Come fare ricci e onde con una Piastra GHD

Probabilmente sai che, oltre a lisciare i capelli, possiamo anche usare la nostra piastra per capelli per arricciarli e ondularli, il che la rende un prodotto di bellezza per capelli super versatile e multifunzionale. In questo post ti mostriamo come fare le onde con una piastra per capelli GHD (o qualsiasi altro modello con bordi arrotondati) in modo da ottenere onde perfette.

Per renderlo il più efficace e facile possibile, ti spieghiamo la tecnica qui sotto in 10 semplici passi affinché, a seconda del tuo tipo di capelli e della finitura che desideri, tu possa ottenere i migliori risultati.

Le prime volte potresti non ottenere il risultato perfetto, ma non disperare; come quasi tutto nella vita, è solo una questione di pazienza e pratica.

Prima di iniziare con lo step-by-step, dovresti tenere a mente un fatto IMPORTANTE: se vuoi usare la tua piastra per arricciare i capelli, dovresti scegliere un modello con bordi arrotondati sulle piastre per evitare un segno dritto tra le onde. Quasi tutti i modelli hanno già questo, sia da GHD che da qualsiasi altra styler di fascia media e alta.

GHD PLATINUM+

Inoltre, tieni presente che, generalmente, l’onda durerà più a lungo se i tuoi capelli non sono appena lavati (per esempio, puoi lavarli il giorno prima di arricciarli), e cerca sempre di sciacquare molto bene i tuoi capelli in modo che non ci siano residui di qualsiasi prodotto di lavaggio (shampoo, balsamo o maschera), perché questo appesantirà i tuoi capelli e renderà difficile per le tue onde rimanere in posizione.

La tecnica passo dopo passo:

1. Pettina i tuoi capelli e, se vuoi, applica un protettore di calore ai tuoi capelli prima di iniziare lo styling. Lo raccomandiamo soprattutto se usate molto spesso l’asciugacapelli e le piastre ad alta temperatura.

2. Separa i tuoi capelli in diverse sezioni e mettili insieme. In questo modo puoi lavorare su piccole ciocche senza intralciare il resto dei tuoi capelli e senza lasciare ciocche non arricciate.

Iniziare dalla parte posteriore a quella anteriore. In altre parole, la prima zona da arricciare dovrebbe essere la nuca, sia sul lato destro che su quello sinistro, e lavorare progressivamente verso la parte anteriore. In questo modo, man mano che si procede con l’acconciatura, non si tocca ciò che si è già arricciato.

3. Se sei destrorso, tieni la piastra nella mano destra e, quando lavori sulla parte di capelli sul lato destro, usa la piastra verso l’alto…. e verso il basso quando lavori sulla parte di capelli sul lato sinistro. Se siete mancini, vi sarà più facile il contrario.

Lo scopo di farlo in questo modo è di torcere sempre l’onda all’indietro in modo che la finitura sia il più naturale e bella possibile.

4. Prendi una piccola ciocca di capelli (una o due dita di volume) e mettila nel ferro, all’altezza della ciocca dove vuoi iniziare a vedere i tuoi ricci.

Se vuoi modellare solo le punte, inizia dal centro dei tuoi capelli, per esempio all’altezza del lobo dell’orecchio. Se vuoi aggiungere più volume alla tua acconciatura, inizia più vicino alle radici.

D’altra parte, se vuoi grandi onde, le ciocche di capelli dovrebbero essere più spesse che se stai cercando un riccio più fine.
Lo spessore dell’onda sarà anche influenzato dalla larghezza delle piastre della tua piastra: ce ne sono alcune con una larghezza maggiore che ti permetteranno di fare onde più grandi. Per esempio, questo modello da 5cm di GHD è perfetto per questo scopo. D’altra parte, se stai cercando un piccolo ricciolo o per fare boccoli nei capelli corti, avrai bisogno di piastre strette, come il modello Mini Styler.

5. Una volta che hai la ciocca di capelli nel ferro, unisci le piastre e usa l’altra mano per avvolgere la ciocca intorno al ferro. A seconda della lunghezza dei tuoi capelli, attorciglia la ciocca due o tre volte e tieni i capelli in eccesso con due dita.

6. Subito dopo, senza lasciare andare la ciocca di capelli, fai scorrere delicatamente la piastra dall’alto verso il basso e accompagna il movimento con le dita, che continueranno a trattenere la ciocca di capelli.

Ricorda che il senso di rotazione del ferro che arrotola i capelli deve essere verso la parte posteriore.

Se lavori con il ferro in posizione verticale, l’onda formerà un mezzo riccio o anche un riccio completo se i tuoi capelli sono abbastanza lunghi.

D’altra parte, più tensione si applica quando si arrotolano i capelli sulla piastra, più pronunciata sarà l’onda e più a lungo durerà lo stile. Tuttavia, fate attenzione a non applicare troppa forza per non rompere i capelli.

Allo stesso modo, più le vuoi pronunciate, più lentamente dovresti far scorrere il ferro sulla ciocca. D’altra parte, se lo vuoi più sciolto, fallo scorrere più velocemente.

7. Usa la tua mano per aiutare a posizionare e modellare l’anellino una volta che il contatto della ciocca con il ferro è finito.

8. Fai lo stesso processo con ogni ciocca dei tuoi capelli, da dietro a davanti e dagli strati inferiori a quelli superiori.

9. Se vuoi un look meno pronunciato o più naturale e informale, quando hai finito e una volta che i capelli si sono raffreddati completamente, fai scorrere delicatamente un pettine a denti larghi (o le tue dita se non ne hai uno) attraverso i ricci.

Questo annullerà un po’ il ricciolo, quindi se hai i capelli lisci, quest’ultimo passo potrebbe far durare meno tempo le tue onde.

10. Infine, se vuoi, usa una lacca o un prodotto per aiutare a fissare l’onda.

Ora che sei un esperto nel creare onde e riccioli con la tua piastra per capelli, ti consigliamo di dare un’occhiata alla nostra analisi delle migliori piastre per capelli in termini di rapporto qualità-prezzo in modo da poter scegliere quella che meglio si adatta alle tue esigenze.

In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.