Migliori Smartphone 200 euro Motorola | Classifica Ottobre 2022

Migliori Smartphone 200 euro Motorola

1) Motorola G20 : recensione ed opinioni

Lo smartphone Moto G20 è stato annunciato nell’aprile 2021. Ci sono molte caratteristiche, oltre ad alcune scoraggianti. Iniziamo una recensione dettagliata dello smartphone Motorola Moto G20.

L’alto schermo da 6,5 pollici offre un’esperienza più fluida con una frequenza di aggiornamento di 90 Hz.
L’ultimo Android 11 aggiunge al fascino di questo telefono.


Sarai sconvolto nel vedere che non viene fornito con un processore Snapdragon, invece di ottenere un chipset Unisoc T700 di base che può gestire 1,8 GHz di velocità di clock.
La sezione della fotocamera aumenta la speranza per voi perché ha una fotocamera quadrupla da 48 MP.
La batteria Li-Po 5000 mAh dura a lungo, ma il normale caricatore da 10 W rende questa combinazione noiosa.

Design e display Motorola G20

Il design generale attrae una specifica fascia di pubblico. La sua cover posteriore standard non attrae molto se siete fan di Redmi o Oppo. Tra i colori Breeze Blue e Flamingo Pink, si può scegliere chiunque. La quad-camera occupa un piccolo spazio quadrato nella parte posteriore. Ciò che è interessante è la sua frequenza di aggiornamento che è di 90 Hz. Con questo budget, questa è una caratteristica aggiuntiva decente. Non sentirete il motion blur nei vostri video e giochi.

D’altra parte, lo schermo da 6,5 pollici fornisce un’esperienza visiva massima con fluidità. Con questo budget, non avrete uno schermo AMOLED, invece di essere limitato a un display IPS LCD. La caratteristica idrorepellente rende il telefono più attraente. D’altra parte, una risoluzione di 720p potrebbe scoraggiarvi alla fine. Il Moto G20 è molto più pesante dei telefoni di oggi, dato che pesa 200g. Ma questo elegante modello di 9.1mm ti fa sentire a tuo agio quando lo usi.

Motorola G20 Memoria e storage

Se sei un giocatore o un appassionato di cinema o semplicemente ami navigare in Internet tutto il tempo, questa sezione può scoraggiarti in qualsiasi momento. Dovete stare attenti alle vostre risorse interne. Anche se lavora sull’ultimo sistema operativo, Android 11, è costruito con un chipset di base, Unisoc T700.

Il processore octa-core da 1,8 GHz con la combinazione Mali G52 non è una caratteristica appropriata. Si può sperimentare un ritardo a causa della velocità di clock. L’unità grafica è avanzata, ma il chipset è come un peso con questo telefono. Finché non avrete bisogno di più memoria, potrete lavorare con 4 GB di RAM con 64 GB di memoria interna. Il 128 GB è anche disponibile con 4 GB di RAM per una maggiore archiviazione. È possibile espandere lo storage utilizzando la scheda microSD, ma ha uno slot SIM condiviso.


Fotocamera Motorola G20

In termini di fotocamera, il Moto G20 compete con alcuni telefoni ad alto budget. La fotocamera principale da 48 MP è la migliore per le foto con poca luce. Può trasformare le tue foto di tutti i giorni in foto dall’aspetto professionale. Con un sensore da 48 MP, puoi scattare delle foto brillanti con 4 volte la sensibilità alla luce bassa. La fotocamera ultrawide da 8 MP cattura alcune foto di paesaggi al massimo livello.

Se sei un amante della natura o semplicemente ami catturare materiale banale in qualche dettaglio eccellente, il sensore macro da 2 MP offre 2,5 volte i migliori dettagli nitidi. C’è anche un 2 MP di profondità che offre più flessibilità con gli effetti di sfocatura. Basta tenere la fotocamera e sfocerà automaticamente lo sfondo. D’altra parte, la fotocamera frontale da 13 MP per i selfie è uno standard oggi. È possibile registrare video fino a 1080p con entrambe le fotocamere. Nel complesso, la sezione della fotocamera è una buona aggiunta a questo budget con la spettacolare fotocamera primaria.

Batteria Motorola G20

Lo smartphone Motorola G20 viene fornito con una batteria Li-Po 5000 mAh che può durare per 2 giorni con una singola carica. Se amate guardare film sul vostro telefono, potete guardarli fino a 12 ore. Il fatto scoraggiante è che non fornisce un caricatore veloce, ma viene fornito con un normale caricatore da 10 W.

Quindi questo non è un telefono degno di nota in questo budget secondo la nostra considerazione. 

Qui sotto puoi vedere le specifiche complete dello smartphone Motorola Moto G20.
Specifiche Motorola Moto G20
Rete 2G, 3G, 4G
Annunciato ad aprile 2021
SIM Hybrid Dual SIM
Dimensioni 6,50 x 2,98 x 0,36 pollici
Peso 200 g
Dimensione 6,5 pollici
Display IPS LCD
90Hz
Rapporto 20:9
~270 ppi di densità
Protezione Design idrorepellente
Risoluzione 720 x 1600 pixel
OS Android 11
Chipset Unisoc T700
CPU Octa-core 1.8 GHz
GPU Mali G52
Slot per schede Sì (utilizza lo slot SIM condiviso)
RAM 4GB
Interno 64GB, 128GB
Fotocamera 48 MP (ampia), PDAF
8 MP (118˚ ultrawide)
2 MP (macro)
2 MP (profondità)
Flash LED, HDR, panorama
Max – 1080p@30fps
Selfie 13 MP (ampio)
HDR
Max – 1080@30fps
Altoparlante Sì
Jack da 3,5 mm Sì
WLAN Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, Wi-Fi Direct, hotspot
Bluetooth 5.0, A2DP, LE
GPS Sì, con A-GPS, GLONASS, GALILEO
NFC Sì
Porta a infrarossi No
Radio Sì
USB USB Tipo-C 2.0
Sensori Impronta digitale montata sul retro, accelerometro, giroscopio, prossimità
Batteria Li-Po 5000 mAh
Ricarica 10W
Colori Breeze Blue, Flamingo Pink
Prezzo previsto $160 (Rs 11,000)


Motorola Moto G20 Pro e contro

Qui sotto puoi vedere l’elenco dei pro e dei contro (vantaggi e svantaggi) dello smartphone Motorola Moto G20.

Pro

Design idrorepellente.
Schermo alto.
Frequenza di aggiornamento di 90Hz.
Ultimo sistema operativo Android 11.
Qualità foto e video decente alla luce del giorno.
Sensore di impronte digitali montato sul retro.
Enorme durata della batteria e 10 W di ricarica.
Prezzo decente.

Contro

Senza chipset o supporto GPU.
Nessun supporto gorilla glass.
Utilizza lo slot per la scheda SD della SIM condivisa.
Senza supporto di ricarica veloce.

Quindi, arriviamo alla conclusione. Finora, il Moto G20 è una buona scelta per gli acquirenti di smartphone a basso costo. Con alcune risorse adeguate, questo potrebbe essere il vostro prossimo acquisto. Ma dovreste anche controllare alcune limitazioni come la CPU non così aggiornata, lo slot SIM condiviso, il chipset entry-level.

Queste sono alcune delle caratteristiche più importanti degli ultimi smartphone. Quello che offre il Moto G10, il Moto G20 dimostra di essere un punto di svolta e il budget può anche essere un fattore qui. Se potete spendere un po’ di più, vi suggeriamo di scegliere il Galaxy M42 come miglior compagno. Sicuramente non ve ne pentirete.

2) Motorola G50 Recensione e Opinioni

Grande batteria
Affidabile
Connettività 5G a prezzi accessibili

Cosa potrebbe essere migliorato

Fotocamera media
Prestazioni medie
Design medio

Lo smartphone Moto G50 5G fa il lavoro e offre un dispositivo affidabile con connettività 5G e una buona durata della batteria. 

