Scarpe Trekking sui 100 euro : le migliori da comprare

Scarpe diverse sono adatte a diversi tipi di trekking. Questo significa che le scarpe da trekking neve possono essere utilizzate solo sulla neve? Non proprio. Le migliori scarpe da trekking sono versatili. Funzionano bene in tutti i tipi di condizioni meteorologiche.

 

Migliori scarpe da trekking uomo sui 100 euro

Migliori scarpe da trekking donna sui 100 euro

Cose da considerare per l’acquisto di una scarpa da trekking

1. Controllare per una buona presa nella scarpa da trekking

Il modo migliore per riconoscere una scarpa da trekking con buona presa è quello di guardare le scanalature. Saranno profonde. Una scarpa con un buon grip avrà fango, fanghiglia, sporco che si incastra nelle sue scanalature. Questo è un segno di scanalature profonde che fanno presa sul fango. Assicurati che le tue scarpe abbiano scanalature profonde e un buon grip.

2. Cercare la morbidezza e la flessibilità della suola delle scarpe da trekking

Camminerai su diversi tipi di terreno e le tue scarpe devono adattarsi ad esso. Una suola morbida e flessibile è ottima per farlo. Ma come si fa a verificarlo?

Prendi un oggetto duro e metallico, per esempio una chiave, e batti sulla suola. Ascolta il rumore che fa. Una suola morbida fa un suono sordo. Se senti un suono acuto, sappi che è troppo dura e che una suola del genere non funzionerà in un trekking.

3. Cercare il supporto della caviglia nella scarpa da trekking

Molte scarpe da corsa e scarpe sportive sono dotate di flessibilità e buona presa. Ma quello che manca loro è il supporto della caviglia.  Ti arrampicherai su e giù e la tua caviglia è incline a torcersi in angoli insoliti. Ed è allora che il tuo trekking può finire. E tu non vuoi che questo accada. Per evitare questo, hai bisogno supporto per la caviglia e assicurati che le tue scarpe da trekking forniscano un buon supporto per la caviglia.

4. Scegliere la scarpa da trekking con la giusta vestibilità

Prova sempre le scarpe per la giusta vestibilità. Idealmente, dovresti comprare scarpe da trekking di una taglia più grande della tua taglia normale. Senza lo spazio extra, svilupperesti crampi alla scarpa a causa del costante sfregamento della punta contro la parete della scarpa e avrai bisogno di spazio extra per i tuoi calzini di lana (specialmente per i trekking invernali).

5. La resistenza all’acqua è fondamentale in una scarpa da trekking

I trekker faranno trekking attraverso la neve, la pioggia,  dove i piedi possono bagnarsi. Se la tua scarpa non è resistente all’acqua, è probabile che svilupperai  qualche forma di calli a causa dei piedi bagnati. Inoltre, è scomodo fare trekking per lunghe distanze con calzini bagnati e scarpe allagate.

Pertanto, è meglio acquistare scarpe resistenti all’acqua (ricordate che volete scarpe resistenti all’acqua e non scarpe impermeabili).

Uno strato aggiuntivo di pelle o di resina sarà di grande aiuto. Assicura che quando si fa un passo in una pozzanghera per 3-4 secondi, la scarpa non si bagna o l’acqua non si infiltra. Quindi, l’impermeabilità è importante.

 

| Nota: Assicurati che non sia impermeabile perché i tuoi piedi non saranno in grado di respirare in una scarpa impermeabile.

Inoltre, indossa le tue scarpe per circa due settimane per rodarle.

 

Tipi di scarpe da trekking

1. Scarpe da arrampicata

Sono simili alle scarpe sportive, ma con una presa più forte. Sono anche più robuste.

– Dove si usano:
Sono scarpe leggere con suola flessibile. Sono ideali per brevi escursioni quando non si devono portare carichi pesanti sulla schiena. Si possono usare per :

Escursioni di un giorno/un fine settimana
Escursioni con tempo caldo
Escursioni su terreno asciutto (non adatto alla stagione delle piogge)

– Caratteristiche da tenere d’occhio:

Suole leggere e flessibili
Vestibilità aderente
Presa media
Facile da indossare e rimuovere

– Marche consigliate:
Alcune delle marche di scarpe da arrampicata popolari e raccomandate sono Forclaz Fresh, Arpenaz Flex series, Salomon, Woodland e Weinbrenner low ankle series.

