Migliori sacchi a pelo sotto 100 euro

I sacchi a pelo sono una delle attrezzature essenziali della vostra lista del campeggio. Avere il sacco a pelo giusto garantisce un sonno caldo e confortevole in qualsiasi condizione climatica difficile. Ma a volte è difficile per le persone trovare il sacco a pelo adatto alle loro esigenze.

Prima di andare a comprare un sacco a pelo dovete pensare a dove andrete e a che tipo di temperature sperimenterete durante il vostro viaggio all’aperto. Sulla base di queste cose si può andare a fare ulteriori considerazioni.

In questa guida all’acquisto completa, tratteremo i fattori da considerare quando si acquista il miglior sacco a pelo sotto i 100 euro.

 

Migliori sacchi a pelo sotto 100 euro

OffertaBestseller No. 2
Milestone Camping 26700 Sacco a Pelo a Busta, Grigio e Arancione, Singola
Peso imbottitura: 150g; Temperatura d’uso: 0C-27C; Stagioni: 2; Dimensioni: 170 x 75cm; Rivestimento in poliestere 170T
25,26 EUR −8,89 EUR 16,37 EUR
Bestseller No. 5
Explorer, Sacco a Pelo a Mummia, Blu (Blau/Grau), 230 x 80 x 55 cm
Dimensioni: 230 x 80 x 55 cm, peso: circa 1300 g.; Fodera: 100% poliestere traspirante.; Temp. : Comfort + 9 °C; limite + 5 °C; estremamente -9 °C.
25,36 EUR
Bestseller No. 7
Bestseller No. 8
Ferrino Yukon Pro, Sacco a pelo Uomo, Rosso Scuro, S
Tessuto esterno: 100% Poliestere 210T Ripstop; Tessuto interno: 35% Cotone – 65% Poliestere
63,05 EUR
Bestseller No. 10
Salewa Micro 850 Quattro, Sacco A Pelo Imbottito Unisex-Adulto, Blu (Davos), Destra
Coulisse di regolazione monomano; Imbottitura in microfibra, resistente all'umidità; Adatto per temperature fino a +7°C
68,54 EUR

 

Dimensioni e forme

I sacchi a pelo sono disponibili in diverse dimensioni e forme. I principali quattro tipi di sacchi a pelo sono:

Sacco a pelo quadrato

Sono i sacchi a pelo più comuni. Hanno una forma rettangolare che vi farà sentire come se foste a casa vostra. La maggior parte dei sacchi a pelo squadrati hanno cerniere su entrambi i lati che possono essere aperte per dare al sacco a pelo una grande percentuale. Oltre a questo, alcuni sacchi a pelo quadrati possono essere uniti con la cerniera per creare un sacco a pelo doppio.

Sacco a pelo in stile mamma

Il sacco a pelo in stile mummia è dotato di una forma affusolata nella parte inferiore per assicurarsi di stare al caldo all’interno.

Sacco a pelo doppio

Questo è il sacco a pelo di grandi dimensioni con molto spazio per due o più persone. Può essere il più adatto per coppie e famiglie con bambini.

Sacco a pelo per donne

Sono progettati appositamente per le donne. La maggior parte dei sacchi a pelo da donna sono più corti in lunghezza e sono molto leggeri a causa delle dimensioni ridotte.

Suggerimento: prima di acquistare un sacco a pelo, assicuratevi che il tipo di sacco a pelo sia adatto a voi.

Valori di temperatura

I sacchi a pelo hanno una temperatura nominale. Questa classificazione indica la temperatura minima e massima che il sacco a pelo può sopportare. Non esiste uno standard per la valutazione della temperatura. Quindi, si avrà una grande varietà di sistemi di valutazione.

In base alla temperatura nominale, i sacchi a pelo sono classificati in base alla classificazione stagionale.

Meno di dieci anni fa, la valutazione della temperatura del sacco a pelo era la “migliore ipotesi” del produttore su quanto fosse caldo il sacco a pelo per la “persona media”.

Tuttavia, la “persona media” è una persona rara. Vedete, la ragione per cui una valutazione della temperatura non è mai stata del tutto accurata è che le persone dormono a temperature corporee diverse. Se sei un “freddo”, allora avrai bisogno di un sacco a pelo significativamente più caldo, quindi di qualcuno che sia un “caldo”.

