Telescopio : guida acquisto da 100 a 1000 euro

Dagli oggetti interstellari che visitano il nostro sistema solare agli astronomi che vincono il premio Nobel per la loro scoperta degli esopianeti, si sta facendo la storia su molti fronti dell’astronomia.

Con un telescopio relativamente economico, chiunque può dedicarsi all’astronomia amatoriale e, con alcune semplici aggiunte, dedicarsi anche all’astrofotografia. Prima di puntare il tuo telescopio verso le lune di Giove o gli anelli di Saturno, dovrai imparare le basi dell’acquisto dei migliori telescopi per principianti e come scegliere i migliori telescopi per la visione dei pianeti o per i tuoi particolari interessi di osservazione o scopi astrofotografici.

 

migliori telescopi più venduti sul web

 

Cosa considerare prima di acquistare un telescopio?

Un telescopio viene scelto in base a diversi fattori: apertura, ingrandimento, montatura del telescopio, portabilità, prezzo e così via.

Se hai intenzione di comprare un telescopio e usarlo per fare alcune osservazioni astronomiche della Luna, dei pianeti del nostro sistema solare e anche oltre, allora devi pensare ai tuoi luoghi tipici di osservazione. Hai facile accesso a un luogo buio lontano dai cieli notturni inquinati dalla luce delle grandi città? Non sarai in grado di osservare galassie deboli dal tuo osservatorio di periferia.

 

 

Apertura

Per quanto riguarda le specifiche tecniche del telescopio stesso, l’apertura è tutto in quanto determina la capacità di raccolta della luce del telescopio – un telescopio da 8 pollici sarà in genere in grado di osservare un cratere lunare che è la metà più grande di un cratere lunare visibile ad un telescopio da 4 pollici. Inoltre, l’8 pollici raccoglierà anche quattro volte più luce del 4 pollici. Quindi, se state osservando una galassia debole, con l’ambito più grande, il vostro obiettivo sarà quattro volte più luminoso.

Ma prima di spendere su un telescopio con un’apertura davvero grande – e ‘più grande’ di solito significa più costoso quando si tratta di telescopi – si dovrebbe dare qualche pensiero a quanto spazio di archiviazione si ha e come si sta progettando di trasportare il telescopio di grandi dimensioni per luoghi lontani nel caso in cui la posizione residenziale suburbana non è ideale per l’osservazione del cielo profondo.

 

 

 

Ingrandimento

Siate consapevoli che l’ingrandimento grezzo non è tutto. Non va bene ingrandire eccessivamente l’immagine creata dallo specchio o dall’obiettivo primario di un telescopio, perché questo non farà altro che rendere più fioco un oggetto poco luminoso e sfocato un oggetto luminoso. È come se se ingrandisci troppo un’immagine digitale, vedrai i pixel in essa.

 

 

 

Dimensione del telescopio

Più grande potrebbe non essere sempre meglio se il tuo telescopio è così grande che è difficile per te portarlo dalla tua cantina alla tua terrazza da solo. Se il tuo telescopio sta da qualche parte perché non entra nella tua macchina, allora non è molto utile. Meglio comprare un cannocchiale più piccolo che ti accompagni ovunque.

Dipende anche da cos’è che vuoi osservare principalmente. Se avete intenzione di fare osservazioni del cielo profondo di galassie, nebulose, binarie ad eclissi e così via, allora una dimensione maggiore vi aiuterà a raccogliere più luce da oggetti deboli. Se, invece, hai intenzione di osservare la Luna o i pianeti del sistema solare, la turbolenza atmosferica ti impedirà di portare al limite le capacità di ingrandimento del tuo cannocchiale. Quindi, i cannocchiali più piccoli vanno bene per questo.

 

 

 

Tipi di telescopi

Telescopi rifrattori

Un telescopio rifrattore ha una grande lente nella parte anteriore che raccoglie e mette a fuoco la luce, e tu guardi l’immagine attraverso una lente più piccola chiamata oculare.

I telescopi rifrattori rimangono in forma più facilmente e sono quindi meno ingombranti, richiedendo una gestione meno attenta. I rifrattori sono i migliori per le osservazioni lunari e planetarie.

Il lato negativo è che le grandi lenti richiedono una fabbricazione accurata che rende i telescopi costosi. I rifrattori non sono adatti per le osservazioni del cielo profondo e tendono ad essere più pesanti. I rifrattori sono anche molto lunghi, e se l’oculare deve essere ad un’altezza ragionevole mentre si osservano oggetti direttamente dall’alto, è necessario un treppiede alto e robusto.

 

 

Telescopi a riflessione

I telescopi a riflessione usano un grande specchio concavo per raccogliere e mettere a fuoco la luce dei corpi celesti o delle galassie lontane. Tutti i grandi osservatori del mondo ospitano enormi telescopi a riflessione che gli astronomi professionisti utilizzano.

Un tipo comune di telescopio a riflessione è il riflettore newtoniano – inventato dal grande Sir Isaac Newton – che ha lo specchio primario vicino al fondo del tubo del telescopio. L’oculare di questo tipo di telescopio è sul lato.

I telescopi riflettenti di tipo newtoniano hanno anche un basso centro di gravità, che rende una montatura compatta, che è relativamente poco costosa.

