Migliori Registratori Vocali Digitali Professionali Portatili con audio di qualità sotto i 100 euro

cerchi un voice recorder con audio di qualità per registrare le lezioni all'università?

I registratori vocali digitali possono essere strumenti di business indispensabili, sia che abbiate bisogno di dettare lettere o promemoria commerciali o di registrare riunioni, conferenze, interviste. I moderni registratori vocali digitali sono compatti, leggeri e possono registrare centinaia (anche migliaia) di ore di audio digitale di alta qualità che può essere facilmente trasferito via USB a un personal computer per la memorizzazione permanente e/o la trascrizione.

Leggete attentamente questo articolo per scegliere il miglior registratore vocale  in quanto contiene le recensioni dei  migliori registratori vocali di qualità del 2020 che potete acquistare su internet con un budget intorno ai 100 euro.

Migliori Registratori Vocali Digitali Professionali Portatili con audio di qualità sotto i 100 euro

 

Zoom - H1n/IFS - registratore palmare stereo digitale
  • Registratore stereo (formato wav/mp3) fino a 96khz/24bit - tecnologia di ripresa a 2 capsule microfoniche a condensatore,...
Sony ICD-UX570 Registratore Vocale Stereo, Display OLED, Riduzione Rumori Sottofondo, Altoparlante Integrato, Jack Cuffie e Microfono, Memoria 4 GB + Slot microSD, USB Integrato, Ricarica rapida, Nero
  • Microfono stereo ad alta intensità incorporato
  • Alimentazione: batteria integrata al litio; ingresso jack x cuffia
  • Formati di registrazione: mp3, pcm
  • Formati di riproduzione mp3, wav, wma, aac
  • Funzioni selezione scena, vor, low-cut filter.noise cut,digital voice up

 

Offerta
TASCAM DR-05X - Registratore audio stereo portatile professionale con interfaccia audio USB, Supporti microSD, microSDHC o microSDXC, Nero
  • Microfoni a condensatore omnidirezionali.
  • Supporta più lingue dei menu (ENG/FRA/DEU/ITA/ESP/RUS/PRT/JPN/CHI/KOR).
  • Funzione sovrascrittura per la registrazione Punch-In con un livello di Undo
  • Funziona come interfaccia audio USB 2in/ 2out per Mac, PC o iOS di registrazione
  • Modalità dettatura progettata per la registrazione vocale umana e la trascrizione.

 

Offerta
Sony ICD-PX470 Registratore Digitale Stereo, Riduzione Rumori Sottofondo, Altoparlante Integrato, Jack Cuffie e Microfono, Memoria 4 GB + Slot microSD, USB Integrato, Batteria fino a 55 Ore, Nero
  • 4 GB di memoria interna che possono essere estesi a 32 GB con una scheda micro SD.
  • Il sistema di microfono stereo consente di registrare suoni distanti o morbidi.
  • La registrazione in modalità di messa a fuoco e in modalità stereo panoramico consente di registrare le voci che si desidera...
  • La registrazione di voce automatica riduce il rumore di fondo.
  • La porta USB integrata consente di trasferire i file più facilmente.
Offerta
Olympus WS-853 Riproduttore e Registratore Stereo MP3, 8 GB, Nero
  • Riproduttore MP3 e registratore stereo MP3 interfacciabile a PC con USB 2.0 High Speed retrattile
  • 8 GB di memoria e slot per schede microSD/microSDHC (fino a 32GB)
  • Fino a 2.080 ore di registrazione
  • Dimensioni del prodotto (AxLxP): 111.5 x 39 x 18 mm
  • Dimensioni del display: 1.61"
  • Auricolari non inclusi

 

 

 

Guida all’acquisto di un registratore vocale digitale portatile

Smartphone o dispositivo di registrazione dedicato?

