Come utilizzare l’iPad come secondo monitor

(Aggiornato il: Gennaio 12, 2023)

Ci sono molti motivi per cui si desidera utilizzare un iPad come secondo monitor. Potreste essere alla ricerca di un modo per estendere il vostro schermo, oppure potreste aver bisogno di creare un desktop che visualizzi alcune finestre diverse. Qualunque sia il motivo, esiste un modo per ottenere il risultato desiderato con il vostro iPad.

Spacedesk


Spacedesk è un’applicazione che consente di utilizzare l’iPad come secondo monitor su Windows. L’applicazione funziona stabilendo una connessione wireless tra il tablet e il PC. È inoltre possibile utilizzare l’applicazione per regolare vari parametri dello schermo.

Per iniziare, scaricare l’applicazione Spacedesk dall’Apple Store. Una volta installata l’applicazione sull’iPad, è possibile collegarlo al PC utilizzando il Wi-Fi o un cavo USB.

Spacedesk funziona collegandosi automaticamente al PC quando rileva l’indirizzo IP del dispositivo. All’avvio del computer, l’applicazione si avvia e riproduce il display dell’iPad.

Spacedesk supporta la risoluzione FullHD a 60 fotogrammi al secondo. Utilizzando la scheda Touchscreen dell’app, è possibile regolare la risoluzione in pixel, la modalità di risoluzione e la qualità dell’immagine.

Un aspetto negativo dell’utilizzo di Spacedesk è che funziona solo su PC Windows. Questo significa che se siete utenti Mac, dovrete trovare una soluzione alternativa.

La cosa più importante da ricordare è che è necessario disporre di una buona connessione Wi-Fi. In caso contrario, si verificherà un leggero ritardo. Un’opzione migliore è quella di collegare il tablet al PC con una connessione via cavo. Assicuratevi inoltre di essere collegati alla stessa rete LAN del PC.

Un’altra cosa importante da ricordare è che è necessario utilizzare la versione appropriata dell’applicazione spacedesk. Esistono diverse versioni dell’app per Windows 8.1, Windows 10 e Windows 7.

Splashtop XDisplay cablato


Splashtop Wired XDisplay è un’applicazione di screen mirroring in grado di trasformare un iPad o un iPhone in un secondo monitor. L’applicazione offre una soluzione facile da usare per gli utenti che devono lavorare tra due monitor.

A differenza di altre applicazioni di screen mirroring, Splashtop Wired XDisplay non presenta lag o distorsioni dello schermo. Supporta sia l’orientamento verticale che quello orizzontale. È anche possibile regolare il rapporto d’immagine e la frequenza dei fotogrammi. Inoltre, consente di visualizzare le pagine web renderizzate e di ospitare i propri gadget preferiti.

Per gli utenti in movimento, questa applicazione è il modo migliore per trasformare l’iPad in un secondo monitor. È compatibile con tutti i dispositivi Apple. Tuttavia, non offre la stessa stabilità di altre opzioni.

Duet Display, un’altra opzione, è simile. Ma la versione standard dell’app funziona solo con una connessione USB. Alcuni utenti segnalano che l’app è meno stabile di Splashtop Wired XDisplay.

Splashtop, tuttavia, è una soluzione più potente, facile da usare e professionale. Sia che si utilizzi un Mac o un PC, è possibile impostare facilmente una doppia configurazione. Con questa applicazione è possibile gestire il computer anche da remoto.

Splashtop è un’applicazione ideale per gli utenti aziendali che necessitano di un accesso remoto ai loro computer. Offre un periodo di prova gratuito. Anche se non c’è molto da paragonare ad altre app per il doppio monitor, ha alcune caratteristiche importanti.

Altre app per il doppio monitor possono essere piuttosto costose, ma se avete un budget limitato, Splashtop è una buona scelta. Offre una varietà di piani per soddisfare le vostre esigenze, tra cui versioni gratuite e a pagamento.

Shiftscreen


È possibile utilizzare l’iPad come secondo monitor sul PC Windows. Sono disponibili soluzioni software gratuite e a pagamento. Una volta che si sa cosa acquistare, è abbastanza facile configurare un doppio schermo.

Innanzitutto, assicuratevi di aver installato le applicazioni corrette. La maggior parte di queste non sono gratuite. Dovrete quindi decidere quale software soddisfa meglio le vostre esigenze. Alcune sono molto semplici, mentre altre offrono una serie di funzioni. Ad esempio, un’applicazione molto diffusa consente di regolare le impostazioni dello schermo.