Per riassumere questa recensione di Motorola Moto G50: è un telefono a basso costo che funzionerà bene su tutta la linea. Non è il miglior telefono economico che si possa comprare, ma è sicuramente abbastanza buono per questo prezzo.

La Motorola ha qualcosa da offrire a tutti – dagli smartphone economici di base fino agli impressionanti telefoni di fascia media con molta potenza e alcune interessanti caratteristiche extra.

Il produttore americano ha lanciato le ultime aggiunte alla loro serie G di smartphone all’inizio del 2021, che vanno dal Motorola Moto G10 fino al Motorola Moto G100. 

Il telefono successivo della serie G, il Motorola Moto G30, è leggermente più economico. Quindi cosa rende il Motorola Moto G50 diverso e vale la pena spendere di più? A dire il vero, questi telefoni sono abbastanza simili e il Moto G30 addirittura supera questo Motorola Moto G50 in alcune aree.

Il Motorola Moto G50 è leggermente più piccolo e leggero nonostante abbia lo stesso schermo da 6.5 pollici HD+. Entrambi i telefoni hanno anche una frequenza di aggiornamento di 90Hz. Le maggiori differenze riguardano la velocità. Il Motorola Moto G50 ha un chipset più potente ed è un telefono 5G mentre il G30 non lo è, quindi se prestazioni migliori e internet veloce sono must-have allora varrà sicuramente la pena spendere un po’ di più.

Entrambi i telefoni utilizzano una batteria da 5.000mAh, ma il G50 ha solo un caricabatterie da 10W incluso nella confezione rispetto ai 20W del G30. Non sarà una differenza enorme in pratica però. Hanno anche sistemi di fotocamera diversi, il più economico Moto G30 ha un sistema a quattro lenti con un obiettivo principale da 64MP mentre il Motorola Moto G50 ha solo una tripla fotocamera con un obiettivo principale da 48MP. Non c’è un obiettivo ultrawide dedicato sul Motorola Moto G50. Quindi, anche se si ottengono prestazioni migliori nel complesso, è probabile che si ottenga di meno quando si tratta di fotografia su smartphone.

Disponibile nei colori Steel Grey e Aqua Green, il Motorola Moto G50 si presenta come uno smartphone semplice ed economico che misura 164,9 x 74,9 x 9mm e pesa circa 192g. Il suo involucro posteriore è fatto di plastica lucida, mentre una plastica opaca incornicia il telefono. Ho trovato il telefono bene da tenere in mano. È un po’ incline a raccogliere impronte digitali, però.

Sul retro, il modulo della fotocamera a tre lenti sporge leggermente, ma non così tanto da essere fastidioso. Si trova accanto al sensore di impronte digitali montato sul retro, che penso sia posizionato troppo in alto sul retro del dispositivo, ma poi ho mani piccole. Le cornici sulla parte anteriore sono relativamente sottili, ma sicuramente ancora visibili con una tacca abbastanza sostanziale per la fotocamera nella parte superiore. C’è un pulsante di accensione, controlli del volume e un pulsante dedicato a Google Assistant sul bordo del telefono, con un jack per cuffie da 3,5 mm e la ricarica USB-C.

Il display da 6,5 pollici HD+ (1600×720) ha una frequenza di aggiornamento di 90Hz, quindi anche se non sarà all’altezza degli schermi degli smartphone più impressionanti, si sente molto fluido e liscio da usare. Il display IPS è colorato e luminoso, oltre ad essere abbastanza grande da permettere lo streaming di video. Potrebbe essere più nitido, ma non ci si aspetta comunque che sia super nitido a questo prezzo. Sarebbe stato bello vedere un aumento della qualità del display rispetto al più economico G30, ma nel complesso quello che si ottiene qui va perfettamente bene.

Il sistema della fotocamera posteriore utilizza un obiettivo principale da 48MP, un obiettivo Macro da 5MP e un sensore di profondità da 2MP, mentre la fotocamera anteriore è da 13MP. Non c’è nessun obiettivo ultrawide qui, il che è un peccato enorme.

La fotocamera è ok. Fa fatica a bilanciare le aree chiare e scure dello scatto, e non sarà in grado di cogliere i dettagli più fini da lontano. Da vicino fa un lavoro migliore, ma sembra piuttosto incoerente. Alcuni scatti sono venuti fuori con un aspetto piuttosto insipido e i colori non erano abbastanza pop, ma in alcune foto questo non era un problema. Va bene per fare scatti macro, ma anche questi non hanno il livello di dettaglio che si otterrebbe da un obiettivo più sofisticato.

Lo zoom digitale 8x non è stato molto utile, le foto sono uscite sfocate e sgranate. Sicuramente non sarete in grado di usarlo per scatti degni dei social media. Ci sono poche altre modalità della fotocamera con cui giocare, ma non c’è niente che non abbia già visto prima.
Recensione di Motorola Moto G50: prestazioni e batteria

All’interno del Motorola Moto G50, troverete il chipset economico Qualcomm Snapdragon 480 insieme a un rispettabile 4GB di RAM e 64GB di storage che può essere espanso utilizzando una scheda MicroSD. Questa particolare CPU supporta la connettività 5G se si vive in una zona che la supporta.

Questo non è affatto un telefono veloce, lotterà con i giochi mobili più esigenti, ma per la maggior parte dell’uso casuale farà tutto ciò di cui hai bisogno anche quando hai diverse app e schede aperte contemporaneamente. Su Geekbench 5, ha ottenuto 504 in single-core e 1.574 in multi-core, che è meglio di molti altri telefoni economici. E’ anche all’altezza di telefoni economici più costosi come il OnePlus Nord CE 5G o l’Oppo Find X3 Lite.

Il fatto che il Motorola Moto G50 utilizzi una batteria da 5.000mAh è certamente di buon auspicio per la sua durata per l’intera giornata senza bisogno di essere caricato. Nella mia esperienza, ha facilmente superato una giornata di musica in streaming, scorrendo i social media e navigando sul web.

Per testarlo in modo più rigoroso, ho eseguito un video locale a piena luminosità per più di due ore, in quel periodo la batteria è scesa del 16%. Questo suggerisce che sarebbe durato circa 12 ore e mezza da una carica completa. Questo sarà abbastanza buono per la maggior parte, sarete in grado di contare sul fatto che non si esaurisca prima di tornare a casa. Usando il caricatore da 10W, ci sono volute quasi 2 ore e mezza per ricaricare completamente il telefono da vuoto, quindi dovrete ricordarvi di collegarlo molto prima di dover uscire di casa al mattino.

Motorola ha una delle migliori versioni di Android 11. Non è così pulito come sui migliori telefoni Samsung, ma anche così, si sente intuitivo da usare senza essere eccessivamente semplice. Il telefono viene fornito con tutte le app di Google preinstallate e otterrete tutti i vantaggi di Moto Actions come il sollevamento per sbloccare, lo swipe per dividere lo schermo e lo screenshot a tre dita, che rendono l’uso del telefono più efficiente.

Se siete a caccia di un telefono economico con il 5G, allora vale la pena considerare questo. Non vi stupirà con specifiche o caratteristiche, ma è così economico che non potete davvero aspettarvi troppo da esso.

Otterrete prestazioni decenti e durata della batteria dal Motorola Moto G50, così come un grande schermo colorato che sarà ben adatto a coloro che trascorrono molto tempo a navigare sul web, lo streaming video o scorrere le applicazioni dei social media. Ma se stai cercando una buona fotocamera, allora non è qualcosa che troverai qui. Puoi sicuramente trovare un telefono economico che è altrettanto buono se non migliore altrove, anche se potresti dover fare qualche sacrificio quando si tratta di velocità.

Il Motorola Moto G50 è un deciso passo avanti rispetto al più economico Motorola Moto G10 che è uno smartphone ancora più basilare di questo. Tuttavia, se si desidera qualcosa di più sofisticato e si apprezza una migliore fotocamera rispetto alle prestazioni veloci, allora si dovrebbe guardare verso il Motorola Moto G30 invece.

