Migliori Tastiere Gaming 100 e 200 euro | Quale comprare | Guida all’acquisto SETTEMBRE 2020

Quando si tratta di acquistare una tastiera, la maggior parte delle persone compra semplicemente quella che piace di più dal punto di vista estetico, o quella che si adatta al proprio budget. Tuttavia, questo non significa che si sta acquistando la tastiera migliore per le vostre esigenze, quindi in questo articolo abbiamo realizzato una guida completa all’acquisto di una tastiera gaming e vi daremo i suggerimenti per comprare la migliore tastiera per gaming .

Quale tastiera da gioco acquistare?

Per scegliere la tastiera più adatta a voi, dovete prima essere chiari sulle vostre esigenze. Pertanto, la prima cosa da fare è porsi queste domande:

Lo utilizzerete principalmente per il gioco? Per la digitazione? Per l’uso misto?
Se sì, che tipo di giochi?
Quante ore al giorno passerete con la tastiera?
Quanto spazio avete ?

Le tastiere sono una preferenza personale, così come le tastiere da gioco. Una tastiera da gioco di buona qualità può fare la differenza quando si è nella foga della battaglia. Le migliori tastiere meccaniche non solo offrono un’ulteriore corsa dei tasti, ma anche una risposta tattile e un’opzione di resistenza alle prestazioni che può essere personalizzata in base alle vostre esigenze e preferenze. Si può preferire una tastiera silenziosa, ma c’è anche qualcosa da dire per i forti e precisi tasti Cherry MX Blue.

Le tastiere da gioco sono spesso progettate per durare nel tempo, con test rigorosi per garantire che ogni tasto sia in grado di gestire gli anni di utilizzo e di abuso che ne seguiranno.

Queste tastiere da gioco di fascia alta includono anche funzioni che consentono di gestire più battute contemporaneamente, registrando macro personalizzate e profili di illuminazione specifici per l’utente. Queste caratteristiche fanno una grande differenza nel modo in cui si lavora e si gioca con la tastiera.

Ci sono alcuni generi di giochi in cui la precisione extra e la velocità di gioco offerta dalla tastiera e dal mouse non hanno rivali. Gli sparatutto, i giochi di strategia in tempo reale, o i titoli che hanno decine di funzioni di pulsanti ad essi associati, come gli MMO (massively multiplayer games), si giocano meglio con una tastiera e un mouse da gioco.

Non è un caso che molti tiratori non permettano ai giocatori di PC e console di giocare insieme, dato che chi gioca con il mouse ha il vantaggio. Oppure che la maggior parte dei giochi utilizzati in eSports si gioca su PC con tastiera e mouse.

Se hai intenzione di giocare molto online, hai come obiettivo di diventare un giocatore di eSport, il tuo sogno è quello di diventare un milionario di giochi in streaming, o semplicemente vuoi raggiungere il massimo delle prestazioni in giochi come PlayerUnknown’s Battlegrounds, Fortnite, League of Legends, Overwatch, Destiny 2, DotA2, Heroes of the Storm, ecc, è il momento di acquistare una tastiera da gioco.

 

Migliori Tastiere da gioco sui 100 euro

 

Offerta
HyperX HX-KB1SS2-US Alloy FPS RGB - Tastiera Gaming RGB, switches Kailh Silver Speed (US layout)
  • Tasti con retroilluminazione rgb ed effetti di illuminazione radiante
  • Personalizzazione di livello avanzato con il software hyperx ngenuity
  • Switch tasti meccanici kailh silver speed
  • Memoria integrata per 3 profili
  • Modalità game con funzioni 100% anti-ghosting e rollover n-key

L’HyperX Alloy Elite di Kingston recensione

Le tastiere meccaniche da gioco sono ottime per il gioco, ma spesso mancano di flessibilità, il che le rende un’esperienza meno piacevole per l’uso quotidiano. Una sovrabbondanza di tasti extra, design stravaganti o rumori forti dei tasti può essere spiacevole. Altri design, pur essendo luminosi da guardare, spesso mancano di comfort, con conseguente doloroso utilizzo quotidiano.

La migliore tastiera gaming a 100 euro

L’HyperX Alloy Elite di Kingston soddisfa tutti i requisiti di comfort e facilità d’uso nel gioco e nella digitazione, con il risultato di una tastiera fantastica, qualsiasi cosa tu stia facendo.

Caratteristiche di qualità nella costruzione e nella progettazione

Tasti soft touch
Design robusto in acciaio resistente
Design semplice che non richiede software aggiuntivo.