Alcuni degli svantaggi dei telescopi a riflessione includono la loro necessità di manutenzione, compresa la necessità di collimazione periodica (o regolazione). I riflettori richiedono anche una pulizia occasionale, poiché lo sporco può accumularsi sulle superfici ottiche aperte del telescopio.

 

Telescopi composti (telescopi Schmidt-Cassegrain)

I telescopi composti sono un’invenzione recente del 1930, e sono progettati per combinare il meglio di entrambi i tipi di telescopi – rifrattori e riflettori. Queste combinazioni di specchi e lenti sono di solito molto compatte nelle loro forme usuali, come lo Schmidt-Cassegrain e il Maksutov-Cassegrain.

Con la loro capacità di “piegatura ottica”, questi cannocchiali sono solo due o tre volte in lunghezza rispetto alla loro larghezza. Questo rende la montatura più leggera. Per gli astronomi dilettanti, questo significa un telescopio di grande apertura altamente portatile con una lunga lunghezza focale.

I telescopi composti hanno un tubo sigillato che li rende privi di polvere anche quando li porti con te per i viaggi estivi di osservazione notturna. Ma dovrai assicurarti che la piastra correttrice sia libera dalla rugiada con un collare o una prolunga.

Con tutti gli accessori tecnologici come il software che integra il telescopio con il tuo smartphone e ti permette di controllare il telescopio semplicemente puntando il tuo smartphone su un luogo o un oggetto nel cielo, i telescopi composti sono piuttosto facili da usare per i principianti.

Questi possono anche essere utilizzati per l’astrofotografia. Quindi, i telescopi composti sono forti contendenti per essere la migliore opzione telescopio professionale.

 

 

