Migliori Decoder per Satellitare Tv Sat e Digitale Terrestre in Hd 4K Android Wifi | 2020

cerchi un decoder di ultima generazione per vedere i canali in full hd o 4k?

TOP SATELLITARE
Digiquest Tivusat Classic Q30 con funzione di Videoregistratore in HD
TOP TERRESTRE
GT MEDIA GTT-2 Decoder Digitale Terrestre 4K Android 6.0 TV Box DVB-T/T2 Ricevitore Terrestre Digitale Amlogic S905D 2GB+8GB 3D H.265 HEVC MPEG-2/4 Wi-Fi 2.4Ghz Smart TV Box
DA VALUTARE
Ricevitore satellitare DVB-S2 Tivusat Humax Tivumax LT HD-3800S2 con scheda HD Tivusat inclusa
Digiquest Tivusat Classic Q30 con funzione di Videoregistratore in HD
GT MEDIA GTT-2 Decoder Digitale Terrestre 4K Android 6.0 TV Box DVB-T/T2 Ricevitore Terrestre Digitale Amlogic S905D 2GB+8GB 3D H.265 HEVC MPEG-2/4 Wi-Fi 2.4Ghz Smart TV Box
Ricevitore satellitare DVB-S2 Tivusat Humax Tivumax LT HD-3800S2 con scheda HD Tivusat inclusa
-
-
TOP SATELLITARE
Digiquest Tivusat Classic Q30 con funzione di Videoregistratore in HD
Digiquest Tivusat Classic Q30 con funzione di Videoregistratore in HD
-
TOP TERRESTRE
GT MEDIA GTT-2 Decoder Digitale Terrestre 4K Android 6.0 TV Box DVB-T/T2 Ricevitore Terrestre Digitale Amlogic S905D 2GB+8GB 3D H.265 HEVC MPEG-2/4 Wi-Fi 2.4Ghz Smart TV Box
GT MEDIA GTT-2 Decoder Digitale Terrestre 4K Android 6.0 TV Box DVB-T/T2 Ricevitore Terrestre Digitale Amlogic S905D 2GB+8GB 3D H.265 HEVC MPEG-2/4 Wi-Fi 2.4Ghz Smart TV Box
DA VALUTARE
Ricevitore satellitare DVB-S2 Tivusat Humax Tivumax LT HD-3800S2 con scheda HD Tivusat inclusa
Ricevitore satellitare DVB-S2 Tivusat Humax Tivumax LT HD-3800S2 con scheda HD Tivusat inclusa
-

Quando si ha l’esigenza di vedere i canali tv tramite parabola o antenna, il decoder satellitare con tvsat o con digitale terrestre, ci permette di sintonizzare i programmi televisivi dvb-t2 , ed oggi, grazie al sistema operativo linux e android è molto semplice riuscire a godere della qualità full hd e per alcuni canali sperimentali anche del 4k, ormai tutti i modelli di decoder presenti sul mercato di nuova generazione supportano il wifi e il bluetooth ed anche la possibilità di vedere servizi come youtube o netflix grazie alle offerte combo, dei veri e propri set-top box che è possibile acquistare rimanendo su prezzi intorno ai 100 euro.

Tra le marche degne di nota ricordiamo Humax, Jepssen, Beware, Edision, I-can.

Miglior Decoder Satellitare sui 100 euro

Humax HD-6400S Tivumax HD Ricevitore Digitale Satellitare con Smart Card Tivùsat, Nero
  • Certificato Tivùsat HD
  • Certificato TivùOn
  • Abilitato a Tivùlink per l’accesso rapido alle applicazioni on-demand (Infinity, Rai Replay, Rai News, Mediaset Rewind HD)
  • Controllo parentale
VU+, ricevitore satellitare Linux Zero 4K, 4GB eMMC/2GB DDR4, di colore nero
898 Recensioni
VU+, ricevitore satellitare Linux Zero 4K, 4GB eMMC/2GB DDR4, di colore nero
  • Adatto per tutti i canali radio e TV Free, molto rapidi tempi di commutazione, Webkit browser, HbbTV
  • Processore ARM dual-core da 1.500 MHz, 4096 MB Flash (eMMC), 2048 MB DDR3 DRAM
  • DVB Common Interface vassoio, smartcard Reader (xcrypt), USB 2.0 (retro)
  • Canale elenco illimitate per TV e radio, EPG (Electronic Program Guide), OSD in molte lingue, estensibile tramite molti gratuita...

