The Best Fluffy Pancakes recipe you will fall in love with. Full of tips and tricks to help you make the best pancakes.

Philips 273V7QJAB Monitor 27 LED recensioni opinioni test simili

Philips 273V7QJAB Monitor 27 LED recensione

Il monitor Philips 273V7QJAB è un monitor da 27 pollici di base, ma dalle prestazioni ragionevoli, dotato di un pannello IPS 1920 x 1080 con retroilluminazione WLED. Misura 24 pollici di larghezza e presenta una cornice nera su tre lati e un bordo inferiore più stretto. Dispone inoltre di un LED indicatore di alimentazione e di un’etichetta bianca sul lato inferiore.

Caratteristiche
Il monitor Philips 273V7QJAB è un monitor LED da 27 pollici dotato di un display LED da 27 pollici. Il display è realizzato con un pannello LED IPS, un materiale più flessibile rispetto ai pannelli TN. Ha una risoluzione Full HD di 1920 x 1080 pixel. È inoltre dotato di un rivestimento antiriflesso e di un tempo di risposta di cinque millisecondi. Il monitor dispone anche di altoparlanti e microfono integrati. Il monitor è progettato per supportare più applicazioni contemporaneamente.

Il Philips 273V7QJAB è un monitor a basso costo con una serie di caratteristiche ragionevoli. Il suo display da 27 pollici è dotato di retroilluminazione WLED, pannello IPS con rapporto di aspetto 16 per 9 e design sottile e compatto. Dispone di un indicatore LED di alimentazione e di etichette bianche sul fondo.

[wpmc-amazon search=”Philips 273V7QJAB” template=”8981″]

Recensione completa
Nella nostra recensione completa del monitor Philips 273V8QJAB 27 LED abbiamo incluso le informazioni sulla gamma cromatica. La gamma cromatica del monitor è leggermente superiore allo standard sRGB, ma non troppo. Il monitor produce un aspetto cromatico più naturale rispetto all’impostazione sRGB.

Dall’esterno, questo monitor può sembrare un po’ banale, ma ha molte caratteristiche eccellenti. Ha uno schermo da 27 pollici e un design sottile e compatto. È inoltre dotato di microfono e altoparlanti integrati. Si tratta di caratteristiche importanti per qualsiasi monitor, ma non tutti ne sono dotati.

Questo monitor è un modello economico. È dotato di uno schermo 4K UHD da 27 pollici con un’eccellente densità di pixel. Ha anche una buona superficie di appoggio sul desktop. Inoltre, il supporto in metallo verniciato a polvere gli conferisce un aspetto accogliente. Tuttavia, manca il montaggio VESA e un LED di alimentazione bianco brillante in stile pinprick. Inoltre, il monitor non offre alcuna funzione di personalizzazione del supporto.

Philips è un marchio affidabile quando si tratta di monitor per la produttività. La sua serie V-line è molto attraente e ha un ottimo design. È inoltre dotata di bordi dello schermo smussati, altoparlanti integrati e una serie completa di collegamenti. È inoltre compatibile con VGA, DisplayPort e HDMI.

Il Philips 273V7QDAB è una buona opzione per un monitor da uomo d’affari. Questo monitor ha un buon design e un buon prezzo. Ha uno schermo da 27 pollici e un’alta risoluzione di 1080 pixel. Il monitor dispone anche di una retroilluminazione WLED e di un rapporto di contrasto di 1000:1. Non è dotato di DCI-P. Non ha una copertura DCI-P3, ma i suoi punteggi di uniformità del colore sono decenti. Il monitor ha anche una buona qualità picture-in-picture e funziona a 60 Hz.

Il rivestimento antiriflesso dello schermo aiuta a ridurre l’affaticamento degli occhi e il tempo di risposta del monitor è relativamente veloce: cinque millisecondi. È inoltre in grado di passare da una finestra all’altra e da un programma all’altro e la resa dei colori è eccellente. Tuttavia, la risoluzione e la resa dei colori non sono all’altezza di un monitor di fascia alta.

Pro e contro
Il Philips 273V7QDAB è un monitor IPS da 27 pollici con risoluzione 1920 x 1080 e frequenza di aggiornamento di 60 Hz. Offre un tempo di risposta rapido di 5 ms e ha un rapporto di contrasto di 1000:1. È inoltre dotato di un design privo di cornici su tre lati, che lo rende ideale per le configurazioni multi-display.