L’HyperX Alloy Elite è caratterizzato da un design robusto, durevole e pesante con un solido telaio in acciaio. Abbiamo scoperto che la tastiera non si muoveva sul desktop e aveva un design ovvio e robusto che poteva sopportare ore di utilizzo e di abusi. La parte superiore della tastiera include anche un ulteriore ingresso USB 2.0 pass-through per le periferiche (ad esempio un mouse).

Un cavo spesso intrecciato permette di collegarlo alla macchina da gioco e assicura che non ci siano problemi di attrito o di resistenza con il desktop.

Configurazione al volo e funzionalità chiave

Regolazione dell’illuminazione, modalità di gioco e pulsanti di luminosità
Tasti multimediali dedicati e del volume.

A differenza di altre tastiere da gioco che abbiamo testato, HyperX Alloy Elite non utilizza software, quindi non dovete preoccuparvi di scaricare materiale extra sul vostro computer o di passare il tempo a creare profili. Questo parla al semplice design della tastiera.

HyperX Alloy Elite include tasti multimediali dedicati e una rotella del volume. Include anche i tasti per cambiare l’illuminazione, la modalità di gioco e un pulsante di luminosità. Non ci sono tasti macro qui, quindi se questo è qualcosa di cui avete bisogno da questa tastiera da gioco, allora questo non fa per voi. Abbiamo trovato le chiavi extra perfettamente adeguate per l’uso quotidiano. Che tu stia postando sui social network, giocando o scrivendo documenti, HyperX Alloy Elite fa tutto con facilità.

Tasti e comfort

Tasti texturizzati intercambiabili per W, A, S, D e 1,2,3,4
Disponibile con interruttori a chiave MX blu, marrone o rosso Cherry
Ampio poggiapolsi rimovibile con superficie strutturata

HyperX Alloy Elite è una tastiera meccanica con tasti soft-touch. È disponibile con gli interruttori a chiave Cherry MX Blue, Brown o Red, in modo da poter scegliere la configurazione più adatta alle proprie esigenze. Abbiamo testato questa tastiera con gli interruttori Cherry MX Red e abbiamo scoperto che le battute dei tasti sono più silenziose rispetto alle altre tastiere meccaniche che avevamo testato. Questi interruttori sono anche notevolmente lisci e comodi per la digitazione quotidiana.

Abbiamo trovato che questo è fantastico per la digitazione di tutti i giorni: liscio, comodo e facile da usare senza essere sgradevole in termini di battitura.

I tasti con texture color titanio sono inclusi nella scatola per i tasti W, A, S, D e 1,2,3,4. I tasti W, A, S, D hanno una leggera trama e un’inclinazione che li rende facilmente identificabili nel calore delle battaglie di gioco.

Ci è piaciuto anche l’ampio poggiapolsi staccabile con un rivestimento morbido al tatto, che si è dimostrato estremamente confortevole durante l’uso quotidiano e aiuta anche ad alleviare l’affaticamento del polso durante le lunghe sessioni di gioco.

Abbiamo trovato che HyperX Alloy Elite è una delle tastiere più comode da utilizzare per una varietà di compiti e abbiamo apprezzato le piccole aggiunte al design che hanno fatto una grande differenza. Un’altra semplice aggiunta, il pulsante della modalità di gioco: disabilita il fastidioso tasto di Windows durante il gioco, che è molto utile.
Illuminazione e personalizzazione dei tempi

Retroilluminazione rossa
Illuminazione in funzione
Cinque configurazioni di illuminazione tra cui Solid, Breathing, Trigger, Burst, Wave e Custom
Striscia di illuminazione

HyperX Alloy Elite non si limita a cantare, ma danza in termini di illuminazione. Si tratta di una tastiera illuminata, ma solo con retroilluminazione rossa. Senza software aggiuntivo, è facile supporre che HyperX Alloy Elite non sia capace come le altre tastiere di questa lista, ma funziona sorprendentemente bene.

L’illuminazione viene cambiata con un unico tasto in alto a sinistra della tastiera. È possibile utilizzare questo pulsante per passare da una manciata di modalità di retroilluminazione, tra cui Solid, Breath, Trigger, Burst, Wave e Custom.

 

Offerta
Corsair K68 RGB Tastiera Meccanica Gaming Cherry MX Red, Lineare e Veloce, Retroilluminato RGB LED, Resistente all’Infiltrazione di Polvere e Liquidi, Italiano, QWERTY, Nero
  • Switch tedeschi Cherry MX Red lineari e veloci senza click udibile; le caratteristiche degli switch lineari unite ad una molla a...
  • Retroilluminazione RGB brillante per ciascun tasto: personalizzazione praticamente illimitata dell'illuminazione
  • Oppure utilizza una serie di effetti preinstallati integrati
  • Resistenza all'infiltrazione di polvere e liquidi: grazie alla certificazione IP32, che offre protezione in caso di incidenti, non...
  • Completamente programmabile con CUE: il software Corsair Utility Engine (CUE), intuitivo e potente, consente la programmazione...
  • Resistente a polvere e liquidi

Se sei il tipo di giocatore che si diverte con spuntini e bevande mentre gioca, allora sei senza dubbio preoccupato di cosa potrebbe succedere se sbatti il tuo drink sulla tua costosa tastiera da gioco. Chi vuole spendere soldi per una tastiera sostitutiva, con denaro che sarebbe meglio spendere per costruire la vostra collezione di Steam.