Se stai cercando un telefono con una buona fotocamera e non ti dispiace spendere un po’ di più, allora il Realme 8 Pro potrebbe essere una buona scelta. L’obiettivo principale è di 108MP e riesce a cogliere molti dettagli. Avrai anche una durata della batteria impressionante, anche se cala leggermente nelle prestazioni.

Ecco un’altra recensione del Motorola G50:


Moto G50 5G display

Fuori dalla scatola, il Moto G50 sembra grosso, e nel mondo del design degli smartphone, questo di solito equivale a sentirsi meno di lusso. Aggiungete la cover di plastica che viene con esso, e avrete uno smartphone economico e allegro che enfatizza il ‘cheap’. È anche spesso, e può risultare ingombrante in mani piccole. Il colore del retro è bello però, in ‘grigio meteorite’.


È tutto molto standard – un tema ricorrente nel Moto G50 – quando si tratta di caratteristiche e design; un sensore di impronte digitali a metà strada sul lato destro, jack per cuffie da 3,5 mm, porta USB C, due microfoni e un singolo altoparlante.

Moto G50 5G fotocamera

Andiamo al sodo: questa non è una fotocamera del telefono che vi stupirà. Non vi stuzzicherà nemmeno. Sulla scala da ‘whoah’ a ‘uh-oh’, il Moto G50 siede saldamente nel campo ‘meh’.

L’hardware della fotocamera posteriore consiste in un obiettivo standard da 48MP e un obiettivo macro da 2MP. La fotocamera anteriore è di 13MP. È tutto molto standard.

In ambienti eccellenti, come all’esterno con abbondanza di luce naturale, il Moto G50 può produrre alcune belle immagini. I selfie sembrano ok con abbastanza luce, ma qualsiasi luce alle spalle laverà completamente le immagini. E per quanto riguarda lo zoom 8x – è blur blur blur.


Ci sono filtri standard dal vivo tra cui scegliere; il mio preferito è il “vogue” in bianco e nero. La modalità Cinematic permette di creare piccole gif divertenti, dove è possibile selezionare l’area del video che si desidera in movimento e mantenere il resto fermo, che mi ha intrattenuto per dieci minuti buoni. Fa davvero fatica in condizioni di scarsa luminosità, e la modalità notturna fa poco per aiutare.



Prestazioni 5G del Moto G50

Il punto di forza del Moto G50 è la durata della batteria. Questo cattivo ragazzo dura facilmente un giorno (e ben in un secondo) su 4G prima che abbia bisogno di una ricarica grazie alla sua batteria 5000mAh. Poiché l’uso del 5G è qualcosa che può mettere a dura prova la batteria di un telefono, avere una durata della batteria decente è fondamentale per qualsiasi dispositivo che si proponga come un telefono 5G.

Il Moto G50 è alimentato da un processore MediaTek Dimensity 700, il che significa che si unisce a una sfilza di altri telefoni economici e di fascia media che utilizzano il processore MediaTek Dimensity 700, come il Samsung Galaxy A22 5G.

Non c’è niente di particolarmente notevole nelle prestazioni del Moto G50. Gira sul sistema operativo Android 11, che ci si aspetta, e il display ha una frequenza di aggiornamento di 90Hz per un movimento più fluido.


Moto G50 5G – perchè comprarlo

Questo è il telefono da comprare se usi il tuo telefono semplicemente per fare chiamate, per la navigazione online di base e vuoi una connessione 5G, ma vorresti qualcosa di un po’ più fantasioso (e più futuristico) di un classico mattone Nokia. Questo non è il telefono per i creatori di contenuti o i fotografi dilettanti, né è il telefono per coloro che vogliono un processore veloce o un fattore ‘wow’.

Il Moto G50 5G è per coloro che preferiscono la funzione alla finezza, che non si preoccupano di un telefono economico che fa quello che dice sulla scatola.

3) Motorola Moto G41: recensione ed opinioni

Il Motorola Moto G41 è un grande telefono di fascia media che porta connettività e funzionalità ottime. Nel caso del Moto G41, si sta ottenendo una serie piuttosto interessante di specifiche. Oltre a questo, l’azienda ha anche rilasciato il Motorola G31 che offre tratti quasi simili.

Recentemente, i produttori di smartphone hanno anche lanciato il Motorola G71. Ma per la recensione di oggi, abbiamo lo smartphone Motorola Moto G41 che è stato lanciato come un telefono 4G economico nel novembre 2021 e ci sono diverse cose da notare. Come al solito, si otterrà anche un’esperienza UI pulita, prestazioni robuste, qualità della fotocamera decente e durata della batteria. Ma potrebbe essere solo un graffio sulla superficie, ci sono molte cose da scoprire. Quindi iniziamo la recensione dettagliata dello smartphone Motorola Moto G41.

Il telefono arriva con un pannello AMOLED da 6.4 pollici che rende un buon livello di densità di pixel.
Per quanto riguarda l’aspetto delle prestazioni, si sta ottenendo il chipset Helio G85 standard.
Per la stratificazione del software, il telefono equipaggia il sistema operativo Android 11 senza alcun bloatware.
Per quanto riguarda l’isola della fotocamera, è stata avvistata una tripla fotocamera che include una primaria da 48MP, mentre un selfie da 13MP.
La sezione della batteria porta una batteria Li-Po 5000 mAh massiccia per accompagnare il supporto di ricarica veloce 30W.

Design e display Motorola G41

L’aspetto del design è simile agli ultimi telefoni della serie Moto G, e la somiglianza principale sarebbe il design della scheda della fotocamera. Se tutto va bene, si sta ottenendo una diversa opzione di ombra da cui è possibile scegliere qualsiasi cosa che si adatta al vostro gusto. L’opzione ombra include il Meteorite Black e Pearl Gold. Entrambi sembrano stupefacenti e non sarete delusi dalla texture.

Se state cercando qualcosa di professionale, senza dubbio, la variante Black è una scelta superba. Oltre a questo, il rapporto di peso del Moto G41 è sui segni, non avrete alcun problema nel tenere il telefono. Per quanto riguarda la prima impressione, il telefono potrebbe sembrare economico a causa della plastica costruita, ma il layout del design semplice dà una grande esperienza.

Inoltre, il marchio è presente sul pannello posteriore. Per quanto riguarda il display anteriore, riceverete schermi con cornici sottili. Il pannello concede uno schermo AMOLED da 6,4 pollici, quindi il colore e il contrasto saltano fuori dallo schermo. È abbastanza meglio del normale IPS LCD. Tuttavia, non ha una frequenza di aggiornamento avanzata, protezione in vetro Gorilla o supporto HDR.

Memoria e storage Motorola G41

Sotto il cofano, il chipset Helio G85 esegue il multitasking senza alcun problema, ma la potenza di elaborazione può sembrare un po’ insoddisfacente. Anche se la potenza di elaborazione raggiunge solo fino a 2.0 GHz di velocità di occultamento, con questa configurazione, si può facilmente giocare a giochi di impostazioni lisce. Ma d’altra parte, non è possibile giocare al massimo del potenziale.

A parte questo, l’esperienza software è ottima in quanto il Motorola G41 porta un’esperienza Android quasi stock. Non noterete alcuna applicazione bloatware e come risultato, riceverete un’esperienza software leggera. Anche se ci sono delle limitazioni nelle personalizzazioni. Ma, è possibile superarle con applicazioni di terze parti.

A parte il supporto software, il Moto G41 arriva con due varianti di archiviazione che includono 4GB di RAM con 128GB interni come variante base. Nella variante superiore, si ottiene solo un aggiornamento di 6GB di RAM mentre i limiti di archiviazione sono gli stessi. Oltre a questo, il telefono offre uno slot SIM condiviso in cui è possibile aggiungere una scheda Micro-SD.

Fotocamera Motorola G41

La tecnologia della fotocamera utilizzata nel Moto G41 è grande in quanto è possibile catturare foto e video naturali. Oltre a questo, si ottengono anche filtri e modalità uniche che migliorano l’esperienza fotografica complessiva. Tuttavia, ci sono alcune cose in cui la qualità della fotocamera è carente. Per esempio, le foto selfie da 13MP con poca luce sono le peggiori.