Sebbene i monitor Philips manchino di prestazioni complessive e di controllo della qualità, sono molto economici per il consumatore medio. Questo li rende una scelta conveniente per un computer da ufficio o da casa. Sebbene non siano noti come altri marchi, sono molto diffusi nei negozi al dettaglio e online. È inoltre possibile trovare una varietà di dimensioni per soddisfare le proprie esigenze.

Il modello Philips 273V7QDAB è uno dei modelli economici presenti sul mercato. Il suo schermo è supportato da un supporto solo inclinabile ed è privo di supporti metallici. Il monitor è compatibile con lo standard VESA, ma la mancanza di supporti metallici può vanificare lo scopo del risparmio.

Anche se il monitor Philips è fatto per durare a lungo, ci sono momenti in cui potrebbe essere necessario sostituirlo. Fortunatamente, Philips offre una politica di sostituzione anticipata di 4 anni. L’azienda offre anche un servizio di assistenza clienti disponibile 24 ore su 24. Per ottenere l’assistenza, è necessario che l’utente sia in possesso di un documento di identità. Per ottenere assistenza, è necessario conoscere il numero di modello del monitor, il numero di serie e una descrizione dettagliata del problema.

Il monitor 277E6QDSD/27 ha una finitura lucida Black Cherry con un rivestimento antiriflesso sullo schermo. Le cornici da 0,75 pollici incorniciano lo schermo e presentano quattro pulsanti di funzione e un interruttore di accensione nella parte inferiore. Lo schermo è luminoso e colorato e il monitor può essere impostato per funzionare con una varietà di ingressi. Inoltre, dispone di un’eccellente connettività e di connessioni USB e VGA.

Opinioni e test
Philips 273V7QJAB è un monitor da 27 pollici che sembra semplice dall’esterno. Pur non essendo un monitor di fascia alta, offre molte funzioni. Lo schermo è da 27 pollici e il monitor è abbastanza sottile e compatto. Il pannello offre una risoluzione Full HD. Le prestazioni complessive sono nella media, ma Philips potrebbe migliorare le impostazioni del display.

Il monitor dispone di una modalità a bassa luminosità blu che riduce la quantità di luce blu emessa dalla retroilluminazione. Questa funzione può contribuire a ridurre l’affaticamento degli occhi durante la notte. È inoltre dotato di un menu immagine in cui è possibile controllare la luminosità, il contrasto, la gamma e le modalità di risposta dei pixel. Inoltre, è presente un controllo del volume e la possibilità di silenziare il display. È anche possibile impostare la modalità stand-alone, che produce l’audio in uscita quando non riceve il segnale video.

Il problema del juddering è evidente. Durante il test, il monitor ha saltato un fotogramma ogni 2,5 secondi. Ciò è mostrato nell’immagine sottostante. Questo problema non si verifica con tutte le frequenze, ma è evidente. L’immagine mostrata nel test è un sito web con un oggetto che si muove da sinistra a destra. Questo problema persiste con diverse impostazioni.

Alternative Prodotto simile da acquistare
Un’ottima scelta per le applicazioni aziendali è il monitor Philips 273V7QJAB/00, dotato di un display IPS da 27″. La sua cornice ultrasottile riduce al minimo le distrazioni e massimizza l’area di visualizzazione. È adatto anche per le configurazioni a mosaico e multischermo.

Un’altra caratteristica che molti clienti apprezzeranno è che il monitor non utilizza la tecnologia PWM. Questo è un vantaggio per coloro che sono preoccupati dalla tecnologia PWM e sono sensibili allo sfarfallio. Il monitor 276E8VJSB ha anche un’ampia gamma di colori.

Un altro fattore positivo di questo monitor è il suo prezzo accessibile. È inoltre disponibile in diverse dimensioni, dal modello da 15 pollici allo schermo ultra-wide da 55 pollici. Tuttavia, non offre la migliore nitidezza delle immagini e non riduce l’affaticamento degli occhi come altri marchi.

Simone Pellizzari
Simone Pellizzari

Copywriter e recensore di prodotti high tech, passione per la scrittura e social media manager.

Articoli: 8953