 

Dormienti caldi contro Dormienti freddi

Allora, cosa sono i dormienti caldi e freddi? Il modo migliore per capire il concetto è quello di usare il dormire a casa nel proprio letto come esempio.

Dormire caldo – Un caldo dorme con poche se non addirittura nessuna lenzuola. All’inizio possono usare le lenzuola, ma con il passare della notte le lenzuola scompaiono magicamente. Inoltre, le traversine calde emettono un calore significativo.

Dormire freddo – Un dormiente freddo va a letto con ogni coperta accatastata sopra, ma si sveglia comunque freddo. Questo accade perché la persona ha un metabolismo notturno lento. Il suo corpo produce poco calore , quindi vuole molte coperte.

 

Forse riconoscendo i problemi inerenti ai precedenti standard di prova dei sacchi a pelo, l’Europa nel 2005 ha adottato quella che allora era conosciuta come EN 13537. Questo regolamento stabilisce un regime di test standardizzato per la valutazione della temperatura dei sacchi a pelo.

Limite superiore – la temperatura alla quale un maschio standard può dormire senza eccessiva sudorazione. Viene stabilito con il cappuccio e le cerniere aperte e con le braccia all’esterno del sacco a pelo.

Comfort – la temperatura alla quale una donna standard può aspettarsi di dormire comodamente in posizione rilassata.

Limite inferiore – la temperatura alla quale un maschio standard può dormire per otto ore in posizione raggomitolata senza svegliarsi.

Estrema – la temperatura minima alla quale una femmina standard può rimanere per sei ore senza rischio di morte per ipotermia (anche se il congelamento è ancora possibile).

Queste valutazioni sono prese supponendo che il soggetto utilizzi un materassino da notte, una tenda e che indossi uno strato base di biancheria intima termica.

Ai fini di queste misurazioni, si assume che un “uomo standard” abbia 25 anni, con un’altezza di 1,73 m e un peso di 73 kg; una “donna standard” si assume che abbia 25 anni, con un’altezza di 1,60 m e un peso di 60 kg.

In particolare, ci si imbatte in questi problemi (o forse dovrei dire variabili) che possono davvero sconvolgere quanto bene un sacco a pelo tenga una persona al caldo di notte quando dorme all’aperto.

EN 13537

Che si tratti di una persona che ha il sonno caldo o freddo. In genere, gli uomini hanno più probabilità di avere lenzuola calde e le donne  fredde. Quindi, un “dormiente freddo” deve comunque stare attento ad acquistare un sacco a pelo che si trovi nella “fascia alta” della “gamma di comfort” del sistema di classificazione EN 13537.

I test con la EN 13537 utilizzano un sottile tampone in schiuma a cellule chiuse. Questo pad fornisce un isolamento relativamente basso. Per i campeggiatori che desiderano un maggiore comfort rispetto a un sottile materassino in schiuma, utilizzate un materassino più spesso e confortevole. Ricordate che gran parte del calore di una persona che dorme si perde a terra. Un materassino più spesso disperde meno.

 

Uso dell’abbigliamento
Il test EN 12537 utilizza la biancheria intima termica, che è una buona scelta di abbigliamento da testare. Tale biancheria intima mantiene asciutto chi la indossa e non lascia il fondo coperto di sudore durante la notte.

Se si vuole stare comodi e al caldo nel sacco a pelo, non indossare mai indumenti di cotone. Il motivo è molto semplice. Gli indumenti di cotone assorbono l’acqua, che quando si dorme è sudore. Quest’acqua ricopre la traversina durante la notte con un sottile strato d’acqua. Mentre avere un sottile strato d’acqua è ottimo per rinfrescarsi, è terribile per cercare di stare al caldo.

Quindi, la morale della storia è questa. Mai dormire in un sacco a pelo mentre si indossano abiti di cotone. Dormire in un sacco a pelo, o in biancheria intima termica, o anche in abiti in pile di qualità. Lasciate a casa gli abiti di cotone.

Se volete dormire con i vostri vestiti dormite solo con indumenti fatti di materiale che assorbe l’umidità, come il vello o il polipropilene. Io dormo in pantaloni di pile leggero, biancheria intima di nylon e una camicia di pile leggero. Nelle notti veramente fredde, posso anche usare un cappello di pile.