Tuttavia, il software di rendering funziona apparentemente alla grande nella modalità Pro e AI. La configurazione della tripla fotocamera garantisce un certo aspetto della gamma dinamica, soprattutto il tiratore primario da 48MP. Con questo obiettivo, è possibile scattare facilmente foto HDR, mentre i colori e il contrasto sono ottimi. All’aperto, la saturazione dei colori è superba, anche se a volte mancano i dettagli.

Per quanto riguarda l’unità fotografica secondaria, comprende l’ultra-wide da 8MP e la macro da 2MP. La qualità della fotocamera ultra-wide è mediocre, ma fa il lavoro e fornisce foto grandangolari, mentre il dettaglio delle foto macro è nella media. In termini di registrazione video, il telefono può registrare solo fino a 1080p senza supporto software di stabilizzazione video.

Batteria Motorola G41

L’esperienza di durata della batteria con il Moto G41 non è così male, si stanno ancora ottenendo le 4+ ore di schermo grazie alla massiccia batteria Li-Po 5000 mAh. Ma, c’è un alto aggiornamento fatto nel supporto di ricarica, e ora, si riceverà un caricatore veloce da 30W all’interno della scatola. Con questo caricatore, la batteria sarà alimentata in meno di ore.

Per quanto riguarda le caratteristiche aggiuntive, il telefono offre un supporto decente per le comunicazioni e i sensori. Ora, parliamo del prezzo, il Motorola Moto G41 costa circa $283 (Rs 20,999 in India) circa. Per quanto riguarda questo costo, le caratteristiche generali si sentono grandi, ma se offre connettività 5G, avrebbe aggiunto ali al telefono.

Qui sotto puoi vedere le specifiche complete dello smartphone Motorola Moto G41.
Specifiche Motorola Moto G41
Rete 2G, 3G, 4G
Annunciato Novembre 2021
SIM Dual SIM
Dimensioni 6,37 x 2,91 x 0,33 pollici
Peso 178 grammi
Dimensione 6,4 pollici
Display AMOLED
Rapporto 20:9
~411 PPI di densità
Protezione Design idrorepellente
Risoluzione 1080 x 2400 pixel
OS Android 11
Chipset 12nm – MediaTek Helio G85
CPU Octa-core
2×2.0 GHz Cortex-A75
6×1.8 GHz Cortex-A55
GPU Mali-G52 MC2
Slot per schede Sì (condiviso)
RAM 4GB, 6GB
Interno 128GB
Fotocamera 48 MP (ampia), PDAF, OIS
8 MP (118˚ ultrawide)
2 MP (macro)
Flash LED, HDR, panorama
Max – 1080p@30fps
Selfie 13 MP (ampio)
Max – 1080p@30fps
Altoparlante Sì
Jack da 3,5 mm Sì
WLAN Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, Wi-Fi Direct, hotspot
Bluetooth 5.0, A2DP, LE
GPS Sì, con A-GPS, GLONASS, GALILEO
NFC Sì
Porta a infrarossi No
Radio Sì
USB USB Tipo-C 2.0
Sensori Impronta digitale montata lateralmente, accelerometro, giroscopio, prossimità, bussola
Batteria Li-Po 5000 mAh
Ricarica veloce 30W
Colori Nero Meteorite, Oro perlato

Si dovrebbe scegliere lo smartphone Motorola Moto G41 solo per la sua esperienza UI pulita, mentre la durata della batteria è anche eccellente. Ma, ci sono diversi difetti, come il fatto che non offre il vetro Gorilla, la bassa luminosità nits, il supporto 5G, e molte altre cose. Ma ancora, se siete alla ricerca di un telefono standard che dia carico al vostro portafoglio, il budget-friendly Moto G41 può essere considerato una volta.

4) Motorola Moto G7 recensione ed opinioni

La serie G di Moto si è costruita una solida reputazione per coprire le basi e fornire un’esperienza utente funzionale e affidabile a un prezzo conveniente. Il Moto G7 vede la serie colpire un design più moderno, ma un buon telefono economico sta tutto nella scelta dei giusti compromessi. Quest’ultima versione trova un giusto equilibrio e offre valore in un mercato pieno di alternative? Vediamo cosa dicono i recensori…

Disponibile in bianco o nero, il case in vetro e plastica del Moto G7 sembra più premium di quanto i materiali possano far pensare. I recensori sono stati tutti colpiti dall’elegante pannello di vetro posteriore curvo e dalla plastica cromata simile al metallo che riveste i lati del telefono. C’è anche un lettore di impronte digitali montato sul retro che i recensori hanno trovato reattivo e preciso.

Le uniche lamentele sul design riguardano i bordi taglienti dove il display incontra il telaio. Tuttavia, se avete intenzione di prendere una custodia, questo non è un problema. Ancora, non sono affilati come rasoi, solo abbastanza da notare se si sta afferrando il telefono per lunghi periodi.


Display Motorola G7

Davanti, sarete accolti da un display IPS da 6,2 pollici che funziona a 1080 per 2270 pixel. Mentre non è lo schermo più appariscente rilasciato nel 2019, offre colori pungenti e un contrasto rispettabile. Non diventerà scuro come un pannello AMOLED, ma è molto luminoso per l’uso all’aperto.

Anche se non è 4K, i recensori lo hanno trovato molto dettagliato per leggere i post del blog, scorrere i social media e guardare i video occasionali.

Ausdroid ha riassunto bene le opinioni, dicendo: “Lo schermo è fantastico, funziona a una risoluzione davvero bella con un PPI decente e una luminosità sufficiente per essere letto facilmente nel test all’aperto”.


Prestazioni Motorola G7

Questo è il punto in cui le radici economiche del telefono mostrano di più. Con un processore octa-core Snapdragon 632 da 1.8Ghz con 4GB di RAM, il telefono non vincerà nessuna battaglia di benchmark. Tuttavia, le recensioni mostrano che offre ancora un’esperienza piacevole per la maggior parte dei casi d’uso.

Non troverete che lotta per giocare o rallenta per strisciare quando si eseguono più applicazioni. Ma è probabile che si notino leggeri ritardi quando si lancia un’app o si installano nuove applicazioni dal Google Play Store.

Ausdroid è d’accordo, dicendo: “Giorno per giorno il G7 soddisfa e supera le esigenze di un ‘utente medio’ e ha potenza da vendere”.


Software Motorola G7

Il telefono viene spedito con Android 9.0 Pie e una skin Moto personalizzata. I cambiamenti della skin sono minimi, per lo più aggiungendo Moto Actions – gesti utilizzati per lanciare la fotocamera, accendere la torcia, ed eseguire altre attività comuni.

Nel complesso, i recensori hanno amato l’approccio e hanno trovato molte delle opzioni Moto Action e Moto Display utili.

L’unico aspetto negativo che troverete qui è il record di Moto per gli aggiornamenti lenti. Mentre è probabile che il telefono veda un aggiornamento ad Android Q quando sarà disponibile, probabilmente arriverà mesi dopo e gli aggiornamenti di sicurezza non sono molto più veloci.

Storage Motorola G7

Il telefono include 64GB di memoria interna. Questo è probabilmente sufficiente per gli utenti occasionali. Tuttavia, se hai bisogno di più spazio per memorizzare app, giochi o video, il supporto microSD per schede fino a 512GB ti copre.


Fotocamera Motorola G7

Le fotocamere sono state un altro punto debole del telefono nelle recensioni. La doppia fotocamera posteriore con obiettivo principale da 12MP e obiettivo secondario da 5MP con rilevamento di profondità ha ricevuto voti decenti in condizioni di illuminazione eccellente. Tuttavia, nel momento in cui l’illuminazione si abbassa, la qualità scende velocemente.

Le recensioni hanno detto lo stesso del selfie shooter frontale da 8MP.

Questo non è un telefono con fotocamera, ma se avete bisogno di catturare un’istantanea occasionale per i social media o volete registrare un video, coprirà le basi con l’aggiunta di una modalità ritratto efficace. Basta non aspettarsi buoni risultati al tramonto.