E poi c’è la risposta a tutti i vostri problemi sotto forma di una tastiera da gioco con grado di protezione IP32, progettata per resistere alle fuoriuscite e ai disordini alimentari.

Qualità costruttiva e caratteristiche di design

Resistenza alla polvere e alle fuoriuscite IP32
Design ultra resistente

Tastiera tascabile a prova di schizzi Corsair K68 5

Il concetto del Corsair K68 è abbastanza semplice. All’esterno, è la vostra tastiera da gioco meccanica standard con un design piuttosto attraente.  Corsair K68 è costruita su una base di plastica, ma questo non significa che non sia una tastiera dal design solido.

Sotto, è qui che questa tastiera brilla davvero. Ogni interruttore è protetto singolarmente da una custodia in gomma rialzata che impedisce l’ingresso di liquidi. Anche se non è stato possibile immergere la tastiera in acqua, è chiaro che questo involucro avrebbe protetto il funzionamento interno da fuoriuscite e schizzi.

Se vi state chiedendo se questo design compromette l’uso quotidiano della tastiera, siamo lieti di comunicarvi che non è così. Infatti, a meno che non si tolgano le chiavi per dare un’occhiata, non si noterà nemmeno la differenza.

Configurazione al volo e funzionalità 

Tasti multimediali
Tasto luminosità retroilluminazione
Disattivare il pulsante della password di Windows

Il Corsair K68 non ha alcuni dei tasti macro aggiuntivi o tasti di altre tastiere, ma include tasti multimediali per controllare la riproduzione di musica, la regolazione del volume e altro ancora al volo.

Questa tastiera è anche compatibile con il software iCUE di Corsair, consentendo di regolarla e programmarla secondo le proprie preferenze personali. Quindi, anche se non ci sono tasti macro dedicati, è possibile programmare e registrare macro su qualsiasi tasto della tastiera e impostare profili specifici da modificare.

C’è un pulsante di luminosità per regolare facilmente l’illuminazione e un pulsante per disabilitare il tasto Windows in modo da non schiacciarlo accidentalmente mentre si gioca e rovinare il divertimento.

Tasti e comfort

Poggiapolsi rimovibile con finitura soft-touch.
Confortevole design dei tasti

Esperienza sorprendentemente confortevole e gioiosa sia nel gioco che nell’uso quotidiano. Non vi è alcun compromesso in termini di comfort o qualità, e la custodia IP32 non fa alcuna differenza evidente nella risposta dei tasti.

Abbiamo scoperto che i tasti di questa tastiera sono sorprendentemente discreti, pur mantenendo quella risposta brillante che ci si aspetta da una tastiera meccanica. Gli interruttori a chiave Cherry MX sono incredibilmente precisi, confortevoli e competenti.

La K68 è dotata anche di un poggiapolsi staccabile con finitura “soft-touch”. Anche se questo poggiapolsi è di plastica e non è elegante come gli altri di questa lista, è anche sorprendentemente comodo. Il risultato finale è una tastiera ben fatta che è eccitante da usare, qualsiasi cosa si stia facendo.

Illuminazione e personalizzazione dei tempi

Retroilluminazione dinamica RGB
Compatibile con il software CORSAIR iCUE

La compatibilità della tastiera K68 con il software iCUE di Corsair consente di accedere a un’ampia varietà di configurazioni di illuminazione e di opzioni di personalizzazione.

Questa personalizzazione dell’illuminazione include l’accesso a modalità di illuminazione predefinite con tutto ciò che va dall’illuminazione temporizzata e timbrata all’illuminazione che risponde alla vostra digitazione. Anche l’illuminazione personalizzata è programmabile, in modo da poter anche cambiare i colori dei singoli tasti. Se si dispone di più periferiche Corsair, è possibile utilizzare le opzioni “illuminazione istantanea” e “collegamento di illuminazione” per impostare un unico colore su tutte le periferiche o sincronizzare l’illuminazione a proprio piacimento.