 

Miglior Decoder per Digitale Terrestre sui 100 euro

 

i - Can 4900T+ S/T Decoder Digitale Terrestre
  • DVB-T2 Alta Definizione
  • Connettività Ethernet
  • Home sharing e media player

 

 

Miglior Decoder TivuSat sui 100 euro

 

Humax HD-6400S Tivumax HD Ricevitore Digitale Satellitare con Smart Card Tivùsat, Nero
  • Certificato Tivùsat HD
  • Certificato TivùOn
  • Abilitato a Tivùlink per l’accesso rapido alle applicazioni on-demand (Infinity, Rai Replay, Rai News, Mediaset Rewind HD)
  • Controllo parentale

 

I-Can 4000S Tessera Tivusat, Nero/Antracite
  • Satellitare free e tivùsat
  • Compatibilità con i servizi tivùon!
  • Portale Servizi on Demand accessibile tramite tasto dedicato (VOD)
  • Registrazione e Pause TV su dispositivo USB
  • Parental control per tutelare i minori
  • Installazione automatica, facile da usare
  • 2 lettori smart card
  • Uscite HDMI e SCART

 

Miglior Decoder Combo Linux H.265

 

Decoder Zgemma H5 Combo HD per la TV SAT, Digitale Terrestre e IPTV, compatibile HEVC H265, con tuner DVB-T2 e DVB-S2 OS Linux Enigma 2 OpenATV
331 Recensioni
Decoder Zgemma H5 Combo HD per la TV SAT, Digitale Terrestre e IPTV, compatibile HEVC H265, con tuner DVB-T2 e DVB-S2 OS Linux Enigma 2 OpenATV
  • Decoder ZGEMMA H5 Combo HD HEVC
  • Zgemma H5 con tuner DVB-T2 e DVB-S2 (tuner terrestre con solo ingresso)
  • Zgemma H5 ha presa di rete LAN e Wireless (optional) per connessione internet
  • Decoder ZgemmaStar H5 ha lettore microSD e presa USB, manuale e OSD in inglese
  • IP TV tramite plugin da scaricare da internet

 

 

 

Miglior Decoder Free to Air 100 euro

 

Offerta
GT Media V7s HD DVB-S2 Decoder ricevitore satellitare Freesat V7 HD aggiornamento con antenna USB WiFi FTA 1080P Full HD Compatibile con Ccam, Newcam, PVR, Youtube, PowerVu, Dre e Biss Clave
  • 【1080P Full HD】 Questo è un decoder ad alta risoluzione 1080p Full HD DVB-S2, compatibile con Web TV, YouTube, Youporn,...
  • 【Menu facile installazione】 Installazione Plug and Play, con un sistema di menu facile da usare, OSD lingua: spagnolo,...
  • 【Canali GT Media V7s】 6000 canali TV e radio programmabili, 16 diversi gruppi di selezione preferite, completamente...
  • 【 USB Decode】Supporta la compatibilità PVR con USB HDD, Time Shifting con USB HDD, lettore multimediale USB per riprodurre i...
  • 【Aggiornamento software】 Questo decoder supporta l'aggiornamento del software. È possibile scaricare l'ultima versione di...

 

Miglior Decoder satellitare con registratore 100 euro

 

Digiquest Tivusat Classic Q30 con funzione di Videoregistratore in HD
  • Telecomando 2 in 1 per controllare TV e decoder con un solo telecomando
  • Tessera tivusat inclusa nella confezione
  • Epg tivusat: guida elettronica ai programmi TV
  • Lcn di tivusat - ricerca con ordinamento automatico dei canali
  • Funzione PVR/ Timeshift
  • Funzione media player via USB
  • Dvb-s2 main 10 (10 bit)
  • Ideale anche per barche e camper

 

 

Smart Card 4k 100 euro

 

Offerta
Digiquest CAM tivùsat 4K Ultra HD
  • Smartcard tivùsat inclusa, da attivare via call center o sul sito tivusat
  • Permette la visione dei programmi 4k ultra hd presenti su tivùsat, Richiede tv certificato tivùsat 4k ultra hd o lativù
  • Per la visione di tutti i canali sd-hd presenti su tivùsat
  • Tanti canali nazionali ed internazionali, con l' altissima qualità satellitare, senza nessun abbonamento mensile
  • E' necessaria la parabola satellitare, hot bird 13°- stesso orientamento di sky, Ideale per chi ha problemi di segnale digitale...