Durata della batteria Motorola G7

Una batteria da 3000mAh fornisce abbastanza energia per durare un giorno intero – anche se solo per poco. Tuttavia, il supporto per la ricarica veloce USB Type-C Moto TurboPower offre ricariche veloci se ne hai bisogno. Purtroppo, nonostante il pannello posteriore in vetro, non troverete il supporto per la ricarica wireless. Ancora, per la maggior parte, le recensioni indicano che la batteria coprirà le basi senza problemi.


Audio Motorola G7

Se stai cercando di trasmettere musica o guardare film, l’audio potrebbe essere un’esperienza mista. I recensori hanno amato che il telefono ha un jack per cuffie da 3,5 mm, ma l’altoparlante che spara verso il basso nella parte inferiore del telefono è stato facile da bloccare con la mano. Inoltre, mentre l’audio è ottimizzato Dolby, un singolo altoparlante può fare solo così tanto per aggiungere profondità e qualità spaziali.

Dovrei comprare il Motorola G7?

Le recensioni sono tutte concordi nel dire che il Moto G7 offre un valore eccezionale per il prezzo. Tuttavia, la mancanza di alcune caratteristiche chiave – come l’NFC e la ricarica wireless – e una fotocamera così così li ha fermati dal raccomandarlo universalmente per tutti.

Ancora, se stai cercando un solido budget-friendly e non hai bisogno di una super fotocamera, controlla la maggior parte delle altre caselle ad un prezzo equo.

5) Motorola Moto X4 : recensioni ed opinioni

Durante l’evento di lancio, l’azienda ha sottolineato come vuole concentrarsi sul design dello smartphone oltre all’esperienza utente ottimizzata per distinguersi dalla massa. Lenovo ha valutato il modello base del Moto X4 con 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna e il modello di fascia alta con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna . Ma, la concorrenza come Xiaomi Mi A1 e il proprio Moto G5S Plus e Z2 Play daranno al dispositivo una dura competizione.

Abbiamo recensito lo Xiaomi Mi A1 e abbiamo concluso che Android One e le rispettabili specifiche di fascia media fanno una proposta di grande valore, specialmente in un mercato attento ai prezzi come l’India. Abbiamo recensito il Moto G5S Plus e abbiamo affermato che il dispositivo è una combinazione vincente di buone specifiche interne, software ottimizzato e prezzo competitivo.

Lo smartphone ha un aspetto brillante e, come il Moto G5S Plus, è dotato di una doppia fotocamera sul retro del dispositivo. L’ho usato come mio autista quotidiano per gli ultimi 10 giorni, spingendo lo smartphone ai suoi limiti in termini di utilizzo. Dopo lunghi test e utilizzo, il Moto X4 mi ha lasciato abbastanza impressionato. Ecco perché!

Costruzione e design Motorola Moto x4

Il punto forte del Moto X4 è il design ed è la prima cosa che si nota quando si tira fuori il dispositivo dalla scatola. Ho amato il design quando l’ho tirato fuori dalla scatola, a prescindere da alcuni dubbi sulle impronte digitali sul retro in vetro del dispositivo. Tuttavia, le mie preoccupazioni sul design sono state infondate, perché anche se il retro del telefono cattura le impronte digitali, queste possono essere facilmente eliminate senza lasciare sbavature.

Il dispositivo ha un aspetto premium ed era una cosa comune per gli amici e le persone intorno a chiedere informazioni sul telefono ogni volta che lo tiravo fuori dalla tasca. Lenovo ha optato per un nuovo design che ha rinfrescato la vecchia serie X con pannelli di vetro completo sia sul fronte che sul retro con Corning Gorilla Glass 3. Si dovrebbe notare che il vetro anteriore e posteriore significa che il dispositivo è più vulnerabile alla rottura nonostante la protezione Gorilla Glass 3. Lenovo ha dichiarato che sarebbe meglio usare una custodia con il dispositivo, per garantire che il retro del dispositivo abbia una protezione aggiuntiva.

Moto X4 si sente robusto e rigido in mano senza alcuna parte che cigola, tranne probabilmente i pulsanti hardware rigidi sul lato del dispositivo. L’azienda ha cambiato un certo numero di cose quando si tratta del design per garantire che questo sia diverso dalle attuali serie Moto G e Moto Z. Alcuni cambiamenti minori includono il cambiamento di forma dello scanner di impronte digitali sulla parte anteriore dello smartphone per garantire che gli utenti possano facilmente utilizzare la “navigazione con un solo tasto”, una caratteristica dell’esperienza “Moto”.

Il dispositivo presenta una protuberanza della fotocamera sul retro, ma Moto l’ha trasformata in un’opportunità di design. Ha prestato attenzione al design del vetro intorno alla protuberanza della fotocamera per farlo assomigliare ad un quadrante di orologio premium come estetica. Questo non significa che la protuberanza e tutti i problemi come l’irregolarità, quando si mette su una superficie piana e il rischio di graffiare il dispositivo, vanno via.

Moto X4 è dotato di una porta USB reversibile Type-C sul fondo del dispositivo insieme al jack per cuffie da 3,5 mm. Il vassoio SIM si trova verso il lato sinistro nella parte superiore del dispositivo. Il vassoio SIM non è in plastica rigida o metallo dall’interno. Invece, è una plastica flessibile che è un bel tocco.

Troverete i pulsanti del volume e il pulsante di accensione un po’ più in alto sul lato destro del dispositivo. Guardando il dispositivo dalla parte anteriore, troverete il modulo della fotocamera da 16 MP nell’angolo in alto a destra del dispositivo insieme al flash LED sul lato superiore sinistro del dispositivo. Non ci sono pulsanti sulla sinistra. Piccoli dettagli con le bande dell’antenna che corrono ordinatamente lungo i bordi per integrarsi con il design e la finitura in metallo lucido fanno una grande differenza.

L’azienda ha anche dichiarato che il dispositivo è dotato di classificazione IP68 che significa che il dispositivo rimane protetto da cadute e polvere.

Caratteristiche Motorola Moto x4

Moto X4 è dotato di un pannello di visualizzazione FHD da 5,2 pollici. Lenovo ha confezionato un Qualcomm Snapdragon 630 SoC con una CPU octa-core con clock fino a 2,2 GHz insieme a Adreno 508 GPU per gestire le attività ad alta intensità grafica. Il telefono è disponibile in due varianti, la prima con 3 GB di RAM e 32 GB di storage interno e la seconda variante con 4 GB di RAM e 64 GB di storage interno. Entrambe le varianti hanno la possibilità di espandere lo storage fino a 2 TB utilizzando una scheda microSD esterna.

C’è una configurazione a doppia fotocamera con un sensore da 12 MP e uno da 8 MP sul retro dello smartphone. Moto X4 è dotato di un modulo fotocamera da 16 MP sulla parte anteriore del dispositivo per buoni selfie. Il dispositivo ha anche una batteria da 3.000 mAh con TurboCharge.

Verrà fornito con Android Nougat 7.1.1 fuori dalla scatola insieme alle esperienze Moto che includono la nuova introduzione Moto Key, le attuali Moto Actions, Moto Display e Moto Voice. Lenovo ha aggiunto accelerometro, giroscopio, prossimità, bussola e impronta digitale sulla parte anteriore come sensori per migliorare l’esperienza utente dello smartphone.

Lenovo ha aggiunto la porta USB Type-C, GPS, NFC, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth v5 con supporto A2DP, LE, aptX e EDR, un jack per cuffie da 3,5 mm e doppio slot nano-SIM per la connettività.

Display Motorola Moto x4

Il Moto X4 dispone di un pannello di visualizzazione LTPS IPS LCD da 5,2 pollici full-HD (1080 x 1920 pixel) con vetro Corning Gorilla Glass 3 per una maggiore protezione. Il pannello LCD ha una densità di pixel di 424 PPI e un rapporto schermo-corpo del 68,4%. Queste cose sembrano essere migliorate rispetto ai precedenti dispositivi Moto G o ai dispositivi Moto lanciati all’inizio di quest’anno.