Migliori accessori per telescopi

Più Venduto 1
Neewer 1,25 Pollici Filtro Lunare, Filtro CPL, Set di 5 Filtri Colorati (Rosso, Arancione, Giallo, Verde, Blu) per Telescopio, Filtri per Telescopio con Oculare per Osservazione di Luna & Pianeti
  • ATTENZIONE: il telescopio NON è incluso! Sono inclusi nel kit: (1) Filtro Lunare, (1) Filtro Polarizzante Circolare, (5) Filtro Colorato (Rosso, Arancione, Giallo, Verde, Blu). Il set è progettato per ridurre il bagliore e la luce diffusa, aumentare il contrasto via la filtrazione selettiva, far crescere la definizione e la risoluzione, e diminuire l'irradiazione ed alleviare la fatica degli occhi.
  • FILTRO LUNARE: Riduce il bagliore e mette in evidenza molto più dettagli di superficie della Luna, ed offre un contrasto migliore. È un filtro di passaggio a multi-bande trasmettendo un'alta percentuale di luce nello spettro visivo. Efficacemente filtra le lunghezze d'onda selettive di sodio a pressione bassa e altre fonti artificiali, tipicamente usate per l'illuminazione stradale.
Più Venduto 2
Solomark Metallo Smartphone Adattatore per Telescopio Spotting scope Microscopio Binoculare Monoculare con smartPhone 6/6Plus/5S/4S Samsung Galaxy S6/S4/S3/Note 4 LG e Altro (tipo standard)
  • Compatibile con cannocchiale da microscopio, telescopio, binocolo, monoculare, visione notturna. Misura oculare diametro 28mm-47mm.
  • Universale: con ampia gamma di ampiezza: 54-90mm, adatta smartphone 6plus, 6,5s, 5, Samsung Note, Sony, Sony Xperia Z e molti altri marchi.
Più Venduto 3
Accessori per microscopi per telescopio Accessori per esterni Supporto per staffa per adattatore, Universale Smart Phone Adattatore Per Telescopio Oculare Diametro 52mm-100mm Compatibile
  • ✅Universale: questo adattatore per telefono cellulare compatibile con microscopio, telescopio, binocolo, cannocchiale monoculare e cannocchiale. Montare un oculare diametro 25mm-48mm (0.98 "-1.89"). Questo adattatore è adatto per quasi tutti gli smartphone con un diametro compreso tra 52 mm e 100 mm (2,05 "- 3,94"). Puoi ottenere immagini ad alta definizione dal tuo cellulare anche se l'oggetto è lontano da te!
  • ✅Forza di serraggio regolabile: la parte di serraggio del telefono presenta un meccanismo di bloccaggio regolabile con un bullone in acciaio (non una molla). Questa unità può essere montata separatamente su qualsiasi treppiede standard (1 / 4-20). Lo smartphone è ben protetto dai pad EVA ad alta densità e nulla contatta lo schermo del telefono.
Più Venduto 4
Shackcom Universale Smart Phone Adattatore Per Telescopio Oculare Diametro 52mm-100mm Compatibile Con Telescopio Monoculare Binoculare Telescopio e Microscopio con Iphone Samsung LG
  • Ottieni foto eccellenti: con l'adattatore universale per telescopio Shackcom puoi connettere il tuo telefono con un telescopio o un microscopio per esplorare il mondo affascinante e l'affascinante micro-mondo
  • Universale: gamma di larghezza: 52-100 mm, adatta per iPhone 11/11 pro max/XS/XR/ X / 8/8 Plus / 7/7 Plus / 6 / 6s / 6 Plus / 5 / 5s, Samsung Galaxy S9 / S8 / S7 / S6 / S6 / S5, Nota 9/8/7/6/5, Sony, LG, HTC, Oneplus e molti altri marchi
Più Venduto 5
Adattatore Universale Smartphone Cellulare per Telescopio, Cannocchiale, Binocolo, Microscopio per scattare foto e video
  • 【Adatto per la Maggioranza degli Smartphone】– Supporto adattatore universale per telefono cellulare con staffa dalla ampia portata: 54mm-90mm, si adatta ad oltre il 98% dei modelli delle marche di cellulari!
  • 【Vasta gamma di applicazioni】– L’adattatore supporto per telefono cellulare è idoneo per oculari dal diametro esterno di 28mm-47mm e può essere montato su binocoli, monocoli, telescopi per astronomia, cannocchiale ed oculari per microscopi.
Più Venduto 6
Itian Universal Mobile Telefonia Supporto Adattatore Smartphone per Binocolo Monoculare Scopes Telescopi 26.4-46.4mm
  • Adattatore Mobile è compatibile con qualsiasi smartphone se si tratta di un caso o no.
  • Questo kit misura la maggior parte del telescopio binoculare monoculare Microscopio e cannocchiale Solo Se Dia copre 26.4 millimetri per 46.4 millimetri
Più Venduto 7
Telescopio Guida telescopico, 60 mm Guida Doppio focheggiatore elicoidale Mirino per telescopio astronomico
  • 【Leggero e resistente】 Questo ambito guida è realizzato in materiale di qualità, robusto, leggero e resistente
  • 【Grande effetto】 Cannocchiale di guida da 60 mm con ottica a grande campo luminoso, per trovare rapidamente l'obiettivo nel telescopio
Più Venduto 8
Faraone - Accessori per scale - Gradino speciale smontabile BRA.TELES - 104 x 33 x 16 cm - Gradino da 15 cm - Massima sicurezza - Accessori scala telescopica
  • Bracciolo di alta qualità per le scale Faraone Teles e Super Teles. L'aggiunta del bracciolo permette di: aumentare l'altezza di lavoro di 60cm, avere una presa più sicura durante la salita e la discesa dalla scala, di aumentare la superficie di appoggio e quindi la comodità, in quanto i gradini hanno una larghezza di 15 cm.
  • Il bracciolo per le scale professionali telescopiche multiuso Faraone aumenta il livello di comfort e sicurezza durante l'utilizzo. Questo accessorio per scale è interamente realizzato in alluminio. Questo materiale conferisce all'accessorio una grande resistenza agli agenti esterni e all'abrasione. Inoltre, è un materiale completamente impermeabile e inodore.
Più Venduto 9
Seben Adattatore Universale Smartphone Cellulare DKA5 Telescopio, Cannocchiale
1.093 Recensioni
Seben Adattatore Universale Smartphone Cellulare DKA5 Telescopio, Cannocchiale
  • Adattatore universale smartphone per telescopio, cannocchiale, binocolo, attrezzi con visione notturna, microscopio e molto altro.
  • Scoprite il fascino della fotografia digitale! L'adattatore Seben DKA5 è piccolo e leggero e pure molto stabile.
Più Venduto 10
Mensola Doccia Telescopica, Colonna Angolo Bagno Telescopica in Acciaio Inox Mensola Angolare Telescopica per Doccia con 4 Ripiani, Senza Fori, Altezza Regolabile da 190 a 310 cm
  • 【Materiale in Acciaio Inossidabile di Alta Qualità】La colonna angolo bagno telescopica per doccia o bagno, in robusto acciaio inox, con quattro vaschette di grandi dimensioni in robusto acciaio inox, peso massimo supportato: circa 40 kg.
  • 【Pregevole Fattura】Il mensola bagno doccia portasapone angolare è dotato di garanzia a vita anti-corrosione (inossidabile). È facile da mantenere igienicamente pulito. Grazie alle griglie l'acqua in eccesso può defluire facilmente.

 

Le differenze tra telescopi piccoli, medi e grandi

Il mercato è pieno di telescopi di diverse dimensioni, il che può rendere difficile sapere quale dimensione è meglio per le vostre esigenze. Quando qualcuno si riferisce alla dimensione di un ambito, di solito stanno parlando della dimensione dell’apertura, e qualsiasi telescopio con un quattro pollici di apertura potrebbe essere chiamato un piccolo ambito.

Telescopi medi tendono ad avere un’apertura tra quattro a 10 pollici, e sono grandi prodotti per gli astronomi principianti. Uno dei migliori cannocchiali medi sul mercato è lo Schmidt-Cassegrain, ed è disponibile per un prezzo accessibile.

Un grande telescopio è qualsiasi prodotto che ha un’apertura di 10 pollici, e poiché le persone sono diventate molto più interessate allo spazio e all’astronomia, i grandi telescopi sono più popolari che mai.

E gli oculari?

Dopo aver acquistato un nuovo telescopio e averlo usato per la prima volta, molte persone trascurano completamente gli oculari, che sono pezzi importanti dell’attrezzatura. Alcuni dei peggiori oculari sono minuscoli pezzi di vetro, e con una dimensione così piccola, sono estremamente difficili da guardare.