 

Cosa significa DVB?

Il Digital Video Broadcasting (DVB) è un insieme di standard che definiscono la trasmissione digitale utilizzando le infrastrutture satellitari, via cavo e terrestri esistenti. All’inizio degli anni ’90, le emittenti europee, i produttori di apparecchiature di consumo e gli organismi di regolamentazione hanno costituito lo European Launching Group (ELG) per discutere l’introduzione della televisione digitale (DTV) in tutta Europa. L’ELG si rese conto che il rispetto e la fiducia reciproci dovevano essere stabiliti tra i membri in seguito divenne il Progetto DVB.

 

Digiquest CAM Tivùsat HD - scheda Tivùsat inclusa
  • Per ricevere gratuitamente e senza abbonamento.il segnale digitale terrestre con il satellite
  • Tanti canali nazionali ed internazionali senza nessun abbonamento mensile
  • Inclusa nella confezione la smart card che va attivata, seguendo le istruzioni indicate all'interno
  • consente la visione dei contenuti sperimentali 4K (salvo diverse scelte dei singoli editori), non permette la visione di questi...
  • per vedere i canali 4k esclusi dalla visione occorre acquistare una Digiquest CAM 4K

 

Oggi il Progetto DVB è composto da oltre 220 organizzazioni in più di 29 paesi in tutto il mondo. La radiodiffusione digitale e le apparecchiature conformi al DVB sono ampiamente disponibili e si distinguono per il logo DVB. Numerosi servizi di trasmissione DVB sono disponibili in Europa, Nord e Sud America, Africa, Asia e Australia. Il termine televisione digitale è talvolta utilizzato come sinonimo di DVB. Tuttavia, lo standard ATSC (Advanced Television Systems Committee) è lo standard di trasmissione digitale utilizzato negli Stati Uniti.

 

docooler SATHERO SH-110HD Digital Satellite Finder Meter DVB-T DVB-T2 Ricevitore di Segnali TV HD Digitale Ricevitore LCD Dispaly
  • Ricerca terrestre digitale più piccola e veloce. Identifica automaticamente i segnali T e T2 DVB.
  • Supporta QPSK, 16QAM, 64QAM, 256QAM. LCD retroilluminato ad alta risoluzione, facile da leggere.
  • La retroilluminazione LCD si spegne automaticamente. Supporta la protezione da cortocircuito sull'alimentazione dell'antenna.
  • Batteria ad alta capacità, può durare circa 4 ore. Barra di indicazione della qualità del segnale.
  • Blocco segnale richiama tono audio. Aggiorna il software tramite la porta USB 2.0.

 

Una decisione fondamentale del Progetto DVB è stata la selezione dell’MPEG-2, uno di una serie di standard MPEG per la compressione di segnali audio e video. L’MPEG-2 riduce un singolo segnale da 166 Mbit a 5 Mbit permettendo alle emittenti di trasmettere segnali digitali utilizzando i sistemi esistenti via cavo, via satellite e terrestri. L’MPEG-2 utilizza il metodo di compressione a perdita, il che significa che il segnale digitale inviato al televisore viene compresso e alcuni dati vengono persi. Questi dati persi non influenzano il modo in cui l’occhio umano percepisce l’immagine. Due formati televisivi digitali che utilizzano la compressione MPEG-2 sono la televisione a definizione standard (SDTV) e la televisione ad alta definizione (HDTV). La qualità dell’immagine e del suono della SDTV è simile a quella del disco digitale versatile (DVD). La programmazione HDTV presenta all’occhio una quantità di informazioni cinque volte superiore a quella dell’SDTV, con il risultato di una programmazione di qualità cinematografica.

