ASUS Vivobook Pro 16X OLED recensione completa

Non ci sono molte macchine sul mercato specificamente per le persone creative. Asus ne offre diversi, compreso questo Vivobook Pro 16X con uno schermo OLED.

Secondo il produttore, la qualità del display fornita da questa tecnologia, che si trova più spesso sugli smartphone, è eccezionale.

ASUS Vivobook Pro 16X OLED recensione completa
ASUS Vivobook Pro 16X OLED recensione completa

È dotato di un processore Intel Core i7-11370H (3,3 GHz), 16 GB di RAM, una scheda grafica Nvidia GeForce RTX 3050 e un SSD da 1 TB. Viene fornito con varie offerte promozionali tra cui tre mesi di accesso gratuito alla Creative Cloud di Adobe (non c’è bisogno di fornire una carta di credito).

ASUS Vivobook 16X OLED design ergonomia
ASUS Vivobook 16X OLED design ergonomia

Design ed ergonomia ASUS Vivobook 16X OLED

Posizionato nella fascia alta del mercato, il Vivobook Pro 16X beneficia di una costruzione ed ergonomia di alta qualità. Nonostante le sue dimensioni imponenti, a causa delle dimensioni del suo schermo, non è molto spesso e, soprattutto, abbastanza leggero (1,95 kg). Il corpo a spigoli vivi è fatto interamente di una lega metallica con una sensazione piacevole al tatto.

ASUS Vivobook 16X OLED tastiera retroilluminata
ASUS Vivobook 16X OLED tastiera retroilluminata

Asus Vivobook Pro 16X OLED tastiera retroilluminata

La tastiera retroilluminata beneficia della buona larghezza della macchina. Ha dei tasti comodi che sono facili da digitare ed è supportato da un tastierino numerico. Sfortunatamente, i due sono un po’ troppo vicini l’uno all’altro, il che può portare ad alcuni errori di battitura. Dopo qualche ora di pratica, sarete in grado di abituarvi.

Al centro del comodissimo palm rest c’è un trackpad che troviamo preciso e piacevole da usare. Incorpora un Dialpad, una sorta di ruota di controllo virtuale che fornisce un accesso rapido ai comandi più utilizzati dell’applicazione attiva. Al momento di questo test, l’accesso alle impostazioni di sistema e alle applicazioni Creative Cloud di Adobe sono supportate.

Secondo Asus, altri dovrebbero unirsi presto a loro. Lo speriamo, perché il Dialpad è un dispositivo utile e piacevole da usare. Sfortunatamente, la migrazione della nostra macchina di prova a Windows 11 l’ha disabilitata. Anche qui, un aggiornamento dovrebbe correggere rapidamente il problema.

ASUS Vivobook Pro 16X OLED porte connettori
ASUS Vivobook Pro 16X OLED porte connettori

I connettori della macchina sono distribuiti sui suoi due lati. Il lato destro ospita due porte USB 3.2: una Gen 1 Tipo A, l’altra Gen 2 Tipo C. Questi sono accompagnati da un jack di ingresso/uscita audio da 3,5 mm, HDMI 1.4, un connettore di alimentazione e un lettore di schede micro-SD. Il lato sinistro del dispositivo ha solo due porte USB 2.0 (avete letto bene).

VEDI :   Notebook Asus VivoBook 15 pollici con schermo OLED Recensione Opinioni Test

Francamente, ci chiediamo cosa possa aver posseduto Asus per proporre tale connettività nel 2021 – l’anno in cui il Vivobook Pro 16X sarà rilasciato. A nostro parere, l’USB 2.0 è stato fuori luogo per anni su un computer, anche uno entry-level. Lo stesso vale per HDMI 1.4, soprattutto per un computer destinato alle professioni creative.

Infine, sopra lo schermo c’è la tradizionale webcam, che è stata molto utile fin dai tempi delle riunioni video intensive. È accompagnato da un coperchio rosso scorrevole che permette di chiuderlo meccanicamente se necessario. Limitato a 720p, si dimostra corretto, senza più.