La scelta di un registratore digitale si riduce alla scelta del dispositivo che ha le capacità necessarie per soddisfare le vostre esigenze. Se state cercando un registratore vocale, la prima decisione sarà probabilmente decidere se un dispositivo di registrazione dedicato è o meno un requisito. Oggi, la maggior parte degli smartphone/tablet di fascia alta dispone di app che possono essere utilizzate per la registrazione e la trascrizione digitale della voce. Ad esempio, gli iPhone di Apple (4S e successivi) includono la dettatura text-to-speech basata su cloud. Se le esigenze di registrazione vocale sono occasionali, dovrebbe essere sufficiente un’app per smartphone.

tipi di registratori digitali vocali

Prendere nota – Si tratta di piccoli dispositivi personali destinati alla persona di tutti i giorni che ha solo bisogno di un piccolo aiuto per tenere in ordine la propria vita. Appunti, idee, liste della spesa sono tutti registrati direttamente nel dispositivo e riprodotti nello stesso modo per un facile accesso a mano.

Dettatura – Si tratta di una versione leggermente potenziata del tipo precedente, di solito utilizzata in ambienti aziendali. Spesso includono sistemi di archiviazione e software per facilitare la trascrizione della registrazione. Meraviglioso per uso legale, medico o commerciale.

Musica dal vivo – Questi dispositivi hanno spesso microfoni e filtri audio migliori. Possono essere utilizzati per registrare gruppi musicali dal vivo e concerti per il divertimento di tutta la famiglia, o forse per gli studenti di musica per ascoltare al meglio ciò che stanno suonando. Ottimi per scopi didattici.

Attivazione vocale – un registratore vocale digitale che può andare in modalità di spegnimento e registrare solo quando sente una voce.

Ci sono anche registratori vocali digitali progettati specificamente per i non vedenti, che offrono pulsanti più grandi con stampa in rilievo, menu vocali e altre caratteristiche speciali.

Accessori

Una caratteristica opzionale da cercare quando si acquista un nuovo registratore è la quantità di accessori che il dispositivo supporta. Anche se non è necessario prendere un dispositivo con il supporto di accessori può essere qualcosa da tenere a mente se si prevede di utilizzare questo registratore tutto il tempo e in molte situazioni di registrazione diverse.

Gli accessori che si possono trovare per alcuni registratori includono:

Microfoni a cancellazione del rumore
Registratori telefonici
Microfoni per cuffie
Supporti per microfoni

 

Microfoni registratore vocale digitale

Ci sono due modelli polari presenti sui registratori portatili : cardioide e omnidirezionale.

Il cardioide è un modello a forma di cuore, da cui prende il nome. Cattura il suono direttamente davanti ad esso, poi meno man mano che ci si allontana da quella posizione. I modelli cardioidei catturano molto poco dai lati e nulla dal retro del microfono.

Questo schema lo rende adatto per catturare un singolo suono, come il canto di un cantante, senza cogliere tutti gli altri suoni che gli stanno intorno.

Un modello omnidirezionale del microfono cattura tutto ciò che accade intorno ad esso. È un microfono a 360 gradi. Quindi se lo metti al centro di una stanza piena di gente, cattura il suono di tutti coloro che parlano, ovunque si trovino nella stanza.

Questo è ovviamente adatto per catturare l’atmosfera e le riunioni. Ma può anche essere usato per catturare le prove della banda. Basta posizionare il microfono al centro della sala, con tutti i musicisti posizionati intorno e puntati verso di essa.

 

Vantaggi di un registratore vocale digitale

Per esigenze di registrazione vocale più gravose, un dispositivo di registrazione dedicato offre i seguenti vantaggi:

Maggiore durata della batteria: Alcuni registratori vocali digitali hanno una durata della batteria di 48 ore o più. Inoltre, alcuni dispositivi dedicati utilizzano batterie normali, in modo da poter portare con sé batterie di ricambio.

Facilità d’uso: La registrazione dedicata con una sola pressione / pausa / stop / play è un gioco da ragazzi.

Caratteristiche aggiuntive: L’attivazione vocale, la riproduzione a velocità variabile e il track-marking possono essere quello che stai cercando.