Infine, suggerisco ancora una cosa. È sempre meglio comprare un sacco a pelo “un po’ troppo caldo” che “un po’ troppo freddo”. Ricordate, potete “aprire” un sacco a pelo un po’ troppo caldo per stare comodi. Ma non ci sono metodi efficaci per rendere caldo uno freddo.

Per un uso generale in tre stagioni, suggerisco sacchi a pelo che abbiano una valutazione di comfort o una valutazione specifica della temperatura ad un minimo di 15-20° gradi.

 

Sacco a pelo di una stagione

Sono il sacco a pelo perfetto per le condizioni climatiche calde d’estate. La cosa migliore di questi sacchi a pelo è che sono molto piccoli e leggeri.

Sacco a pelo a due stagioni

Questi sacchi a pelo vi terranno caldi dalla primavera all’autunno.

Sacco a pelo a tre stagioni

potete usare questi sacchi a pelo durante la primavera, l’estate e l’autunno.

Sacco a pelo a quattro stagioni

Questi sacchi a pelo possono essere utilizzati in tutte le stagioni.

Suggerimento: Se andate spesso in campeggio e fate altre gite all’aperto, i sacchi a pelo a quattro stagioni possono essere la soluzione migliore per voi.

Tipo di isolamento

Si dovrebbe considerare il tipo di isolamento di un sacco a pelo prima di acquistarlo. Ci sono due tipi di isolamento:

Isolamento sintetico

Di solito sono fatti di materiali in poliestere. Quindi, questi sono anallergici, economici e si asciuga molto velocemente.

Isolamento verso il basso

Sono il tipo di isolamento più efficiente per un sacco a pelo. Inoltre, sono molto comprimibili, leggeri e performanti con il freddo e l’asciutto.

Suggerimento: provate a scegliere il sacco a pelo con isolamento in piuma d’oca, in quanto sono leggeri e comprimibili e forniscono un migliore isolamento.

Peso sacco a pelo

Il peso potrebbe essere uno dei fattori più importanti per chi ama il campeggio leggero. I sacchi a pelo sono disponibili in diversi pesi .

Suggerimento: se sei un campeggiatore appassionato e vuoi avere un sacco a pelo leggero per i tuoi normali viaggi all’aperto, puoi controllare e sceglierne uno dalla lista di cui sopra. Tuttavia, se il peso non è un problema per voi, potete scegliere un sacco a pelo qualsiasi.

Caratteristiche aggiuntive

Un sacco a pelo può avere alcune caratteristiche aggiuntive che potete prendere in considerazione:

Sacco a compressione

I sacchi a compressione sono il sacchetto piccolo e portatile che permette di impacchettare facilmente il sacco a pelo e di trasportarlo ovunque.

Cuscini per dormire

Alcuni sacchi a pelo sono dotati di cuscino per dormire che è molto essenziale per garantire un sonno confortevole durante il campeggio.

Tasche interne

Avere delle tasche all’interno del sacco a pelo potrebbe essere una grande caratteristica per la maggior parte delle persone. È possibile riporre gli oggetti necessari.

Oltre a queste, ci possono essere alcune altre caratteristiche disponibili su diversi sacchi a pelo.

 

Materiale del sacco a pelo

La scelta tra un sacco a pelo in piuma o sintetico è, oltre alla temperatura, la più grande decisione che una persona deve prendere quando acquista un sacco a pelo. Non c’è “una sola risposta giusta” su quale tipo di isolamento ottenere. Ma, come regola generale, trovo che i sacchi sintetici siano più versatili perché non perdono tutto l’isolamento se si bagnano. Le borse sintetiche sono ideali per il campeggio in climi umidi. Tuttavia, se il peso e la comprimibilità sono i problemi principali, non c’è niente di meglio di un sacco a pelo in piuma d’oca di qualità.

 

Isolamento in piuma d’oca

Cos’è la piuma d’oca? L’isolamento in piuma d’oca è “isolamento naturale”. Cioè, l’isolamento dei sacchi a pelo è costituito da un isolante sotto le piume di anatre, oche e altri uccelli acquatici. Quindi, l’isolamento in piuma d’oca non è costituito da piume. Al contrario, è l’isolamento degli uccelli acquatici sotto le piume che viene utilizzato per l’isolamento dei sacchi a pelo.

I sacchi a pelo in piuma d’oca contengono spesso termini come questo – “600+ piuma d’oca” o – “900+  piuma d’oca” o qualcosa di simile.

