, che possono essere una sorpresa più spiacevole di quanto si possa pensare. Quindi scoprite di più se questo è il caso.

Connettività

Come menzionato nella sezione audio, la TV può essere aggiornata con dispositivi esterni. Per fare questo, sarà essenziale che offra una vasta gamma di opzioni di connettività, sia wireless che cablata, e in quest’ultimo caso con quante più porte possibili. Ecco una lista di opzioni che si trovano tipicamente nella fascia media:

Connettività wireless: Wi-Fi, WiFi-Direct, Bluetooth, DLNA (per la condivisione di file multimediali tra dispositivi) o sistemi di ‘screen mirroring’ (Miracast), per il mirroring dello schermo di un altro dispositivo sulla TV.
Connettività cablata: rete (LAN, Ethernet), USB, HDMI (video e audio digitale), AV (video), audio digitale ottico e altro

Assistenti vocali Smart Tv

Non c’è dubbio che gli assistenti vocali sono una caratteristica molto attraente, soprattutto nelle case più intelligenti con servizi interconnessi come la domotica.

I modelli di fascia media e alta di alcune marche incorporano i propri assistenti, come Samsung, mentre altri offrono la compatibilità con i tre più popolari: Google Assistant, Alexa (Amazon) e Siri. Inoltre, grazie a sistemi come Google Chromecast (integrato o meno) o Apple TV, i televisori possono essere collegati ad altri dispositivi di controllo intelligente, come Google Home o HomePod.

Intelligenza artificiale smart Tv

L’uso dell’intelligenza artificiale nei dispositivi elettronici sta attualmente attirando molto interesse, e i televisori non fanno eccezione.

La sua presenza può essere considerata un vantaggio, che può migliorare l’esperienza dell’utente in diversi aspetti: principalmente, la qualità dell’immagine visualizzata, la gestione della TV e le informazioni fornite. E in tutti i casi, automatizzando i processi per una maggiore comodità e soddisfazione dell’utente.

Questi sono i principali aspetti tecnici da prendere in considerazione quando si sceglie un televisore. La decisione ideale è una decisione che trova un buon equilibrio tra ciò che l’utente considera più importante. E, naturalmente, deve essere combinato con altri due fattori soggettivi: il design esterno e il prezzo.

Considerazioni

Qual è la migliore tecnologia TV? Qual è la migliore TV LCD nel 2021? Qual è la dimensione dello schermo migliore per il tuo salotto? Qual è la differenza tra TV LCD e LED? Le risposte non sono sempre ovvie. In effetti, comprare un nuovo televisore può essere stressante anche per chi è esperto di tecnologia, dato che ci sono così tante marche, così tante caratteristiche, così tante dimensioni dello schermo, colori, tecnologie e gusti tra cui scegliere. Quindi, quale dei migliori televisori del 2021 è giusto per te, la tua famiglia e il tuo spazio vitale? In questa guida, ti guideremo attraverso tutto ciò che devi sapere sull’acquisto di un nuovo televisore.

La retroilluminazione degli array di OLED (diodi organici ad emissione di luce) si ottiene facendo passare una corrente elettrica attraverso un film elettroluminescente emissivo. Questa tecnica produce colori molto migliori e un maggiore contrasto e permette anche ai display di essere estremamente sottili e flessibili. Questa è la tecnologia di visualizzazione del Santo Graal dei migliori televisori del 2021 – LG, Sony, Philips e Panasonic l’hanno tutti adottata nelle loro ammiraglie.

Quantum Dot è il grande plus di Samsung nello spazio TV LED. Con esso, il marchio sostiene di poter produrre immagini più colorate di LG e Sony, offrendo anche pannelli più luminosi. Tutti i televisori Super UHD di LG usano una variante di Quantum Dot chiamata Nano Cell, e Hisense fa diversi televisori Quantum Dot per gli Stati Uniti e la Cina.

Alcuni dei produttori di queste migliori TV del 2021 fanno ancora TV che hanno schermi leggermente curvi. Ma a differenza dei vecchi televisori CRT, la curva è verso l’interno piuttosto che verso l’esterno. L’idea è che questo rende ogni pixel equidistante dagli occhi, dando un’immagine più soddisfacente. Tuttavia, ci sono degli svantaggi in questo tipo di display, il principale dei quali è che se ti siedi abbastanza lontano da un lato (più di 40 gradi o giù di lì) la curva inizia chiaramente a influenzare la geometria dell’immagine, stringendo il contenuto vicino a te e comprimendo il centro dell’immagine.