Qualità del suono: Alcuni dei più costosi dispositivi dedicati  sono essenzialmente studi di registrazione in miniatura, in grado di effettuare registrazioni di qualità sonora da sala concerti utilizzando microfoni direzionali ad alta fedeltà e tecnologia stereo multitraccia. Alcuni hanno persino tripli microfoni per la registrazione di suoni 3D simulati, oltre a capacità di editing e voice-over incorporate.

Tempo di registrazione

Ci sono registratori vocali digitali in grado di gestire oltre 1.000 ore di registrazione. Tuttavia, i numeri generali del tempo di registrazione per i registratori vocali digitali devono sempre essere presi con dubbio. Maggiore è la qualità della registrazione, minore sarà il numero di ore di registrazione disponibili. Se si prevede di utilizzare un software di riconoscimento vocale automatico per la trascrizione, si vorranno registrazioni della migliore qualità possibile. I formati stereo e ad alta fedeltà richiedono molta più memoria e ridurranno notevolmente il tempo massimo di registrazione.

Si noti inoltre che il tempo di registrazione è direttamente correlato alla capacità di memoria. I dati registrati vengono memorizzati nella memoria di bordo del dispositivo, quindi più memoria viene fornita, maggiore è il tempo di registrazione. Per estendere il tempo di registrazione molti dispositivi hanno slot di espansione della memoria (microSD) che possono espandere notevolmente la capacità di registrazione disponibile.

Trascrizione

Un comune malinteso sui registratori vocali è che siano in grado di trascrivere la voce nel testo da soli. Se si vuole essere in grado di trascrivere nel testo i file vocali registrati con il proprio registratore vocale digitale, è necessario disporre di un qualche tipo di software che esegua la trascrizione, come Dragon Naturally Speaking, disponibile per i computer Windows e Mac.

Alcuni registratori vocali digitali vengono forniti in bundle con un software di riconoscimento vocale o con un proprio software di trascrizione proprietario. Ma, in altri casi, dovrete acquistarli separatamente.

Dimensioni e peso

I registratori vocali compatti hanno le dimensioni di uno smartphone e possono pesare solo pochi grammi. Le unità di registrazione di alta qualità con caratteristiche aggiuntive tendono ad essere più grandi.

Fate una scelta saggia in base alle vostre esigenze per risparmiare denaro mentre acquistate un registratore vocale, ad esempio se non avete bisogno di un dispositivo in grado di rilevare un segnale audio per registrare, allora non cercate un dispositivo con funzioni avanzate.

Sono pochi i registratori vocali disponibili sul mercato che hanno impostazioni di qualità del suono variabili, quindi se la qualità del suono non è una questione di importanza per voi, scegliete un marchio meno costoso che non ha impostazioni di qualità, ma che è in grado di registrare un suono di buona qualità.

 

Caratteristiche di un buon registratore vocale digitale

Funzionale

Questi piccoli registratori sono qui per aiutarci nella nostra vita universitaria. Le persone che lavorano nel giornalismo o gli studenti devono affrontare problemi complessi.

È difficile per loro portare in giro così tanta attrezzatura anche per un compito semplice. Quindi questi registratori offrono una grande varietà di funzioni. Queste sono le caratteristiche desiderate di cui potreste mai aver bisogno.

Compatto e portatile

I registratori hanno un piccolo design. Il motivo è di permettere un facile utilizzo. Potete portarli in tasca o in borsa. Questi non hanno quasi nessun peso.

Se sei un giornalista e devi viaggiare, questo è il pacchetto migliore per te. Grazie alla loro compattezza, sono meno ingombranti e offrono una maggiore funzionalità.

Memoria

Molti registratori hanno memoria interna di vari GB e persino una porta per schede SD per fornire una memoria potenziata.

Facilità di modifica

Anche se queste sono piccole, le funzioni fornite sono uguali a quelle di quelle costose. Il montaggio può essere effettuato anche in questi registratori. Inoltre, ci sono funzioni come la riproduzione, il cue, ecc.

Condivisione

Ora è possibile condividere i file registrati attraverso questi registratori. I cavi USB sono il modo migliore per trasferire e condividere i file su qualsiasi computer.

La maggior parte di questi possono funzionare con Windows e Mac. Alcuni registratori condividono anche senza bisogno di un cavo.