I livelli di luminosità possono essere facilmente regolati sulla tastiera, spenti completamente o regolati all’interno del software. Siamo lieti di comunicare che anche l’involucro a prova di spruzzi d’acqua non compromette gli effetti della luce. Questa tastiera è molto ben illuminata.

La Corsair K68 è un’eccellente tastiera che è probabilmente più conveniente rispetto alla maggior parte delle altre tastiere meccaniche che avete preso in considerazione, pur essendo sostenuta da una protezione contro gli spruzzi d’acqua che vi farà sentire meno nervosi mentre mangiate, bevete e giocate.

 

Migliori Tastiere da gioco sui 200 euro

Salendo di prezzo arriviamo veramente al top di gamma delle tastiere da gioco.

La migliore tastiera gaming a 200 euro

Offerta
Razer BlackWidow Elite Tastiera da Gaming con Retroilluminazione, IT Switch Scatto, Nero
  • Gli interruttori meccanici Razer forniscono punti di azionamento e di reset ottimizzati in modo che i comandi siano eseguiti...
  • Il Razer BlackWidow Elite offre tutte le funzionalità per tutto, dalla luminosità al volume, tramite un quadrante digitale...
  • Il polsino ergonomico magnetico che si adatta alla parte anteriore della tastiera è realizzato in similpelle di peluche per un...
  • Ogni tasto è personalizzabile, in modo da poterlo riassociare ad un altro tasto o funzione, oppure registrare pressioni di tasti...
  • I tasti meccanici Razer offrono prestazioni e durata superiori per offrirti un vantaggio sui tuoi avversari
  • Archiviazione dei dati ibrida su memoria integrata e cloud per accedere alle tue impostazioni personalizzate ovunque

Razer BlackWidow Elite, Tastiera da Gioco Meccanica, Controlli Multimediali, Interruttori Razer Green Tattile e Clicky, RGB Chroma

La Blackwidow Elite è dotata di interruttori interni Razer. Si può scegliere tra Verde (tattile e clicky), Arancione (tattile e silenzioso), e Giallo (lineare e silenzioso). La scheda che ho recensito era dotata di interruttori Razer Green, e questi mi ricordano molto i CherryMX Blues al tatto e al suono, anche se durano molto più a lungo dei loro omologhi Cherry. Secondo Razer i loro stessi interruttori durano ben 80 milioni di battute. È piuttosto impressionante. Un’altra differenza è che i progetti di Razer hanno delle piccole “pareti” a lato dell’interruttore, che aiutano la stabilità e dissuadono dalla polvere e dalla sporcizia. Non sono troppo sicuro della seconda parte, ma posso dire che i tasti standard su questa scheda hanno pochissime oscillazioni, quindi c’è sicuramente qualcosa da dire per l’inclusione delle pareti.

La tastiera è sul lato più rumoroso dello spettro (c’è una clip sonora a destra) con questi interruttori verdi inclusi, ma ogni pressione sembrava liscia come la successiva e non mi sembrava che i tasti più grandi suonassero fastidiosi o rattanti. Devo dire che la barra spaziatrice suonava un po’ vuota secondo me, ma sono davvero pignolo quando lo dico. Gli stabilizzatori su questa tavola sono stabilizzatori in filo metallico stile Costar e fanno il loro lavoro piuttosto bene per quanto mi riguarda. C’è qualche oscillazione su alcuni tasti, ma non è per niente fastidioso.

Gli interruttori più pesanti e cliccabili di solito non sono associati al gioco, ma ho usato questa tastiera per il mio solito gioco (Overwatch, Battlefield, Cities: Skylines, e alcuni giochi indie più piccoli al giorno d’oggi) e ha funzionato benissimo. La Blackwidow Elite ha un rollover a 10 tasti in modalità di gioco, che non è proprio NKRO ma è più che sufficiente per andare avanti in qualsiasi genere di gioco. Personalmente ho un debole per un interruttore più leggero e meno udibile per quando gioco, ma questo dipende ovviamente dalle preferenze personali, e Razer offre questo tipo di interruttori anche per questa tastiera.

Come una sorta di “test del divertimento” (non è affatto scientifico) faccio anche una serie di test di dattilografia quando provo una nuova tastiera. Se divento costantemente molto al di sotto della mia media in più giorni, allora questo è un buon segno per me che qualcosa sulla lavagna non mi convince, ma sono felice di riferire che le mie velocità di battitura sono state quasi immediatamente pari a quelle di questa lavagna.

Se ti piace questo tipo di cose c’è anche la possibilità di assegnare una funzione o una macro diversa ad ogni tasto della lavagna con il software Razer’s Synapse. Synapse esiste da sempre e continua a migliorare ad ogni iterazione, quindi se volete personalizzare completamente la vostra scheda (sia sul fronte delle prestazioni che su quello dell’illuminazione) allora siete pronti ad andare con la Blackwidow Elite. L’unico aspetto negativo è che bisogna fare un resoconto per poter utilizzare Synapse, ma è qualcosa che sono disposto a trascurare.