Il Vivobook Pro 16X è grande senza essere invadente, facile da trasportare perché non è troppo pesante e beneficia di un design pulito. È senza dubbio una macchina elegante e piacevole da usare. D’altra parte, rimpiangiamo profondamente la presenza di USB 2.0 e HDMI 1.4, tecnologie a dir poco superate.

Display ASUS Vivobook Pro 16X OLED
Display ASUS Vivobook Pro 16X OLED


Lo schermo dell’ ASUS Vivobook 16X OLED

Come suggerisce il nome, il Vivobook Pro 16X ha uno schermo da 16″ di diagonale. Ma non uno schermo qualsiasi. Per questo notebook destinato ai creativi, Asus ha scelto un pannello OLED che visualizza 1,07 miliardi di colori in 4K (3840 x 2400 pixel; rapporto 16:10). Con una luminosità standard di 500 nits, è certificato HDR e teoricamente copre il 100% dello spazio colore P3 (quello preferito dai videografi e dall’industria cinematografica).

Durante i nostri test, ci siamo letteralmente innamorati di questo schermo straordinario. L’immagine OLED prodotta ha un contrasto eccellente, una luminosità sufficiente per essere utilizzata alla luce del giorno e un alto livello di fedeltà dei colori.

Per curiosità, abbiamo provato a ricalibrarlo con una sonda colorimetrica professionale. Ma senza risultato, il profilo creato era quasi lo stesso di quello originale. Per gli addetti ai lavori, il DeltaE misurato è di circa 0,3. Consideriamo uno schermo affidabile quando questo valore è inferiore a 3… Siamo quindi vicini alla perfezione.

Poiché la tecnologia OLED è molto più delicata dei tradizionali pannelli IPS LCD, Asus fornisce un’utilità per preservarla. Disponibile all’interno dell’applicazione MyASUS, attiva di default un algoritmo di aggiornamento dei pixel e un meccanismo di offset del display per evitare di “bruciare” lo schermo con un’immagine fissa.

Se possibile, dovreste anche scegliere di attivare il mascheramento della barra delle applicazioni di Windows, sempre per evitare di essere segnati da un’immagine fissa.
Prestazioni: quello che ti serve, dove ti serve

Sul lato hardware, il Vivobook Pro 16X è molto soddisfacente. È costruito intorno a un processore Core i7-11370H con clock a 3,3 GHz e accompagnato da 16 GB di RAM LPDDR4 (non espandibile). Il display è gestito da una scheda grafica GeForce RTX 3050 con 4GB di memoria video GDDR6. Lo storage è fornito da un SSD M.2 NVMe da 1TB.

VEDI :   Migliori Notebook per Scrittori e Giornalisti di Giugno 2022

Scheda Grafica ASUS Vivobook 16X OLED

La RTX 3050 dà al Vivobook Pro 16X l’etichetta NVIDIA RTX Studio, un insieme di tecnologie che forniscono un supporto migliorato per le applicazioni creative. Non entreremo troppo nei dettagli qui, perché altri lo fanno meglio di noi.

In termini concreti, RTX Studio accelera significativamente l’elaborazione di operazioni complesse. Lo abbiamo visto nei nostri test con l’editing video, l’editing delle immagini, la modellazione 3D e il design grafico.

ASUS Vivobook 16X OLED gaming
ASUS Vivobook 16X OLED gaming

Gaming sul ASUS Vivobook 16X OLED

Anche se il gioco non è la sua principale area di interesse, il Vivobook Pro 16X è ancora molto soddisfacente. Gli ultimi giochi funzionano perfettamente dopo un aggiornamento dei driver grafici. Questo è il caso di Forza 5, per esempio, uno dei giochi più esigenti in termini di calcolo grafico.

Il meccanismo di dissipazione del calore si dimostra efficace. Quando il Vivobook Pro 16X viene utilizzato, le ventole entrano rapidamente in funzione e producono un rumore notevole, ma non fastidioso. Una utility permette di gestire il livello di ventilazione secondo l’uso della macchina.