L’acquisizione di una registrazione audio di alta qualità di un’esibizione musicale, di un discorso o di qualsiasi altro tipo di evento non richiede un’attrezzatura molto costosa. Un registratore digitale portatile è tutto ciò che serve per registrare le prove della vostra band, la prossima domenica mattina del coro della vostra chiesa o un’intervista per una trasmissione radiofonica.

I registratori portatili sono facili da usare. Basta puntarne uno verso il soggetto e premere “registra” per catturare l’audio di alta qualità. Ma ci sono altre caratteristiche che rendono questi registratori strumenti potenti per musicisti e videografi.

 

I registratori portatili sono alcuni dei prodotti più utilizzati nel mondo dell’audio, e per una buona ragione! Si possono portare quasi ovunque e registrare una quantità enorme di dialoghi o musica. Questa guida vi aiuterà a identificare le caratteristiche chiave da cercare quando si acquista un registratore portatile e coprirà gli aspetti da prendere in considerazione, come il conteggio dei brani, il tempo di registrazione, la durata della batteria e altro ancora.

 

Perché scegliere un buon registratore vocale palmare?

È possibile utilizzarli quasi ovunque e registrare qualsiasi cosa, dalle prove della band ai recital, ai concerti, alle riunioni e alle conferenze. Hanno una durata della batteria stellare, forniscono un’ottima qualità audio e hanno caratteristiche fantastiche che sono utili a qualsiasi ingegnere audio. La parte migliore? I registratori portatili di oggi sono assolutamente minuscoli. La maggior parte sono abbastanza piccoli da stare in tasca e allo stesso tempo forniscono una qualità audio incredibile.

Oggi, quasi tutti i registratori portatili hanno microfoni stereo incorporati che funzionano straordinariamente bene e rendono la configurazione facile e veloce. Se avete bisogno di più controllo e opzioni, molti registratori hanno ingressi mic/line e utilizzano connettori XLR/TRS in modo da poter collegare qualsiasi microfono o dispositivo a livello di linea. Alcuni modelli hanno anche l’alimentazione phantom in modo da poter utilizzare microfoni a condensatore. Se volete registrare una canzone, potete collegare una chitarra, un basso o un’altra sorgente a livello di linea all’ingresso di linea e registrare più tracce da questo e dal microfono allo stesso tempo.

Altri registratori sono dotati di effetti digitali integrati che elaborano l’audio in tempo reale. Potete scegliere di usare la modellazione dell’amplificatore, aggiungere una spruzzata di riverbero, riprodurre le vostre registrazioni a metà tempo, regolare il ritmo di un metronomo e molto altro ancora. Le possibilità sono limitate solo da quale registratore si sceglie.

È facile pensare che i registratori portatili siano fatti solo per registrare le lezioni, ma non potrebbe essere più lontano dalla verità. I registratori portatili sono il modo più nuovo per assicurarsi che le vostre idee non vadano perse, sia che si tratti di un seminario di 3 ore o di un campione di 3 secondi.

In breve, se state registrando l’audio fuori casa, perché non dovreste rendere le cose più facili a voi stessi? Non dovete trascinarvi dietro apparecchiature e alimentatori pesanti – basta portare il vostro registratore portatile, e farà tutto ciò di cui avete bisogno e anche di più. Rimarrete scioccati dal fatto che un dispositivo così piccolo possa fare così tanto. E fidatevi, quando inizierete a usare il vostro registratore palmare, scoprirete altre cose da fare con esso.

 

Funzioni di base del registratore vocale

Microfoni incorporati

I registratori digitali portatili di solito sono dotati di due microfoni a condensatore incorporati per catturare il suono stereo. I microfoni a condensatore sono molto sensibili, quindi possono catturare dettagli chiari senza essere troppo vicini alla sorgente.

Alcuni registratori sono dotati di microfoni regolabili, che permettono di avvicinarli o allontanarli.

Come vengono memorizzate le registrazioni?