Un oculare di bassa qualità ti costringerà a strizzare costantemente gli occhi e potresti comunque non essere in grado di vedere l’oggetto che stai cercando. Quando acquisti degli oculari, hai molte opzioni tra cui scegliere e i prodotti migliori sono molto comodi da guardare.

Trovare la giusta montatura

Un altro pezzo di equipaggiamento che viene regolarmente trascurato è la montatura, e ogni telescopio ha bisogno di una solida base che lo sostenga. Molti telescopi moderni sono venduti come sistemi completi e vengono con una montatura, ma a seconda del prodotto, si potrebbe prendere in considerazione di ottenere una montatura migliore.

Alcuni consumatori acquistano solo il tubo ottico e cercano di montarlo su un treppiede standard per fotocamera, e anche se questa potrebbe sembrare una buona idea, molti supporti per fotocamera non sono abbastanza robusti per un telescopio.

I migliori supporti vi permetterà di oscillare il telescopio in qualsiasi direzione, e una volta che hai bloccato l’oggetto di destinazione, il supporto terrà il tubo ottico perfettamente fermo.

Se hai molti soldi da spendere, considera l’acquisto di una montatura motorizzata. Una montatura con un motore è anche probabile che sia controllata da un computer, e vi permetterà di programmare la montatura per oggetti specifici nel cielo.

La scelta di un cercatore

Molti consumatori acquistano un nuovo telescopio e trascurano completamente gli accessori. Un cercatore è qualcosa che ogni astronomo dilettante dovrebbe avere, e vi permetterà di puntare il telescopio a oggetti specifici nel cielo.

Premendo il lato della tua testa contro il tuo telescopio, potresti essere in grado di puntarlo verso la luna o le stelle luminose, ma quando hai bisogno di trovare piccoli oggetti deboli nel cielo notturno, avrai bisogno di usare un cercatore.

Un cercatore è un ottimo accessorio da avere, e ci sono tre stili principali tra cui scegliere. Il mirino è il più semplice ed è ottimo per i principianti.

Il prossimo miglior cercatore è il mirino a riflessione, e proietta un piccolo laser rosso verso il cielo. La terza opzione è come un telescopio in miniatura, e con l’aiuto del mirino, ti permette di trovare anche gli oggetti più deboli.

Suggerimenti per curare correttamente il tuo nuovo telescopio

Qualsiasi telescopio è un investimento e ha bisogno di essere curato adeguatamente. Uno dei principali aspetti della cura è la pulizia delle ottiche, e dal momento che sarete sempre spingendo i limiti del vostro ambito, una corretta pulizia delle ottiche non dovrebbe mai essere trascurato.

L’intero punto di utilizzare un ambito è quello di vedere oggetti deboli nel cielo, e troverete quasi impossibile realizzare questo compito se le ottiche non sono pulite.

I dettagli fini di molti oggetti possono essere persi per poche particelle di polvere. Quando la polvere si accumula su una lente o uno specchio, distorce la luce e rende più difficile vedere pianeti e stelle. Uno dei modi migliori per evitare questo problema è praticare una manutenzione preventiva.

Un telescopio che non viene utilizzato dovrebbe essere sempre coperto con un copriobiettivo, che protegge l’ottica dalla polvere. Se il tuo cannocchiale non viene fornito con un tappo di protezione, puoi coprirlo con un tappo fatto in casa.

È anche una buona idea lasciare il cannocchiale rivolto verso il pavimento perché questa posizione impedisce alla polvere di depositarsi sull’ottica. Gli oculari extra dovrebbero essere conservati in un sacchetto di plastica, e la lente o lo specchio all’interno del telescopio non dovrebbe mai essere toccato.

Pulizia della lente o dello specchio

La lente è molto importante, e anche il modo in cui si sceglie di pulirla è importante. Un pennello fatto di peli di cammello è ottimo per rimuovere la polvere da una lente, e si possono trovare molti di questi prodotti nei negozi che vendono diversi tipi di telecamere.

Se mai riesci a versare qualche tipo di residuo sulla lente, ci sono soluzioni speciali che puoi usare per pulirla. Molte soluzioni popolari per la pulizia delle lenti sono fatte di metanolo puro.

Se possiedi un telescopio riflettore e hai bisogno di pulire lo specchio, dovresti essere sicuro della tua capacità di smontare e rimontare il telescopio.

Consigli per i principianti

Uno dei migliori consigli che possiamo dare agli astronomi principianti è quello di avere aspettative realistiche. La maggior parte delle persone ha visto immagini di galassie lontane e ammassi di stelle, ma le immagini sono state scattate dal telescopio spaziale Hubble.

È impossibile ottenere immagini della stessa qualità con un tipico telescopio di consumo. Alcuni dei migliori telescopi del pianeta hanno richiesto milioni di dollari di finanziamenti per essere costruiti, e non riescono nemmeno a visualizzare le stelle lontane con tanti dettagli come Hubble.

La buona notizia è che i moderni telescopi di consumo hanno molto da offrire, ma devi avere aspettative realistiche e sapere che gli oggetti che stai osservando non assomigliano a quelli che si vedono nelle riviste spaziali.

Evitare gli edifici

Questo semplice suggerimento è comunemente trascurato, e può fare o rompere la tua esperienza visiva. Quando usi un telescopio, dovresti sempre stare lontano da edifici e grandi oggetti perché rilasciano calore durante la notte, il che rende molto difficile vedere stelle e pianeti lontani.