Impostato su “modalità standard” per impostazione predefinita, regola automaticamente la velocità della ventola in base al carico di calcolo. Se necessario, la “modalità performance” può essere selezionata per raffreddare la macchina in modo più efficiente durante l’uso intensivo. La modalità “silenziosa”, d’altra parte, limita la quantità di attività della ventola.

Il calore viene dissipato dalla parte posteriore del sistema e non abbiamo trovato alcun riscaldamento eccessivo dei poggiapolsi o della tastiera durante i nostri test.


Intel o AMD?

Asus è uno dei produttori che chiamiamo ecumenico, poiché integra sia i processori AMD che Intel nei loro computer. Qui stiamo testando la versione Intel del Vivobook Pro 16X, ma la macchina esiste anche con un processore AMD.

È dotato di un processore Ryzen 9 5900HX Mobile, la versione Titanium della scheda GeForce RTX 3050 (cioè più potente), 16 GB di RAM DDR4 e lo stesso display OLED. Ha lo stesso design, ma è vestito di un bel colore nero per l’occasione. È un po’ più costoso della versione Intel, al prezzo di 1999 euro.

Audio ASUS Vivobook 16X OLED

Non faremo un grande affare per l’audio. Come nel caso di molti notebook, gli altoparlanti interni fanno quello che possono dato il volume limitato fornito da uno chassis sempre più sottile (e ingombro).

Il suono rende correttamente le alte frequenze e i medi, il che è molto utile per le videoconferenze o per ascoltare un podcast. Il basso non è totalmente assente, ma è penalizzato dalla sua mancanza di ampiezza.

VEDI :   Migliori Notebook 1000 euro di Giugno 2022

Se potete guardare video o film senza alcun problema, la creazione di audio richiederà imperativamente l’uso di cuffie o altoparlanti esterni di buona qualità.


Durata della batteria ASUS Vivobook 16X OLED

Il Vivobook Pro 16X è dotato di una batteria agli ioni di litio da 96 watt-ora con sei celle. La batteria si carica con l’adattatore di corrente da 120 Watt in dotazione. L’adattatore ha il buon gusto di non essere troppo ingombrante in modo che sia portatile come il computer.

Questa è una buona cosa, perché l’autonomia non è proprio il punto forte della macchina. In sua difesa – se si può chiamare così – la presenza di un processore di fascia alta, una potente scheda grafica e uno schermo OLED 4K non ci ha lasciato molte illusioni in questo senso.

Nell’uso tradizionale (principalmente ufficio, internet e visualizzazione di video), la durata della batteria del Vivobook Pro 16X può raggiungere le 5 ore. Se si attivano i meccanismi di risparmio energetico offerti dall’applicazione MyASUS, si può durare poco più di otto ore.

Sfortunatamente, una tale macchina non è progettata per un uso tradizionale. Non appena si passa alla produzione di contenuti multimediali o 3D, la durata della batteria crolla e si può essere fortunati se si dura più di tre ore. Come tutti i produttori di computer basati su x86, Asus è consapevole del problema. Questa è la ragione principale per cui la modalità “alte prestazioni” non è accessibile senza usare l’alimentatore.

Questa scarsa durata della batteria è davvero un problema? No, perché il Vivobook Pro 16X è più vicino a una stazione di lavoro fissa che a una macchina progettata per un guerriero della strada. La batteria dovrebbe essere vista come una funzione accessoria, che può essere attivata se si porta la macchina a una riunione o per brevi sessioni di lavoro quando si viaggia.

Cosa pensiamo del Vivobook Pro 16X

Uno schermo favoloso, un grande design, un’eleganza innegabile e prestazioni molto soddisfacenti. A differenza di un matrimonio, il Vivobook Pro 16X non è così costoso.

La parte peggiore è che mentre possiamo trascurare la mediocrità dell’aspetto audio, è difficile digerire la presenza di connettori USB 2.0 e una porta HDMI 1.4. L’assenza di Thunderbolt è anche un problema su una macchina di questo livello.

A parte questi inconvenienti, il Vivobook 16X Pro vi darà soddisfazione a lungo termine.


In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.