Mentre alcuni registratori offrono una memoria integrata, la maggior parte delle registrazioni viene memorizzata su schede di memoria SD o microSD rimovibili. Questo permette di portare con sé schede aggiuntive, in modo da non doversi mai preoccupare di esaurire la memoria. Un gigabyte di memoria offre circa 1 ora e 34 minuti di registrazione con una risoluzione di qualità CD (16 bit, 44,1 kHz).

Come si impostano i livelli di registrazione?

Impostare i corretti livelli di registrazione è la chiave per catturare una registrazione di grande effetto. Tutti i registratori offrono l’impostazione manuale dei livelli, sia con pulsanti che con manopole rotanti.

Molti registratori possono impostare automaticamente i livelli di registrazione per voi. Una volta che il microfono rileva il suono oltre una certa soglia, il registratore regola il livello d’ingresso per registrare un segnale forte e chiaro. I cambiamenti di volume richiederanno al registratore di regolare i livelli d’ingresso durante la registrazione.

Avvio e arresto automatico della registrazione

Alcuni registratori possono avviare e interrompere automaticamente la registrazione quando il microfono rileva segnali al di sopra di una soglia di volume preimpostata.

Semplici funzioni di editing per registrazioni lunghe

Quando si sta catturando un’intera performance, è utile posizionare degli indici durante tutta la registrazione. I markers rendono facile trovare una particolare canzone o un passaggio in seguito.

Una volta aggiunto un marker, è possibile dividere la registrazione in file separati. Questo è ottimo per le band che vogliono segnare e dividere una registrazione dal vivo in singole canzoni.

Ascoltare la registrazione

Quasi tutti i registratori portatili offrono sia un altoparlante incorporato che una cuffia o un’uscita di linea per ascoltare la registrazione. Offrono anche una porta USB per il trasferimento dei file al computer per la riproduzione e l’editing.

Applicazioni musicali

Se sei un musicista in erba o un solista, un registratore può aiutarti ad elaborare nuove melodie, a sviluppare la tua bravura e a sperimentare la registrazione multitraccia.

Cercate un registratore con sovraincisione, in modo da poter registrare una traccia e poi sovraincidere una seconda parte accanto all’originale. Questo è ottimo per i chitarristi che vogliono registrare separatamente le parti di chitarra solista e ritmica, o per gli esecutori che vogliono registrare separatamente le parti vocali e strumentali.

Molti registratori permettono anche di aggiungere effetti come il riverbero e la compressione. Questo può aiutare a rendere le vostre registrazioni più raffinate. Alcuni registratori permettono anche di aggiungere questi effetti per il monitoraggio. Questo è utile per la registrazione della voce, poiché la maggior parte dei cantanti preferisce almeno un po’ di riverbero nel mix del monitor delle cuffie.

Se sei un musicista che lavora con una band, un registratore portatile più sofisticato può rivelarsi indispensabile. Registrare le prove, le esibizioni dal vivo e le nuove idee di canzoni da condividere con i compagni di band.

 

Conteggio delle tracce

Quando si sceglie un registratore portatile, il numero di tracce che si possono registrare è uno dei criteri più importanti da considerare. La maggior parte dei registratori portatili registrerà in stereo, ma se avete bisogno di qualcosa di più dello stereo, vorrete un registratore con ingressi microfonici. Molte unità registreranno quattro tracce contemporaneamente – con due microfoni incorporati e due connettori XLR/TRS. L’aggiunta di due microfoni aggiuntivi permette di registrare i microfoni principali insieme a quelli della stanza o a quelli degli strumenti aggiuntivi.

Alcuni registratori possono registrare fino a sei tracce contemporaneamente, e possono comunque stare in una piccola borsa o in tasca. Questi design aggiungono quattro ingressi XLR/TRS ai microfoni stereo standard a bordo. Con questi registratori portatili, è possibile registrare la vostra demo o la pratica della banda completa senza battere ciglio. Potete anche usare un registratore a 6 tracce per registrare un podcast o uno show radiofonico con i microfoni di bordo più quattro microfoni esterni.