 

SIstemi di accesso condizionato (CA)

Il DVB utilizza sistemi di accesso condizionato (CA) per prevenire la pirateria esterna. Esistono numerosi sistemi CA a disposizione dei fornitori di contenuti che consentono loro di scegliere il sistema CA che ritengono adeguato per i servizi che forniscono. Ogni sistema CA fornisce un modulo di sicurezza che codifica e codifica i dati. Questo modulo di sicurezza è incorporato nel ricevitore o è staccabile sotto forma di scheda PC. All’interno del ricevitore è presente una smart card che contiene le informazioni di accesso dell’utente. Di seguito viene descritto il processo di accesso condizionato:

 

Offerta
Sky DTT CAMSKY-R
  • Modello: I-CAM HD
  • Contenuto Confezione: I-CAM Ricondizionata + Tessera
  • Peso: 130 gr
  • Periferiche compatibili: Tecnologia compatibile CI+

 

Come funziona una smart card di un ricevitore digitale

Il ricevitore riceve il flusso di dati digitali.
I dati confluiscono nel modulo di accesso condizionato, che contiene gli algoritmi di decodifica del fornitore di contenuti.
Il modulo di accesso condizionato verifica l’esistenza di una smart card che contiene il codice di autorizzazione dell’abbonato.
Se il codice di autorizzazione viene accettato, il modulo ad accesso condizionato decodifica i dati e li restituisce al destinatario. Se il codice non viene accettato, i dati rimangono criptati limitando l’accesso.
Il ricevitore decodifica quindi i dati e li invia per la visualizzazione.

Per anni, le smart card sono state utilizzate per la programmazione della pay TV. Le smart card sono economiche e consentono al fornitore di contenuti di emettere periodicamente smart card aggiornate per prevenire la pirateria. Le schede PC staccabili consentono agli abbonati di utilizzare i servizi DVB ovunque sia supportata la tecnologia DVB.

Il DVB è un sistema aperto rispetto ad un sistema chiuso. I sistemi chiusi sono specifici per i fornitori di contenuti, non espandibili e ottimizzati solo per la televisione. I sistemi aperti come il DVB permettono all’abbonato di scegliere diversi fornitori di contenuti e consentono l’integrazione di PC e televisori. I sistemi DVB sono ottimizzati non solo per la televisione, ma anche per lo shopping domestico e le operazioni bancarie, la trasmissione su rete privata e la visione interattiva. Il DVB offre le possibilità future di fornire una visualizzazione televisiva di alta qualità su autobus, auto, treni e dispositivi portatili. Il DVB permette ai fornitori di contenuti di offrire i loro servizi ovunque il DVB sia supportato, indipendentemente dalla posizione geografica, di espandere i loro servizi in modo semplice ed economico e di garantire un accesso limitato agli abbonati, riducendo così le perdite di entrate dovute alla visione non autorizzata.

Cos’è il dvb-t2?

Lo standard DVB-T2 utilizza il Multiplex Orthogonal Frequency Division Multiplex come mezzo di trasmissione radio di base. Questa forma di trasmissione è particolarmente robusta e permette la ricezione di segnali di dati (in questo caso dati televisivi) in presenza di alcune interferenze o di canali mancanti a causa di effetti come il multipath.

Per la tecnologia di correzione degli errori è stata incorporata quella utilizzata per DVB-S2. Questo comprende la codifica LDPC (Low Density Parity Check) combinata con la codifica BCH (Bose-Chaudhuri-Hocquengham). La combinazione di queste due tecniche ha dimostrato di fornire prestazioni eccellenti in presenza di elevati livelli di rumore e di interferenze.

T2 è la nuova e migliorata seconda generazione dello standard DVB-T. Il DVB-T2 dovrebbe essere in grado di fornire più dati più velocemente. Più dati significa più canali e servizi.

DVB-T e DVB-T2 sono entrambi standard per la trasmissione di bit da uno (o pochi) trasmettitori di terra a moltissimi ricevitori, cioè entrambi sono standard di trasmissione. Sono entrambi progettati per avere la capacità di trasmettere la televisione digitale in diretta.

Entrambi possono accettare un MPEG2-TS – un MPEG-2 Transport (bit) Stream – e fornire lo stesso flusso al ricevitore – senza errori. I bit che formano il carico utile del Transport Stream possono essere interpretati come video MPEG2/MPEG4, come audio codificato con diversi codec – MEPG1 livello 2 (MP2), HE-AAC, Digital Dolby .etc…, come televideo o sottotitoli, come guide ai programmi EPG, come download di firmware per ricevitori etc…..