Tutto ciò che vi dice è quanta piuma d’oca viene effettivamente messa nel sacco, conosciuta come “valutazione di riempimento“. Più alto è il numero, più l’isolamento in piuma d’oca viene messo nel sacco a pelo. E, almeno teoricamente, più caldo sarà il sacco a pelo.

La maggior parte dei sacchi a pelo per tre stagioni ha un “grado di riempimento” di almeno 600. E i sacchi a pelo in piuma d’oca per quattro stagioni avranno una capacità di riempimento di circa 900 – 1000 se questi sacchi sono progettati per un vero uso sotto lo zero.

 

Isolamento sintetico

L’isolamento sintetico, invece, è una creazione da laboratorio. L’isolamento non consiste in un isolamento naturale che si trova sugli animali, ma consiste invece di altri materiali vari. Non esiste quindi un isolamento “naturale” all’interno di un sacco a pelo sintetico.

Nota importante: esistono numerosi tipi di isolamento per sacchi a pelo sintetici – non viene utilizzato un “tipo unico”. Ogni tipo di isolamento sintetico ha i suoi “pregi e difetti”, che sono descritti più in basso in questo articolo. Si noti che l’isolamento sintetico in un sacco a pelo significa isolamento “artificiale” – e non “naturale”.

 

Vantaggi e svantaggi della piuma d’oca e dell’isolamento sintetico

L’annosa questione tra i saccopelisti è se sia meglio l’isolamento sintetico o quello in piuma d’oca. E la risposta è: dipende. Da questo, dipende interamente da dove si prevede di campeggiare, da quali temperature si accamperà e come ci si arriverà.

Quindi, cos’è meglio? L’isolamento in piuma d’oca o l’isolamento sintetico? Esaminiamo questi due tipi di isolamento in un paio di metriche chiave della vita reale che ogni campeggiatore o saccopelista troverà interessanti, lasciando le “specifiche tecniche” per un altro giorno.

 

Peso e massa

In termini di pura “confezionabilità”, vince sempre la piuma d’oca. Di tutti gli isolamenti disponibili per sacchi a pelo, la piuma d’oca confeziona gli isolamenti più piccoli rispetto a un sacco a pelo sintetico valutato alla stessa temperatura.

Ad esempio, se avete un sacco a pelo in piuma d’oca a 25 gradi, sarà più leggero e si imballerà in una confezione più piccola rispetto a un sacco a pelo sintetico a 25 gradi.

Tuttavia, i sacchi a pelo sintetici hanno fatto grandi passi avanti negli ultimi anni nel chiudere il “gap di peso e di massa”. Per l’uso in tre stagioni, le differenze di peso/bulk tra un sacchetto di piumino d’oca di qualità e un sacchetto sintetico di qualità non sono grandi. I moderni sacchi a pelo di alta qualità oggi si comprimono in una confezione appena più grande di un piumino d’oca, ma pesano solo poco più.

Per l’uso invernale, invece, i sacchi a pelo d’oca sono molto più piccoli e leggeri. L’isolamento supplementare necessario per i sacchi a pelo invernali aumenta drasticamente l’ingombro e il peso dei sacchi a pelo sintetici.

 

Colore sacco a pelo

Il colore di unsacco a pelo è una totale scelta personale e non ha alcun effetto significativo sulla temperatura e sul comfort .

 

Zip a destra o Zip a sinistra?

Da quale lato un sacco a pelo si chiude con la zip è, ancora una volta, una preferenza personale. Non esiste uno standard di settore che stabilisca se un sacco a pelo sia con la cerniera a destra o con la cerniera a sinistra.

Se avete una scelta particolare su quale lato della cerniera del sacco a pelo si trova, assicuratevi di leggere le informazioni tecniche . I rivenditori di qualità per l’outdoor come Campsaver.Com, Moosejaw e REI elencano tutti i lati su cui si trova la cerniera nelle specifiche dettagliate.

 

Resistenza all’acqua

Molti sacchi a pelo, soprattutto quelli con isolamento in piuma d’oca, sono ora disponibili con tessuti resistenti all’acqua sul guscio esterno. Mentre i sacchi a pelo resistenti all’acqua sono più costosi di quelli che non lo sono, si tratta di denaro ben speso. Ricordate, i sacchi a pelo in piuma d’oca perdono tutto l’isolamento quando sono bagnati. Pertanto, è imperativo mantenere il sacco a pelo sempre asciutto.