È anche importante considerare le vostre esigenze future quando scegliete un registratore palmare. Se pensate di registrare solo un podcast per 2 persone con due microfoni, allora un registratore con due ingressi funzionerà. Tuttavia, potreste trovarvi in una situazione in cui state intervistando due persone, creando il bisogno di tre microfoni. Succede. Andate avanti e investite in un registratore che ha abbastanza input per gestire ciò che probabilmente incontrerete man mano che le vostre abilità di registrazione cresceranno. E assicuratevi che il vostro registratore abbia capacità di alimentazione phantom se avete intenzione di utilizzare microfoni a condensatore esterni.

Capacità di memorizzazione

Sapere quanto audio è necessario registrare è fondamentale per sapere di quali supporti di memorizzazione si ha bisogno. I registratori portatili possono memorizzare i dati su una varietà di diversi tipi di supporti: archiviazione interna, SD, MicroSD, SDHC e SDXC. Ogni metodo di memorizzazione ha i suoi vantaggi e svantaggi, dovuti principalmente allo spazio di memorizzazione rispetto alla compatibilità con altri registratori.

L’archiviazione interna è ottima per chi effettua registrazioni brevi e fa regolarmente il backup sul proprio computer. Il vantaggio principale dell’utilizzo della memoria interna è che non è necessario tenere con sé schede SD extra quando si registra. Tuttavia, se si utilizza la memoria interna e si esaurisce lo spazio di archiviazione, non sarà possibile continuare a registrare fino a quando non si esegue il backup del registratore e si cancella l’archiviazione interna.

Le opzioni di memorizzazione esterna per i registratori portatili sono piccole schede di memoria SD. I tre tipi comuni di schede SD che si trovano nei registratori portatili sono MicroSD, SDHC e SDXC. La scheda MicroSD standard ha un limite massimo di 2GB di memoria. SDHC può gestire fino a 32GB di memoria. Le schede SDXC sono solitamente vendute con capacità di 128GB ma possono essere acquistate con uno spazio di archiviazione fino a 1TB, e il prezzo aumenta con la capacità dei dati. Cosa significa tutto questo? In parole povere, più spazio, più audio è possibile registrare.

Formati di registrazione del vocal recorder

I registratori portatili possono registrare l’audio a risoluzioni sorprendenti. Di solito registrano a 24 bit/92kHz, e alcuni possono registrare l’audio a frequenze di 24 bit/192kHz. Alcuni registratori portatili possono anche registrare in DSD! Quando scegliete il vostro registratore, assicuratevi di pensare a progetti futuri. Anche se normalmente si registra a 24-bit/96kHz, potrebbe arrivare il momento in cui si richiede una velocità di 24-bit/192kHz. Invece di dover rinunciare a quel progetto, sarete preparati se sceglierete un registratore in grado di registrare ad una risoluzione più alta.

È importante ricordare che i formati di qualità superiore occupano più spazio dei file MP3 compressi.

Formato

Tempo di registrazione disponibile (32G)

MP3 128K

555 ore (23 giorni, 3 ore)

WAV 16 bit/44.1kHz

50 ore (2 giorni, 2 ore)

WAV 24 bit/48kHz

30 ore (1 giorno, 6 ore)

WAV 24-bit/96kHz

15 ore, 25 minuti

WAV 24 bit/192kHz

7 ore, 42 minuti

Le schede SD offrono un’incredibile quantità di tempo di registrazione in un piccolo pacchetto. Tuttavia, il tempo di registrazione totale disponibile dipende dal formato di registrazione scelto. Se si desidera avere registrazioni non compresse di qualità CD, queste occuperanno naturalmente più spazio delle registrazioni MP3 compresse, di quasi un fattore 10.

 

Formati audio per la registrazione vocale digitale

Un formato audio è un formato di file che si utilizza per memorizzare la musica sul computer. Esistono diversi formati, come wav, mp3, aiff, aiff, wma, flac ecc.

Per capire la differenza tra i vari formati, dobbiamo prima capire i termini formati compressi e non compressi.