La prima applicazione da prendere in considerazione è Shiftscreen. Questa applicazione emula lo schermo dell’iPad e aggiunge il supporto per mouse e trackpad. Oltre a essere un’applicazione ben progettata, è dotata di un’utile guida. Include un elenco completo di 50 scorciatoie da tastiera.

Un’altra opzione è l’app Spacedesk. La versione gratuita consente di collegare l’iPad al Mac tramite una connessione wireless. Ma se cercate un po’ più di controllo, potete anche acquistare la versione a pagamento.

Potete anche provare Sidecar di Apple. Non è una soluzione completa, ma è un modo interessante per aggiungere l’iPad alle funzionalità multitasking del Mac.

L’altra grande caratteristica dell’iPad è il suo touchscreen. Con l’applicazione giusta, è possibile mostrare facilmente lo schermo del computer sull’iPad. Per farlo, è necessario accoppiare i due dispositivi tramite Bluetooth e Wi-Fi.

Estendere il display originale


Se volete estendere il display originale dell’iPad come secondo monitor, potete farlo in diversi modi. Innanzitutto, è possibile utilizzare un display esterno. È un’ottima soluzione per le presentazioni e per la visione di contenuti multimediali. Un’altra opzione è quella di utilizzare il Retina Display integrato. In questo caso, lo schermo rispecchierà il display principale. È possibile modificare la risoluzione del display e mantenere le app in un unico spazio virtuale.

L’altra opzione consiste nel collegare l’iPad a un computer tramite un cavo. È possibile farlo attraverso una porta USB, HDMI o DVI. Molti computer hanno una delle diverse configurazioni di porta DVI.

Diversi modelli di iPad supportano l’uso di Thunderbolt. Tra questi, i modelli Pro da 11 e 12,9 pollici. Tuttavia, non sarà possibile utilizzare Stage Manager con un monitor Thunderbolt.

Per il primo metodo, è sufficiente trascinare i file o le finestre sul display dell’iPad. In questo modo il computer Mac verrà trasferito sull’iPad e sarà possibile utilizzare l’iPad come un’estensione del desktop.

A seconda dell’uso che si fa dell’iPad, si può anche scegliere di mostrare il dock, la barra laterale o la barra dei menu. Per farlo, è possibile selezionare Estendi nel menu delle impostazioni di Windows. Oppure, se si utilizza l’opzione AirPlay, si può selezionare Dock nel menu AirPlay.

Una terza opzione è quella di utilizzare un client desktop. Utilizzando un client desktop, è possibile aumentare la quantità di lavoro del PC e regolare le prestazioni e la frequenza dei fotogrammi dell’iPad.

Mostra solo su uno dei display
Quando si utilizza l’iPad come secondo monitor, è possibile scegliere di visualizzarlo solo su uno degli schermi. In questo modo è possibile massimizzare lo spazio sullo schermo dell’iPad senza doverlo spostare. È anche possibile scegliere di visualizzare solo la barra dei menu.

I sistemi operativi Windows 10 e macOS gestiscono più schermi in modi diversi. Tuttavia, entrambi offrono un modo per visualizzare il desktop su due schermi contemporaneamente. Ad esempio, è possibile far visualizzare il Mac solo sul monitor superiore e l’iPad solo su quello inferiore. Per farlo, è necessario aprire Visualizzazioni e luminosità.

È anche possibile utilizzare il menu AirPlay di Apple per estendere il display dell’iPad. Nelle impostazioni di AirPlay, è possibile selezionare lo schermo da visualizzare sull’iPad. Se il dispositivo non supporta AirPlay, è comunque possibile visualizzarlo su un monitor esterno.

Se si utilizza un PC Windows, è possibile utilizzare l’applicazione Duet Display per estendere il desktop. In questo modo è possibile aumentare la grafica e la frequenza di aggiornamento dello schermo. È anche un ottimo modo per aumentare la produttività.

Se siete interessati a estendere il display del vostro Mac con un monitor esterno, potete farlo facilmente con l’aiuto di Stage Manager di Apple. Questa nuova interfaccia multitasking si trova nell’app Impostazioni. Con Stage Manager è possibile passare rapidamente da un’app all’altra e vedere cosa è in esecuzione sul monitor esterno.