Le correnti d’aria prodotte dal calore che sale da grandi oggetti riduce significativamente la capacità del tuo telescopio di vedere oggetti lontani. Alcuni dei posti migliori per usare il tuo telescopio sono aree ampie e aperte.

Evitare le finestre

Un altro errore comune che le persone fanno è cercare di utilizzare il loro telescopio per vedere attraverso una finestra. Per le stesse ragioni che gli edifici dovrebbero essere evitati, le finestre possono rendere molto difficile vedere gli oggetti distanti, e avrete un tempo particolarmente difficile se c’è una grande differenza di temperatura tra l’aria interna ed esterna.

Se sei costretto a vedere attraverso una finestra, devi capire che la finestra diventerà una parte del tuo obiettivo, e per i migliori risultati, dovresti sempre puntare il telescopio direttamente attraverso la finestra.

I nuovi possessori di telescopi credono che otterranno un’immagine migliore se puntano il cannocchiale attraverso la finestra con un angolo, e sfortunatamente questo non è vero.

Assicurati di regolare i tuoi occhi

Gli occhi umani sono incredibili pezzi di macchinari biologici, e per ottenere il massimo dal tuo telescopio, devi dare ai tuoi occhi il tempo di adattarsi all’oscurità.

A seconda del luogo, i tuoi occhi possono impiegare fino a 30 minuti per adattarsi completamente all’oscurità dell’area di osservazione. D’altra parte, bastano pochi secondi di sguardo in una luce brillante per invertire gli effetti dello stare nell’oscurità per 30 minuti.

La maggior parte degli astronomi usa la luce rossa perché è molto più facile per gli occhi che si sono adattati all’oscurità. Puoi trovare molte torce che usano la luce rossa, o puoi acquistare una lente per una luce che già possiedi.

Fai pratica con la visione invertita

Un altro ottimo consiglio per gli astronomi principianti è quello di esercitarsi nell’osservazione di oggetti lontani usando la visione distolta, che consiste nel guardare con la coda dell’occhio.

Osservando gli oggetti con la coda dell’occhio, ti sarà molto più facile vedere oggetti deboli, che altrimenti potrebbero essere invisibili.

Iniziare con l’oculare più basso

Puoi trovare una varietà di oculari per il tuo telescopio, e molti cannocchiali moderni ne hanno diversi. Quando diciamo più basso, stiamo parlando della potenza dell’oculare, e di solito è il pezzo che è segnato con il numero più grande.

Le immagini viste attraverso un oculare di bassa potenza saranno più nitide e brillanti, e nella maggior parte delle situazioni, otterrai la migliore esperienza visiva dagli oculari di bassa potenza. Una volta che avrete fatto un po’ di esperienza, potrete sperimentare con altri oculari.

Telescopio : guida acquisto da 100 a 1000 euro

Come usare un telescopio?

Un consiglio importante per gli utenti principianti del telescopio è quello di non avere aspettative irrealistiche. Potresti aver visto quelle immagini Hubble della Nebulosa di Orione online o l’abbagliante galassia di Andromeda e altre immagini Hubble simili, ma quelle sono il risultato degli sforzi di diverse migliaia di professionisti che usano un telescopio spaziale da molti miliardi di dollari.

E la maggior parte delle immagini astronomiche sono ‘migliorate’. Anche le immagini di Cassini di Saturno o quelle di Juno di Giove sono manipolate per aumentare il contrasto.

Quindi, per usare un telescopio, è necessario essere in un luogo buio che non dovrebbe essere troppo freddo. Non ci dovrebbero essere edifici alti o luce ambientale intorno.

Dovresti stare lontano dagli edifici perché di notte emettono calore, che può offuscare il tuo obiettivo aumentando la turbolenza nell’atmosfera.

È necessario adattare i tuoi occhi all’oscurità per ottenere i migliori risultati, e questo può richiedere fino a 30 minuti. Usare la “visione distolta” è un trucco che devi imparare per osservare gli oggetti lontani. Quando provi ad osservare con la coda dell’occhio, sarai in grado di individuare oggetti deboli più facilmente che cercando di guardarli direttamente.

Mantieni bene il tuo telescopio coprendo le sue lenti con un tappo quando non è in uso. La polvere e la rugiada sono nemici delle osservazioni astronomiche.

Non toccate mai la lente o lo specchio all’interno del telescopio e conservate gli oculari extra in un contenitore di plastica.

I pennelli di pelo di cammello sono le migliori opzioni per pulire le lenti del telescopio. Se ti capita di rovesciare qualcosa sulla lente, usa soluzioni speciali per pulire la lente.

FAQs
Che tipo di telescopio dovrei comprare?

Dipende. Qual è la tua posizione? Che tipo di osservazioni vuoi fare? Vuoi osservare la Luna e i pianeti del sistema solare o sei più affascinato da galassie e nebulose? I telescopi di tipo rifrattore saranno le migliori scommesse per le osservazioni lunari e planetarie, mentre i riflettori sono le migliori opzioni per l’astronomia del profondo cielo. I telescopi composti cercano di combinare il meglio dei due mondi.

Quindi, fai la tua scelta a seconda che tu stia cercando i migliori telescopi per principianti o i migliori telescopi per la visualizzazione di pianeti o i migliori telescopi professionali.