Formati audio non compressi

I formati audio non compressi sono file ingombranti e occupano molto spazio sul disco rigido o sull’unità di memorizzazione. Il vantaggio dei formati audio non compressi è che la qualità dell’audio digitale rimane inalterata. Esso fornisce esattamente la stessa qualità; non importa quante volte lo si elabori o lo si codifichi.

Formato audio compresso

I formati audio compressi comprimono i dati audio digitali, dando luogo a file più piccoli. È possibile liberare spazio prezioso sul disco rigido utilizzando formati audio compressi.

I formati audio compressi sono ulteriormente suddivisi in due gruppi:

1. Formati audio compressi senza perdita di dati

Questi formati audio comprimono i dati audio digitali, ma non vi è alcuna perdita di dati o degrado della qualità audio durante il processo di compressione. Il migliore esempio di tale formato è il FLAC.

2. Formato audio compresso in perdita

Questi formati audio comprimono i dati audio digitali, ma sono noti per eliminare determinate informazioni e frequenze per ridurre le dimensioni del file. I formati audio compressi in perdita causano il degrado della qualità audio. La differenza nella qualità audio può essere grande o piccola, a seconda di quanti dati sono stati rimossi.

Inoltre, ogni successiva elaborazione o codifica successiva comporterà una maggiore perdita di qualità. Il classico esempio di compressione con perdita di dati è l’MP3.

Quale formato di registrazione è il migliore per me?

Per scegliere il formato di registrazione migliore, dobbiamo capire altri 2 termini, Sampling e bit rate.

L’audio digitale ha due qualità primarie che compongono il modo in cui l’audio viene descritto. – frequenza di campionamento e bit rate.

Frequenza di campionamento

Quando si registra l’audio in digitale, il dispositivo riceve il segnale audio, scomponendolo in “istantanee” o campioni.

Nella tecnologia di registrazione, il numero di campioni ricevuti al secondo è chiamato frequenza di campionamento. La telecamera che registra un numero di fotogrammi di immagini al secondo e lo riproduce come un’immagine in continuo movimento.

Allo stesso modo, si ascolta la riproduzione audio ininterrotta. La frequenza di campionamento è misurata in hertz e rappresenta la gamma di frequenza sonora.

Maggiore è la frequenza di campionamento, maggiore è la qualità audio e garantisce una maggiore precisione nelle note alte e basse.

La qualità standard del CD incorpora una frequenza di campionamento di 44, 100Hz o 44,1 KHz. Le frequenze di campionamento partono da 8000hz (qualità molto molto bassa) fino a 196.000 (qualità molto molto alta, con file di dimensioni enormi).

Bit Rate

Nel multimedia digitale, il bit rate si riferisce spesso al numero di bit utilizzati per unità di tempo di riproduzione per rappresentare un mezzo continuo come l’audio.

Cerchiamo di capire cosa rappresenta effettivamente il bit rate.

Mentre la frequenza di campionamento è il numero di campioni registrati al secondo, la frequenza in bit si riferisce alle caratteristiche di ogni singolo campione registrato. Tornando all’esempio della fotocamera digitale, il bit rate è l’equivalente dei pixel nelle immagini digitali.

Più alti sono i pixel, migliore è la qualità dell’immagine. Allo stesso modo, più alto è il bit rate (chiamato anche bit depth), migliore è la qualità dell’audio. Per esempio, un audio a 8 bit suonerà sgranato e duro, mentre un audio a 16 bit suonerà molto meglio.

Il formato CD standard ha una frequenza di campionamento di 44.1k combinata con una frequenza di campionamento di 16 bit.

Naturalmente un audio a 24 bit offrirà una qualità superiore, ma tali file occupano più spazio e richiedono una maggiore potenza di calcolo per essere elaborati e potrebbero non essere realmente necessari per lo scopo del vostro audio.

Gli studi audio professionali optano per una frequenza di campionamento a 24 o 32 bit, o anche superiore, a seconda della potenza di calcolo, perché la maggiore precisione che offre è utile nel processo di registrazione, missaggio e masterizzazione.

Bit Rate in MP3

Il formato MP3 è un formato audio a perdita che comprime i file audio per ridurre le dimensioni eliminando i dati ridondanti.