2. Scarpe da trekking classiche

Di solito sono scarpe con un buon supporto per la caviglia:

– Dove si usano:
Queste scarpe sono fatte per il trekking in varie stagioni e per il trekking in diverse pendenze. Sono ideali per

Trekking più lunghi, di solito di una settimana
Trekking che comportano il trasporto di zaini di più di 7 kg
Buone per il trekking nella neve e nella pioggia.
Moderatamente resistente all’acqua

– Caratteristiche da tenere d’occhio:

Resistenza all’acqua: La parte superiore degli scarponi da trekking è di solito fatta di pelle, pelle scamosciata o un materiale sintetico come Gore-tex (GTX) o Nova Dry.
Scanalature profonde: Questo assicura una forte presa.

Supporto per la caviglia: Questo ti salva da dolorose torsioni della caviglia su sentieri irregolari. Ma questo lo rende anche più pesante. E devi abituarti a indossarlo – rodandolo – un paio di settimane prima di iniziare il tuo trekking.

– Marche raccomandate:
Alcune delle marche popolari e raccomandate sono Forclaz, Quechua, Salomon.

3. Scarponi da alpinismo

Gli stivali da spedizione o da alpinismo non sono necessari per i trekking abituali.

– Dove sono usati:
Gli scarponi da alpinismo sono necessari su ghiaccio, rocce, crepacci.

– Caratteristiche da tenere d’occhio:

Suole spesse con suole esterne aggressive
Tessuto robusto all’esterno
Imbottitura della suola interna per ammortizzare il piede
Supporto per la caviglia
Supporta i ramponi

– Marche consigliate:
Alcuni degli stivali da spedizione popolari e raccomandati sono Forclaz 900 e Salomon Quest 4D 3 GTX. Altre marche come Merrell, Scarpa, Keen e La Sportiva possono essere considerate.

4. Scarpe da trekking per donne

Le aziende produttrici di scarpe da trekking sono in arrivo con scarpe da trekking speciali che sono progettate per i piedi delle donne.

– Dove si usano:

La lunghezza da tacco a palla, così come la larghezza del passo e del tallone è maggiore per gli uomini. Così, le aziende di scarpe hanno iniziato a progettare una scarpa più sottile che soddisfare specificamente per i piedi delle donne.

– Caratteristiche da tenere d’occhio:

Forma più sottile
Materiale speciale nella suola interna e nella suola centrale per l’angolo Q
Snug-fit

– Marche consigliate: Alcune grandi scarpe in questa categoria sono Trek 100 e MH100 per le donne di Decathlon. Oltre a questo, si può optare per Merrell Women’s Moab 2 Mid Ventilator e Salomon X ULTRA 3 GTX W

 

Leggi anche : migliori zaini per trekking montagna

Come pulire e mantenere le tue scarpe da trekking

Comprare scarpe da trekking è costoso. Quindi, se ne compra un paio, ci si assicuri di mantenerle bene. Ed ecco 5 cose che devi fare per mantenere le tue scarpe da trekking in buona forma dopo un trekking estenuante:

 

Non lasciarle sporche. L’accumulo di fango e sporcizia sul tessuto superiore delle scarpe da trekking influisce negativamente sull’impermeabilità. Questo riduce la natura traspirante del tuo scarpone. Quindi, pulisci sempre le tue scarpe dopo un trekking per rimuovere i residui di sporco.

– Passi per pulire le scarpe da trekking:

Hai bisogno di – Una spazzola morbida (un vecchio spazzolino da denti funziona bene) o una spugna e acqua tiepida.

Passi:

Prima di pulire la tomaia, sbattere le suole delle scarpe l’una contro l’altra per eliminare ogni residuo di polvere e fango.
Poi, immergere leggermente la spazzola in acqua e pulire l’esterno per rimuovere tutte le macchie di sporco.
Utilizzare acqua tiepida e uno spazzolino morbido per eliminare lo sporco esterno dalle scarpe da trekking.