MPEG2-TS non ha alcuna relazione con la compressione video MPEG2, ma è stato chiamato così negli anni ’90 dove MPEG2 era un prefisso comune per tutto ciò che riguardava il video digitale.

Né gli standard di trasmissione DVB hanno alcuna relazione diretta con la compressione video MPEG-2 o MPEG-4 – il DVB-T può portare MPEG-4 e il DVB-T2 può portare MPEG-2 .

Il DVB-T2 permette una forma più generale – il Generic Stream Encapsulation o GSE – che è progettato per un uso generale anche per i dati IP (TCP/IP) e aggiunge meno overhead. Per la trasmissione televisiva MPEG2-TS è attualmente utilizzato da entrambi gli standard – poiché si tratta di un formato più noto alle emittenti.

Alcune parti del sistema di trasmissione sono invariate:

I canali di frequenza UHF possono essere gli stessi canali a 8 MHz usati dalla TV analogica o dal DVB-T in Europa. I canali VHF III a 7 MHz e i canali USA/Asiatici a 6 MHz sono ugualmente supportati. I canali a 5 MHz sono specificati in entrambi gli standard.
La novità dello standard DVB-T2 è il canale da 1,7 MHz che si inserisce direttamente nell’assegnazione dei canali T-DAB.

Gli amplificatori di potenza RF, le antenne TX e l’albero/torre TX sono tutti invariati.
Le specifiche per le antenne/antenne RX e gli amplificatori masthead sono invariate.

Alcune delle principali differenze sono:

DVB-T2 utilizza un codice Forward Error Correcting molto più forte – il codice LDPC/BCH. DVB-T utilizza l’algoritmo Viterbi piuttosto debole seguito da un codice ReedSolomon. Il codice RS stesso usa l’8% del bit-rate, mentre il codice BCH usato con DVB-T2 usa solo lo 0,2-0,3%.

Il DVB-T2 permette molte più modalità FFT 1k, 2k, 4k, 8k, 8k, 16k, 32k (il DVB-T utilizza solo la modalità 8k ad eccezione della modalità 2k ai trasmettitori UK pre-DSO e forse 4k con DVB-H). I modi FFT più grandi abbattono l’overhead con le SFN in modo molto significativo. Ma gli effetti Doppler renderanno le modalità FFT più grandi poco utili in un vero ambiente mobile.
Si noti che tutti i PLP all’interno di un multiplex DVB-T2 devono usare tutti la stessa modalità FFT.

DVB-T2 permette la modulazione 256-QAM.

Il DVB-T ha un overhead fisso e grande (8%) da ‘pilot-tones’ che vengono utilizzati per la sincronizzazione e la stima dei canali. DVB-T2 ha 8 diversi ‘pilot-patterns’ – alcuni con overhead molto basso.

 

Qual è la differenza tra forza e qualità del segnale TV?

La maggior parte dei televisori fornirà letture separate sia per il segnale che per la qualità, ma altri potrebbero non farlo, alcuni potrebbero darvi solo una percentuale senza alcuna separazione tra le due e altri non daranno alcuna informazione sul segnale.

Il problema principale della barra di informazione del segnale sulle TV digitali, Sky box, Freesat box è che in realtà non vi dice come leggere e misurare il segnale. La maggior parte fornisce solo una percentuale di lettura o barre di segnale e non vi dice nemmeno quale frequenza sta leggendo. La TV potrebbe essere sintonizzata in modo errato e causare una cattiva ricezione. Se non vi dice come sta misurando la potenza e la qualità del segnale TV antenna/satellite non saprete realmente cosa significa e i risultati possono essere molto fuorvianti.

Alcuni dei televisori migliori vi daranno informazioni sul Bit Error Ratio (BER), ma in tutta onestà dopo la correzione dell’errore, che è integrata nel segnale di trasmissione, non dovreste avere errori nel segnale televisivo.

100% Segnale non significa nulla

Che ci crediate o no, i segnali non sono misurati in percentuale, quindi è molto fuorviante dare informazioni sui segnali in questo modo. In realtà non esiste un segnale al 100%. Dire che un segnale è al 100% implica che non può essere migliorato. Si può sempre migliorare la potenza del segnale installando un’antenna TV ad alto guadagno o un amplificatore TV. Fare questo non è sempre una buona cosa, perché si potrebbe avere troppo segnale.C’è un minimo e un massimo di potenza del segnale.