È possibile scegliere quante informazioni un file MP3 conserverà o perderà durante il processo di codifica e compressione modificando il bit rate. Un bit rate più basso significa che il codificatore scarterà più informazioni durante il processo di compressione, il che può influire sulla qualità audio durante la riproduzione. La velocità in bit per i codificatori MP3 varia da 16 kilobyte al secondo (kbps) a 320 kbps.

Un bit rate di 320 kbps è il più vicino alla qualità audio del CD ed è simile a quello che si sente alla radio. Un bit rate MP3 più elevato fornisce una migliore qualità audio ma produce file di dimensioni maggiori.

Per una qualità impeccabile, registrare sempre in formati non compressi come wav o aiff, ad almeno 44.100 khz e 24 bit. Qualsiasi elaborazione successiva come il mixaggio, l’editing ecc. non comporterà alcun degrado della qualità.

Se avete bisogno di codificare/registrare in mp3, almeno 196 kbps è minimo per una qualità decente, anche se 320 kbps è sempre la migliore.

Alcuni dei formati audio comunemente usati sono i seguenti:

1. 1. Formato WAV

Il formato audio WAV memorizza i dati audio non compressi. Si basa sul metodo di memorizzazione dei dati in formato RIFF bit stream.

Poiché memorizza dati audio non compressi, mantiene la qualità audio originale al 100% ed è popolare tra gli esperti di audio. Il formato WAV può essere facilmente modificato utilizzando un software.

2. 2. Formato AIFF

L’Audio Interchange File Format (AIFF) sviluppato da Apple Computers è un formato audio non compresso comunemente usato per memorizzare dati audio su sistemi Apple Macintosh.

Poiché memorizza dati audio non compressi, il formato AIFF è anche comunemente usato per applicazioni audio professionali.

3. 3. Formato MP3

Il formato MP3 è un formato di compressione audio con perdita di dati comunemente usato. Esso riduce essenzialmente la dimensione del file omettendo i dati nel file.

Utilizzando la codifica audio percettiva e la compressione psicoacustica, il formato MP3 mantiene la qualità il più possibile simile all’originale.

Pertanto l’MP3 è il formato audio comunemente utilizzato per memorizzare un gran numero di canzoni sul computer senza occupare troppo spazio con una qualità accettabile. Non registrate mai in MP3, a meno che non abbiate altre opzioni. Registrare sempre in formati non compressi come WAV/AIFF e poi convertirli in file Mp3 della dimensione desiderata.

4. 4. Formato AAC

Il formato Advanced Audio Coding (AAC), un altro formato di compressione audio a perdita è stato sviluppato per essere il successore dell’MP3, in quanto offre una qualità audio migliore rispetto all’MP3 a dimensioni inferiori.

È il formato audio standard negli iTunes e negli ipod di Apple.

5. 5. Formato WMA

Il formato Windows Media Audio (WMA) è un formato di compressione audio con perdita di dati progettato da Microsoft per competere con l’MP3.

Tuttavia, l’MP3 mantiene il primo posto in termini di popolarità. È disponibile anche la versione compressa lossless del formato WMA, chiamata WMA lossless, che riproduce la qualità audio originale, con eliminazione zero sulla decompressione e riproduzione, simile a wav o aiff.

 

Durata della batteria e degli alimentatori

Il più grande vantaggio del registratore portatile è la sua estrema portabilità. Tutti i registratori portatili funzionano a batteria, quindi non dovrete preoccuparvi di trascinare i cavi di alimentazione. La maggior parte dei registratori usa batterie usa e getta o ricaricabili per l’alimentazione e può vantare tempi di registrazione da 3 a 44 ore ininterrotte. Questo ampio intervallo di tempo è determinato dal registratore specifico di cui si dispone, dalla qualità audio che si sta registrando e dal tipo di batteria. Se avete intenzione di stare sul campo per una lunga giornata, controllate le unità con modalità di risparmio energetico o portate con voi batterie di ricambio.

 

Ultimo aggiornamento 2020-09-26 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More