 

Conservazione Sacco a pelo

Conservare un sacco a pelo è semplice, no? Basta tenerlo nel sacco della roba e buttarlo nell’armadio.

Purtroppo, fare questo è una ricetta per distruggere un sacco a pelo in piuma d’oca. A differenza dei sacchi a pelo sintetici, che possono essere conservati in questo modo senza rovinarli, un sacco a pelo in piuma d’oca richiede alcune considerazioni speciali per la conservazione.

 

Tutti i produttori di sacchi a pelo d’oca raccomandano di riporre i sacchi in un sacco più grande, come ad esempio un grande sacco per l’immondizia non a tenuta stagna. Riponendo il sacco a pelo “allentato” invece che “ermeticamente”, si evita che l’isolamento si comprima e quindi si evita che il sacco perda la soffitta.

Al contrario, i sacchi a pelo sintetici – anche se non sono contenti di essere conservati in un sacco della spazzatura per lunghi periodi di tempo – possono sopravvivere senza molti danni.

 

Pulizia sacco a pelo

Quando si tratta di pulizia, il vincitore è chiaro quando si tratta di isolamento del sacco a pelo. L’isolamento sintetico del sacco a pelo è molto, molto più semplice da pulire di un sacco a pelo che utilizza un isolamento in piuma d’oca.

La maggior parte dei sacchi a pelo sintetici si pulisce semplicemente gettandoli in una lavatrice a carico frontale di grandi dimensioni, di dimensioni commerciali. Evitare l’uso di candeggina e di altri potenti solventi per la pulizia e lavare in acqua fredda. Per asciugare, gettate il sacco a pelo in una grande asciugatrice a carico frontale e il gioco è fatto.

Al contrario, la pulizia di un sacco a pelo in piuma d’oca isolato è difficile nel migliore dei casi. La maggior parte dei sacchi a pelo in piuma d’oca non può essere pulita in lavatrice, perché così facendo si danneggia l’olio della piuma d’oca, che riduce il loft di piumino d’oca e quindi la sua capacità isolante.

Inoltre, quando il sacco a pelo in piuma d’oca viene lavato in una lavatrice a carico frontale, l’isolamento tende spesso a “raggrupparsi”. Disfare questi grumi non è un compito facile, e a volte non può essere fatto affatto.

Per questi due motivi, tutti i produttori di sacchi a pelo in piuma d’oca suggeriscono di lavare delicatamente l’esterno del sacco a pelo a mano (non di immergerlo in una piscina) e di lasciarlo poi asciugare all’aria; oppure di prendere il sacco a pelo per farlo lavare a secco.

Nota importante: se si fa lavare a secco il sacco a pelo, la lavanderia deve utilizzare un procedimento speciale per evitare di danneggiare l’isolante. La normale pulizia a secco può distruggere completamente gli oli protettivi che si trovano sull’isolante in piuma d’oca.

 

Cosa succede all’isolamento quando è bagnato?

Una delle maggiori insidie dei sacchi a pelo in piuma d’oca è che sono più che inutili quando sono bagnati. Un sacco a pelo di piuma d’oca bagnato non ha alcuna capacità isolante. E siccome non sono fatti per essere gettati in un’asciugatrice, ci possono volere giorni per asciugare completamente un sacco a pelo in piuma d’oca imbevuto d’acqua.

Riconoscendo questa debolezza, i produttori ora allineano i loro sacchi a pelo in piuma d’oca di migliore qualità con fodere resistenti all’acqua e, a volte, impermeabili e traspiranti, come il gore-tex. Queste fodere aiutano molto a evitare che un sacco a pelo diventi inutile a causa di una tenda che perde o di una caduta accidentale in una pozzanghera d’acqua.

Infine, i saccopelisti più seri o i campeggiatori galleggianti che vogliono un sacco a pelo in piuma d’oca a causa del loro peso e della loro capacità di imballaggio, di solito comprano un sacco a pelo impermeabile e conservano i loro sacchi a pelo al loro interno. In questo modo, se la tenda perde o il sacco a pelo cade in acqua, il sacco a pelo stesso rimane asciutto al 100%.