2. Come mantenere le scarpe da trekking asciutte:

È evidente che è necessario asciugare le scarpe dopo averle pulite. Ma anche se si salta la pulizia, ancora non si dovrebbe saltare l’asciugatura delle scarpe.

Scarpe da trekking vengono esposti a un sacco di umidità, come il sudore, pioggia. Quindi, è necessario asciugare le scarpe prima di riporle. Conservare scarpe umide o bagnate provoca la crescita di muffe e può influenzare la qualità della sua traspirabilità. Quindi, lascia asciugare le tue scarpe da trekking all’aria per almeno 24 ore.

– Passi per asciugare le scarpe da trekking:

Rimuovere la soletta e allentare i lacci in modo che le scarpe possano respirare e asciugarsi più velocemente.
Lasciare asciugare le scarpe a temperatura ambiente.
Non esporre le scarpe ad una fonte diretta di calore come il fuoco, l’asciugatrice, il phon o il sole diretto perché questo potrebbe incrinarle e danneggiare l’impermeabilizzazione. Può portare alla decolorazione e all’indebolimento degli adesivi, o all’invecchiamento prematuro delle scarpe di pelle.
Invece, lasciate le scarpe sotto un ventilatore ad asciugare.

3. Impermeabilizzare le scarpe da trekking:

Con l’uso, molte scarpe perdono la loro capacità di impermeabilizzazione. Questa caratteristica viene ripristinata utilizzando spray che aiutano l’acqua a scivolare via facilmente senza entrare nella scarpa. Dopo la pulizia e l’asciugatura, è possibile trattare le scarpe con ri-impermeabilizzazione spray per mantenere la loro resistenza all’acqua. Troverete gli spray e i grassi re-impermeabilizzanti in tutti i principali negozi online o nei negozi di sport.

| Nota: nessuno dei trattamenti promette una resistenza all’acqua a prova di bomba.

Come usare gli spray impermeabilizzanti sulle scarpe da trekking:

Il trattamento è necessario solo una o due volte all’anno.

Seguire le regole di applicazione standard scritte su tali spray.
Spruzzare il prodotto in modo uniforme su tutta la scarpa. Prestare maggiore attenzione alle zone di cucitura e alle giunture, poiché la maggior parte dell’acqua entra da qui.
Lasciatele per un giorno intero affinché si asciughino e assorbano lo spray. Attenzione: Non cercare di aumentare la velocità di asciugatura usando una fonte di calore esterna (asciugacapelli, sole, ecc.)

Come usare il grasso impermeabilizzante sulle scarpe da trekking:

Questo prodotto è specificamente applicato agli stivali di pelle per prevenire l’invecchiamento precoce, screpolature della pelle rendendola idrorepellente.

Contrariamente alla credenza popolare, non diminuisce la traspirabilità della scarpa. Può anche essere usato su scarpe a membrana. Potete seguire i passi di cui sopra. Ma invece di spruzzare, applicate il grasso con un panno.

4. Riparazione:

Ispezionare le scarpe da trekking al ritorno dal trekking. Controlla se ci sono punti allentati o una suola interna strappata. E falle riparare prima del prossimo trekking.

Una scarpa da trekking danneggiata può portare a vesciche e perdita di equilibrio durante il trekking. Quindi, non correre questo rischio e mantieni le tue scarpe da trekking in buona forma.

 

5. Come conservare le scarpe da trekking:

Tenete a mente i seguenti suggerimenti:

Assicurarsi sempre che le scarpe siano perfettamente asciutte prima di riporle.
Conservarle in una zona asciutta e ben ventilata, lontano dalla luce diretta del sole.
Se non hai intenzione di usarle per un lungo periodo di tempo, imbottiscile con carta di giornale in modo che mantengano la loro forma. Puoi anche mettere dei deumidificatori come bustine di tè e gel di silice per mantenere la scarpa senza odori.

 

Aggiornato il Luglio 5, 2021 da Simone Pellizzari

Ultimo aggiornamento 2021-07-28 at 01:27 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API