Il display sembra luminoso e vibrante con buoni angoli di visualizzazione. Il livello di luminosità subisce un colpo se visto da angolazioni estreme. Il display è nitido e si possono vedere tutti i dettagli del contenuto dello schermo senza alcun ghosting o foschia. Lo schermo è riflettente, quindi si finisce per cercare l’ombra quando si cerca di visualizzare lo schermo e provare a leggere i contenuti sullo schermo sotto la luce diretta del sole. Questo non vuol dire che la luminosità sia il problema. Invece, la quantità di luce riflessa è il problema. Anche l’esperienza di visualizzazione video sull’X4 è buona.

Software Motorola Moto x4

Moto ha riportato il solito gruppo di modifiche all’esperienza Android stock sotto forma di app Moto insieme a interessanti aggiunte come il tasto Moto e il rilevamento degli oggetti. Il dispositivo confeziona Android Nougat 7.1.1 fuori dalla scatola insieme alla patch di sicurezza Android 1 settembre 2017 e possiamo aspettarci un aggiornamento basato su Android 8.0 Oreo all’inizio del 2018. Il software è veloce e scattante fuori dalla scatola e non ha mostrato alcun segno di rallentamento nonostante lo spinga ai suoi limiti.

Ho sentito che la velocità sulle animazioni di sistema è stata accelerata fuori dalla scatola rendendola un po’ stridente in termini di animazioni di transizione. L’UI sembrava saltare i fotogrammi a causa della velocità della transizione e delle animazioni. Android dà agli utenti la possibilità di cambiare la velocità di animazione come parte delle Opzioni sviluppatore nel sistema operativo.

Bisogna abilitare queste opzioni. Le ho abilitate e ho cambiato la velocità di animazione in normale e ho scoperto che ha risolto il problema delle animazioni accelerate che davano la sensazione che l’UI saltasse dei fotogrammi. Questo cambiamento ha trasformato l’esperienza dell’UI in tutto il sistema in un sistema liscio come ci si aspetta da un sistema operativo ben ottimizzato.

Simile all’ultima offerta, il Moto G5S Plus, l’X4 viene fornito con una quantità minima di bloatware dove gli utenti ottengono Android stock con le app ‘Moto’, ‘Device Help’ e ‘Files’ insieme alle app standard di Google. Lenovo ha aggiunto ‘LinkedIn’ e ‘Outlook’ nel dispositivo che può contare come bloatware. L’app ‘Moto’ è dotata di ‘Moto Actions’, ‘Moto Display’, ‘Moto Voice’, e la nuova funzione ‘Moto Key’ introdotta per aggiungere funzionalità al dispositivo. Lenovo ha aggiunto l’animazione della barra di navigazione di Google Assistant, le icone circolari delle app e le scorciatoie delle app che abbiamo visto solo sul Pixel e su altri dispositivi Moto come il Moto Z2 Play e Moto G5S Plus.

La nuova funzione ‘Moto Key’ è il tentativo di Lenovo di rendere facile l’autenticazione multi-device. Per chiarire, ‘Moto Key’ nell’app ‘Moto’ sul dispositivo è solo una parte dell’intero pacchetto software che include una vera e propria app ‘Moto Key’ per il desktop e un’estensione per Google Chrome. Il pacchetto software nel suo complesso permette agli utenti di accedere ai loro dispositivi Windows-powered utilizzando il sensore di impronte digitali sul Moto X4 per l’autenticazione del login. Questa funzionalità si estende al login sui siti web sul vostro dispositivo Windows-powered quando si utilizza Google Chrome. Questo significa che se si desidera accedere a Facebook sul desktop, è possibile effettuare il login senza la necessità di digitare la password utilizzando solo l’impronta digitale sul vostro X4.

L’intera soluzione software ha funzionato bene senza alcun intoppo. Tuttavia, il software ‘Moto Key’ per Windows ha creato un account ‘utente’ di login separato per l’autenticazione per accedere al mio account Windows. Moto ha anche aggiunto un nuovo rilevamento ‘Object and Monument’ nel suo software della fotocamera, di cui parlerò di più nella sezione della fotocamera.

Ultimo ma non meno importante, Lenovo aveva già lanciato il Moto X4 in altri mercati come gli Stati Uniti. Tuttavia, l’X4 negli Stati Uniti è alimentato dal programma Android One di Google, che consente aggiornamenti più rapidi direttamente da Google. Sarebbe stato bello vedere un dispositivo Moto alimentato da Android One nel mercato indiano come concorrenza allo Xiaomi Mi A1, ma l’azienda ha chiarito che non ha sentito il bisogno di lanciarlo in India a causa della già presente esperienza Android stock. La ragione per Lenovo di lanciare uno negli Stati Uniti è perché voleva entrare nella rete Project Fi di Google. Moto X4 supporta anche Amazon Alexa fuori dalla scatola negli Stati Uniti. In India, non era disponibile al momento del test. In sostanza, ci si aspetta che funzioni come l’Assistente Google sull’X4.

Prestazioni Motorola Moto x4

Moto X4 si comporta ammirevolmente bene quando si tratta di uso quotidiano. Ha gestito il mio uso regolare senza problemi e mi ha lasciato impressionato come dispositivo di guida quotidiana. Non ho riscontrato alcun lag durante la mia sessione estesa durante la riproduzione di giochi pesanti come Modern Combat 5, Asphalt 8: Airborne, Dead Trigger 2 e Gear Club.

Si è leggermente riscaldato intorno all’area in alto a sinistra sul retro del dispositivo, a sinistra della protuberanza della fotocamera, durante le sessioni di gioco prolungate. Ma la dissipazione del calore è stata veloce a riportare la temperatura della superficie alla normalità. Tutte le applicazioni di tutti i giorni come WhatsApp, Skype, lo streaming musicale su Google Play Music e l’utilizzo di Adobe Photoshop Express per modificare le immagini hanno funzionato senza problemi.

Non ho riscontrato alcun problema durante le chiamate via cellulare o internet con l’X4 e la connettività e la chiarezza della voce erano perfette. Gli auricolari in bundle con il dispositivo erano decenti con una buona qualità audio per qualsiasi coppia di auricolari in bundle.

Parlando dei punteggi di benchmark, Moto X4 è uno dei primi smartphone con Qualcomm Snapdragon 630 SoC che contiene una CPU octa-core con clock fino a 2,2 GHz insieme alla GPU Adreno 508 nel mercato indiano. I punteggi sono stati sicuramente superiori a quelli di Snapdragon 625 e Snapdragon 626 e inferiori a quelli di Snapdragon 650 e 652, ma non c’è nessun altro smartphone nel mercato indiano che viene fornito con Snapdragon 630 al momento della scrittura.

Fotocamera Motorola Moto x4

Moto X4 è dotato di una configurazione a doppia fotocamera. Ha cambiato il tipo di setup che viene fornito con l’X4 rispetto al Moto G5S Plus. Questa volta oltre a un sensore da 12 MP con apertura f/2.0, il dispositivo è dotato di un sensore grandangolare da 8 MP con apertura f/2.2. Viene fornito con l’autofocus a rilevamento di fase insieme a un’unità flash a doppio tono sul retro del dispositivo. Moto ha aggiunto un modulo fotocamera da 16 MP sulla parte anteriore del dispositivo con apertura f/2.0 e un flash LED.

Gli utenti possono girare video 4K dalla fotocamera posteriore, mentre la fotocamera anteriore può girare video a 1080p. Lenovo ha riportato le solite caratteristiche nel reparto fotocamera come le opzioni ‘Selective Focus’, ‘Replace background’ nella ‘Depth Editor app’ del Moto G5S Plus. C’è una nuova funzione chiamata ‘Adaptive low light’ sulla fotocamera anteriore per migliorare i selfies in condizioni di scarsa illuminazione. Il software combina i pixel catturati dalla fotocamera e poi produce un’immagine a risoluzione più piccola con un rumore inferiore e una migliore qualità dell’immagine. Il software viene anche fornito con una nuova funzione chiamata ‘Spot Color’ dove gli utenti possono toccare qualsiasi colore nel mirino dal vivo per mantenere quel colore mentre trasformano il resto dell’immagine in bianco e nero. È anche possibile aumentare o diminuire l’intensità del colore utilizzando un cursore sullo schermo.