Quanto grande dovrebbe essere il mio telescopio?

Più grande può essere meglio quando si tratta di telescopi. Più grande è l’apertura, maggiore è la quantità di luce raccolta dal telescopio, che porta ad una migliore immagine. Dovresti anche tenere a mente il peso del telescopio, quanto è grande, quanto è portatile, quanto spazio hai a disposizione per riporlo, e così via.

Quanto deve essere potente il mio telescopio?

Gli acquirenti di telescopi alle prime armi sono probabilmente i più propensi ad essere fuorviati da questo fattore. I venditori di telescopi possono pubblicizzare l’ingrandimento “200x” o “400x” dei loro telescopi. Tuttavia, l’ingrandimento o la potenza non è ciò che si vuole guardare nel giudicare o valutare un telescopio per l’acquisto.

Dal momento che quasi ogni livello di ingrandimento può essere raggiunto utilizzando l’oculare richiesto, l’apertura è la misura più accurata della capacità di un telescopio.

Qual è il telescopio giusto per i bambini?

I telescopi con un’apertura di 4″ sarebbero abbastanza buoni per gli scopi dei bambini. Quando si considera ciò che telescopi di acquistare per i bambini, ricordare che i telescopi dovrebbe essere leggero. La montatura del telescopio deve essere kid-friendly in modo che i bambini possono vedere attraverso l’oculare. Le montature devono essere robuste e stabili in modo che il telescopio non vibri durante l’osservazione.

Il primo telescopio per il vostro bambino può essere uno di base. Man mano che crescono, possono passare a quelli più grandi. Ricorda che molti famosi si sono interessati alle meraviglie dell’astronomia attraverso un telescopio che hanno ricevuto come regalo di compleanno quando erano bambini – Carl Sagan e Neil deGrasse Tyson vengono subito in mente come due esempi.

 

Consigli per l’acquisto del telescopio
Glossario dei telescopi

Apertura: Diametro dello specchio primario o della lente, che permette a un telescopio di raccogliere la luce.
Campo visivo: Area di cielo visibile attraverso l’oculare.
Lunghezza focale: La lunghezza del tubo di un telescopio. Le lunghezze focali corte offrono un ampio campo visivo e una piccola immagine.
Rapporto focale: Conosciuto anche come la velocità del telescopio. I rapporti focali piccoli forniscono ingrandimenti più bassi, un ampio campo visivo e un’immagine più luminosa.
Ingrandimento: Relazione tra il sistema ottico del telescopio e l’oculare.

L’apertura è una delle cose più importanti da considerare quando si acquista un telescopio, poi si dovrebbe considerare la lunghezza focale. La cosa principale da ricordare qui è che più grande non è sempre meglio.

In realtà tutto si riduce agli obiettivi che si desidera visualizzare. Lunghezze focali più corte, diciamo di circa 20 pollici (500 mm), vi forniranno un campo visivo che vi permetterà di osservare grandi aree della Via Lattea e oggetti come le Pleiadi (Messier 45) e la Nebulosa di Orione (Messier 42). Nel frattempo, gli oggetti ad alta potenza come la luna, i pianeti o le stelle doppie hanno bisogno di un telescopio con una lunghezza focale più lunga di circa 80 pollici (2000 mm).

Se non riesci proprio a decidere, allora ci sono molti compromessi tra apertura e lunghezza focale, ma devi essere disposto a fare alcuni compromessi in termini di peso del tuo strumento, il campo visivo e la sua “potenza”. Continua a leggere per sapere cosa puoi aspettarti dai tre principali tipi di telescopio: il rifrattore, il riflettore e il catadiottrico.

 

 

Telescopio rifrattore

 

Come suggerisce il nome, i rifrattori piegano (o rifrangono) la luce che raccolgono per darti una visione del tuo obiettivo astronomico. Come telescopi, hanno un assemblaggio abbastanza semplice e consistono in un obiettivo principale ad un’estremità che focalizza la luce attraverso l’altra.

Intuitivo da usare, il rifrattore è spesso una scelta popolare di strumento per gli astronomi alle prime armi in quanto richiedono poca manutenzione e sono di solito apposto alla semplice montatura alt-azimutale, che permette allo skywatcher di ruotare da sinistra a destra e su e giù al fine di individuare un obiettivo desiderato. Essere facile da usare significa che questi telescopi sono anche semplici da produrre, rendendoli più economici da acquistare con punti di prezzo crescente con le dimensioni di apertura.

I rifrattori sono particolarmente bravi a dare immagini altamente ingrandite e ad alto contrasto e, a causa di questo, sono strumenti ideali da utilizzare quando si guardano obiettivi del sistema solare come la luna e i pianeti. I migliori rifrattori di solito hanno un’apertura di due pollici (60 mm) o più e forniranno viste ragionevoli di oggetti astronomici. Se stai cercando un’apertura maggiore, allora un tre o quattro pollici (da 80 mm a 90 mm) sarà quello che fa per te.

Lo svantaggio di un rifrattore è che può soffrire di aberrazione cromatica, conosciuta anche come frangia di colore. Quando una singola lente non mette a fuoco tutti i colori emessi da un oggetto nello stesso punto, gli oggetti luminosi come la luna, Venere o Giove di solito hanno un alone colorato intorno a loro. Per ridurre questo problema, molti rifrattori sono prodotti come acromatici o apocromatici (conosciuti anche come telescopi a dispersione extra (ED)).