 

 

Tastiere gaming più vendute su Amazon

Guida completa all’acquisto di una tastiera gaming: tutto quello che c’è da sapere

Una tastiera è composta da due parti: un insieme di tasti che vengono premuti in sequenza dall’utente e un encoder che identifica ogni tasto premuto e genera un codice che identifica in modo univoco quel tasto. Il set di tasti comprende i tasti alfanumerici standard che si trovano sulle vecchie macchine da scrivere e i tasti aggiuntivi, come i tasti cursore, i tasti di navigazione e i tasti funzione, i tasti Apple o Windows e un tastierino numerico.

L’encoder di una tastiera

L’encoder è un microprocessore situato nella tastiera che rileva ogni tasto mentre viene premuto e rilasciato. Per fare questo, l’encoder mantiene un insieme di segnali in una griglia di righe e colonne che si intersecano. Quando l’utente preme un tasto, viene stabilita una connessione nella rete. Se, ad esempio, il collegamento è nella prima riga e nella terza colonna, l’encoder identifica immediatamente il tasto premuto e invia al PC un segnale speciale, chiamato “codice di scansione“. Il PC traduce il codice di scansione nel codice binario appropriato e visualizza il carattere sul monitor in modo che l’utente possa verificare che il tasto corretto sia stato premuto.

Le luci della tastiera (per il blocco del maiuscolo, del numero, dello scorrimento, ecc.) sono controllate dal PC, non dalla tastiera. Ad esempio, quando l’utente preme il tasto Caps Lock, il codificatore della tastiera invia il codice per il tasto Caps Lock al PC; e il PC accende la luce della tastiera.

Un accessorio che incorpora il termine gioco nel suo nome, è qualsiasi prodotto i cui componenti e caratteristiche interne sono dedicate a fornire determinate funzioni agli utenti, per migliorare e facilitare la loro esperienza di gioco. Naturalmente, non si tratta solo di avere un design aggressivo e stravagante, o di incorporare la retroilluminazione a LED. Queste periferiche hanno funzioni specifiche, configurazione del software e una serie di tasti determinati, che permettono all’utente di adattarle in base alle proprie preferenze d’uso.

All’interno del mercato delle tastiere da gioco, gli acquirenti possono differenziare tre diversi modelli. Tastiere meccaniche, tastiere a membrana e tastiere semi-meccaniche.

Migliori Tastiere Gaming 100 e 200 euro | Quale comprare | Guida all'acquisto SETTEMBRE 2020

Membrana, meccanica o ibrida?

Questa classificazione si riferisce al meccanismo di azionamento dei tasti. In generale, mentre la meccanica utilizza un meccanismo simile a quello dell’interruttore della luce, gli interruttori a membrana registrano la pressione e la trasferiscono per mezzo di un silicone a contatto con i circuiti elettrici. Proprio nel mezzo ci sono gli ibridi, che combinano il meccanismo della meccanica con l’attivazione di quelli a membrana.

Meccanismo dei tasti di una tastiera meccanica

Questo meccanismo di funzionamento dà a ciascuno di loro alcune particolarità che li rendono più (o meno) adatti al gioco. Questi sono i loro principali vantaggi:

Se c’è una parola per definire le tastiere meccaniche, è sensoriale. Sebbene siano note per la loro sonorità – occhio, perché a seconda dell’interruttore possiamo trovare modelli relativamente silenziosi -, le tastiere meccaniche portano una serie di vantaggi che le rendono le più adatte ai giocatori intensivi.

Perchè scegliere una tastiera gaming meccanica

Quando premiamo un tasto su una tastiera meccanica, lo sentiamo e riceviamo un chiaro feedback. Sono i più sensibili e offrono una maggiore precisione nella pressione dei tasti. Sono più durevoli e, in caso di guasto di un tasto, è possibile sostituirlo. Inoltre, consentono di premere più tasti contemporaneamente, una pratica molto comune quando si gioca. In cambio, sono più costosi, più voluminosi e, grazie al loro alto profilo, offrono maggiori possibilità di personalizzazione.

Perchè utilizzare una tastiera gaming a membrana

Dall’altra parte della scala ci sono le tastiere a membrana, che sono molto più economiche, ma possono essere interessanti per i giocatori occasionali che di solito usano il computer per altri compiti. Si distinguono per la loro versatilità, sono più silenziose e i tasti si sentono più morbidi quando si premono.