Al contrario, l’isolamento del sacco a pelo sintetico non perde la sua capacità isolante quando è bagnato. Un sacco a pelo sintetico registrato in acqua può avere qualche “intervento chirurgico d’emergenza” fatto sul lato del sentiero spremendo fuori quanta più acqua possibile, poi lasciandolo asciugare al sole o alla brezza. Inoltre, una volta che la maggior parte dell’umidità viene spremuta dalla borsa, si può dormire nella borsa, e il processo di dormire all’interno della borsa aiuta effettivamente ad asciugare l’isolamento. Riuscirete a farlo asciugare perfettamente? No, sarà ancora un po’ fradicio, ma non sarà inutile come l’isolante in piuma d’oca bagnata.

Una volta tornato nella civiltà, il sacco a pelo può essere completamente asciugato gettandolo in un’asciugatrice.

Tipi di isolamento nel sacco a pelo sintetico

Ci sono diversi tipi principali di isolamento del sacco a pelo in cui un consumatore si imbatte quando cerca un sacco a pelo sintetico. Mentre esistono altri tipi di isolamento, questi sono i più comuni.

 

PolarGuard/Polarguard 3D/PolarGuard Delta

Polarguard, e tutti i suoi vari derivati, è considerato il “primo” isolante sintetico ed è ciò che viene utilizzato nella maggior parte dei sacchi a pelo sintetici di alta qualità. Ci sono diverse varietà di PolarGuard disponibili.

Il primo, conosciuto semplicemente come PolarGuard, era un po’ ingombrante ma funziona ancora molto bene, ed è per questo che lo si vede ancora oggi utilizzato in molti sacchi a pelo. E al momento della sua introduzione, è stato un enorme balzo in avanti rispetto ai materiali sintetici allora presenti sul mercato.

In seguito è stato introdotto Polarguard 3D, che racchiudeva la stessa capacità di isolamento, ma riduceva notevolmente il peso e l’ingombro del sacco a pelo.

E poi recentemente è arrivato PolarGuard Delta, che rappresenta un miglioramento significativo rispetto ai vecchi isolamenti Polarguard. Polarguard Delta ha preso PolarGuard 3D e ha reso il sacco a pelo significativamente meno ingombrante, migliorando al contempo le capacità isolanti di circa il 10%.

Una cosa superba di tutte le varietà di PolarGuard è che, essendo sintetica, si asciuga in modo incredibilmente rapido. Ancora meglio, NON perde tutte le capacità di isolamento una volta bagnato. Infatti, il semplice atto di dormire in un sacco a pelo bagnato lo asciugherà! E infine, i sacchetti realizzati in PolarGuard sono molto facili da trattare. Per pulirli, è sufficiente lavarli in acqua fredda in una lavatrice a carico frontale e poi asciugarli per circa 10 minuti.

 

Quallofil

Quallofil è prodotto da Du Pont. Quallofil è usato sia nei sacchi a pelo che in molte giacche isolate. Il problema del Quallofil con i sacchi a pelo è che è un po’ pesante e ingombrante, motivo per cui raramente lo si vede più sull’estremità superiore (e leggera) dei sacchi a pelo.

 

Hollofil & Hollofil II

Hollofil era una volta un grande isolante, ma è rimasto molto indietro rispetto a PolarGuard. Funziona bene per il campeggio in giardino per i bambini, per i pigiama party, eccetera. Ma sicuramente non si avvicina nemmeno lontanamente all’essere la prima scelta per il vero campeggio, figuriamoci per l’uso nel backcountry. I sacchi a pelo con Hollofil non hanno una buona capacità isolante per l’uso nel backcountry e sono anche piuttosto pesanti e ingombranti.

 

Thermolite

La termolite è un ottimo isolante per le giacche, perché non è “gonfio” come la piuma d’oca o il quallofil. Sfortunatamente, è una scelta sbagliata per l’isolamento di un sacco a pelo. In un sacco a pelo, per uso esterno, si vuole che l’isolamento sia “gonfio” in quanto le sacche d’aria trattengono il calore. In generale, l’unico posto in cui si trova l’isolamento in termolite utilizzato nei sacchi a pelo è in sacchetti che costano 50 euro o meno. Questi sacchetti sono usati al meglio per i pigiama party, per il campeggio in cortile, eccetera.

Domande frequenti?

 

Ultimo aggiornamento 2020-07-09 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API