Il software ha anche aggiunto un pulsante sullo schermo per passare dall’obiettivo normale a quello grandangolare sul retro. Tuttavia, la velocità del meccanismo di commutazione è lenta con un notevole ritardo. L’azienda può ottimizzare il tempo di commutazione nei futuri aggiornamenti software. Un altro problema con il pulsante è il fatto che a volte è stato difficile fermarlo in situazioni altamente riflettenti come la luce diretta del sole o l’abbondanza di luce dai dintorni, con il mirino del dispositivo che punta su uno sfondo chiaro.

Passando alla qualità delle immagini, quelle scattate in condizioni di luce decenti sono buone con una discreta quantità di dettagli. La fotocamera tende a sovraesporre le immagini a volte, ma niente che non possa essere risolto utilizzando una patch software. Tuttavia, la qualità delle immagini subisce un colpo quando proviamo a zoomare per trovare i dettagli più fini nelle immagini. Non c’è consistenza nell’immagine nonostante le buone condizioni di luce e alcune immagini sembrano un dipinto.

La situazione peggiora di notte, quando si nota molto rumore nelle immagini. I problemi con la mancanza di texture non sono limitati a certe situazioni, ma si estendono su tutta la linea, anche per le immagini HDR. L’azienda ha bisogno di migliorare le prestazioni in condizioni di scarsa luminosità dell’X4. La modalità adattiva in condizioni di scarsa luminosità non è di grande aiuto quando si tratta di prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione. Le immagini diventano macchiate e granulose durante le riprese di scene scure. Moto ha aggiunto una modalità professionale che permette agli utenti di armeggiare con la velocità dell’otturatore, il bilanciamento del bianco, l’ISO e la messa a fuoco della fotocamera e aiuta con la riduzione del rumore mentre si sperimenta con le impostazioni. L’obiettivo grandangolare sulla fotocamera posteriore fornisce un grande campo visivo permettendo agli utenti di scattare quei selfie di gruppo girando il telefono. Le immagini sono distorte dietro l’angolo ma il campo visivo le rende interessanti. La qualità dell’immagine utilizzando l’obiettivo grandangolare subisce un colpo a causa della distorsione e dell’apertura più lenta, ma la qualità è buona e permette agli utenti di sperimentare alcune opportunità di inquadratura uniche. Moto X4 Lenovo ha anche aggiunto una nuova funzione chiamata ‘Object’ detection o Monument detection mode con Qualcomm Snapdragon 630 SoC. Qualcomm ha annunciato i dettagli sul motore neurale a bordo che è supportato dallo Snapdragon 630. Gli utenti dovranno attivarlo nelle impostazioni della fotocamera e poi scaricare un database che può aiutare il dispositivo a rilevare i 1200 monumenti. 
La funzione è alimentata dal Neural Processing Engine (NPE) sul chip che è stato progettato per portare esperienze di intelligenza artificiale (AI) sul dispositivo. La funzione permette alla fotocamera di identificare i punti di riferimento in tempo quasi reale e fornisce anche informazioni aggiuntive sui punti di riferimento. La funzione di rilevamento degli oggetti è alimentata da CloudSight dove le immagini cliccate vengono inviate al server CloudSight e il sistema esegue il riconoscimento delle immagini, il riconoscimento del testo e altre cose per estrapolare l’oggetto nell’immagine.

Batteria Motorola Moto x4

Lenovo è riuscita a garantire che l’X4 sia ottimizzato per fornire una buona durata della batteria. Il dispositivo è durato facilmente una normale giornata di lavoro per me che comprendeva un uso pesante che comprendeva tre account di posta elettronica in sincronia, e-mail costante, messaggi WhatsApp, 10-15 foto, ascolto di musing per 1-1,5 ore, 1-1,5 ore di video YouTube e un’ora di gioco. L’X4 ha ottenuto 10 ore e 3 minuti nel test della batteria PCMark per Android Work 2.0, confermando che le prestazioni della batteria del dispositivo sono rispettabili.

Batteria del Moto X4

Gli utenti otterranno una batteria agli ioni di litio non rimovibile da 3.000 mAh insieme a un Turbo-Charger da 15W. Il dispositivo supporta il Turbo-Charging per caricare il dispositivo da 0 a 100% in 1 ora e 48 minuti.

Moto X4 è un altro dispositivo impressionante di Lenovo che offre una grande esperienza software Android quasi stock insieme a prestazioni ottimizzate della batteria. Il dispositivo potrebbe gestire tutto ciò che gli ho gettato addosso. Tuttavia, il punto forte principale del dispositivo è quanto sia premium e di classe senza compromettere le prestazioni. Il dispositivo ha bisogno di una lucidatura quando si tratta del reparto fotocamera, ma questo è simile ai precedenti dispositivi Moto.

6) Motorola One Action : recensione ed opinioni

Mentre Motorola tende a lottare nel segmento premium del mercato degli smartphone, il segmento di fascia media è dove la società di proprietà di Lenovo ha visto un certo successo, in particolare con la linea Moto G. Ultimamente, però, abbiamo visto l’azienda continuare ad espandersi nella fascia media con la nuova serie Motorola One.

La serie di dispositivi prende il nome da Android One, il che significa che hanno Android stock e sono destinati a ricevere aggiornamenti in ordine rapido. Ma sono anche una sorta di dispositivi speciali, smartphone di fascia media che hanno una caratteristica davvero interessante.

Per il Motorola One Action, questa è la sua videocamera dedicata. Questo telefono ha in realtà una fotocamera a tre lenti, e si può usare solo una di esse per scattare foto. Uno di loro è un sensore ultra-wide che è dedicato al video. In effetti, è di lato. pensato per prendere video in orizzontale mentre si tiene il telefono in orientamento verticale. È un’idea piuttosto pulita.
Specifiche
CPU Samsung Exynos 9609, quad 2.2GHz Cortex-A73, quad 1.6GHz Cortex-A53
GPU Mali-G72 MP3
Corpo 160.1×71.2×9.2mm (6.30×2.80×0.36in), 176g (6.21oz)
Display 6,3 pollici, 1080×2520, 21:9, 432ppi, IPS LCD
Memoria 128GB UFS 2.1
RAM 4GB
Fotocamera 12MP + 16MP (video dedicato) + 5MP (profondità), anteriore – 12MP
Apertura f/1.8 + f/2.2 + f/2.2, Anteriore – f/2.0
Video 4K – 30fps, 1080p – 60fps, Action Cam: 1080p – 60fps, Anteriore: 4K – 30fps, 1080p – 60fps
Batteria 3500mAh
Colore bianco perla
OS Android 9.0 Pie

Design Motorola One Action

Mentre è disponibile anche in Denim Blue, il modello che Motorola mi ha mandato si chiama Pearl White, ed è in realtà molto simile al Moto G7 che ho recensito all’inizio di quest’anno. Ha un retro bianco e una cornice color cromo. E sì, ancora una volta è fatto di plastica. Ma va bene così, perché non si direbbe guardandolo. Il Motorola One Action è abbastanza elegante.

Sfortunatamente, non c’è ancora la ricarica wireless, nonostante il retro in plastica. Infatti, questi due dispositivi sono molto simili, anche se il One Action è più alto e ha la videocamera dedicata.

Sul retro, si può vedere che c’è un sensore di impronte digitali con il logo Motorola su di esso. Se sei un fan dei sensori di impronte digitali dedicati, sei ovviamente fortunato qui. Inoltre, in alto a sinistra, troverete l’alloggiamento verticale della fotocamera che si trova sulla serie Motorola One, anche se stiamo ancora vedendo telecamere circolari sulla serie Moto.

C’è anche una buona notizia se sei ancora un fan del jack per cuffie da 3,5 mm. Questo portatile ne ha uno, ed è situato nella parte superiore del dispositivo.