Il rifrattore acromatico è più economico del rifrattore apocromatico e, combinato con la sua efficienza, è spesso il tipo di telescopi che gli astronomi principianti scelgono. Anche se decidi di optare per il più costoso acromatico, è comunque probabile che tu ottenga un ostinato grado di frange viola intorno ad alcuni obiettivi.

A meno che tu non sia un esperto osservatore del cielo e possa permetterti di scegliere il più costoso apocromatico – che corregge tale effetto usando vetro esotico per le lenti – questo grado di frange di colore non rovinerà la tua esperienza di osservazione in larga misura. Se decidete di optare per l’opzione costosa, allora sarete sbalorditi dalla vista che otterrete attraverso questi eccellenti telescopi.

Attenzione però: potresti scoprire che alcuni apocromatici vengono forniti senza treppiede, qualcosa che dovrai comprare separatamente insieme a tutti gli accessori – quindi assicurati di scegliere saggiamente.

 

 

Telescopio riflettore

 

Ci sono due tipi comuni di telescopio riflettore – il newtoniano e il dobsoniano. Tuttavia, il modo in cui questi strumenti funzionano è esattamente lo stesso: entrambi usano degli specchi per riflettere la luce e creare un’immagine dell’oggetto che stai guardando.

Il telescopio newtoniano è composto da uno specchio curvo che raccoglie la luce, che si trova alla base del tubo. La luce che colpisce questo specchio viene riflessa verso la parte anteriore del tubo, dove uno specchio piatto più piccolo – orientato a 45° – porta la luce all’osservatore che può così vedere l’oggetto scelto.

Il Newtoniano può essere trovato su montature alt-azimutali, ma non dovreste essere troppo sorpresi di trovare questo tipo di riflettore è più comunemente apposto su una montatura equatoriale, permettendo al telescopio di seguire la rotazione del cielo mentre è allineato con il polo celeste del vostro emisfero. Questo riflettore è uno dei preferiti nella comunità di astronomia amatoriale a causa della loro versatilità, essendo in grado di osservare una vasta selezione di obiettivi astronomici e consentire l’astrofotografia. Con i Newtoniani, puoi anche comprare una grande apertura per meno soldi – per esempio, un riflettore da otto pollici (203,2 mm) ti costerebbe meno di un rifrattore con la stessa apertura, permettendoti di ottenere molto più valore per i tuoi soldi.

Il lato negativo è che il newtoniano non è esente da problemi, soprattutto quando si tratta di manutenzione. Potreste ritrovarvi a dover riallineare gli specchi ottici e a dover riverniciare le superfici dello specchio, dato che alla fine possono appannarsi. Se si sceglie di andare per un riflettore di questo tipo, allora si dovrebbe sempre scegliere uno che ha specchi con un rivestimento protettivo – questi dureranno più a lungo.

Alcuni principianti nell’hobby dell’astronomia potrebbero trovare difficile impostare e usare una montatura equatoriale ed è qui che entra in gioco il Dobson. Questi telescopi danno le capacità di un riflettore senza le complessità di una montatura equatoriale, dato che utilizza una montatura alt-azimutale. I dobsoniani sono molto semplici da usare e possono essere orientati quando si guardano oggetti astronomici con facilità. Se però non siete sicuri di navigare nel vostro telescopio, allora GoTo o Dobsoniani computerizzati e Newtoniani sono sul mercato – ma ad un costo maggiore.

Qualsiasi riflettore tu scelga, questi telescopi sono eccellenti per obiettivi a basso ingrandimento come le galassie e molti tipi di nebulose.
Maksutov-Cassegrain e Schmidt-Cassegrain (telescopi catadiottrici)

Per prendere le parti migliori del riflettore e del rifrattore, i produttori di telescopi hanno introdotto lo Schmidt-Cassegrain e il Maksutov-Cassegrain. Questi telescopi catadiottrici generalmente correggono tutti i problemi che sono spesso sperimentati dai riflettori e dai rifrattori.

Il Maksutov-Cassegrain corregge il problema che il riflettore sperimenta – un effetto di aberrazione chiamato “coma”, che può far apparire gli oggetti distorti e come se avessero una coda. Questo effetto viene ridotto o bandito con gli sforzi combinati di uno specchio e di una lente correttrice. Il Maksutov è ideale per i principianti o per coloro che non hanno il tempo (o i fondi!) per completare qualsiasi manutenzione estesa sul loro strumento, poiché le ottiche del tubo sono sigillate.

Questo catadiottrico è molto robusto ed è anche il telescopio ideale per la famiglia. Nel suo corto tubo ottico c’è un sistema che permette di puntare a oggetti con ingrandimenti maggiori come i pianeti, la luna e le stelle doppie. Sarete in grado di prendere un Maksutov per un prezzo molto buono e, se fate fatica a trovare gli oggetti e la vostra strada nel cielo notturno, allora sia questo tipo di telescopio catadiottrico che lo Schmidt-Cassegrain possono essere trovati in abbondanza e dotati di un sistema GoTo.