La qualità è più importante della forza!

Dipende davvero dal produttore del televisore, ma ci si dovrebbe sempre aspettare che il segnale del televisore sia al 100% o una barra di segnale completa. Questo di solito significa che in quel momento il segnale ricevuto dopo la correzione degli errori va bene e funziona come previsto. Se questo è al di sotto del 100%, potreste scoprire che avrete problemi con la ricezione. Notare che solo perché la lettura del segnale dice 100% in una sola volta, non è detto che sarà sempre 100% e si potrebbe verificare una ricezione TV intermittente. Allo stesso modo, su altri apparecchi come molti Sky box, la qualità del segnale potrebbe non essere del 100% o una barra piena. Questo non significa che ci sia qualcosa di sbagliato nel segnale, potrebbe essere la lettura del segnale prima della correzione dell’errore.

TV e ricevitori TV/Sat tutti leggono segnali diversi

Si può collegare un ricevitore con il 100% di potenza del segnale e il 100% di qualità del segnale. (abbastanza comune con Humax Freesat) e giustamente pensare che tutto va bene. Collegando un altro ricevitore si può ottenere una lettura del segnale molto più bassa o viceversa. Non c’è nulla di cui preoccuparsi, perché è sempre lo stesso segnale che entra, ma funge da esempio di come i diversi TV/ Set Top Box leggono e visualizzano le informazioni del segnale in modo diverso. A meno che, naturalmente, quando si scollega un televisore per adattarlo all’altro, non si sia inavvertitamente staccato lo spinotto del televisore, nel qual caso potrebbe essere necessario montare un nuovo spinotto coassiale o un nuovo spinotto F.

Lettura dell’intensità del segnale TV – Corretto

Per leggere correttamente la lettura dell’intensità del segnale TV, è necessario sapere come queste vengono misurate. Un segnale TV è in realtà una tensione.Fortunatamente il dB con riferimento alla scala dei micro-volt è stato introdotto in modo molto semplice e rende l’implementazione dei sistemi TV un caso di semplice addizione e sottrazione. La scala parte da 0dB che sarebbe 1 microvolt, 60dB sarebbe 1mV o 1000 microvolt, 120 dB è 1000 mV o 1V e 180 dB è 1kV o 1000V. Si può vedere che il doppio con incrementi di circa 3dB, quindi 60dB sono in realtà molti più volt che raddoppiare 30 dB. Questo significa che quando si ha a che fare con misure di segnale debole o borderline un piccolo miglioramento in dB può spesso fare una grande differenza.

Livelli minimi di potenza del segnale

TV digitale terrestre – 45dB (Idealmente non meno di 50dB)

TV analogica – 60dB

Segnali TV satellitari – 47dB (Idealmente non meno di 52dB)

Lettura della qualità del segnale TV

Per quanto riguarda i segnali televisivi digitali, la “qualità” o la robustezza di un segnale viene misurata in termini di potenza del segnale reale meno i disturbi elettrici che possono provenire da una vasta gamma di sorgenti di interferenza. Il rumore elettrico sarà effettivamente presente all’interno del segnale ed è per questo motivo che affidarsi alla sola potenza del segnale non è sempre un fattore determinante affidabile per la qualità del segnale. Detto questo, maggiore è il segnale che si può ottenere dal trasmettitore TV, maggiore sarà la protezione contro i disturbi elettrici e le interferenze.

Modi per misurare la qualità del segnale

Rapporto segnale/rumore (S/N) – Misura la lettura del segnale di picco e la lettura del rumore di fondo del segnale. Non è il modo migliore per misurare la qualità del segnale in quanto non tiene conto del rumore all’interno del segnale.

Rapporto portante/rumore (C/N) – Un miglioramento del rapporto segnale/rumore in quanto misura il rumore del piano del segnale immediatamente vicino al segnale misurato. Questo ancora non misura il rumore all’interno del segnale, ma dà un’idea migliore di ciò che questo tipicamente sarà.