Sfortunatamente, non è sullo stesso lato della porta di ricarica USB Type-C, che si trova sul fondo, accanto a una griglia dell’altoparlante solitaria.

Sul lato destro, c’è un pulsante di accensione e in cima a quello, un bilanciere del volume.

Infine, c’è uno slot per schede nano-SIM/microSD sul lato sinistro. Tutto questo è abbastanza standard. La buona notizia è che non c’è uno di quei pulsanti stupidi di Google Assistant che sembrano essere così popolari tra i telefoni Android in questi giorni.

Display Motorola One Action

Il Motorola One Action ha un display da 6,3 pollici FHD+ con un rapporto di aspetto 21:9, e sembra un po’ strano perché è super-alto. La maggior parte dei telefoni in questi giorni sono intorno al 19:9 o 19.5:9, ma 21:9 è un po’ folle. La densità dei pixel è di 432ppi però, quindi la risoluzione va bene.

Le cornici sulla parte superiore e sui lati sono della stessa dimensione l’una dell’altra, e invece di un notch, c’è un foro nell’angolo in alto a sinistra per la fotocamera frontale. Il taglio sembra stranamente grande però, con spazio extra intorno al sensore della fotocamera stessa.

La lunetta inferiore è più grande del resto, qualcosa che è particolarmente comune con gli schermi LCD. Non lo capisco però, perché rende il telefono ancora più alto. Davvero non capisco cosa abbia fatto dire a Motorola che aveva bisogno di uno schermo 21:9, per non parlare di uno con un mento sotto di esso. È tutto un po’ troppo, soprattutto se si considera che non ci sono davvero app che supportano il rapporto d’aspetto.

Il display in sé è abbastanza bello però, con colori vibranti. Questa è una cosa che sono davvero felice di vedere nella fascia media, ovvero schermi LCD migliori di quelli che abbiamo avuto solo pochi anni fa.

Le opzioni di navigazione sono o la vecchia navigazione a tre pulsanti che abbiamo avuto per anni, o i gesti di Android 9.0 Pie. Parte della proposta di valore di qualsiasi telefono Motorola One dovrebbe essere che è Android One e quindi otterrebbe frequenti aggiornamenti, ma la mancanza di Android 10 è solo confusione .


Fotocamera Motorola One Action

Ci sono tre obiettivi su questo telefono, ma è possibile scattare foto solo da uno di essi, il sensore principale da 12 megapixel. C’è anche un sensore di profondità da 5MP, e un sensore da 16MP che è riservato alla ripresa di video a 1080p. E nel caso in cui non abbiate fatto i conti, i video a 1080p sono circa 2,1 megapixel.

Quel sensore video dedicato è la caratteristica speciale del Motorola One Action, e francamente, è piuttosto bello. È laterale, quindi si può effettivamente registrare video in modalità orizzontale mentre si tiene il telefono in modalità verticale, rendendo il video più fluido. Sono un po’ sorpreso che nessuno ci abbia pensato prima.

È anche un obiettivo ultra-wide, quindi si ottiene quattro volte di più nel video che con l’obiettivo standard. Stranamente, con questo sensore si arriva al massimo a 1080p 60fps, mentre il sensore principale arriva a 4K 30fps. Si ha la possibilità di utilizzare uno dei due.

Se si tenta di utilizzare l’Action Cam mentre si tiene il telefono in orientamento orizzontale, prenderà video verticali. Farà solo il contrario di come stai tenendo il telefono, e il mirino rifletterà questo.

Mentre è figo per registrare video, non lo capisco proprio. Per esempio, perché non posso scattare una foto con questo sensore da 16 megapixel? Ho fatto un commento su come sono sorpreso che nessuno ci abbia pensato prima, perché dovrebbe essere abbastanza semplice da fare, permettendo alle persone di registrare video in orizzontale mentre il telefono viene tenuto in verticale. Qualsiasi sensore di smartphone ha una risoluzione abbastanza alta per farlo, anche se il sensore non è ruotato, con un sacco di pixel a disposizione.

Non sono sicuro per chi sia questo telefono. Forse c’è una piccola nicchia di persone che si preoccupano abbastanza dei video ultra-wide da non preoccuparsi di non essere in grado di scattare foto ultra-wide. È un’idea abbastanza decente, ma avrebbe potuto essere implementata meglio.

Per quanto riguarda il sensore principale da 12MP, è praticamente la stessa cosa. Infatti, quello e il sensore di profondità da 5MP sono gli stessi dei due obiettivi del Moto G7.

Ovviamente, le prestazioni in condizioni di scarsa luminosità potrebbero essere migliori, anche se vanno bene per un dispositivo in questa fascia di prezzo. Sarebbe bello vedere una vera e propria modalità notturna che permetta all’otturatore di rimanere aperto più a lungo per catturare più luce.


Prestazioni e durata della batteria Motorola One Action

Sia le prestazioni che la durata della batteria sono abbastanza buone per uno smartphone da 350 dollari. Motorola ha scelto un chipset Samsung Exynos 9609 nel One Action, rendendolo uno dei pochi dispositivi che ho ricevuto senza un chipset Qualcomm. Include quattro core Cortex-A73 da 2.2GHz e quattro core Cortex-A53 da 1.6GHz, insieme ad una GPU Mali-G72 MP3.

Continuo a paragonarlo al Moto G7 poiché questo è un passo avanti rispetto a quello in termini di prezzo, e le prestazioni sono migliori di quelle di quel mid-ranger. Ovviamente, non è ancora fatto per i giochi di fascia alta, ma fa il suo lavoro. Le attività generali – come Facebook, Twitter, Gmail, Chrome, e così via – sono fluide e per la maggior parte, scattanti. Mi sono imbattuto in alcuni intoppi qua e là, ma questo è probabilmente perché sono abituato ad usare telefoni da mille dollari.

La durata della batteria è stata ottima. Non ho avuto problemi a superare la giornata con il Motorola One Action. La maggior parte delle volte, avevo ancora almeno il 40% quando l’ho messo sul caricatore di notte, e il più basso è stato il 30%.

Per i benchmark, ho usato Geekbench 4, Geekbench 5, AnTuTu e GFXBench. Sì, sto ancora tenendo Geekbench 4 nella rotazione, poiché ottiene punteggi diversi da Geekbench 5. Entrambi sono buoni per segnare la CPU però.

Possiamo confrontarlo con il Moto G7, che ha ottenuto solo 1.259 su single-core e 4.777 su multi-core. Quindi la CPU che Motorola ha usato qui è migliore dello Snapdragon 632 che è nel Moto G7. Vale la pena notare, naturalmente, che il Moto G7 ha ormai circa un anno e il Moto G8 è in arrivo.

AnTuTu potrebbe essere una metrica migliore, perché mostra effettivamente una percentuale di punteggi che è stata battuta. Il One Action batte il 21% degli altri utenti che eseguono lo stesso test, mentre il Moto G7 ha battuto il 24% degli utenti al momento della mia recensione a marzo.

Il Motorola One Action è un telefono abbastanza decente, ma ho davvero difficoltà a capire a chi è destinato. Immagino che se stavate pensando di prendere un Moto G-series ma volete davvero una registrazione video ultra-wide, allora questo sarebbe per voi, per quanto possa essere un caso di nicchia.

Ma cerchiamo di capire come funziona. Ci sono due proposte di valore chiave qui. Uno è che si tratta di un dispositivo Android One, e questo significa che è un’esperienza Android prevalentemente stock che dovrebbe ottenere aggiornamenti più velocemente di altri telefoni

L’altro è la videocamera dedicata. Ancora una volta, apprezzo l’idea di fare video in orizzontale tenendo il telefono in verticale, ma non sono sicuro che sia sufficiente. Avrei preferito avere un vero e proprio sensore ultra-wide con cui poter scattare foto.

Come ho detto però, è un telefono abbastanza decente, anche se non è abbastanza per eccitarmi. Francamente, raccomanderei di aspettare che Motorola annunci il Moto G8 e vedere cosa ha da offrire quel dispositivo.

In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.