Quale tecnologia di risoluzione dovreste scegliere?

HD

I televisori HD sono disponibili in due risoluzioni. I set HD ready devono essere in grado di visualizzare un’immagine minima di 720p, e generalmente hanno una risoluzione dello schermo di 1366 x 768 pixel. Nel frattempo, i televisori Full HD hanno una risoluzione maggiore di 1920 x 1080 pixel. Si raccomanda vivamente di non optare per qualcosa di meno di Full HD di questi tempi.

Ultra HD e 4K

La risoluzione Ultra HD è esattamente quattro volte superiore al Full HD – 3840 x 2160. Significa un’immagine molto più dettagliata, con contenuti che richiedono molta più larghezza di banda e spazio di archiviazione. I televisori 4K tendono ad essere bravi nell’upscaling di video HD in Ultra HD, ma attualmente ci sono pochissime opzioni per contenuti 4K nativi da aggiungere a qualsiasi lista dei migliori televisori del 2021. Per saperne di più sulla risoluzione 4K.

8K

Se il 4K non è abbastanza per impressionarti, ci sono ora un buon numero di TV 8K che stanno entrando sul mercato. Questo formato ad altissima definizione contiene quattro volte la quantità di pixel del 4K, per immagini ancora più nitide e brillanti.

La difficoltà è che ci sono pochi contenuti 8K disponibili – nessuno su Netflix, per esempio! Ciò significa che questi dispositivi hanno bisogno di un’elaborazione molto avanzata per creare contenuti ad alta definizione o di fascia alta 4K per i display 8K, e mentre non è ancora una tecnologia indispensabile, è certamente dove il mercato televisivo si sta dirigendo. Per saperne di più sulla risoluzione 8K.

La distanza ottimale. Guardare una TV dipende molto dalle dimensioni e dalla risoluzione. Non saremo in grado di guardare la TV alla stessa distanza se abbiamo uno schermo da 45″ con risoluzione 1080p che uno con risoluzione 4K.

Nella seguente tabella potete controllare le misure del televisore secondo i suoi pollici e l’area che occupa. In questo modo è possibile scegliere nella nostra lista dei migliori televisori nel 2020 il televisore con un criterio migliore i pollici che meglio si adatta alla vostra stanza.
Dimensione Larghezza Altezza Area
32″ 70,9 cm 39,9 cm 0,283 m2
40″ 88,6 cm 49,8 cm 0,441 m2
43″ 95,3 cm 53,6 cm 0,511 m2
50″ 110,7 cm 62,2 cm 0,689 m2
55″ 121,7 cm 68,6 cm 0,835 m2
60″ 132,8 cm 74,7 cm 0,992 m2
65″ 144,0 cm 81,0 cm 81,0 cm 1,166 m2
70″ 154,9 cm 87,1 cm 1,349 m2
75″ 166,1 cm 93,5 cm 1,553 m2

Distanza adeguata per guardare la TV

In questa tabella vogliamo informarvi sulle distanze raccomandate a seconda dei pollici e della risoluzione di un televisore. Si prega di notare che più alta è la risoluzione di un televisore, più è possibile avvicinarsi ad esso. Ma non avvicinatevi troppo.
Dimensione dello schermo Distanza ottimale
(1080p) Distanza ottimale
(4k)
25″ 0,98 m 0,46 m
30″ 1,16 m 0,52 m
35″ 1,35 m 0,61 m
40″ 1,56 m 0,71 m
45″ 1,74 m 0,8 m
50″ 1,93 m 0,89 m
55″ 2,14 m 0,98 m
60″ 2,32 m 1,16 m
65″ 2,5 m 1,25 m
70″ 2,72 m 1,35 m

Ricorda che non esiste un televisore perfetto e devi prendere in considerazione molte altre cose, come il livello economico (quanto ti costerà), le dimensioni del tuo salotto …. e, soprattutto, per cosa lo userai. Non c’è niente come vedere il televisore da soli e giudicare se vi piace o no l’immagine che fornisce. I televisori OLED hanno la migliore qualità d’immagine disponibile, ma sono più costosi, quindi l’opzione migliore successiva sono i televisori LCD.
In termini di qualità dell’immagine, i TV LCD a LED con local dimming spesso superano quelli senza.
D’altra parte, la capacità di produrre un colore nero profondo – un contrasto più elevato – è l’ingrediente più importante per una buona immagine.