Rapporto di errore di modulazione (MER) – Questa è la migliore misura per l’affidabilità dei segnali televisivi digitali.Analizza il segnale e misura il rumore. In effetti si tratta della lettura del C/N con il rumore all’interno del segnale anch’esso misurato e preso in considerazione.

Bit Error Ratio (BER) – Ci saranno sempre errori in un segnale digitale.  Più informazioni vengono compresse e trasportate all’interno di un segnale, più robusto deve essere. C’è una correzione degli errori incorporata nel segnale (Viterbi Error Correction o FEC) e dopo che questo è stato preso in considerazione (Post Viterbi Error Correction) non ci dovrebbero essere errori all’interno del segnale. Quindi quando si controlla la qualità del segnale sul televisore, PVR o STB è detto 100% perché non ci sono errori dopo la correzione degli errori. Se si hanno troppi errori dopo la correzione dell’errore, l’immagine del televisore inizia a guastarsi, a pixellare. Se ce ne sono troppi, non si otterrà affatto un’immagine televisiva. Prima che la correzione dell’errore venga applicata ad un segnale, questo viene chiamato “canale BER” o CBER.

L’aggiunta di un amplificatore migliorerà la forza/qualità del segnale?

In teoria l’aggiunta di un amplificatore o di un booster per antenna TV dovrebbe aumentare la lettura dell’intensità del segnale sul ricevitore  poiché questo aumenterà l’intensità del segnale quando misurato in dB, non se questo è già al 100%.

Gli amplificatori sono una buona idea per superare le perdite di segnale associate alla lunghezza dei cavi ed alla divisione dei segnali TV e più l’amplificatore è installato vicino all’antenna, meglio è, a condizione che ci sia almeno 1m di cavo tra i due. Il problema con l’aggiunta di un amplificatore o di un booster per antenna TV  è che, sebbene si aumentino i livelli del segnale, si introduce anche un carico di rumore elettrico nel segnale associato all’amplificatore stesso. Non solo gli amplificatori amplificano il rumore di fondo, il che non è un problema in quanto amplificano anche i segnali desiderati. Essi introducono anche una propria figura di rumore che può ridurre la portante a rumore o a letture di MER. Inoltre, l’aggiunta di un amplificatore potrebbe in alcuni casi sovraccaricare l’apparecchio televisivo con un segnale troppo forte che può di nuovo causare il blocco e il pixelato dell’immagine digitale.

Le letture del segnale sulla TV sono affidabili?

Tutto sommato le letture del segnale e la qualità del segnale sul vostro televisore dovrebbero essere usate solo come una guida molto approssimativa, come potete vedere dall’articolo c’è molto di più di questo e senza l’attrezzatura corretta non è possibile misurare quanto sia buono il segnale di un televisore.

 

Cos’è un decoder free to air?

Un ricevitore free to air è un ricevitore per la televisione satellitare che è progettato per ricevere trasmissioni non criptate per fornire la televisione satellitare gratuita.

Il ricevitore è libero di sintonizzare i canali, il che significa che raccoglie i canali satellitari gratuiti. Inoltre è dotato di uno slot per schede che vi permette di abbonarvi ai servizi se siete interessati. Il miglior ricevitore free to air è in grado di funzionare con diversi satelliti.

Con il passaggio alle trasmissioni digitali, le dimensioni delle parabole si sono ridotte ad una dimensione accettabile e i canali Free to Air che ora sono sulla banda KU. Per ricevere i canali Free to Air, è necessario installare un’antenna parabolica e un Low Noise Block (LNB).

Sono disponibili in una varietà di pacchetti con caratteristiche come il supporto multilingue, video HD e l’accesso a migliaia di reti. Con la crescita esponenziale dei media mainstream, i ricevitori FTA non sono molto popolari al giorno d’oggi.

Come funzionano i ricevitori satellitari FTA?

I ricevitori FTA sono ricevitori TV satellitari che ricevono trasmissioni gratuite non criptate. Basta collegarlo al televisore tramite HDMI o cavi component e si è praticamente pronti a partire.

Molte reti non sono trasmesse FTA, ma ce ne sono alcune che rientrano in questa categoria.

Una volta trovata la connessione, gli utenti sono in grado di accedere a quella rete e di trasmetterla in streaming direttamente sulla loro TV.