A metà strada ci sono quelle semi-meccaniche, che offrono un equilibrio tra la precisione della meccanica e la velocità di attivazione di quelle a membrana. Anche il loro prezzo è di solito nel mezzo.

Tastiera meccanica vs tastiera membrana

Analizziamo tecnicamente i vantaggi e gli svantaggi dei due tipi di tastiera.

Tastiera a membrana: come funziona?

Cominciamo con il primo tipo di tastiera  quella a membrana, queste utilizzano 3 diversi strati nel loro design, che sono molto flessibili. Il primo strato è chiamato strato superiore della membrana, sotto il quale c’è una traccia conduttiva. Quando il tasto viene premuto, si muove attraverso il secondo strato, che è costituito da fori, permettendo ai tamponi di pressione situati sotto ogni tasto di passare attraverso di essi, ed entrare in contatto con le tracce conduttive sulla parte superiore dello strato inferiore della membrana.

Ci sono due tipi di disegni che vengono utilizzati. Uno è il design a chiave piatta I tasti di questo disegno sono stampati sullo stesso tampone. Utilizza  un cuscinetto a pressione, ma poiché non fornisce un “feedback fisico” evidente, rende difficile l’uso sulla tastiera di un computer, i dattilografi si affidano al feedback fisico.

L’altro tipo, chiamato dome switch keyboard, che utilizza una cupola con lettere stampate sulla parte superiore, viene a volte stampato o allungato con il laser. Questo tipo di tastiera utilizza  gomma o silicone che viene fornita con cupole come strato superiore della membrana. Quando le cupole vengono premute, collassano, e la grafite sotto la cupola completa il circuito sotto il pad della membrana, inviando così il segnale di un tasto premuto.

Vantaggi delle tastiere a membrana

Prezzo basso
Molto silenzioso in funzione
Leggero e trasportabile
Alcuni sono resistenti ai liquidi

Svantaggi delle tastiere a membrana

Il loro tocco può essere troppo duro
E’ facile che gli impulsi non raggiungano il punto di attivazione
La sua durata non è molto elevata
I tasti non sono rimovibili, il che rende difficile la pulizia

 

Tastiera meccanica: come funziona?

Le tastiere meccaniche utilizzano interruttori meccanici per inviare il segnale di scrittura. Esiste più di un tipo di interruttore, ognuno con prestazioni diverse. Ogni tasto ha il proprio interruttore, che viene fornito con una base, una molla e uno stelo. Gli interruttori più comuni sono blu, rosso, marrone, nero, ecc. Alcuni richiedono una certa quantità di forza per premere, tattile se cliccato o meno, e altri possono essere facili da premere. La tastiera meccanica fornisce generalmente tasti intercambiabili, che permettono agli utenti di fare un po’ di “fai da te” con la loro tastiera.

Vantaggi delle tastiere meccaniche:

Il loro funzionamento è molto più fluido e piacevole
Sono disponibili in una varietà di meccanismi e formati
La sua durata è molto elevata
È possibile modificare i tasti per personalizzarla
È facile da pulire perché i tasti possono essere rimossi

Svantaggi delle tastiere meccaniche:

Di solito sono molto più rumorose di quelle a membrana
Il prezzo può essere cinque volte superiore a quello di una tastiera a membrana
Sono molto più pesanti e meno trasportabili
La sua sensibilità può causare un maggior numero di comportamenti scorretti

Migliori Tastiere Gaming 100 e 200 euro | Quale comprare | Guida all'acquisto SETTEMBRE 2020

Gli interruttori delle tastiere gaming

Dopo aver stabilito alcune linee generali su ciò che ci si può aspettare da un tipo di tastiera o da un altro a seconda del meccanismo dei tasti, va notato che all’interno della meccanica ci sono grandi differenze a seconda dell’interruttore. Ma prima, alcune definizioni che possono essere utili:

Il punto di azionamento è il luogo in cui viene registrata la pressione del tasto, è a metà del percorso della molla.

Il viaggio si riferisce alla distanza dal momento in cui si inizia a premere il tasto fino a raggiungere il fondo.

La forza necessaria per azionare un tasto è nota come forza di azionamento

La sensazione che si produce quando si preme un tasto è classificata in lineare (costante fino ad arrivare al fondo), tattile (con un piccolo salto nel punto di esecuzione) o “clicky”, con un click sonoro a metà del percorso.

Cherry Industrial è un riferimento nel settore e la sua classificazione come “Cherry MX” tiene conto di una serie di colori associati a determinate caratteristiche più o meno adeguate all’utente e al compito da svolgere. Tuttavia, alla fine la scelta di un tipo di interruttore o di un altro ha anche un’importante componente soggettiva.