Per quanto riguarda la saturazione del colore, che è direttamente influenzata dal contrasto/livello di nero, è il secondo punto più importante.
In una stanza luminosa, gli schermi opachi sono migliori in generale, riducendo i riflessi. I migliori schermi lucidi conservano anche i livelli di nero.

Fattori meno importanti sono la risoluzione, l’elaborazione video (120 Hz, 240 Hz, ecc.), l’emissione massima di luce e la risoluzione dello schermo (4K contro 1080p).
Regola l’immagine sul tuo televisore per ottenere la migliore qualità d’immagine possibile.

Di quante prese HDMI ho bisogno?

Per un televisore da salotto, dovresti cercare un minimo di 3 ingressi HDMI. Se si vuole collegare un set-top box, così come le console di gioco ecc., quelle porte HDMI si riempiono rapidamente.
Voglio appendere la mia TV al muro?

In primo luogo, è necessario consultare un esperto di costruzioni per verificare che il muro in questione sia abbastanza forte per sostenere uno schermo piatto. Poi, scopri se il set che vuoi è progettato per essere montato a parete e, se è così, chiedi se la staffa pertinente è inclusa nel pacchetto base o come optional. Non si vuole appendere una delle migliori TV del 2021 e vederla cadere, soffocando il nostro desiderio di avere una TV eccezionale appesa al muro.

Posso collegarlo a un home cinema?

Se la risposta è no, potresti voler pensare più attentamente alle prestazioni audio della tua attrezzatura. Cercate uno schermo che possa suonare forte quanto serve senza distorsioni o rumori del mobile. Pensate a come suonano i dialoghi e a quanto rimbombano i bassi.

Al contrario, non ha senso pagare di più per dei diffusori integrati eccezionali se avete già un sistema home theatre decente.

Come scegliere la migliore Smart TV?

Oltre alla marca, la maggior parte delle Smart TV hanno diverse caratteristiche. Questa differenza può rendere la vostra ricerca un po’ più facile, tuttavia, dovreste sempre tenere a mente che sceglierete tra molti dispositivi di questo tipo.

Se ancora non sai quale tecnologia dovresti cercare in una Smart TV, allora continua a leggere, perché tra un momento ti diremo tutte le caratteristiche che dovresti considerare prima di fare il tuo acquisto. Se usi ognuno di questi punti quando fai la tua ricerca, avrai molte più probabilità di non rimpiangere il tuo acquisto.

Differenze tra schermi LED e OLED:

In molte delle smart TV che troverete sul mercato troverete le tecnologie LED e OLED negli schermi, probabilmente vi starete chiedendo cosa li rende diversi, la verità è che entrambi hanno una qualità incredibile, anche se ognuno ha i suoi difetti e vantaggi, di seguito ne parleremo.

Schermi delle smart tv a LED

Qualcosa di interessante che troverete negli schermi LED è che hanno una luminosità molto più bassa degli schermi OLED, questo ha una ragione che è interessante e ha molto a che fare con il suo meccanismo. Gli schermi LED sono costituiti da due componenti. Il primo è un pannello LCD. In esso ci sono i diversi pixel che sono incaricati di darvi l’immagine che state cercando, anche così, questi non lavorano da soli, ma sulla loro schiena hanno un riflettore che emette una luce che sono incaricati di illuminarli, in questo modo è possibile vederli.

Schermi delle smart tv a OLED

I sistemi OLED hanno un sistema molto diverso. Prima di tutto, lavorano con materiali organici, e non hanno bisogno di una fonte di luce per illuminare i pixel, poiché ognuno dei pixel del pannello è indipendente, e sono in grado di illuminarsi da soli.

Questo dà un grande vantaggio alle smart TV, perché possono essere rese molto più sottili e leggere, e possono emettere molta più luce.