Alcuni ricevitori FTA offriranno la qualità HD, e va notato che per poterne usufruire è necessario un televisore HD e le connessioni corrette.

 

Quanto costano i ricevitori FTA?

In media, i ricevitori FTA costano da 50 a 100 euro.

Con l’evoluzione della tecnologia, un televisore è diventato una necessità e non è più un accessorio. Non si limita all’intrattenimento, in quanto si può avere accesso a notizie economiche, politiche, letterali e culturali provenienti da tutto il mondo.

I diversi canali televisivi trasmettono notizie, documentari, spettacoli di intrattenimento e molto altro ancora. Tuttavia, il possesso di questo dispositivo non è sufficiente in quanto è necessario un dispositivo satellitare per poter guardare numerosi canali.

Ci sono molti tipi diversi di ricevitori disponibili sul mercato, il che rende confusa la scelta. Hanno tutti caratteristiche, design, marche e modelli diversi.

Tipo di ricevitore satellitare FTA

I ricevitori possono essere suddivisi in normali, ad alta definizione e digitali. I normali ricevitori ricevono il segnale proveniente dall’LNB che raccoglie il segnale dai satelliti. Successivamente, trasforma il segnale in audio e video e lo proietta sullo schermo del televisore. È il tipo più comune e più economico.

I ricevitori ad alta definizione ricevono il segnale, lo convertono e lo proiettano sullo schermo. La differenza tra questo tipo di ricevitore e il normale è che proietta immagini ad alta definizione. I canali televisivi, che trasmettono segnali ad alta definizione, richiedono che questo tipo di ricevitore sia visto in qualità ad alta definizione.

La visione dei canali in Alta Definizione richiede tre fattori: il canale deve essere trasmesso dalla sua sorgente in alta definizione, avendo un ricevitore HD, e un televisore HD.

Un ricevitore digitale ha più di un compito. Oltre a ricevere i segnali televisivi, decodificare e proiettare, è possibile riavvolgere, mettere in pausa e registrare i programmi

Ricezione dei segnali radio

Indipendentemente dal tipo di ricevitore, potreste voler ascoltare i canali radio utilizzando il vostro televisore. Questa funzione vi permetterà di farlo senza dover acquistare una radio. Assicuratevi di controllare questa funzione per godervi i vostri canali radio preferiti.

Porte USB

Alcuni ricevitori hanno porte USB, mentre altri potrebbero non averne. Una porta USB consente di collegare il prodotto ad altri dispositivi come computer, iPod e altri. Con essa, è possibile ascoltare musica o accedere ad altre applicazioni sul televisore direttamente.

Distribuzione agli schermi Multi-TV

Potrebbe essere necessario un ricevitore che supporti due o più schermi TV. Il sistema è progettato per ricevere segnali e poi trasmettere immagini e suoni a più di un televisore attraverso un’uscita. Si consiglia di verificare questa specifica se si è interessati ad alimentare più di uno schermo a casa.

Connettività Internet

Questa è una caratteristica cruciale, soprattutto quando si vuole vivere in streaming i programmi preferiti o la musica attraverso i siti web online.

Stazionario o motorizzato

I sistemi satellitari Free to Air si dividono in stazionari o motorizzati.

Il sistema motorizzato richiede un motore collegato alla parabola. Esso viene poi collegato al ricevitore. Questo sistema consente di puntare la parabola su qualsiasi satellite. Con una tale configurazione, si avrà accesso alla diversa linea di trasmissione, che massimizza la vostra esperienza di visione.

Altre considerazioni

Si dovrebbero considerare il numero di canali televisivi e radiofonici forniti da un determinato ricevitore. Tutti variano da centinaia a migliaia di canali.

L’impostazione e il funzionamento del ricevitore dovrebbe essere semplice.

Il vantaggio di avere un ricevitore FTA è che potete utilizzarlo ovunque in città o in zone remote.

La scelta di un ricevitore Free to Air non è una decisione difficile, soprattutto se si sceglie quello che si desidera tra i diversi tipi, in base al proprio budget.

Tenete presente che i ricevitori FTA più costosi costano meno rispetto a mesi o anni di servizi in abbonamento. Sono certamente utili per una visione attenta ai costi.

Ultimo aggiornamento 2020-12-01 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More