Se cercate una tastiera da gioco, è comune optare per i sensibili interruttori rossi, la velocissima MX Speed – che troverete da Corsair – o la Brown allrounder. Insistiamo: dipende molto dal gusto dell’utente e dalle sensazioni che prova quando lo usa.

Anche se sono molto popolari, gli interruttori della Cherry Industrial non sono gli unici. A livello di gioco, spiccano nomi come Razer e Logitech, due produttori che utilizzano altri interruttori di qualità simile a quelli di Cherry. E per rendere le cose un po’ più complicate quando si tratta di scegliere una tastiera da gioco, hanno anche dato loro un nome colorato per dettagliare il loro suono e le loro sensazioni.

i tasti Cherry MX sono uno standard industriale. Sono disponibili in una buona varietà di colori, ma i più comuni sono il rosso, il marrone e il blu.

I tasti rossi sono silenziosi e rispondono ad un tocco delicato
I tasti marroni sono silenziosi, ma resistenti
I tasti blu scattano e sono resistenti.

La maggior parte delle tastiere da gioco sono multiuso, e molte hanno tasti extra per l’assegnazione di funzioni macro, il che le rende ideali per FPS, RTS o MOBA. Ma dove sono davvero interessanti queste tastiere sono per  MMO: quelle minori hanno 6 tasti extra ma possono arrivare fino a 18 (sono più costose e molto grandi).

Vale la pena che siano illuminati? Beh, la verità è che il prezzo della tastiera aumenta molto, soprattutto se hanno colori RGB.

Migliori Tastiere Gaming 100 e 200 euro | Quale comprare | Guida all'acquisto SETTEMBRE 2020

Approfondimento Cherry MX

Cherry MX Blue

Questo è il più comune interruttore a scatto, ed è stato reso disponibile per la prima volta sulle tastiere Filco nel 2007. Gli interruttori blu sono preferiti dai dattilografi a causa del loro bernoccolo tattile e dello scatto udibile, ma possono essere meno adatti al gioco a causa della loro maggiore forza di attivazione di 50 cN, ed è un po’ più difficile da toccare due volte, dato che il punto di rilascio è al di sopra del punto di attivazione. Gli interruttori blu sono notevolmente più rumorosi di altri interruttori meccanici, quindi questi interruttori possono essere un po’ fastidiosi nelle condizioni di lavoro nelle vicinanze.

Cherry MX Brown

è il tipo di interruttore touch più popolare, che non fa clic. Questo interruttore è stato introdotto nel 1994 come interruttore speciale “ergo soft”, ma è diventato rapidamente uno degli interruttori più popolari. Oggi, molti sono venduti con interruttori marroni, in quanto l’interruttore è una buona scelta in mezzo alla strada, adatto sia per scrivere che per giocare. Sono anche ideali per scrivere in ambienti d’ufficio, dove un interruttore blu potrebbe disturbare alcuni.

Cherry MX Red

introdotto nel 2008. Hanno una bassa forza di azionamento di 45 cN, proprio come Brown. Gli interruttori rossi sono stati commercializzati come interruttori per il gioco, con un peso leggero che permette un azionamento più veloce, e sono diventati sempre più comuni nelle tastiere da gioco.

Cherry MX White

Questi interruttori sono molto simili a quelli Brown, ma con una forza di attivazione di 55 cN, quindi sono un po’ più difficili e rendono più difficile sbagliare la chiave. Al giorno d’oggi sono difficilmente utilizzabili.

Cherry MX Black

sono stati introdotti nel 1984, rendendoli uno dei più antichi interruttori Cherry. Hanno una forza di azionamento medio-alta, a 60 cN, il che significa che sono i più difficili tra i più comuni interruttori Cherry. In genere non sono considerati ideali per la scrittura a causa del loro elevato peso. La molla più forte significa anche che rimbalzano più velocemente, il che significa che possono essere azionati abbastanza rapidamente con una forza sufficiente, anche se la fatica può diventare un fattore più importante rispetto ad altri interruttori.

Cherry MX Speed o Silver

questo è il nuovo interruttore Cherry, con una bassa forza di azionamento di 45 cN. La sua caratteristica principale è che il punto di attivazione è di soli 1,2 mm, rispetto ai 2 mm degli altri interruttori Cherry. Questo li rende gli interruttori più veloci sul mercato, ideali per giochi competitivi.

Cherry MX Silent

Questi interruttori si distinguono per essere i più silenziosi di Cherry MX, cosa che si ottiene posizionando un pezzo di gomma all’interno del meccanismo per ammortizzare gli urti tra le diverse parti che lo formano. Questo li rende ideali per uffici e ambienti di lavoro dove non si vuole rinunciare a una tastiera meccanica.