Differenze tra risoluzione HD, Ultra HD (4K) e 8K

Le differenze che troverai tra le risoluzioni TV migliorano notevolmente l’immagine. Più pixel ha uno schermo sul suo pannello, più nitida sarà l’immagine, questo è esattamente ciò a cui si riferiscono le denominazioni HD, UHD e 8K.
HD:

La risoluzione HD è anche conosciuta come 720p, perché si riferisce a 1280 x 720p, che significa il numero di pixel che lo schermo contiene.

Questa è la risoluzione minima che troverete sulle Smart TV, anche se offre una qualità accettabile, sarà meglio cercare un modello con più pixel.
Ultra HD (4K):

La risoluzione Ultra HD è una delle più conosciute nelle Smart TV, poiché è la più comunemente implementata in questi modelli. Questa risoluzione è anche conosciuta come 1080p, poiché ha un numero di pixel di 1920 x 1080p. È senza dubbio una delle migliori opzioni che troverete.
8K:

8K è attualmente la risoluzione più alta che troverete nelle smart TV, infatti la lista di quelle con questa tecnologia è un po’ più piccola. Offrono un’immagine molto più nitida, quindi sei sicuro di avere un’esperienza migliore quando guardi film, guardi serie o giochi sulla tua console. Inoltre, questa tecnologia è conosciuta come 4320p, poiché ha un numero di pixel di 7680 x 4320p.

Audio Smart Tv

Uno dei punti più importanti e di cui molto poco si presta attenzione quando si acquista una Smart TV è l’audio di questi. Uno dei dettagli meno vantaggiosi che hanno i modelli più compatti è che lasciano meno spazio per un suono di qualità.

Si consiglia di assicurarsi di questo prima di acquistare qualsiasi modello, in modo da poter sentire tutto perfettamente, anche se viene utilizzato in un luogo grande.

Connettività Smart Tv

Assicuratevi che la Smart TV che scegliete abbia un buon sistema di connettività. Con questo non intendiamo solo il cablato, ma anche il wireless, come il Wi-Fi e il Bluetooth. Le connessioni cablate come HDMI, USB ed Ethernet ti danno molte più opzioni, come il collegamento di console, lettori e la fruizione di contenuti online. Oltre al wireless, hanno molte utilità, come la connessione alla rete Wi-Fi di casa per godere di piattaforme come Netflix e HBO. Allo stesso modo, il Bluetooth di questi dispositivi permette di connettersi ad altri dispositivi.

Quanto costa una Smart TV?

Tra i diversi modelli che troverete sul mercato, ce ne sono alcuni che sono molto più economici di altri. Tuttavia, questi hanno tecnologie molto più limitate, di seguito, vi parleremo delle tecnologie che troverete per ogni fascia di prezzo.

Smart Tv 200 euro

Questi sono uno dei televisori più limitati che troverete, tuttavia, questi hanno caratteristiche che possono ancora essere accattivanti.

Schermi LED.
Solo HD.
Dimensioni molto più piccole.
Nessuna intelligenza artificiale.
Niente internet e Bluetooth.

Smart Tv 300 euro

In questa fascia di prezzo le Smart TV sono ancora un po’ limitate, anche così, la tecnologia è di solito molto più efficiente.

Schermi LED.
Solo HD.
Taglie che raggiungono a malapena i 43 pollici.
Nessuna intelligenza artificiale.
Niente internet e Bluetooth.

Smart Tv 400 euro

In questa fascia di prezzo sono le smart TV di fascia media, queste hanno tecnologie accattivanti.

Schermi OLED e QLED.
Con Ultra HD.
Taglie fino a 55 pollici.
Hanno un’intelligenza artificiale.
Hanno la connessione a Internet e la connettività Bluetooth.

Smart Tv a 500 euro

In questa fascia di prezzo le smart TV sono molto più efficienti, avendo caratteristiche che riescono a superare i concorrenti, tuttavia, non sono le più costose.

Schermi OLED e QLED.
Con Ultra HD.
Dimensioni superiori a 60 pollici.
Intelligenza artificiale più efficiente.
Hanno la connessione a Internet e la connettività Bluetooth.

Ultimo aggiornamento 2021-10-20 at 11:07 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Home » Informatica » Migliori Smart Tv (Settembre 2021)