Ciò che si ottiene con uno Schmidt-Cassegrain è molto simile alle capacità del Maksutov. Vi permetterà di fare osservazioni generali di obiettivi planetari e stelle. È anche possibile espandere il campo visivo del telescopio con l’aiuto di lenti correttrici, fornendoti l’opportunità di vedere un’ampia selezione di obiettivi astronomici.

Il telescopio catadiottrico è anche adatto se si vuole provare la tua mano a astrofotografia, ma combinare questo con il loro netto miglioramento sul vostro telescopio standard e si dovrebbe aspettare di vedere un aumento sostanziale del costo rispetto ai riflettori standard e rifrattori.

 

Diverse parti di un telescopio

Ecco le diverse parti di un telescopio che devi conoscere.

Lente/specchio

A seconda che si tratti di un telescopio rifrattore o riflettente, la parte primaria di raccolta della luce di un telescopio è il suo specchio primario o lente – più grande è la lente o lo specchio del telescopio. Pertanto, più grande è meglio quando si tratta della dimensione della lente o dello specchio di un telescopio.

Mentre i telescopi di consumo possono essere riflettenti o rifrangenti, i veri telescopi scientifici o astronomici usati dagli scienziati sono sempre telescopi riflettenti, che si tratti del telescopio spaziale Hubble o degli osservatori Keck. Gli specchi si prestano alla fabbricazione di precisione e possono avere superfici più lisce delle lenti. Le lenti inoltre piegano la luce di diverse lunghezze d’onda in modo diverso, introducendo complicazioni nella messa a fuoco dell’immagine finale.

Portaoculari e focheggiatore

Il portaoculari tiene l’oculare e sono disponibili in tre misure – 0,965 pollici (2,45 cm), 1,25 pollici (3,18 cm) e 2 pollici (5,08 cm) di diametro. Il focheggiatore muove il portaoculari e regola la messa a fuoco dell’oculare.

Supporti per telescopio

Sia che tu consideri la montatura del telescopio come parte del telescopio o come un accessorio, hai bisogno di una buona montatura per telescopio se stai cercando il miglior telescopio per osservare i pianeti. La montatura del telescopio porta il peso del telescopio e mantiene il telescopio puntato nella giusta direzione. Se state osservando un oggetto deep-sky per una durata più lunga o facendo astrofotografia, che richiederà di tenere il telescopio puntato su un oggetto per ore, la montatura per telescopio terrà il telescopio puntato sull’oggetto giusto mentre la Terra ruota sotto di voi.

Una montatura per telescopio “stabile” è quella che non continuerà a vibrare per più di un secondo se si tocca il tubo del telescopio. La vista del telescopio dovrebbe rimanere stabile invece di oscillare quando si mette a fuoco il telescopio con la manopola di messa a fuoco. E la messa a fuoco del telescopio non deve cambiare quando si lascia andare la manopola di messa a fuoco.

Ci sono principalmente due tipi di montature per telescopi: altitudine-azimutale ed equatoriale.

Una montatura alt-az può muovere il telescopio in alto o in basso (‘alt’) e a sinistra o a destra (‘az’). Le montature equatoriali muovono anche il telescopio su due assi, uno dei quali è allineato con l’asse di rotazione della Terra.

Piccoli telescopi con montature alt-az sono un affare semplice e può fare per un grande combo se siete alla ricerca del miglior telescopio per i principianti. Le montature alt-az di buona qualità avranno controlli slow-motion finemente filettati in modo che l’ambito possa essere spostato dolcemente in piccoli incrementi. Queste raffinatezze diventano utili quando si sta visualizzando un pianeta o la Luna ad alti ingrandimenti.

Le montature equatoriali sono essenziali se state pensando di acquistare il miglior telescopio professionale. Un telescopio con una montatura equatoriale sarà necessario per l’astronomia deep-sky e l’astrofotografia. Quando hai bisogno di seguire un singolo oggetto astronomico per lunghe durate, un telescopio con una montatura equatoriale è l’opzione migliore in quanto sarà necessario regolare l’ambito solo lungo un asse.

I telescopi con montatura alt-az sono preferibili per gli osservatori occasionali – specialmente i Dobsoniani. Le montature equatoriali sono quasi obbligatorie per l’astrofotografia e le osservazioni ad alto ingrandimento della Luna o di Giove o Saturno e così via. Avrete bisogno di imparare l’allineamento polare che consiste nell’avere l’asse polare del cannocchiale allineato con l’asse di rotazione della Terra.

Finders

I cercatori di telescopi ti aiutano a trovare gli oggetti nel cielo. Essi sono utili quando si utilizza l’ambito sotto forte ingrandimento.

Un tipo comune di cercatore è un telescopio in miniatura attaccato vicino all’oculare del telescopio principale. Il cercatore ha un basso ingrandimento e, quindi, un ampio campo visivo. I cercatori sono dotati di mirino. Quando il cercatore è allineato con il telescopio principale, quando si centra un oggetto celeste nel mirino del cercatore, si ottiene anche l’oggetto nella vista del cannocchiale principale.

I cercatori ottici e i mirini a riflessione sono tipi di cercatori che ti aiutano a mettere a fuoco il tuo cannocchiale sul tuo obiettivo. I mirini reflex proiettano un punto di luce nel cielo.

Ultimo aggiornamento 2021-04-10 at 04:00 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API