Migliori Tastiere Gaming 100 e 200 euro | Quale comprare | Guida all'acquisto SETTEMBRE 2020

Evitare il ghosting

Anche se si dispone di una tastiera gaming , è possibile premere contemporaneamente determinate combinazioni di tasti – come quelle leggendarie “CTRL + ALT + DELETE” o “CTRL + X” -, e non tutte rilevano più tasti premuti contemporaneamente. Il suo nome è ghosting ed è una caratteristica molto importante da giocare.

La sua spiegazione sta nel fatto che ci sono tastiere che non hanno sensori individuali per ogni tasto. In questo senso, le tastiere meccaniche hanno un vantaggio grazie al loro meccanismo.

Quindi, prima di decidere su una tastiera da gioco, vale la pena dare un’occhiata alle sue specifiche, in modo da sapere se hanno un sistema anti-ghosting o un sistema di rollover dei tasti, che permette di riconoscere più tasti contemporaneamente. Gli utenti più intensivi ed esigenti preferiscono NKRO, in grado di rilevare un numero illimitato di tasti, anche se 6 o 10 tasti possono essere più che sufficienti per molti utenti.

Tuttavia, il ghosting non è solo colpa della tastiera, ma influenza anche la sua connettività e gli elementi del computer come la scheda madre del computer, il BIOS e la sua potenza di elaborazione simultanea.

Tastiera gaming con cavo

Le tastiere da gioco sono cablate e si collegano al computer tramite una o due porte USB o la PS2 . Può essere più comodo senza cavi, ma non è per il gioco.

Il motivo sta nel ghosting: mentre una USB standard supporta fino a 10 tasti premuti contemporaneamente, con le porte PS2 è possibile raggiungere fino a n tasti premuti contemporaneamente.

Inoltre, sulle tastiere che utilizzano il Bluetooth o la radiofrequenza c’è sempre la possibilità di interferenze, che possono rovinare un gioco.

Layout della tastiera

Ansi Iso

Sul mercato possiamo trovare dalle classiche tastiere con tastierino numerico, comandi e funzioni multimediali, da 104 tasti (105 se è ISO) o andare a tagliare a 61 tasti. È qui che entrano in gioco i nostri gusti e le nostre funzionalità, anche se è comune che le tastiere da gioco più ambiziose siano dotate di tasti macro personalizzabili e di controllo multimediale, in quanto molto utili.

Da qui, possiamo scegliere tra il layout americano (US ANSI) o europeo (ISO). E anche in Europa ci sono alcune opzioni: QWERTY USA, QWERTY ITALIA, QWERTZ tedesca, ecc.

Naturalmente, il layout americano offre anche vantaggi, che vanno dalla possibilità di trovare più opzioni e prezzi acquistandolo, a una migliore ergonomia. Ci sono giocatori che preferiscono la tastiera USA per la posizione e la forma del tasto Invio e la posizione del tasto Shift di sinistra, che è più facile da raggiungere.

Materiali e design tastiera gaming

Tastiera meccanica

Abbiamo lasciato per la fine un aspetto soggettivo ma molto caratteristico delle tastiere da gioco: la loro estetica. Al di là dei gusti dell’utente, ci sono alcune caratteristiche che possono essere interessanti per noi mentre giochiamo.

È comune che questo tipo di tastiera offra un’illuminazione che ha la sua utilità al di là dell’accattivante: che possiamo giocare con poca luce e riconoscere la posizione dei tasti principali. Ce ne sono di più sobrie, scommettendo su un’illuminazione monocromatica e altre più colorate, l’RGB. Tuttavia, è possibile spegnere questa illuminazione.

Ci sono anche tastiere che integrano diversi tasti per differenziarle dalle altre, anche se nel caso delle configurazioni Cherry possiamo farlo noi stessi, acquistandole singolarmente. C’è un mercato sorprendente per i colori e le texture.

Se avete intenzione di trascorrere ore davanti allo schermo, la possibilità di avere un poggiapolsi può essere molto utile. Anche se non è un fattore differenziale, dato che possiamo acquistarlo separatamente.

Infine, un paio di note sui materiali e sul modo in cui i caratteri sono stampati. Se si cerca una resistenza contro l’uso intensivo, le tastiere PBT resistono meglio al passare del tempo rispetto alle tastiere ABS.

Per quanto riguarda la tecnica di stampa delle lettere, spicca il doppio stampo delle tastiere retroilluminate. Tuttavia, ci sono opzioni più convenienti come l’incisione laser, la sublimazione termica e la stampa a raggi ultravioletti, in ordine crescente di resistenza.

 

Ultimo aggiornamento 2020-09-24 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More